Come conversione dalla modalitÓ mista alla modalitÓ nativa in Exchange

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 327779 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come convertire un'organizzazione di Microsoft Exchange 2000 o di un'organizzazione di Microsoft Exchange 2003 in esecuzione in modalitÓ mista alla modalitÓ nativa. Attenersi alla seguente procedura dopo l'ultimo server Exchange 5.5 nell'organizzazione Ŕ aggiornato o prima l'ultima di Exchange 5.5 server Ŕ disattivato.


ModalitÓ mista di Exchange 2000 ed Exchange 2003

Un'organizzazione in esecuzione in modalitÓ mista pu˛ contenere tutte le versioni di Microsoft Exchange. Per impostazione predefinita, Exchange 2000 ed Exchange 2003 viene installato in modalitÓ mista.

Exchange 2000 ed Exchange 2003 installato in modalitÓ mista Ŕ soggetto alle seguenti limitazioni:
  • Exchange Server 5.0 e 5.5 siti sono associati direttamente ai gruppi amministrativi.
  • I gruppi amministrativi vengono associati direttamente a Exchange Server 5.0 e 5.5 siti.
  • Impossibile spostare server tra gruppi amministrativi.
  • Appartenenza al gruppo di routing Ŕ costituita solo da server installati nei gruppi amministrativi.

Exchange 2000 ed Exchange 2003 in modalitÓ nativa

Un'organizzazione in esecuzione in modalitÓ nativa pu˛ contenere solo i computer Exchange 2000 o Exchange 2003. Nuovo Exchange Server 5.0 o 5.5 computer non pu˛ essere introdotto nell'organizzazione.

╚ possibile passare un Exchange 2000 o l'organizzazione di Exchange 2003 alla modalitÓ nativa dopo che tutti i server dell'organizzazione sono stati aggiornati a Exchange 2000 o Exchange 2003. Impossibile passare alla modalitÓ nativa finchÚ non si esegue l'aggiornamento o eliminare tutte le versioni precedenti di Exchange Server.

Di seguito sono alcune delle funzionalitÓ della modalitÓ nativa Exchange 2000 ed Exchange 2003:
  • Supporto per pi¨ gruppi di routing all'interno di un singolo gruppo amministrativo.
  • Gruppi di routing possono includere server appartenenti a pi¨ gruppi amministrativi.
  • PossibilitÓ di spostare server tra gruppi di routing.
  • PossibilitÓ di spostare le cassette postali tra server in diversi gruppi amministrativi all'interno di un'organizzazione.
  • SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) Ŕ il protocollo di routing di predefinito.
  • Un gruppo amministrativo non deve contenere i gruppi di routing e un server pu˛ appartenere a un gruppo amministrativo senza appartenenti a un gruppo di routing all'interno di tale gruppo amministrativo.

Determinare la modalitÓ dell'organizzazione di Exchange

Per impostazione predefinita, un server di Exchange 2003 o Exchange 2000 viene installato in modalitÓ mista. Per determinare la modalitÓ di organizzazione di Exchange viene attualmente eseguito in:
  1. Avviare il gestore di sistema di Exchange. Fare clic su Start , scegliere programmi , quindi Microsoft Exchange e quindi fare clic su Gestore di sistema .
  2. L'organizzazione che si desidera determinare la modalitÓ per fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere ProprietÓ .
  3. Fare clic sulla scheda Generale . In ModalitÓ operativa , viene visualizzata la modalitÓ operativa dell'organizzazione.

Quando passa dalla modalitÓ mista alla modalitÓ nativa

I seguenti scenari sono ottimi candidati per la conversione in modalitÓ nativa:
  • Sono server basato su Exchange 5.5 nell'organizzazione.
  • Non esistono prevede di aggiungere server di Exchange Server 5.5 all'organizzazione in futuro.
  • Organizzazione non Ŕ richiesta interoperabilitÓ tra Exchange 2000 o Exchange 2003 e server che eseguono versioni precedenti di Exchange Server.
  • L'organizzazione non utilizza connettori o gateway programmi di esecuzione solo in Exchange Server 5.5.

Passare dalla modalitÓ mista alla modalitÓ nativa

Prima di modificare un'organizzazione dalla modalitÓ mista alla modalitÓ nativa, Exchange 2000 o Exchange 2003 Ŕ necessario eseguire tutti i computer nell'organizzazione. Il passaggio alla modalitÓ nativa non pu˛ essere annullato. Esaminare le implicazioni di questa opzione prima di procedere.

Dopo l'aggiornamento o rimuovere tutte le versioni di Exchange Server precedenti a Exchange 2000, Ŕ possibile passare alla modalitÓ nativa dell'organizzazione di Exchange 2000 o Exchange 2003 utilizzando il gestore di sistema di Exchange:
  1. Avviare il gestore di sistema di Exchange. Fare clic su Start , scegliere programmi , quindi Microsoft Exchange e quindi fare clic su Gestore di sistema .
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse dell'organizzazione e quindi fare clic su ProprietÓ .
  3. Fare clic sulla scheda Generale e quindi fare clic su ModalitÓ di modifica in ModalitÓ di operazioni di modifica . Fare clic su se si Ŕ certi che si desidera passare definitivamente modalitÓ dell'organizzazione alla modalitÓ nativa.


Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
270143XADM: ModalitÓ mista e modalitÓ nativa
272314XADM: Preparazione di un'organizzazione in modalitÓ mista per la conversione alla modalitÓ nativa

ProprietÓ

Identificativo articolo: 327779 - Ultima modifica: lunedý 3 dicembre 2007 - Revisione: 3.7
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbhowtomaster KB327779 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 327779
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com