Programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) di SQL Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 330391 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Le informazioni contenute in questo articolo si applicano alle build di aggiornamento rapido (hotfix) di SQL Server 2000 Service Pack 3 (SP3) 761 tramite 977 su tutti i sistemi operativi. Le informazioni in questo articolo si applicano anche a SQL Server 2000 SP3 aggiornamento rapido (hotfix) Crea 977 tramite 2037 quando installati solo in un computer che esegue Microsoft Windows 98, Microsoft Windows Millennium Edition o Microsoft Windows NT. Se si sta tentando di installare SQL Server 2000 SP3 hotfix creare 977 o una versione successiva di generazione su un computer che esegue Microsoft Windows 2000, Microsoft Windows XP o Microsoft Windows Server 2003, di scegliere sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
842960Descrizione del 32-bit programma di SQL Server 7.0 e SQL Server 2000 installazione dell'aggiornamento rapido
SQL Server 2000 Service Pack 4 (SP4) e versioni successive non sono supportate in Windows 98, Windows Millennium Edition o Windows NT. Pertanto, non Ŕ presente alcun supporto di aggiornamento rapido (hotfix) per questi sistemi operativi in SQL Server 2000 SP4 e versioni successive.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Aggiornamenti rapidi di Microsoft SQL Server 2000 verranno compresso e recapitato agli utenti come un file eseguibile autoestraente. Il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) consente di installare gli aggiornamenti rapidi mediante un programma di installazione basata su GUI. Utilizzando il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix), Ŕ inoltre possibile automatizzare il processo di installazione aggiornamento rapido (hotfix) all'interno dell'intera organizzazione.

Il nome del file eseguibile installazione aggiornamento rapido (hotfix) avrÓ questo formato:

X. aa . ZZZZ _LangName.exe
  • X indica il numero di versione principale.
  • aa indica il numero di versione secondaria di due cifre.
  • ZZZZ indica il numero di aggiornamento rapido (hotfix).
  • LangName Ŕ che di tre lettere abbreviazione per la lingua a cui l'aggiornamento rapido Ŕ localizzata.
Ad esempio, versione italiana di SQL Server 2000 aggiornamento rapido (hotfix) numero 701 sarebbe:

8.00.0701_enu.exe.

In caso di spazio su disco errori quando si estrae il pacchetto, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
301913BUG: Messaggio di errore "╚ non Ŕ disponibile spazio sufficiente sull'unitÓ" si verifica quando si estraggono dowloads di SQL Server 2000

Informazioni

Prima di installare il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix)

Prima di installare il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix), si consiglia di eseguire un backup di questi database:
  • master
  • msdb
  • modello
Successivamente, se si decide di eseguire il rollback dell'aggiornamento rapido, Ŕ necessario ripristinare tali backup. Ulteriori informazioni sul processo di ripristino sono incluse nel "How to remove o il rollback dell'aggiornamento rapido" sezione di questo articolo. L'installazione del programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) non rende le modifiche dei database utente, mentre, tuttavia, potrebbero includere modifiche al database di sistema.

Come utilizzare il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix)

Per avviare il processo di installazione di aggiornamento rapido (hotfix), Ŕ necessario eseguire il file eseguibile di aggiornamento rapido (hotfix). Per un'installazione standard aggiornamento rapido (hotfix), salvare ed eseguire il file di aggiornamento rapido (hotfix) del computer server. Per istruzioni sull'installazione di aggiornamenti rapidi (hotfix) in un cluster, installazione, leggere la sezione "Installazione di cluster" di questo articolo. Per eseguire l'installazione, Ŕ necessario accedere al sistema operativo con un account utente dotato di credenziali amministrative locali.

Quando si esegue l'installazione, i file del pacchetto vengono estratti nella cartella temp . Uno strumento di correzione rapida basati sull'interfaccia di programma di installazione inizia quindi, che consente di completare il processo di installazione.

I file vengono aggiornati da questo aggiornamento rapido (hotfix)?

Un elenco di file che vengono aggiornati da questo aggiornamento rapido (hotfix) si trova in un file INF. Eseguire il file eseguibile di aggiornamento rapido (hotfix), estrarre il file INF per esaminare l'elenco dei file.

Per ottenere un elenco dei file che aggiorna l'hotfix, attenersi alla seguente procedura:

1. Avviare il file eseguibile di aggiornamento rapido (hotfix). Eseguire il programma finchÚ non si Ŕ la pagina di estrazione. Quindi i file vengono estratti nella cartella % TEMP %. Non annullare ancora il programma di installazione. Se si annulla l'installazione, tutti i file estratti vengono rimossi dalla cartella % TEMP %.

