Ordine di MS-DOS e lettere di unitÓ di assegnazione di Windows

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 51978 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Microsoft MS-DOS assegna lettere di unitÓ alle prima due unitÓ fisica di disco floppy e unitÓ disco rigido che trova al momento dell'avvio di una sequenza fissa, inclusi pi¨ partizioni e unitÓ logiche nei dischi rigidi. Non Ŕ possibile modificare questa sequenza.

Le lettere di unitÓ assegnate a unitÓ aggiuntive installate utilizzando DRIVER.SYS e altri driver di periferica installabile dipende dall'ordine in cui i driver verranno caricati nel file config.sys. Queste assegnazioni di lettera di unitÓ possono essere influenzate da modificare l'ordine delle istruzioni config.sys o il caricamento di "fittizia" unitÓ "utilizzare" lettere di unitÓ.

Assegnazioni delle lettere di unitÓ Ŕ possibile modificare dopo l'aggiornamento da una versione di Microsoft MS-DOS a un altro o da una versione dell'hardware originale (OEM) di MS-DOS a un'altra versione che assegna le lettere di unitÓ in modo diverso. (L'ordine in quale unitÓ vengono assegnate lettere di Ŕ stato modificato dagli OEM nelle versioni precedenti di MS-DOS.) Questo articolo viene descritto come vengono assegnati lettere di unitÓ in MS-DOS, non vengono descritte come particolare OEM MS-DOS versioni assegnano lettere di unitÓ.

Informazioni

Si verificano i seguenti eventi all'avvio:
  1. MS-DOS controlla tutte le periferiche disco installato, assegnare la lettera di unitÓ A primo fisica unitÓ disco floppy presente.
  2. Se un'unitÓ di disco floppy fisico seconda Ŕ presente, viene assegnato la lettera di unitÓ b. Se non Ŕ presente, un'unitÓ logica B viene creata che utilizza la prima unitÓ disco floppy fisica.
  3. Indipendentemente da se la seconda unitÓ disco floppy Ŕ presente, MS-DOS quindi assegna la lettera di unitÓ C alla partizione MS-DOS primaria nel primo disco rigido fisico e si apre per cercare un secondo disco rigido.
  4. Se il viene trovato un secondo disco rigido fisico e una partizione primaria disponibile sulla seconda unitÓ fisica, la partizione MS-DOS primaria sul secondo disco rigido fisico viene assegnata il MS-DOS versione 5.0, che supporta fino a otto unitÓ fisiche, continuerÓ a cercare a questo punto fisiche pi¨ dischi rigidi di lettera d.. Ad esempio, se viene trovato un terzo disco rigido fisico e una partizione primaria disponibile sull'unitÓ fisica terzo, la partizione MS-DOS primaria sul disco rigido fisico terza Ŕ assegnata la lettera e.
  5. MS-DOS restituisce la prima unitÓ disco rigido fisico e di assegnare lettere di unitÓ eventuali ulteriori unitÓ logiche (in partizioni MS-DOS estese) sull'unitÓ in sequenza.
  6. MS-DOS ripete il processo per la seconda unitÓ disco rigido, se presente. MS-DOS 5.0 verrÓ ripetere questa procedura per fino a otto unitÓ disco rigido fisico, se presente. Dopo tutte le unitÓ logiche (in partizioni MS-DOS estese) assegnate lettere di unitÓ, MS-DOS 5.0 restituisce la prima unitÓ fisica e assegna le lettere di unitÓ a qualsiasi altri primarie MS-DOS partizioni che esistono, quindi Cerca altre unitÓ fisica per ulteriori partizioni MS-DOS primarie. ╚ stato aggiunto il supporto per pi¨ partizioni MS-DOS primarie versione 5.0 per garantire la compatibilitÓ con le versioni OEM MS-DOS precedenti che supportano pi¨ partizioni primarie.
  7. Dopo tutte le unitÓ logiche nei dischi rigidi sono assegnate lettere di unitÓ, lettere di unitÓ vengono assegnate per le unitÓ installate utilizzando DRIVER.SYS o creato utilizzando RAMDRIVE.SYS nell'ordine in cui i driver verranno caricati nel file config.sys. Le lettere di unitÓ assegnate a cui possono essere influenzati periferiche modificando l'ordine dei driver di periferica o, se necessario, la creazione di lettere di unitÓ "fittizio" con DRIVER.SYS.
L'utilitÓ MS-DOS SUBST, reti e programmi, ad esempio le estensioni del CD-ROM che utilizzano l'interfaccia di rete MS-DOS pu˛ richiedere una lettera di unitÓ specifico venga assegnata a un dispositivo di blocco.

