INFORMAZIONI: Superare i 64 KB limite per i dati casella di elenco

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 79055 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?così come è? e non verrà più aggiornato.
WINDOWS 3.00 kbprg
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo vengono descritti una tecnica per superare il limite di dimensione di 64 KB per le stringhe in una casella di riepilogo. Senza tuttavia descrivere numerosi i dettagli di implementazione di caselle di riepilogo creata dal proprietario. Per ulteriori informazioni su questi dettagli di implementazione, query sulle parole seguenti:
Prod(winsdk) e odlist
Controlli casella di riepilogo standard sono limitati a 64 KB di dati. Un'applicazione è possibile superare l'ostacolo implementando una casella di riepilogo creata dal proprietario e la gestione dei dati. È possibile utilizzare la casella di riepilogo per memorizzare l'indice per i dati, anziché di memorizzazione del testo di ogni stringa.

Informazioni

In un controllo casella di riepilogo standard, le stringhe di dati vengono memorizzate in un blocco memoria globale, che viene allocato e gestito da Windows. Man mano che aumenta il numero di stringhe nella casella di riepilogo, Windows aumenta la dimensione del blocco di memoria necessarie per contenere i dati. Tuttavia, questo blocco è limitato a 64 KB.

Un metodo per superare questo ostacolo consiste per implementare una casella di riepilogo creata dal proprietario. Per ciascuna stringa visibile nella casella di riepilogo, Windows invia un messaggio WM_DRAWITEM alla routine della finestra della finestra padre di una casella di riepilogo creata dal proprietario. Quando un'applicazione elabora un messaggio WM_DRAWITEM, viene visualizzata la stringa.

Ai fini della discussione, presupporre che l'applicazione disponga di un indice in un database di informazioni. Ogni indice identifica una stringa da visualizzare nella casella di riepilogo. Quando l'applicazione crea la casella di riepilogo, è importante che non sia specificato lo stile LBS_HASSTRINGS. Anche se la casella di riepilogo Visualizza stringhe, i dati memorizzati nella casella di riepilogo sono un indice numerico per le stringhe, non le stringhe di se stessi. Aggiungere i dati la casella di riepilogo utilizzando un ciclo con le seguenti istruzioni:
   SendMessage(hListbox, LB_ADDSTRING, 0, lMyLongIndex);
				
lMyLongIndex il valore è un valore di tipo LONG che identifica la stringa.

Quando routine di finestra della finestra padre riceve un messaggio WM_DRAWITEM eseguire il seguente codice:
   lMyLongIndex = (LONG)(((LPDRAWITEMSTRUCT)lParam)->itemData);
   GetString(lMyLongIndex, szString);
   >
      ...

      // Other WM_DRAWITEM processing

      ...

      DrawText(hDC, szString, ...);
				
il codice recupera l'indice dell'elemento selezionato dalla struttura DRAWITEMSTRUCT a cui punta lParam. GetString() è una funzione definita dall'applicazione utilizza l'indice per recuperare la stringa e inserire szString. Infine, la funzione di DrawText() viene utilizzata per disegnare la stringa nel contesto di visualizzazione corretto (identificato dall'hDC).

Questo metodo aggiunge un livello di riferimento indiretto a ogni accesso dei dati di casella di elenco. Memorizzazione di un indice di ogni stringa in casella di riepilogo, anziché le stringhe stessi di archiviazione, la quantità di memoria necessaria per gestire le stringhe nella casella di riepilogo viene notevolmente ridotta. Una casella di riepilogo è limitata a 64 KB di dati. L'archiviazione di un valore long per ogni voce consente su 8160 voci casella di riepilogo. Ogni voce richiede 8 byte (4 byte per il valore long e di 4 byte di sovraccarico) e la casella di riepilogo richiede 256 byte di sovraccarico.

Proprietà

Identificativo articolo: 79055 - Ultima modifica: martedì 4 febbraio 2014 - Revisione: 1.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Software Development Kit 3.1
Chiavi: 
kbnosurvey kbarchive kbmt kb16bitonly kbctrl kbfaq kbinfo kblistbox KB79055 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 79055
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com