2. Dopo che viene visualizzata la schermata iniziale per il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix), individuare la cartella % TEMP %. Utilizzare il timestamp per le cartelle presenti nella cartella TEMP per identificare una cartella denominata pft XX ~ tmp, dove XX Ŕ un numero casuale

3. Individuare il file di hotfix.inf in questa cartella per ottenere un elenco di file completo dalla sezione [FILES] del file INF file. Inoltre, Ŕ possibile esaminare anche la sezione [SCRIPTS] il hotfix.inf per scoprire se l'aggiornamento viene eseguito qualsiasi script in SQL Server file di installazione.

4. A questo punto, Ŕ possibile annullare l'installazione per rimuovere la cartella temporanea.

Nota ╚ inoltre possibile ottenere l'elenco dei file che l'aggiornamento rapido aggiorna articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito Ŕ stato creato per questo aggiornamento rapido (hotfix). Il numero di articolo viene visualizzato in iniziale schermata del programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) .

Come funziona il programma di installazione

Il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) utilizza questi passaggi per completare l'installazione:
  1. Quando si esegue il file exe autoestraente, i file vengono estratti in una cartella temp del computer.
  2. Il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) consente quindi di verifica che l'utente attualmente connesso disponga di credenziali amministrative prima ha avviato il file registro di installazione.
  3. Il programma di installazione individua tutte le istanze di un'installazione di SQL Server ed enumera l'elenco delle istanze per l'aggiornamento. Per ottenere l'aggiornamento di aggiornamento rapido (hotfix), l'installazione di SQL Server deve soddisfare determinati requisiti. Articolo della Microsoft Knowledge Base che fa riferimento a questo aggiornamento rapido (hotfix) disporrÓ di ulteriori informazioni sui requisiti per l'applicazione di questo aggiornamento. Ad esempio, se l'aggiornamento rapido richiede l'installazione di SQL Server 2000 Service Pack 2, quindi Ŕ necessario installare SQL Server 2000 Service Pack 2 prima di applicare questo aggiornamento rapido (hotfix). Se il computer non dispone di eventuali installazioni di SQL Server per l'installazione dell'aggiornamento rapido (hotfix), viene visualizzato un messaggio analogo al seguente e l'installazione viene interrotta:
    Non si dispone di un'istanza di SQL installato nel computer che qualifichi per questo HotFix. Controllare la versione e il servizio requisiti pack per questo Hotfix.
  4. Dopo aver selezionato una particolare istanza di SQL Server per l'aggiornamento aggiornamento rapido (hotfix), il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) risolve e letto in memoria i nomi di cartella appropriata e i percorsi che corrispondono a SQL Server installazione selezionata.
  5. Il programma di installazione richiede informazioni, ad esempio se si desidera utilizzare autenticazione di SQL Server o di Windows. Se si seleziona l'autenticazione di SQL Server, specificare il programma di installazione con la password per l'accesso sa . Se si seleziona l'autenticazione di Windows, Ŕ necessario eseguire il programma di installazione mentre Ŕ connessi a Windows con un account di accesso di Windows. Questo account di accesso deve appartenere un ruolo del server sysadmin per l'istanza di SQL Server si sta eseguendo l'aggiornamento. Se si desidera utilizzare l'autenticazione di SQL Server, Ŕ necessario assicurarsi che l'istanza di SQL Server Ŕ configurata per la protezione modalitÓ mista. In caso contrario, il passaggio di autenticazione non ha esito positivo e visualizzato il seguente messaggio di errore, anche se fornisce una password sa valida:
    Informazioni di accesso non validi. Riprovare.
  6. Dopo l'accesso in SQL Server utilizzando le informazioni di accesso dal passaggio 5, il programma di installazione si sia il servizio MSSQLSERVER e i servizi di Agente SQL Server per l'istanza che viene aggiornato.
  7. A questo punto, il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) esegue il passaggio di base di sostituire i file esistenti con i nuovi file forniti con l'aggiornamento rapido. Per effettuare questa operazione, vengono ricercati i computer di destinazione per verificare se i file siano effettivamente presenti. Se i file esistono nel computer di destinazione, identificazione univoca per una sostituzione. Dopo che un file passa questo controllo, la versione del file viene confrontata con il file di origine. Per i file senza un numero di versione, il programma utilizza le informazioni di data e ora. Questo crea un elenco di file da installare.
  8. Per ciascun file selezionato per la sostituzione, backup del file viene prima in una cartella di backup. Questa cartella di backup sarÓ presente nel stessa cartella del file. Nella cartella backup Ŕ una sottocartella con lo stesso nome come numero di build aggiornamento rapido (hotfix).
    Ad esempio, se si installa SQL Server 2000 aggiornamento rapido 701 e sqlservr.exe deve essere sostituita dalla posizione corrente (C:\Program Files\Microsoft SQL Server\MSSQL\Binn\), il programma di installazione crea una nuova struttura di cartelle simile a C:\Program Files\Microsoft SQL Server\MSSQL\Binn\Backup\0701 e backup del file esistente in questa nuova posizione prima sostituisce con il nuovo file dall'hotfix.