Esempio 1

Considerare ad esempio un sistema con una unitÓ floppy e un'unitÓ disco rigido, con due partizioni di MS-DOS (una partizione primaria e una partizione estesa contenente una singola unitÓ logica) sul disco rigido. In questa configurazione MS-DOS assegnerÓ l'unitÓ floppy come unitÓ A e B, la partizione primaria sul disco rigido come unitÓ C e l'unitÓ logica nella partizione estesa come unitÓ d.

Esempio 2

Prendere in considerazione un altro sistema con tre unitÓ disco floppy, l'unitÓ terzo in corso l'installazione utilizzando DRIVER.SYS e due unitÓ disco rigido, con uno primario e una partizione estesa in ogni unitÓ del disco rigido. La partizione estesa sul primo disco rigido contiene due unitÓ logiche e la partizione MS-DOS estesa sul secondo disco rigido contiene un'unica unitÓ logica. Un disco RAM viene creato anche RAMDRIVE.SYS.

In questa configurazione MS-DOS assegnerÓ le prime due unitÓ disco floppy come unitÓ A e B, quindi assegnare le partizioni primarie il prima e il seconda fisica unitÓ disco rigido come unitÓ C e D, rispettivamente. MS-DOS assegnerÓ quindi le lettere di unitÓ E e F le due unitÓ logiche nella partizione estesa sul primo disco fisico e G all'unitÓ logica nella partizione estesa dell'unitÓ in secondo luogo fisico.

VerrÓ assegnata la terza unitÓ floppy, installato utilizzando DRIVER.SYS e il disco RAM creato utilizzando RAMDRIVE.SYS, le lettere H e nell'ordine in cui la DEVICE = istruzioni visualizzati nel file config.sys.

Schemi di partizionamento

Seguito sono elencati alcuni schemi di partizionamento di esempio per due-40 megabyte (MB) dischi rigidi e le unitÓ risultante assegnazioni delle lettere:
  • UnitÓ di 1:
    Partizione MS-DOS primaria C: 20 MB
    UnitÓ logica E: 20 MB 1 in partizione MS-DOS estesa

    UnitÓ 2:
    Partizione MS-DOS primaria D: 20 MB
    UnitÓ logica F: 20 MB 1 in partizione MS-DOS estesa
  • UnitÓ di 1:
    Partizione MS-DOS primaria C: 20 MB
    UnitÓ logica D: 20 MB 1 in partizione MS-DOS estesa

    UnitÓ 2:
    UnitÓ logica E: 20 MB 1 in partizione MS-DOS estesa
    UnitÓ logica F: 20 MB 2 in partizione MS-DOS estesa
  • UnitÓ di 1:
    Partizione MS-DOS primaria C: 10 MB
    UnitÓ logica E: 10 MB 1 in partizione MS-DOS estesa
    UnitÓ logica F: 10 MB 2 in partizione MS-DOS estesa
    UnitÓ logica G: 10 MB 3 in partizione MS-DOS estesa

    UnitÓ 2:
    Partizione MS-DOS primaria D: 10 MB
    UnitÓ logica h 10 MB 1 in partizione MS-DOS estesa
    UnitÓ logica I: 10 MB 2 in partizione MS-DOS estesa
    UnitÓ logica J: 10 MB 3 in partizione MS-DOS estesa

ProprietÓ

Identificativo articolo: 51978 - Ultima modifica: giovedý 18 gennaio 2007 - Revisione: 2.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft MS-DOS 3.1
  • Microsoft MS-DOS 3.2 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 3.21 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 3.3 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 3.3a
  • Microsoft MS-DOS 4.0 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 4.01 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 5.0 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 5.0a
  • Microsoft MS-DOS 6.0 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 6.2 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 6.21 Standard Edition
  • Microsoft MS-DOS 6.22 Standard Edition
  • Microsoft Windows 95
  • Microsoft Windows 98 Standard Edition
  • Microsoft Windows Millennium Edition
Chiavi:á
kbmt KB51978 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 51978
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com