Come modificare eventi di riciclo del pool di applicazioni in IIS 6.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 332088 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come impostare i flag che controllano la proprietÓ LogEventOnRecycle nella metabase Internet Information Services (IIS) 6.0.

La proprietÓ del metabase di LogEventOnRecycle Ŕ un valore DWORD con vari flag di bit per il tipo di riciclo verrÓ generano una voce nel registro eventi di sistema. Quando si tenta di risolvere un'estensione ISAPI che implementa la nuova funzione di supporto di server REPORT_UNHEALTHY , si pu˛ essere utile per registrare un evento per ogni istanza che l'ISAPI segnala stesso non integri.

importante Questa Ŕ una funzionalitÓ di pool di applicazioni e pertanto si applica solo alle modalitÓ di isolamento processo di lavoro.

L'enumerazione di flag

importante Vengono fornite informazioni su come modificare la metabase. Prima di modificare la metabase, verificare di avere a disposizione una copia di backup poter ripristinare se si verifica un problema. Per informazioni su come effettuare questa operazione, vedere "backup o ripristino configurazione" della Guida in Microsoft Management Console (MMC).

╚ possibile enumerare Il riciclo dei pool di applicazioni le impostazioni del flag degli eventi per mezzo di uno script, ad esempio il file Adsutil.vbs utilitÓ.

Per enumerare le proprietÓ e i flag elencati nella metabase di IIS per il pool di applicazioni e per visualizzare il valore corrente, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire un prompt dei comandi: fare clic su Start , scegliere Esegui e digitare
    cmd .
  2. Passare alla directory in cui si trova l'utilitÓ Adsutil. Seguito Ŕ riportato il percorso di directory predefinito: %SYSTEMROOT% \Inetpub\Adminscripts
  3. Digitare il seguente comando:
    cscript adsutil.vbs enum w3svc/AppPools

Spiegazione del flag

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella

ProprietÓ della Metabase

Descrizione

AppPoolRecycleTimeRegistro eventi in fase di riciclo se impostato su true.
AppPoolRecycleRequestsRegistra evento numero di richieste su Ricicla se impostato su true.
AppPoolRecycleScheduleRegistro eventi in programma Ricicla se impostato su true.
AppPoolRecycleMemoryRegistrare l'evento di riciclo basato sulla memoria se impostato su true.
AppPoolRecycleIsapiUnhealthyRegistra evento quando i processi di lavoro richiedono ricicli poichÚ ISAPI ha rilevato danneggiato se impostato su true.
AppPoolRecycleOnDemandRegistra evento quando un amministratore richiesto il recycle di tutti i processi nel pool di applicazioni quando Ŕ impostata su true.
AppPoolRecycleConfigChangeAccedere un evento, se un pool di applicazioni viene riciclato perchÚ una delle proprietÓ del pool di applicazioni che richiedono un Cestino per rendere effettive Ŕ stato modificato se impostato su true.
AppPoolRecyclePrivateMemoryRegistrare un evento se un pool di applicazioni viene riciclato in base a memoria privata quando Ŕ impostata su true.
importante La proprietÓ della metabase IdleTimeout non dispone di un flag di proprietÓ LogEventOnRecycle associato. Di conseguenza, quando un pool di applicazioni viene arrestato perchÚ viene raggiunto il valore IdleTimeout , una voce del registro eventi non verrÓ registrata.

