Nome di cartella viene modificato in "FolderName_NTFRS_ <xxxxxxxx>"

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 328492 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Servizio di replica file (FRS) pu˛ modificare il nome di una cartella aggiungendo "NTFRS_ xxxxxxxx" il nome della cartella.

Nota In questo esempio, xxxxxxxx rappresenta otto cifre esadecimali casuale.

Di seguito Ŕ un esempio di due cartelle modificate di frequente:

29/07/2002 09:58a criteri
29/07/2002 09:58a Policies_NTFRS_000add30
29/07/02/10.18 script
29/07/2002 10: 02 scripts_NTFRS_000874bb p

Cause

Quando due utenti crea una cartella con lo stesso nome in due repliche diverse, il servizio Replica File (FRS) rileva un conflitto tra nomi durante la replica.

Creazione operazioni hanno la precedenza e la cartella mantiene il nome. Il nome di cartella altri viene modificato.

Esistono due cause pi¨ comuni di questo problema:
  • Viene creata una cartella su pi¨ computer nella replica impostare prima la cartella Ŕ stato possibile replicare. L'amministratore o il programma Ŕ possibile creare cartelle duplicate su pi¨ membri FRS. Questo pu˛ verificarsi, ad esempio, se l'amministratore sta tentando di rendere i dati coerente tra tutti i membri con una copia manuale.
  • Si avvia un ripristino autorevole (D4) su un server e:
    • Non si arrestare il servizio su tutti i membri del set di repliche reinizializzato prima che il servizio NTFRS viene riavviato dopo il ripristino autorevole.
    • Non si Ŕ stata impostata la chiave del Registro di sistema di D2 su tutti gli altri membri di set di repliche reinizializzato prima ad un server replicati in uscita modifiche reinizializzazione membri del set di replica.

Risoluzione

Per risolvere il problema, attenersi alla procedura descritta di seguito:
  1. Rinominare le cartelle originali e le cartelle modificate in nomi diversi e quindi attendere che i nuovi nomi propagare attraverso il sistema.

    In questo modo la cartella ha quindi un nome comune in SYSVOL, e che i nomi e GUID corrispondano su tutti i membri.

    Nota Non eliminare la cartella indesiderata e rinominare l'altra. Questo pu˛ causare conflitti di denominazione ulteriormente.
  2. Dopo la ridenominazione Ŕ propagato, selezionare la cartella che si desidera mantenere e quindi rinominarlo con il nome originale. Altro modificato cartelle pu˛ quindi essere eliminato.

    Nota Prima di eliminare le cartelle, Ŕ una pratica migliore per assicurarsi che dispongano di un backup dei dati originali (e completo).

Informazioni

Tutti i file e le cartelle FRS gestisce in modo univoco sono identificate da un ID di file speciale denominato file GUID. FRS utilizza file GUID come gli identificatori canonici dei file e cartelle che vengono replicate.

FRS tenta di verificare che il GUID per ogni file o la cartella sia esattamente la stessa su tutti i membri del set di repliche. Per FRS, il nome di file o cartella visibile in Esplora risorse o il comando DIR Ŕ solo una proprietÓ di un file o di una cartella. Il nome e il percorso non rappresentano l'identificatore del file. Il GUID Ŕ l'identificatore del file.

Se un membro FRS riceve un ordine di modifica per creare una cartella il cui nome Ŕ giÓ esiste ma ha un GUID di file diverso da quella preesistente, FRS rileva un conflitto di denominazione. PoichÚ il file GUID per le due cartelle sono diversi, non pu˛ essere una modifica per la cartella esistente. In questo caso, gli la cartella in conflitto viene assegnata un nuovo nome del _NTFRS_ FolderName modulo GUIDname.

Nota In questo esempio, FolderName Ŕ che il nome originale del GUIDname e cartelle Ŕ una stringa di caratteri XX univoca ad esempio "001a84b2."

Gli amministratori devono essere a conoscenza che l'elaborazione dei criteri di gruppo non funzionerÓ correttamente durante il processo di pulitura. Infatti, il percorso UNC nel criterio non corrisponderanno il nome della cartella.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 328492 - Ultima modifica: giovedý 29 novembre 2007 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server SP1
  • Microsoft Windows 2000 Server SP2
  • Microsoft Windows 2000 Service Pack 3
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server SP1
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server SP2
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server SP3
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
Chiavi:á
kbmt kbprb KB328492 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 328492
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com