    Allo stesso modo, se si seleziona un file in C:\Program Files\Microsoft SQL Server\MSSQL\Binn\Resources\1033 per la sostituzione, viene prima copiato un simile a C:\Program Files\Microsoft SQL Server\MSSQL\Binn\resources\1033\Backup\0701 percorso di backup e quindi viene sostituita con la relativa controparte dall'hotfix.

    Nota Se si utilizza il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) in un'istanza di SQL Server e si rimuove un'istanza di questo tipo, le cartelle di backup descritte in precedenza non vengono eliminate dal programma di rimozione di SQL Server. ╚ quindi necessario eliminare manualmente tali cartelle di backup creati dal programma di installazione. Se queste cartelle non vengono rimossi, Ŕ possibile che i successivi tentativi di reinstallare Microsoft SQL Server 2000 nel computer in uso utilizzando lo stesso nome istanza riuscirÓ.
  9. Dopo che il programma di installazione si interrompe tutti i servizi, un file non terrÓ bloccato ed Ŕ pronto per la sostituzione tramite un'operazione semplice di copia. Se il file Ŕ bloccato, il programma di installazione interrompe e viene visualizzato il seguente messaggio:
    Uno o pi¨ file selezionati per l'applicazione delle patch Ŕ bloccato da altri processi. Il file di registro Ŕ informazioni dettagliate sul file bloccati.

    Chiudere tutte le applicazioni e riavviare il programma di installazione Hotfix. Se il problema persiste, Ŕ necessario riavviare il computer e quindi riavviare il programma di installazione Hotfix.
Se sono presenti script che devono essere eseguiti, il programma di installazione avvia tutti i servizi ed esegue gli script.

Installazione del cluster

Installazioni cluster di SQL Server 2000

Per applicare il pacchetto di aggiornamenti rapidi a un'installazione di SQL 2000 cluster, Ŕ necessario eseguire il pacchetto di hotfix sul nodo proprietario della risorsa SQL Server. Il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix) verrÓ quindi portare la risorsa di SQL Server in modalitÓ non in linea e aggiornare i file binari di tutti i nodi del cluster. Infine, la risorsa di SQL Server viene portata in linea e il programma di installazione esegue gli script di installazione (SQL) che sono state fornite come parte dell'aggiornamento rapido.

Installazioni cluster di SQL Server 7.0

Per le installazioni cluster di SQL Server 7.0, Ŕ necessario innanzitutto rimuovere dapprima il SQL Server dal cluster dal nodo cluster primario di ogni server virtuale SQL Server utilizzando il guidata di Failover di SQL Server.

Attivo/attivo

Attenersi alla seguente procedura per un'installazione attivo/attivo:
  1. Assicurarsi che il nodo del computer in cui SQL Server 7.0 Ŕ stato originariamente installato, controlla entrambi i gruppi di risorse SQL Server.
  2. Su ciascun nodo del cluster, eseguire l'installazione guidata di Failover utilitÓ per rimuovere il server virtuale SQL.
  3. Dopo aver unclustering SQL Server, Ŕ necessario eseguire il file di aggiornamento rapido (hotfix) in entrambi i nodi e completare l'installazione dell'hotfix prima si riattivarli.

Attivo/passivo

Attenersi alla seguente procedura per un'installazione attivo/passivo:
  1. Assicurarsi che il nodo del computer in cui SQL Server 7.0 Ŕ stato originariamente installato, controlla le risorse di SQL Server.
  2. In questo stesso nodo del computer, eseguire l'installazione guidata di Failover utilitÓ per rimuovere il server virtuale SQL.
  3. Dopo aver unclustering SQL Server, eseguire l'aggiornamento rapido EXE nel nodo principale solo e completare l'installazione dell'hotfix prima si riattivarli.

