Come impostare un server di migrazione per Novell GroupWise ed Exchange Server 2003 o Exchange 2000 Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 328737 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
In questo articolo Ŕ una sintesi degli articoli precedentemente disponibili riportati: 326299, 273963, 328214, 324233, 328743 e 329041
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Durante il processo di migrazione, il basate su Microsoft Windows Server 2003 o Microsoft Windows 2000 Server-su computer che eseguono la migrazione guidata di Exchange sono noti come server di migrazione. La migrazione guidata estrae i dati di posta elettronica da Novell GroupWise e li trasferisce al Server Exchange. Per eseguire questo processo, il server di migrazione necessario comunicare con entrambi i sistemi di messaggistica.

In questo articolo sono inclusi i seguenti argomenti: Nota ╚ possibile utilizzare Media workstation come server di migrazione. Potente hardware non Ŕ necessaria per i server di migrazione.

Informazioni

Durante le migrazioni di cliente, Ŕ preferibile scalabilitÓ del server di migrazione (vale a dire, aumentare il numero di server di migrazione) piuttosto che di scalabilitÓ verticale (ovvero utilizzare un numero inferiore di computer con hardware pi¨ potente).

Nel sito di un cliente, ad esempio, 30-40 utenti vengono migrati ogni sera. Il cliente vengono utilizzati quattro server di migrazione e bilancia il carico ogni notte in modo che ogni server di migrazione gestisce gli utenti di 8 a 13. Per amministrazione e risoluzione dei problemi, questo scenario Ŕ migliore di disporre di un server potente, gestire i dati della posta per tutti gli utenti 30-40.

Programs to install on a migration server to let it communicate with both messaging systems, and how to work with the Migration Wizard most efficiently

Versioni del software client e del server

La seguente combinazione di strumenti migliori e produce i minor numero errori quando viene utilizzato con la migrazione guidata:
  • GroupWise 5.2.5 Ŕ il client di GroupWise preferito per installare nel server di migrazione. Questo suggerimento Ŕ solo per il server di migrazione. Gli utenti groupWise Ŕ in possono di utilizzare il client di GroupWise pi¨ recente.
  • Novell NetWare 4.8 Ŕ il preferito client di NDS (Novell Directory Services) per installare sul server di migrazione. Questo suggerimento Ŕ solo per il server di migrazione. Gli utenti possono utilizzare il client NDS pi¨ recente.

Migrazione server programmi

Microsoft consiglia di installare i programmi elencati di seguito nei server di migrazione:
  • Windows 2000 Server, Windows 2000 Advanced Server, Windows 2000 Professional, Windows Server 2003 Standard Edition o Windows Server 2003 Enterprise Edition

    Nota La migrazione guidata esegue pi¨ veloce e pi¨ affidabile in computer basati su Windows Server 2003 Standard Edition in computer basati su Windows Server 2003 Enterprise Edition, i computer basati su Windows 2000 Server e i computer basati su Windows 2000 Advanced Server.
  • Windows 2000 Service Pack 4 (SP4)
  • Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1)
  • 5.2.5 GroupWise
  • Novell NetWare 4.8
  • Gestore di sistema
Per installare il gestore di sistema nel server di migrazione, inserire il CD di Exchange. Eseguire il programma di installazione e quindi nella finestra Selezione componenti, in azione , fare clic su personalizzato (il primo componente elencato). Fare clic su installazione e quindi completare l'installazione.

Se il server di migrazione non fa parte di un dominio del servizio directory Active Directory, non Ŕ possibile installare gestore di sistema sul server di migrazione. Inoltre, il seguente evento viene registrato nel registro eventi applicazione quando si utilizza la migrazione guidata per migrare gli utenti da GroupWise o Lotus Notes:

Evento: 12010
Origine: MSExchangeMig
Tipo: errore
Descrizione: Impossibile inizializzare la sessione di migrazione di Notes. Assicurarsi che 'ntsmig.dll' sia nella directory 'exchsrvr\bin'.

How Novell GroupWise mailbox folders map to Microsoft Exchange 2000 Server folders during migration

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Cartelle di groupWise Cartella di Exchange 2000 Server
Posta in arrivo Posta in arrivo
Posta in arrivo / < nome Utente > Posta in arrivo
Posta in arrivo / < nome Utente > / sottocartella Posta in arrivo/sottocartella.
Posta in uscita Posta inviata
Posta in uscita / < nome Utente >Posta inviata
Posta in uscita / < nome Utente > / sottocartellaElementi inviato/sottocartella
Cartelle personaliCartelle personali
Cartelle personale/sottocartellaCartelle personale/sottocartella
Visualizzazione per settimanaCalendario di Outlook

How to migrate local archives from Novell GroupWise

A seconda della quantitÓ di dati un'organizzazione decide di eseguire la migrazione, Microsoft Consulting Services potrebbe attenzione per la migrazione degli archivi locali a causa del volume elevato di dati che viene generati quando pi¨ utenti converte i locali archivi dati di posta standard. Ad esempio, Microsoft Consulting Services ammonisce contro la migrazione ultimi 30 giorni di posta elettronica. In alcuni casi, Microsoft Consulting Services suggerisce che le organizzazioni che solo i dirigenti e dipendenti selezionare migrare gli archivi locali.