Impostare i flag

╚ possibile impostare i flag tramite Adsutil.vbs. Per impostare il flag AppPoolRecycleMemory su false per il pool di applicazioni predefinito, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic su Start , scegliere Esegui e quindi digitare cmd al prompt dei comandi.
  2. Passare alla directory in cui si trova Adsutil. Seguito Ŕ riportato il percorso di directory predefinito: %SYSTEMROOT% \Inetpub\Adminscripts
  3. Digitare il seguente comando:
    consente di impostare cscript adsutil.vbs w3svc/AppPools/DefaultAppPool/AppPoolRecycleMemory false.
Nota Questo comando si presuppone che la proprietÓ LogEventOnRecycle sia attivata. Se questo comando non riesce con il numeroerrore:-2147463164 (0x80005004), Ŕ innanzitutto necessario attivare la proprietÓ LogEventOnRecycle . Per attivare la proprietÓ LogEventOnRecycle , eseguire uno dei seguenti comandi:
  • Per impostare i valori su FALSE, eseguire il comando riportato di seguito:
    cscript adsutil.vbs set w3svc/AppPools/DefaultAppPool/LogEventOnRecycle 0
  • Per impostare i valori su TRUE, eseguire il comando riportato di seguito:
    cscript adsutil.vbs set w3svc/AppPools/DefaultAppPool/LogEventOnRecycle 255
Nota Le informazioni sui percorsi di metabase in cui Ŕ possibile configurare i flag sono disponibili nella documentazione inclusa nel prodotto. Per le stesse informazioni in linea, visitare il seguente sito TechNet Web:
LogEventOnRecycle
http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/WindowsServer2003/Library/IIS/6f43da84-38b0-422b-aa2b-195643d05d22.mspx

Voci del registro eventi

Nel registro eventi vengono visualizzati gli eventi riportati di seguito.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
flag impostato su true evento generato ID evento
AppPoolRecycleTimeUn processo di lavoro con pool di applicazioni server "XXXX" per id processo "NomePoolApp" ha richiesto un recycle perchÚ il processo di lavoro ha raggiunto il limite consentito di elaborazione.1074
AppPoolRecycleRequestsUn processo di lavoro con id processo "XXXX" del pool di applicazioni "NomePoolApp" ha richiesto un recycle perchÚ ha raggiunto il limite di richieste.1075
AppPoolRecycleScheduleUn processo di lavoro con id processo "XXXX" del pool di applicazioni "NomePoolApp" ha richiesto un recycle perchÚ ha raggiunto l'intervallo di recycle pianificato.1076
AppPoolRecycleMemoryUn processo di lavoro con pool di applicazioni server "XXXX" per id processo "NomePoolApp" ha richiesto un recycle perchÚ ha raggiunto il limite di memoria virtuale.1077
AppPoolRecycleIsapiUnhealthyUn processo di lavoro con id processo "XXXX" del pool di applicazioni "NomePoolApp" ha richiesto un recycle perchÚ ISAPI Ŕ caricato segnalato non integri e richiesto un recycle.1078
AppPoolRecycleOnDemandUn amministratore ha richiesto il recycle di tutti i processi di lavoro nel pool di applicazioni "NomePoolApp".1079
AppPoolRecycleConfigChangeI processi di lavoro del pool di applicazioni "NomePoolApp" verranno riciclati a causa di 1 o pi¨ modifiche di configurazione nelle proprietÓ del pool di applicazioni che necessitano di un riavvio dei processi. 1080
AppPoolRecyclePrivateMemoryUn processo di lavoro con id processo "XXXX" del pool di applicazioni "NomePoolApp" ha richiesto un recycle perchÚ ha raggiunto il limite di memoria dei byte privati.1177

Risoluzione dei problemi

Informazioni sugli errori possono verificarsi quando l'impostazione di questi flag Ŕ nella documentazione fornita con il prodotto. Per le stesse informazioni in linea, visitare il seguente sito TechNet Web:
Esempi di codice per configurare le proprietÓ della Metabase
http://technet2.microsoft.com/windowsserver/en/technologies/featured/iis/default.mspx

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sui pool di applicazioni, vedere la documentazione sul sito TechNet Web riportato di seguito:
Funzionano di pool di applicazioni (IIS 6.0)
http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/WindowsServer2003/Library/IIS/67e39bd8-317e-4cf6-b675-6431d4425248.mspx
Per ulteriori informazioni sul riciclo dei processi di lavoro, vedere la documentazione sul sito TechNet Web riportato di seguito:
Il riciclo dei processi di lavoro (IIS 6.0)
http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/WindowsServer2003/Library/IIS/1652e79e-21f9-4e89-bc4b-c13f894a0cfe.mspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 332088 - Ultima modifica: giovedý 13 marzo 2008 - Revisione: 10.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Information Services 6.0
Chiavi:á
kbmt kbhowtomaster kbpending kbprb KB332088 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 332088
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com