Parametri della riga di comando

Qui Ŕ un elenco di parametri il riga di comando disponibili con questo pacchetto di aggiornamento rapido (hotfix).
Option         Definition
------         ----------

/s             Disable Self Extraction progress dialog. Must come before /a.

/a             This parameter must come before all parameters except /s if you
               are running the hotfix by using the self-extracting EXE, and you 
               want to include parameters for unattended installations. This is a
               mandatory parameter for the installer to run in the unattended mode. 

/q             This flag causes the Setup program to run in silent mode
               with no user interface. 

/allinstances  This is an SQL specific key that patches all instances of SQL Server
               in silent mode that pass the applicability rules. This flag can also be used
               to patch all SQL Server virtual servers that pass the applicability rules and needs 
               to be run from the active node. 

INSTANCENAME   Name of the instance of SQL  Server.  You must enter it as
               INSTANCENAME=yourinstancename

BLANKSAPWD     Means blank sa password for SQL Authentication. If you enter
               this parameter on computers that are running Microsoft Windows NT or 
               Microsoft Windows 2000, the default Windows Authentication logon is
               overridden and it tries to log on with a blank sa password.  
               The correct format for this parameter is BLANKSAPWD=1.
               This parameter is recognized only for unattended
               installations.

SAPWD          Non-blank sa password. If you enter this parameter, it must be
               in the form of SAPWD=yoursapassword. This parameter
               overrides default Windows Authentication on computers that are running
               Windows NT or Windows 2000, or a BLANKSAPWD, if entered.
Nota ╚ possibile utilizzare l'avviare /wait standard Windows riga di comando prefisso davanti il comando per restituire il controllo al prompt dei comandi al termine il programma di installazione aggiornamento rapido (hotfix).

Esempi della riga di comando

  • La sintassi della riga di comando per un'installazione automatica di un aggiornamento rapido in un'istanza di predefinito di SQL Server nella estrazione dello stato di avanzamento finestra di dialogo disattivato Ŕ:
    8.00.0701_enu.exe /s /a /q
    poichÚ nessuna informazione di autenticazione viene fornita nella riga di comando, viene utilizzato un accesso di autenticazione di Windows predefinito.
  • La sintassi della riga di comando per un'installazione automatica di un aggiornamento rapido in un'istanza denominata di SQL Server Ŕ:
    8.00.0701_enu.exe /a /q INSTANCENAME=FRIDAY SAPWD=MyPwd
    dove VENERD╠ Ŕ il nome dell'istanza di SQL Server 2000. L'installazione non riuscirÓ se il parametro INSTANCENAME viene fornito come nomeserver\nomeistanza.
  • La sintassi della riga di comando per un'installazione automatica di un aggiornamento rapido utilizzando l'opzione avvio /wait Ŕ:
    start /wait 8.00.0701_enu.exe /s /a /q INSTANCENAME=sqlinstance02

Come eseguire un'installazione automatica

Un'installazione automatica Ŕ simile all'installazione interattiva descritto in precedenza. Per eseguire un'installazione invisibile all'utente, Ŕ necessario eseguire il file EXE autoestraente con il parametro/q. Se l'aggiornamento rapido si applicano a un'istanza denominata, Ŕ necessario specificare il nome dell'istanza nella riga di comando utilizzando il parametro INSTANCENAME. Se l'istanza selezionata sia qualificato per l'aggiornamento rapido, Ŕ possibile che il programma di installazione applicherÓ la patch, come descritto in precedenza. Se non viene specificato il parametro INSTANCENAME, l'aggiornamento rapido utilizza l'istanza predefinita per SQL Server.

Per le installazioni automatiche in un cluster, Ŕ possibile utilizzare la stessa sintassi come in uno scenario non cluster. Ad esempio, se Ŕ disponibile un'istanza denominata di un cluster denominato HELLO\Inst1, in cui HELLO Ŕ il nome del server virtuale, la sintassi Ŕ simile a:
start /wait 8.00.0701_enu.exe /q instancename=inst1

File di registro

Ogni azione eseguita dal processo di installazione di aggiornamento rapido (hotfix) viene registrato nel file di registro di installazione. Il file di registro avrÓ sufficienti informazioni su ogni azione eseguita in ogni fase dell'installazione e la specifica operazione eseguita su ogni file. L'aggiornamento rapido Salva il file di registro nella cartella %WINDIR%\SQLHotfix. Per ogni file di registro, il programma crea un nome univoco:

SQLHotfix?.Registro

Il punto interrogativo (?) Ŕ quante volte si Ŕ tentato di installare l'aggiornamento rapido sul computer.

