Come spostare un database in un altro Exchange Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 555603 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Autore: Anderson Patricio MVP
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In alcuni casi che č necessario che move/restore un database il primo possibile, se non si dispone di hardware, č possibile utilizzare questo articolo per ripristinare il database su un altro Exchange Server.

Sintomi

Il modo ottimale per il ripristino di emergenza č il /disasterrecovery di installazione ma se non si dispone di un computer o una volta eseguendolo, č possibile utilizzare questo articolo per facilitare ripristinare un database su un altro Exchange Server. In questo articolo si spiegano le modifiche di attributi negli oggetti di utente su Active Directory di utenti interessati e nello script nei computer client nel percorso di database.

Risoluzione

Per questo articolo, un altro Exchange Server 2003 con Service Pack 2 č necessario, utilizzeremo i nomi alla distinzione per bloccarsi e seconda Exchange Server si segue come ... al livello superiore:
  • Server1: Server di Exchange con l'errore irreversibile
  • Server2: Un server di Exchange nuovo o esistente con un diverso nome del server Exchange bloccato
 
Attenere a questa seguente procedura a ripristinare il database su un altro server:
 
Ripristinare il database
  1. Creare un database con lo stesso nome di Server1 su Server2
  2. Annotare il percorso di file .EDB e .STM in quello nuovo database nella Scheda Database
  3. Dopo, si crea, si ripristina il backup in Server2 nella stessa posizione come passaggio 2 in non linea o linea
  4. Fare clic con il pulsante destro sul nuovo database, scegliere Proprietā, in Database, contrassegnare This database can overwritten by a restore
  5. Installare il nuovo database
Ora, č possibile visualizzare tutte le cassette in Gestore di sistema di Exchange ma appare tanto disconnected esse.
 
Modificare gli attributi utente Exchange localizzati a Server1
  1. Scaricare e installare ADModify. Allo scopo, visitare il seguente sito Web:
    http://workspaces.gotdotnet.com/ADModify
  2. Eseguire ADModify
  3. Nella finestra di avvio, fare clic su Modify Existing User Attributes
  4. Seleziono il dominio nel Domain List
  5. Selezionare un controller di dominio nel Domain Controller List
  6. Nel Domain Tree List, espandere la struttura, selezionare gli utenti del MailboxStore Server1 e quindi scegliere il pulsante Aggiungi all' elenco
  7. Nelle nuove finestre. Fare clic sulla scheda Impostazioni generali di Exchange.
  8. Casella di controllo Change homeMTA attribute to folowwing (type null to clear) selezionare Clic per selezionare e la modifica per un valore dal Server2
  9. Casella di controllo selezionare Clic per selezionare HomeMDB attribute to following (type null to clear) Change e la modifica per un valore dal server2
  10. Fare clic sulla scheda E-mail Address Continued.
  11. Clic ( : Primo gruppo amministrativo ) l'esempio e Nome server, il nome del nuovo server, che contiene il mailboxstore (in questo Server2 di casa) per selezionare Set msExchHomeServerName e cambiare Nome org per il nome dell'Organizzazione sopra AG Name per il nome di gruppo amministrativo
    Osservazione: Se solo non si dispone dell'indirizzo X 500, si continua con il passaggio 12. Se ha che un indirizzo X 500 va al passaggio 13.
  12. Passaggio aggiuntivo : ( : / / ) nel Continuare Scheda Indirizzo di posta elettronica, nel modulo X.500 Adress, <EM /> scrive l'indirizzo X.500 l'esempio il o = <l'organizzazione> l'ou = <Gruppo amministrativo Fist> il cn = i destinatari
  13. Fa clic su <EM> Cambia > </EM> e dopo le modifiche, ADModify mostrerā giā i valori e gli errori rilevati a un curriculum piccolo di tutti gli attributi con tutte le modifiche.
 
Modificare il client Microsoft
Esso č un passaggio facoltativo, č possibile modificare manualmente il nome (server bloccato) del server in ogni client all'accesso Server1 ma se si desidera apportarlo in un modo centralizzato, č possibile effettuare il bellow di passaggi.
Per creare uno script per modificare il nome di server in Client Microsoft Outlook, č necessario utilizzare l'utilitā Strumento aggiornamento profili di Exchange (exprofre.exe). Esso si trova in questo sito Web: http://support.microsoft.com/?kbid=873214, e segue che si passa ciō a un Server1 su un computer di prova con il profilo per configurare con il profilo (server di Exchange vecchio):
  1. Scaricare lo strumento aggiornamento profili di Exchange
  2. Esegue estrarre in una directory temporanea ( l'esempio : c:\temp )
  3. Fare clic sul cmd di tipo Start Esegui e scegliere OK
  4. Cd \temp di tipo
  5. Digita /targetdc exprofre.exe di <EM> = /logfile=c:\temp\exprofre.log /v, /s, <Global-Catalog-Server> </EM> e premere INVIO
  6. Nella finestra, il risultato di operazione si visualizzerā, se ha disposto di successo, č possibile aprire client Microsoft ora normalmente
 
Č necessario che abbia un indirizzo X 500 corretto per gli oggetti di utente che questa procedura descritta lo funzioni. Ps: Si utilizza un indirizzo X 500 per alcuni sistemi di messaggio allora si deve convalidare l'implicazione di queste modifiche nell'ambiente.
 
