Messaggio di errore "Oggetti di Active Directory pi¨ trovati per %1 nome distinto (DN)" quando si utilizza strumenti di distribuzione o gli strumenti ADC per preparare per l'installazione di Exchange 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 329490 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si utilizza il componente di strumenti di distribuzione di Microsoft Exchange Server 2003 o il componente Strumenti ADC in Active Directory Connector per preparare per un'installazione di Exchange Server 2003, viene potrebbe essere visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
Errore: Gli oggetti Active Directory pi¨ trovato per %1, nome distinto (DN) dell'oggetto di Active Directory: %2.
Nel messaggio %1 Ŕ il nome distinto di un oggetto di Microsoft Exchange Server 5.5. In genere si tratta di una cassetta postale, ma potrebbe anche essere un destinatario personalizzato o una lista di distribuzione. Nel messaggio %2 Ŕ il nome distinto di un oggetto di Active Directory. In genere si tratta di un account utente, ma potrebbe anche essere un contatto o un gruppo di distribuzione.

Cause

Questo problema pu˛ verificarsi se sono vere entrambe le condizioni seguenti:
  • Si dispone di due o pi¨ contratti di connessione che scrivono in pi¨ controller di dominio e questi controller di dominio non sono sincronizzati.
  • Entrambi (o tutti) di questi contratti di connessione utilizzano nello stesso contenitore di Exchange 5.5 come origine per le informazioni replicate.
Quando gli strumenti di distribuzione gli strumenti ADC esegue la ricerca delle incoerenze dalla replica di Active Directory Connector (ADC) precedente, viene generato il messaggio di errore descritto nella sezione "Sintomi" di questo articolo. Le utilitÓ di segnalare gli oggetti nel campo %2 del messaggio di errore applicando un filtro LDAP (Lightweight Directory Access Protocol) e la directory di Exchange Server 5.5 e Active Directory. Questi filtri LDAP cerca le seguenti operazioni:
  • Pi¨ oggetti Active Directory con il DN di 55 Ex5:legacy stesso
  • msexchADCGlobalNames dell'oggetto di Exchange 5.5 di origine che hanno pi¨ NT5: GUID, in cui ciascun GUID corrispondente a un oggetto Active Directory
  • Pi¨ oggetti Active Directory che hanno lo stesso legacyExchangeDN = 55 DN

Risoluzione

Nella seguente panoramica vengono descritti i passaggi per risolvere il problema:
  • Identificare tutti gli oggetti di Active Directory che sono stati contrassegnati con un nome di globale che fa riferimento il singolo oggetto di Exchange Server 5.5.
  • Consente di designare un unico oggetto Active Directory che verrÓ collegato in modo univoco l'oggetto di Exchange Server 5.5.
  • Rimuovere tutti gli Active Directory oggetti con attributi che fanno riferimento al singolo oggetto Exchange Server 5.5.
  • Disattivare temporaneamente un servizio di ADC in modo che l'altro servizio ADC pu˛ rereplicate il singolo oggetto Exchange Server 5.5 all'account di Active Directory designato.
  • Verificare che l'errore si verifica non quando Ŕ eseguire nuovamente lo strumento di rilevamento di errori dagli strumenti di distribuzione o gli strumenti ADC.
Per risolvere il problema, attenersi alla seguente procedura:
  1. Registrare la voce per il campo %1, in cui in cui il nome distinto dell'oggetto Exchange 5.5 Ŕ elencato.
  2. Avviare l'utilitÓ di Active Directory Users and Computers.
  3. Scegliere Caratteristiche avanzate dal menu Visualizza .
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul contenitore dominio e quindi fare clic su Trova .
  5. Nell'elenco Trova selezionare Ricerca personalizzata .
  6. Fare clic sulla scheda Avanzate e quindi digitare la seguente query LDAP nella casella Immettere query LDAP
    msexchadcglobalnames = ex5: %1 *
    dove %1 Ŕ il nome distinto annotato nel passaggio 1.

