INFORMAZIONI: Quando pagine dirty cache vengono scaricate su disco

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 78363 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Per migliorare le prestazioni, SQL Server gestisce una cache delle pagine ("dirty") in precedenza di lettura e/o modificate. Periodicamente, queste pagine fisicamente vengono scritti sul disco, verificare che le modifiche alle righe vengono riportate nei database utente.

Informazioni

SQL Server verrÓ svuotato pagine dalla cache del disco in presenza delle seguenti condizioni:
  1. Quando viene generato un checkpoint.

    Da cinque condizioni che possono causare un checkpoint di emissione:

    1. Il proprietario del database o l'amministratore di sistema (SA) pu˛ inviare un comando CHECKPOINT in qualsiasi momento.
    2. Quando viene emesso un comando DUMP DATABASE o DUMP TRANSACTION, il primo passaggio del processo di DUMP, Ŕ possibile un checkpoint nel database.
    3. Termine del ripristino di database che il processo di ripristino, viene generato un checkpoint in ogni database. Questa funzionalitÓ pu˛ essere disattivata dall'utilizzando la procedura di sistema di sp_dboption con l'impostato opzione "non chkpt sul ripristino di" su true.
    4. Automaticamente verrÓ generato un checkpoint per il checkpoint controllare processo quando determina che numero sufficiente di transazioni eseguite dopo l'ultima checkpoint. Anche se il controllo processo checkpoint riattivato su una volta al minuto per visualizzare quanto l'attivitÓ Ŕ stata eseguita, la frequenza con cui effettivamente un checkpoint Ŕ determinata dal numero di transazioni e il valore che Ŕ stato impostato per l'intervallo di ripristino. Si noti che se "trunc. opzione di accesso chkpt."Ŕ stata impostata tramite sp_dboption, verrÓ generato un checkpoint ogni volta che viene attivato il controllo processo checkpoint (circa una volta al minuto).
    5. Un checkpoint viene generato quando l'associazione di protezione invia il comando SHUTDOWN.
  2. Quando una nuova pagina deve essere portato nella cache.

    Quando SQL Server determina che attualmente non nella cache Ŕ necessaria una pagina, viene cercato un buffer liberi nella catena di pagine di cache. Al termine passare attraverso la catena, la pagina del buffer meno recente viene scaricata su disco.
  3. Alla fine di una copia di massa veloce o SELECT INTO.

    Quando si utilizza la veloce BCP (versione non registrato) oppure quando viene creata una tabella utilizzando SELECT INTO, le righe appena inserite non vengono registrate. Inoltre, molti o tutti i potrebbe ancora essere nella cache. Per ridurre la possibilitÓ di perdita di dati nel caso in cui SQL Server viene arrestato senza un checkpoint, tutte le pagine dirty vengono scaricate su disco quando termina BCP o SELECT INTO.
  4. Al termine di una transazione, vengono scaricate le pagine di log.

    Al termine di una transazione, con un COMMIT o ABORT, le pagine di registro vengono trasferite su disco.
  5. Quando una pagina viene divisa, la pagina appena allocata viene cancellata in immediatamente su disco.
  6. LOAD DATABASE scrive tutte le pagine sul disco.

    Quando viene caricato un database con il comando LOAD DATABASE, il dump tutte le pagine vengono scritte direttamente su disco. Inoltre, le pagine del database che non sono presenti il dump sono inoltre inizializzate e scaricate su disco. Ad esempio, se si sta caricando un dump da un database di 4 MB in un database di 10 MB, il rimanente 6 MB delle pagine tutti sarÓ inizializzato e scritta su disco.
  7. Processo LAZYWRITER Svuota pagine dirty.

    ╚ stato aggiunto un nuovo processo di sistema Lazywriter, Microsoft SQL Server versione 4.21. Il processo Lazywriter avvia automaticamente lo svuotamento del buffer quando il numero di buffer liberi disponibili scende di sotto una determinata soglia, e si interrompe lo svuotamento del buffer quando questo numero ~ 5-6 % superiore alla soglia. Il valore di soglia Ŕ specificato come percentuale del numero totale di buffer nella cache del buffer. La soglia predefinita Ŕ impostata su 3 % dei buffer nella cache di dati. Per ulteriori informazioni vedere le note sulla versione di Microsoft SQL Server versione 4.21 (\sql\install\readme.txt).
SQL Server richiede i sistemi supportano ? garantire il recapito al supporto stabile ? come descritto nel programma di Microsoft SQL Server Always-On archiviazione soluzioni revisione. FOPer ulteriori informazioni sui requisiti di input e outpui per il motore di database di SQL Server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
967576Requisiti di Microsoft SQL Server Database Engine input/output

ProprietÓ

Identificativo articolo: 78363 - Ultima modifica: lunedý 14 febbraio 2005 - Revisione: 3.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 4.21a Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 6.0 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 6.5 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Express
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB78363 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 78363
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com