Installazione e configurazione del server DNS in Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 814591 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritta la procedura dettagliata per l'installazione e la configurazione del servizio DNS in Windows Server 2003.

Operazioni preliminari

Prima di iniziare la configurazione del server DNS, è necessario raccogliere alcune informazioni di base. Per utilizzare il server su Internet, i nomi e gli indirizzi IP devono ricevere l'approvazione di Internic. Se si intende invece configurare il server per uso interno, questi elementi possono essere scelti liberamente.

Per la configurazione del server sarà necessario disporre delle seguenti informazioni:
  • Nome del dominio (approvato da Internic).
  • Indirizzo IP e nome host di ciascun server per il quale si intende fornire la risoluzione del nome.
Nota: è possibile fornire la risoluzione del nome a diversi tipi di server, inclusi server di posta personali, server di accesso pubblici, server FTP e server WWW.

Prima di configurare il computer come server DNS, verificare che le seguenti condizioni siano vere:
  • Il sistema operativo è configurato correttamente. Nella famiglia Windows Server 2003 il servizio DNS dipende dalla corretta configurazione del sistema operativo e dei suoi servizi, quali TCP/IP. In caso di nuova installazione di un sistema operativo Windows Server 2003 è possibile utilizzare le impostazioni predefinite per i servizi, senza apportare alcuna modifica.
  • Tutto lo spazio su disco disponibile è allocato.
  • Tutti i volumi del disco esistenti utilizzano il file system NTFS. I volumi FAT32 non sono sicuri e non supportano la compressione di file e cartelle, le quote disco, la crittografia dei file né le autorizzazioni per i file.

Installazione del DNS

  1. Aprire Aggiunta guidata componenti di Windows. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic su Start, quindi su Pannello di controllo e infine su Installazione applicazioni.
    2. Scegliere Installazione componenti di Windows.
  2. In Componenti selezionare la casella di controllo Servizi di rete, quindi scegliere Dettagli.
  3. In Sottocomponenti di Servizi di rete selezionare la casella di controllo Domain Name System (DNS), scegliere OK, quindi Avanti.
  4. Se viene richiesto, in Copia file da, digitare il percorso completo dei file di distribuzione e scegliere OK.

Configurazione del DNS

  1. Avviare Configurazione guidata server. Per effettuare questa operazione, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, quindi Strumenti di amministrazione e infine Configurazione guidata server.
  2. Nella schermata Ruolo server fare clic su Server DNS, quindi scegliere Avanti.
  3. Nella schermata Riepilogo selezioni visualizzare e confermare le opzioni selezionate. In questa schermata dovrebbero essere visualizzati i seguenti elementi:
    • Installazione del DNS
    • Esegue la configurazione guidata server DNS per configurare il servizio DNS
    Se nella schermata Riepilogo selezioni sono elencati questi due elementi, scegliere Avanti. Se la pagina Riepilogo selezioni non contiene questi due elementi, fare clic su Indietro per tornare alla pagina Ruolo server, fare clic su DNS, quindi scegliere Avanti.
  4. Quando il servizio DNS viene installato dalla Configurazione guidata server, viene innanzitutto determinato se l'indirizzo IP di questo server è statico oppure se viene configurato automaticamente. Se il server è configurato per il recupero automatico dell'indirizzo IP, nella schermata Configurazione componenti in corso di Aggiunta guidata componenti di Windows viene chiesto di configurare il server con un indirizzo IP statico. Per effettuare questa operazione:
    1. Nella finestra di dialogo Proprietà connessione alla rete locale (LAN) fare clic su Protocollo Internet (TCP/IP), quindi scegliere Proprietà.
    2. Nella finestra di dialogo delle Proprietà del protocollo Internet TCP/IP fare clic su Utilizza il seguente indirizzo IP e digitare l'indirizzo IP statico, la subnet mask e il gateway predefinito per questo server.
    3. In Server DNS preferito digitare l'indirizzo IP di questo server.
    4. In Server DNS alternativo digitare l'indirizzo IP di un altro server DNS interno o lasciare la casella vuota.
    5. Dopo avere impostato gli indirizzi statici del server DNS, scegliere OK, quindi Chiudi.
  5. Dopo avere scelto Chiudi, verrà avviata la Configurazione guidata server DNS. Effettuare i seguenti passaggi nella procedura guidata:
    1. Nella schermata Selezionare l'azione di configurazione selezionare la casella di controllo Creazione di una zona di ricerca diretta e scegliere Avanti.
    2. Per specificare che questo server DNS ospita una zona DNS contenente record di risorse DNS per le risorse di rete, nella schermata Percorso server primario fare clic su Questo server gestirà la zona, quindi scegliere Avanti.
    3. Nella schermata Nome zona, in corrispondenza di Nome zona, specificare il nome della zona DNS per la rete, quindi scegliere Avanti. Il nome della zona corrisponde al nome del dominio DNS dell'organizzazione o della filiale.
    4. Nella schermata Aggiornamento dinamico fare clic su Consenti aggiornamenti dinamici protetti e non protetti, quindi scegliere Avanti. Ciò garantisce l'aggiornamento automatico dei record di risorse DNS per le risorse della rete.
    5. Nella schermata Server d'inoltro fare clic su Sì, inoltra le query ai server DNS con i seguenti indirizzi IP, quindi scegliere Avanti. Quando si seleziona questa configurazione, tutte le query DNS relative a nomi DNS esterni alla rete vengono inoltrate al server DNS dell'ISP o della sede centrale dell'azienda. Digitare uno o più indirizzi IP utilizzati dal server DNS dell'ISP o della sede centrale dell'azienda.
    6. Nella schermata di completamento della Configurazione guidata server DNS è possibile scegliere Indietro per modificare le impostazioni. Per applicare le selezioni, scegliere Fine.
Al termine della procedura guidata viene visualizzata la schermata Server configurato come server DNS. Per controllare le modifiche apportate al server durante l'esecuzione della procedura guidata di configurazione del server o per verificare la corretta installazione di un nuovo ruolo, selezionare il registro Configurazione server. Questo registro si trova in %systemroot%\Debug\Configure Your Server.log. Per chiudere la procedura guidata di configurazione del server, scegliere Fine.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul pulsante Start, aprire la Guida in linea di Windows Server 2003 e cercare "DNS Server".

Nota: questo è un articolo a "PUBBLICAZIONE RAPIDA", creato direttamente all'interno dell'organizzazione di supporto Microsoft. Le informazioni contenute nel presente documento vengono fornite "così come sono" in risposta alle problematiche riscontrate. A causa della rapidità con cui vengono resi disponibili, i materiali possono contenere errori di battitura e sono soggetti a modifica senza preavviso, in qualsiasi momento. Per altre considerazioni, vedere le Condizioni per l'utilizzo.

Proprietà

Identificativo articolo: 814591 - Ultima modifica: mercoledì 8 gennaio 2014 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
Chiavi: 
kbhowtomaster KB814591
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com