    Ad esempio, se il nome distinto Ŕ cn = user1, cn = destinatari, ou = sito-1, o = Org-1 , digitare quanto segue nella casella Immettere query LDAP :
    msexchadcglobalnames = ex5:cn = utente1, cn = destinatari, ou = sito-1, o = org-1 *
    Si noti l'asterisco ( * ) carattere dopo il nome distinto.
  7. Fare clic su Trova .
  8. Consente di visualizzare l'elenco di oggetti restituiti collegati con l'oggetto di Exchange 5.5. L'elenco degli elementi trovati Visualizza tutti gli elementi come attivato indipendentemente dal fatto che sono attivati o disattivato oggetti. Per determinare se un oggetto Ŕ disabilitato, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e quindi scegliere ProprietÓ .
  9. Determinare l'elemento che si desidera corrisponde ad con l'oggetto di Exchange 5.5. Considerare questo oggetto master e prendere in considerazione tutti gli altri oggetti mis-stamped .
  10. Arrestare tutti i servizi di ADC che consente di eseguire contratti di connessione con i contenitori in cui pi¨ oggetti Active Directory hanno la stessa DN 5.5 Ex5:legacy. Se non si conosce l'arresto del servizio ADC, arrestare temporaneamente tutti i servizi di ADC dell'organizzazione.
  11. Eliminare o posta elettronica-Disattiva tutti gli oggetti mis-stamped collegati all'oggetto di Exchange 5.5. Consente di mantenere una relazione uno-a-uno tra l'oggetto master di Active Directory annotato nel passaggio 9 e l'oggetto di Exchange 5.5.

    Nota Se non Ŕ necessario agli utenti di accedere all'oggetto mis-stamped, eliminarlo. In caso contrario posta-disattiva l'oggetto mis-stamped. Per effettuare questa operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'oggetto, scegliere Operazioni di Exchange e quindi seguire i passaggi dell'operazione guidata di Exchange per rimuovere gli attributi di Exchange.
  12. Consentire ad ADC per ricreare i collegamenti di nome globale per l'oggetto di corrispondenza corretta. Per effettuare questa operazione:
    1. Rimuovere gli attributi di Exchange dall'oggetto t master utilizzando il guidata attivitÓ di Exchange nell'Active Directory utenti e computer utilitÓ.
    2. Avviare il programma di amministrazione di Exchange 5.5 in modalitÓ raw. Per effettuare questa operazione, digitare admin /RAW dalla cartella Exchsrvr\Bin al prompt dei comandi.
    3. Individuare e quindi fare clic sull'oggetto nell'utilitÓ di amministrazione di Microsoft Exchange. Nel menu file , fare clic su Raw Properties .
    4. Nell'elenco degli attributi di oggetto , fare clic su ADC-Global--Names e scegliere Rimuovi . Fare clic ripetutamente su Rimuovi fino a quando l'elenco di valori di attributo Ŕ vuoto.
    5. Fare clic su Applica e quindi fare clic su OK .
    6. Con l'oggetto ancora selezionato, scegliere ProprietÓ dal menu file .
    7. Assicurarsi che la voce di Account Windows principale corrisponde all'oggetto Active Directory che Ŕ considerato l'oggetto master nel passaggio 9.
    8. Fare clic su OK e chiudere l'utilitÓ amministratore di Exchange.
  13. Riavviare uno dei servizi ADC Ŕ stato arrestato. Gli indicatori di contratto di connessione bidirezionali Globalnames con NT5 singolo ed Ex5 valori sia l'oggetto master di Active Directory che l'oggetto di Exchange Server 5.5, rispettivamente.
  14. Concedere tempo sufficiente i controller di dominio replicare le modifiche prima di utilizzare il passaggio Deployment Tools o ADC Tools in cui Ŕ stato ricevuto l'errore descritto nella sezione Sintomi di questo articolo.
  15. Eseguire nuovamente lo strumento e verificare che siano elencati pi¨ voci contenente l'oggetto Exchange 5.5 (%1).

Informazioni

Nella tabella seguente sono elencati gli strumenti di rilevamento di errore che possono accedere l'errore Ŕ indicato nella sezione "Sintomi" di questo articolo. Contiene inoltre i file di output:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
nome dello strumento file di registro
ADUserScanADUserScan.log
ADCConfigCheckAdcconfigcheck.log
ADCUserCheckVengono
ADCObjectCheckAdcobjectcheck.log
Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
316280XADM: Una descrizione dell'attributo "ADC-Global Names"

ProprietÓ

Identificativo articolo: 329490 - Ultima modifica: giovedý 25 ottobre 2007 - Revisione: 2.6
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kberrmsg kbprb KB329490 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 329490
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com