Nell'elenco riportato di seguito Ŕ una panoramica di base del processo di migrazione di archivio locale:
  1. Gli utenti richiedono la migrazione gli archivi locali.
  2. Ogni richiesta viene approvato o rifiutato da Gestione o da un altro e l'approvazione del corpo.
  3. Se una richiesta viene approvata, durante il processo di migrazione, converte i team di migrazione GroupWise locale dell'utente archivi al formato di dati standard di posta elettronica e trasferisce i dati archiviati in precedenza GroupWise dell'utente server di posta.
  4. Il team di migrazione consente di migrare i dati di posta elettronica di GroupWise al server.
  5. In Microsoft Outlook, l'utente crea un file pst locale.
  6. L'utente copia i dati memorizzate in precedenza in GroupWise l'archivio locale dal server che esegue Exchange 2000 Server nel file pst.
  7. L'archivio locale di computer utente archiviato localmente o sul file server viene eseguita la migrazione al seguente nel seguente ordine:
    1. Il server cassette postali Wise di gruppo
    2. Il server di migrazione
    3. Exchange 2000 server
    4. Computer dell'utente dopo la migrazione

Some best practices for migrating from GroupWise to Exchange Server

L'account di migrazione GroupWise

Nella pagina del dominio di GroupWise, in cui specificare la posizione e protezione di Novell GroupWise dominio da cui si sta eseguendo la migrazione, la migrazione guidata viene richiesto per il percorso di dominio di GroupWise, il nome dell'account utente e la password. La password Ŕ la password di GroupWise, non la password NDS (Novell Directory Services).

Microsoft Consulting Services consiglia di creare un account GroupWise all'inizio del processo di migrazione da utilizzare per la migrazione. Il nome dell'account GroupWise Ŕ il nome di account che Ŕ necessario digitare nella pagina dominio di GroupWise. L'account di migrazione deve soddisfare i seguenti criteri:
  • Il nome dell'account digitato nella pagina dominio GroupWise necessario l'accesso completo per il dominio di GroupWise e l'ufficio nel dominio contenente gli utenti che si desidera eseguire la migrazione. Inoltre, se l'account di migrazione GroupWise ha inoltre leggere e i diritti di accesso scrittura ai tutti i file nella centrale e proxy per ogni cassetta postale nella centrale vengono notevolmente ridotto problemi di migrazione.
  • L'account di migrazione GroupWise deve essere nello stesso ufficio post come di utenti che si desidera eseguire la migrazione.
Nelle organizzazioni pi¨ GroupWise, Ŕ improbabile che ogni centrale contiene un account che soddisfi entrambi questi criteri. Per semplificare questo passaggio, creare account di migrazione designato.

L'account di migrazione GroupWise deve essere locale per la centrale di migrazione

Come indicato nella sezione "L'account di migrazione GroupWise", l'account di migrazione GroupWise oppure qualsiasi account che si digitano nella schermata di dominio di GroupWise, deve essere la stessa centrale di GroupWise come gli account che si prevede di eseguire la migrazione. Tuttavia, nello stesso dominio GroupWise non Ŕ sufficiente. Di conseguenza, indipendentemente dal numero di domini GroupWise che Ŕ necessario nell'organizzazione, se si dispone di pi¨ centrali, Ŕ necessario creare un account di migrazione per ogni centrale.

Scegliere il dominio di GroupWise primario la migrazione guidata potrebbe essere insufficiente

La pagina di dominio di GroupWise inoltre Ŕ necessario digitare il percorso del dominio di GroupWise che contiene gli utenti che si desidera eseguire la migrazione. Per assicurarsi che la migrazione ha esito positivo, la migrazione guidata deve scegliere il dominio di GroupWise che contiene le centrali che contengono gli utenti che si prevede di eseguire la migrazione. Anche se la migrazione guidata Ŕ impostata su puntano al dominio primario di GroupWise, non la migrazione guidata possibile visualizzare le centrali in domini secondari di GroupWise. Di conseguenza, in un ambiente GroupWise di pi¨ domini, Ŕ possibile digitare il nome di dominio che contiene la centrale che contiene gli utenti che si desidera eseguire la migrazione. Non digitare i nomi di dominio padre.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
326299Cenni preliminari su white paper: coesistenza e migrazione utilizzando Microsoft Exchange Connector per Novell GroupWise
262201Come impostare la migrazione guidata
329041Supporto di Exchange per Novell GroupWise 6
316886Come eseguire la migrazione da Exchange Server 5.5 a Exchange 2000 Server
327861Come gestire la coesistenza durante la migrazione da Novell GroupWise a Exchange 2000
281584Strumenti di Exchange per la migrazione

ProprietÓ

Identificativo articolo: 328737 - Ultima modifica: giovedý 25 ottobre 2007 - Revisione: 3.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
Chiavi:á
kbmt KB328737 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 328737
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com