File di estensione di allocazione in SQL Server 2000 (64-bit) e SQL Server 2005

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 329526 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

il SQL Server 2000 Enterprise Edition (64-bit) e il versioni di Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition supportano una nuova opzione di avvio di server, - e. Con l'opzione -E di avvio, è possibile che un amministratore aumentare il numero di extent allocati al file nel filegroup durante ciascuna iterazione del ciclo di round robin consente di distribuire estensioni di file. Questa estensione è possibile migliorare il prestazioni per applicazioni di data warehouse (DW) del fornendo migliore contiguity dati e consentire il meccanismo di read-ahead per ridurre il numero di I/o elaborati durante scansioni sequenziale eseguite per le query DW.

Utilizzo dell'opzione -E può essere utile per applicazioni di warehouse di dati che dispongono di un numero limitato di utenti che eseguono scansioni di indice o dati. L'opzione non deve essere utilizzata in altri ambienti perché non è un miglioramento delle prestazioni e potrebbe danneggiare le prestazioni in altri ambienti di.

Anche se l'opzione -E non è funzionale nelle versioni a 32 bit di SQL Server, non è supportata.

Informazioni

Il meccanismo di allocazione predefinito alloca un extent per ogni file, utilizzando un algoritmo di fattore della riempimento proporzionale di round robin, prima che passi al successivo file nel filegroup.

SQL Server a 64 bit versione, è possibile allocare quattro extent consecutivi per file, specificato prima di passare al successivo file nel filegroup. Ridurre la frequenza di opzioni di file consente di intervalli contigui più grandi dell'allocazione di spazio su disco, sebbene non garantisce, soprattutto nell'ambiente multiutente. Analisi traggono vantaggio da questo contiguity in quanto i dati saranno meno frammentato consentendo meno opzioni di file e accesso più rapido. Nuova estensione di allocazione è, inoltre, in potrebbe di ridurre il numero di I/o eseguite durante le scansioni sequenziale. L'aumento di prestazioni previsto principalmente per applicazioni data warehouse con un numero limitato di utenti che eseguono scansioni di indice o dati. È possibile attivare il nuovo algoritmo di allocazione tramite l'opzione -E durante l'avvio di SQL Server. Ad esempio:
sqlservr -E

Poiché non influiscono su dati esistenti, solo nuove allocazioni, l'opzione -E deve essere utilizzato prima del caricamento dei dati originale. Di conseguenza, è necessario impostare l'opzione ogni volta che il server viene riavviato per le allocazioni essere interessati. In caso contrario, la frequenza di opzione del file predefinito utilizzata durante l'allocazione dell'extent. Tutte le operazioni che allocano spazio in un file, ad esempio insert, creazione dell'indice e deframmentazione, seguire il nuovo algoritmo di allocazione quando viene definito l'opzione -E. L'opzione -E è progettato per essere utilizzato durante il caricamento e indicizzazione di un database di grandi dimensioni. Di conseguenza, le dimensioni di operazioni di i/o durante un'operazione futura di lettura sono determinate come il server è stato configurato al momento dell'allocazione, non come il server è configurato durante la lettura.

Le opzioni di avvio possono essere impostate da SQL Server Enterprise Manager. Per ulteriori informazioni, vedere gli argomenti di tipo "Parametri di avvio" e "Opzioni di avvio con" "nella documentazione in linea di SQL Server.

Poiché l'opzione -E può portare vantaggi in termini di prestazioni solo nei casi specifici descritti in precedenza, non è consigliabile utilizzare questa opzione in modo regolare. L'esecuzione di SQL Server con l'opzione -E impostare su potrebbe riduzione delle prestazioni di multiutente carichi di lavoro con frequenza allocazioni causa di un maggiore utilizzo della CPU.

Proprietà

Identificativo articolo: 329526 - Ultima modifica: martedì 20 novembre 2007 - Revisione: 1.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Edition 64-bit
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition for Itanium Based Systems
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise X64 Edition
Chiavi: 
kbmt kbinfo KB329526 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 329526
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com