HOWTO: Indicazione per l'utilizzo Toolkit Migrazione Server virtuale

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 555306 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Autore: Guilherme Whitaker Carnevale MVP
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Questo articolo include i passaggi per l'utilizzo di toolkit Migrazione Server virtuale. Ciō consentirā di migrare "i sistemi reali alle macchine virtuali che utilizzano Microsoft Virtual Server 2005".

Informazioni

Per l'utilizzo Toolkit Migrazione Server virtuale, č necessario installare i seguenti componenti:
   - Automated Deployment Services 
   Servizio DHCP configurato -
   
   Ha supportato il sistema operativo Guest:
   or Windows NT 4.0 Server con 6a Service Pack (SP) Standard ed Edizioni Enterprise
   or Windows 2000 Server SP 4 o successivo
   or Windows 2000 Advanced Server, SP 4 o successivo,
   or Windows Server 2003, Standard Edition ed Enterprise Edition,
  
  Č possibile ottenere il toolkit a Migrazione Server virtuale: http://www.microsoft.com/windowsserversystem/virtualserver/evaluation/vsmt.mspx
 
Step1:
       Installare Microsoft Virtual Server 2005.
 
Step2:
       Automatizzare Distribuzione Servizi di installazione in stesso o diverso macchinano quindi Virtual Server 2005.
 
Step3:
       Installare Toolkit di migrazione di server virtuale.
 
Step4:
       Se si installano gli ANNUNCI nello stesso computer di server DHCP, č necessario configurare ANNUNCI con questo comando:
           ADS\bin\ADSdhcpconfig.wsf Programmi\Microsoft C:\Program/ aggiunge
 
Passaggio 5:
      Sulla directory di esempi di installazione VSMT, eseguire lo script CreateVirtualNetwork.vbs per creare la definizione di rete VM0 nel Virtual Server 2005.
 
Tutti i seguenti file eseguibili si trovano nella directory di installazione VSMT:
Passaggio 6:
      Esegue il comando : gatherhw.exe sul computer che migrerā, questo comando genererā un XML che verrā utilizzato da VSMT; che invia il file alla directory VSMT.
 
Passaggio 7:
     Esegue il comando : /hwinfofile /hwvalidate VMScript.exe : il xml <Server Guest>, ciō controllerā per le compatibilitā di hardware.
 
     Purtroppo impossibile che si trovasse alcuna incompatibilitā al punto continuare.
 
Passaggio 8:
     Eseguire il comando:                 
    /hwInfoFile : : : /hwGenerateP2V vmscript /name xml <GuestMachine> /vmConfigPath <VirtualMachineName> \vmconfig <Directory VSMT Vostro>
   /hwDestVS /virtualDiskPath:d:\vmdisk: /vmMemory:256 /virtualDiskDynamic <YourVSMcahine>
 
Passaggio 9:
    Tutti gli script venivano generati al punto ed č possibile avviare il processo di migrazione. Il controllo č necessario se il computer guest dispone di supporto per l'avvio PXE nella scheda di rete if not se č possibile generare un disco RIS per provare l'avvio.
    Sul server VSMT, avviare il comando:
    Directory>\p2v\<GuestMachine>\<GuestMachine>_Capture.cmd C:\<VMST 
    Riavviare il computer guest che utilizza PXE.
 
    Quando ANNUNCI completano l'elaborazione di acquisizione, il server will il computer di arresto guest.

Passaggio 10:
    Questo passaggio creerā il file di configurazione nel computer Virtual Server 2005.
    Directory>\p2v\<GuestMachinet>\<GuestMachine>_CreateVM.cmd C:\<VSMT
 
Passaggio 11:
    Questo will power di passaggio nella macchina virtuale si connette a ANNUNCI e distribuisce l'immagine creata in passaggio 9.
    Directory>\p2v\<GuestMachine>\<GuestMachine>_DeployVM.cmd C:\<VSMT
 
    Dopo questo passaggio che si completa la migrazione, avrā venire virtualizzare "il computer reale".
 
Se alcuni errori si sono verificati, il riavvio consigliato il processo di migrazione utilizza il comando:
    Directory>\p2v\<GuestMachine>\<GuestMachine>_cleanupVM.cmd C:\<VSMT esegue questo comando ed esegue il backup a passaggio 9.
 
Ulteriori riferimenti:
< / > L'AVANZARE 
VSMT WHITE PAPER
http://www.microsoft.com/windowsserversystem/virtualserver/overview/vsmtwhitepaper.mspx
< / > L'AVANZARE 
DOMANDE FREQUENTI VSMT
http://www.microsoft.com/windowsserversystem/virtualserver/evaluation/vsmtfaq.mspx
 
 

Proprietā

Identificativo articolo: 555306 - Ultima modifica: venerdė 29 aprile 2005 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Virtual PC 2004
Chiavi: 
kbpubmvp kbpubtypecca kbhowto KB555306 KbMtit kbmt
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica. Nel caso in cui si riscontrino degli errori e si desideri inviare dei suggerimenti, č possibile completare il questionario riportato alla fine del presente articolo.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 555306
DECLINAZIONE DI RESPONSABILITĀ DI COMMUNITY SOLUTIONS
MICROSOFT CORPORATION E/O I RELATIVI FORNITORI NON RILASCIANO ALCUNA DICHIARAZIONE RELATIVAMENTE ALL'ADEGUATEZZA, AFFIDABILITĀ, ACCURATEZZA DELLE INFORMAZIONI E DELLA GRAFICA IVI CONTENUTE. LA DOCUMENTAZIONE E LA RELATIVA GRAFICA VENGONO FORNITE "COSĖ COME SONO" SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO. CON LA PRESENTE MICROSOFT CORPORATION E/O I RELATIVI FORNITORI NON RICONOSCONO ALCUNA GARANZIA O CONDIZIONE RELATIVAMENTE ALLE PRESENTI INFORMAZIONI, INCLUSE TUTTE LE GARANZIE E CONDIZIONI IMPLICITE DI COMMERCIABILITĀ, IDONEITĀ PER UN FINE PARTICOLARE, TITOLARITĀ E NON VIOLAZIONE DEI DIRITTI ALTRUI. IN NESSUN CASO MICROSOFT E/O I RELATIVI FORNITORI SARANNO RESPONSABILI PER DANNI SPECIALI, INDIRETTI O CONSEQUENZIALI O PER ALTRI DANNI DI QUALSIASI TIPO RISULTANTI DA PERDITA DEL DIRITTO D'USO, PERDITA DI INFORMAZIONI O MANCATO GUADAGNO, SIANO ESSI RISULTANTI DALL'ADEMPIMENTO DEL CONTRATTO, DA NEGLIGENZA O DA ALTRE AZIONI LESIVE, DERIVANTI DA O IN QUALSIASI MODO CONNESSI ALL'UTILIZZO O ALLE PRESTAZIONI DELLE INFORMAZIONI IVI DISPONIBILI, ANCHE IN CASO DI ERRORE, TORTO, NEGLIGENZA, RESPONSABILITĀ ASSOLUTA PER IL PRODOTTO, VIOLAZIONE DEL CONTRATTO, ANCHE NEL CASO IN CUI MICROSOFT O I SUOI FORNITORI SIANO STATI AVVERTITI DELLA POSSIBILITĀ DEL VERIFICARSI DI TALI DANNI.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com