Come limitare ASP.NET a processori specifici in un sistema multiprocessore

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 815156 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo passo passo viene descritto il come Ŕ possibile limitare l'utilizzo di processori specifici in un sistema multiprocessore in ASP.NET. ╚ possibile configurare applicazioni ASP.NET di utilizzare processori specificati in un sistema multiprocessore. Ci˛ risulta utile per controllare l'effetto delle prestazioni generali che Web applicazioni possono avere su un server. Quando Ŕ possibile limitare ASP.NET pi¨ applicazioni per determinati processori su un singolo server, si limita la possibilitÓ di un'applicazione per avere effetto sulle prestazioni di un'altra applicazione. Ci˛ risulta particolarmente utile l'applicazione ASP.NET esegue sullo stesso server fisico del server SQL, e la configurazione di SQL Server specifica processori diversi.

Nota Nella maggior parte dei casi, Ŕ possibile raggiungere prestazioni ottimali se si consente tutti i processi utilizzare tutti i processori. Utilizzo del processore per ASP.NET deve essere limitato solo a limit the effect on altri processi.



Configurare l'elemento processModel

Per forzare un'applicazione ASP.NET per utilizzare processori specifici, Ŕ necessario convertire un numero binario per determinare le impostazioni corrette. ╚ quindi possibile modificare il file Web.config dell'applicazione. Nel file Web.config aggiungere oppure si modifica l'elemento processModel . Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Per aprire la Calcolatrice , sulla barra delle applicazioni fare clic su Start e scegliere Esegui .
  2. Nella casella di testo Apri digitare calc.exe e scegliere OK .
  3. Nel menu Visualizza , fare clic su numeri .
  4. Nel menu Visualizza , fare clic su binario .
  5. Consente di specificare i processori ASP.NET possibile o non Ŕ possibile utilizzare 0 e 1 .

    Utilizzare 1 per il processore che si desidera utilizzare per ASP.NET. Utilizzare 0 per il processore che si desidera utilizzare per ASP.NET. Ad esempio, quando si desidera utilizzare i primi due processori per ASP.NET di un computer con quattro processori, digitare 1100 .
  6. Nel menu Visualizza , fare clic su decimale .

    Prendere nota del numero decimale.
  7. Aprire il file Web.config in un editor di testo, ad esempio il blocco note. Il file Web.config si trova nella cartella in cui viene salvato l'applicazione.
  8. Nel file Web.config, aggiungere l'elemento di configurazione processModel sotto l'elemento System.Web .

    Nota: Prima di aggiungere < processModel > al file Web.config, l'utente deve verificare che ilattributo allowDefinition nel < processModel > sezione del file Web.config Ŕ impostato su ovunque .
  9. Aggiungere e quindi impostare l'attributo webGarden dell'elemento processModel su true .
  10. Aggiungere e quindi impostare l'attributo cpuMask dell'elemento processModel il risultato Ŕ determinato nel calcolo.

    PoichÚ il risultato del calcolo Ŕ un numero decimale, non anteporre il numero con 0 x. Nel riportato di seguito viene illustrato l'elemento processModel configurato per consentire solo i primi due processori di un computer con quattro processori.
    <processModel
        enable="true"
        webGarden="true"
        cpuMask="12" />
    
  11. Salvare il file Web.config. L'applicazione ASP.NET automaticamente riavviato e viene utilizzato solo per i processori specificati.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
818015L'ottimizzazione e la scala prestazioni delle applicazioni sviluppate in .NET Framework
Per ulteriori informazioni il <processmodel> elemento, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/7w2sway1(vs.71).aspx
Per ulteriori informazioni il <section> elemento, visitare il seguente sito Web Microsoft: http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/aa309408(VS.71).aspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 815156 - Ultima modifica: mercoledý 26 febbraio 2014 - Revisione: 4.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft ASP.NET 1.0
  • Microsoft ASP.NET 1.1
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbwebservices kbwebserver kbwebforms kbconfig kbhowtomaster KB815156 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 815156
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com