Risolvere un indirizzo X 500 corretto per Exprofre
Risolvere che segua che si passa per eseguire venire corretto segue in un generation/modification di indirizzo X 500 degli utenti:
  1. Il percorso X 500 nella riga Profile User a che Exprofre accede convalida quello registro viene generato nel commutatore de opziona <EM> / il file di registro = </EM> nell'esempio precedente, quello registro verrā generato in c:\temp\exprofre.log
  2. Sopra la riga, sul server di controller di dominio, si esegue esso:
  3. R " ( &(objectcategory=person) ( ) " ldifde l'objectclass = )(proxyAddresses=X500:/o=<EM>&lt;Exchange Organization&gt;</EM>/ou=<EM>First Administrative Group</EM>/cn=Recipients/cn=<EM>&lt;user-of-exprofre.log&gt;</EM>) utente validate-exprofre.txt f
    Dove:
     - <Exchange-Organization> : l'organizzazione di Exchange
     - <user-of-exprofre.log> : le informazioni incluse nel registro generato dall'utilitā exprofre
 
Si deve contenere gli utenti che riescono a eseguire la migrazione nel validate-exprofre.txt se non convaliderā l'indirizzo X 500.
 

Informazioni

821829 Come spostare la cassetta postale
873214 Come utilizzare Exprofre
271987 Panoramica di motore di database di architettura e database di Exchange Server
867704 Guida Ripristino d ' emergenza di Exchange Server 2003
 

Proprietā

Identificativo articolo: 555603 - Ultima modifica: lunedė 24 aprile 2006 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Enterprise Server
Chiavi: 
kbpubmvp kbpubtypecca kbhowto KB555603 KbMtit kbmt
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica. Nel caso in cui si riscontrino degli errori e si desideri inviare dei suggerimenti, č possibile completare il questionario riportato alla fine del presente articolo.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 555603
DECLINAZIONE DI RESPONSABILITĀ DI COMMUNITY SOLUTIONS
MICROSOFT CORPORATION E/O I RELATIVI FORNITORI NON RILASCIANO ALCUNA DICHIARAZIONE RELATIVAMENTE ALL'ADEGUATEZZA, AFFIDABILITĀ, ACCURATEZZA DELLE INFORMAZIONI E DELLA GRAFICA IVI CONTENUTE. LA DOCUMENTAZIONE E LA RELATIVA GRAFICA VENGONO FORNITE "COSĖ COME SONO" SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO. CON LA PRESENTE MICROSOFT CORPORATION E/O I RELATIVI FORNITORI NON RICONOSCONO ALCUNA GARANZIA O CONDIZIONE RELATIVAMENTE ALLE PRESENTI INFORMAZIONI, INCLUSE TUTTE LE GARANZIE E CONDIZIONI IMPLICITE DI COMMERCIABILITĀ, IDONEITĀ PER UN FINE PARTICOLARE, TITOLARITĀ E NON VIOLAZIONE DEI DIRITTI ALTRUI. IN NESSUN CASO MICROSOFT E/O I RELATIVI FORNITORI SARANNO RESPONSABILI PER DANNI SPECIALI, INDIRETTI O CONSEQUENZIALI O PER ALTRI DANNI DI QUALSIASI TIPO RISULTANTI DA PERDITA DEL DIRITTO D'USO, PERDITA DI INFORMAZIONI O MANCATO GUADAGNO, SIANO ESSI RISULTANTI DALL'ADEMPIMENTO DEL CONTRATTO, DA NEGLIGENZA O DA ALTRE AZIONI LESIVE, DERIVANTI DA O IN QUALSIASI MODO CONNESSI ALL'UTILIZZO O ALLE PRESTAZIONI DELLE INFORMAZIONI IVI DISPONIBILI, ANCHE IN CASO DI ERRORE, TORTO, NEGLIGENZA, RESPONSABILITĀ ASSOLUTA PER IL PRODOTTO, VIOLAZIONE DEL CONTRATTO, ANCHE NEL CASO IN CUI MICROSOFT O I SUOI FORNITORI SIANO STATI AVVERTITI DELLA POSSIBILITĀ DEL VERIFICARSI DI TALI DANNI.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com