Per una corretta installazione, alla fine del file di registro verrÓ visualizzato questo messaggio:
INSTALLAZIONE RIUSCITA
Allo stesso modo questo messaggio significa che si Ŕ verificato un errore durante l'installazione di aggiornamento rapido (hotfix):
INSTALLARE ERRORE
Questo messaggio indica che l'installazione Ŕ stata annullata all'interno di un processo di installazione e l'installazione Ŕ stata interrotta:
L'installazione annullata dall'utente
Per le installazioni non riuscite, viene scritto un codice di errore corrispondente nel registro del programma di installazione di aggiornamento rapido (hotfix).

Come rimuovere o il rollback dell'aggiornamento rapido

Se si decide di eseguire il rollback di un pacchetto di aggiornamento rapido (hotfix), Ŕ necessario utilizzare un processo manuale per rimuovere i file aggiornati. Un elenco completo dei file e directory di backup appropriate create mediante l'aggiornamento rapido Ŕ elencato nel file registro programma di installazione. Esegue come indicato in precedenza, il programma di installazione il backup dei correnti file alla struttura di cartella di backup (documentati in precedenza in questo articolo) prima di sostituendoli con i nuovi file. Per annullare l'aggiornamento rapido, terminare tutti i servizi e sostituire tutti i file dalla cartella di backup specificato nel file di registro. Se l'aggiornamento rapido Ŕ stata eseguita qualsiasi script durante l'installazione, Ŕ automatico rapidamente rollback delle modifiche apportate ai database di sistema. ╚ per questo motivo Ŕ importante per eseguire il backup dei database di sistema prima di applicare l'aggiornamento rapido.

Se Ŕ necessario il ripristino da questo aggiornamento rapido (hotfix), mentre il file di registro del programma di installazione (o il file INF) indica che l'aggiornamento rapido Ŕ stato eseguito uno o pi¨, di script SQL ai danni del server, Ŕ necessario eseguire la procedura:.

importante I passaggi seguenti riguardano la ricostruzione del database master e, ripristino da backup master eseguita prima dell'applicazione dell'aggiornamento rapido. Se Ŕ stato creato alcun nuovo database utente dopo Ŕ applicato l'hotfix, Ŕ necessario backup ora questi database utente in modo che Ŕ possibile ripristinare i database, dopo aver completato le procedure seguenti:
  1. Scollegare tutti i database utente. Per ulteriori informazioni, vedere l'argomento di "Collegamento e scollegamento di database" in linea di SQL Server 7.0 documentazione, oppure l'argomento "Come collegare e scollegare un database (Enterprise Manager)" nella documentazione in linea di SQL Server 2000.
    Nota Se uno qualsiasi dei database sono coinvolti nella replica, Ŕ necessario prima disattivare la pubblicazione e la distribuzione. Per ulteriori informazioni, vedere l'argomento di "Disattivazione della pubblicazione e distribuzione" nella documentazione in linea di SQL Server.
  2. Arrestare tutti i servizi SQL Server (ovvero, MSSQLServer, SQLServerAgent, Microsoft Distributed Transaction Coordinator [MS], Microsoft Search).
  3. Come un fattore di sicurezza, copiare la cartella dati in una posizione sicura dei comandi. Se si dispone di file di dati e di log in una cartella separata, diversa dalla cartella dati predefinita, copiare anche i file.
  4. Cercare il computer la cartella di backup e sostituire le nuove versioni di tutti i file con le versioni precedenti.
  5. Ricostruire il database master .
  6. Ripristinare i database master , model e msdb dal backup di questi database Ŕ stato eseguito prima dell'applicazione dell'aggiornamento rapido. Questo associa automaticamente tutti i database utente sono state allegate durante la creazione del backup. Collegare tutti i database utente che sono stati creati dopo l'ultimo backup del database master.
  7. Se si dispone di cataloghi full-text, ripristinare i cataloghi full-text e risincronizzare i cataloghi full-text. Per ulteriori informazioni, vedere il seguente articolo della Knowledge Base riportato di seguito:
    240867ModalitÓ di spostamento, copia e backup catalogo full-text a cartelle e file
  8. Se si utilizza la replica Ŕ necessario riconfigurare manualmente replica.
  9. Se si utilizza SQL Mail, Ŕ necessario riconfigurare SQL Mail. Per ulteriori informazioni, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    263556Configurazione di SQL Mail

ProprietÓ

Identificativo articolo: 330391 - Ultima modifica: giovedý 6 aprile 2006 - Revisione: 8.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 7.0 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbinfo KB330391 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 330391
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com