HOW TO: Misurazione capacitÓ di risposta ASP.NET con lo strumento Web Application Stress

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 815161 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo passo passo viene descritto come misurare ASP.NET tempi di risposta utilizzando lo strumento Web Application Stress (WAS). La capacitÓ di risposta delle applicazioni ASP.NET pu˛ essere misurato mediante l'analisi, l'utilizzo lo snap-in prestazioni oppure utilizzando lo strumento WAS. Lo strumento WAS genera un carico su un server Web fittizi. Si desidera per misurare la capacitÓ di risposta per verificare la scalabilitÓ e per ottimizzare le prestazioni. Gli strumenti WAS genera report che il tempo necessario per un server Web per rispondere e per il trasferimento dei file di dettagli. Si tratta di una metrica critica che consente di ottimizzare le prestazioni. Il Funziona strumento con qualsiasi tipo di applicazione Web. Tuttavia, esistono quattro considerazioni sull'utilizzo di strumento per identificare in modo pi¨ efficiente i problemi di prestazioni con un'applicazione ASP.NET. Queste considerazioni sono elencate nella sezione "Configurazione di Web Application Stress Tool".



Configurare lo strumento Web Application Stress

╚ necessario prestare attenzione alle considerazioni che seguono quando si configura lo strumento WAS per verificare un'applicazione Web ASP.NET:
  • ╚ necessario configurare un periodo di riscaldamento per consentire l'applicazione da compilare e di cache. Se non si configura un periodo di riscaldamento, nel report vengono indicati la capacitÓ di risposta inferiore definito artificialmente. Questo non riflettere accuratamente il comportamento dell'applicazione in un tipico utilizzo.
  • ╚ necessario abilitare i cookie, ma non registrare come parte dello script. Questo assicura che ogni utente virtuale che viene simulata da WAS strumento avvia una sessione ASP.NET separata.
  • ╚ necessario attivare ritardo casuale. Ci˛ impedisce che richieste inviate al server pi¨ gli eventi possono essere elaborati.
  • ╚ necessario configurare lo strumento WAS da eseguire per alcuni minuti. Questo assicura che le richieste di sufficienti vengono elaborate per generare statistiche utili.
Per configurare le impostazioni nello strumento WAS, attenersi alla seguente procedura:
  1. Installare ed eseguire lo strumento WAS.
  2. Creare un nuovo script.

    Per informazioni sulla creazione di script, vedere i file della Guida WAS degli strumenti.
  3. Nella finestra di Microsoft Web Application Stress finestra espandere lo script e quindi selezionare Impostazioni .
  4. Consente di impostare il campo Livello di stress e il campo del Moltiplicatore di stress su 1 .
  5. Impostare l' Esecuzione di test su 10 minuti o pi¨.
  6. Selezionare Use Random Delay . Impostare il campo Min 2000 o pi¨ se richiedono pi¨ di due secondi per l'esecuzione di pagine.
  7. Impostare il campo Max 5000 .
  8. Impostare il periodo di riscaldamento per in almeno 1 minuto per consentire l'ora di ASP.NET per compilare e quindi memorizzare nella cache l'applicazione dopo la prima richiesta.
  9. Fare clic per selezionare il utenti, password, E Salva i cookie casella di controllo.
  10. Creare ed eseguire lo script utilizzando uno dei metodi standard. A questo scopo, vedere i file della Guida WAS degli strumenti.


Interpretare i risultati in informazioni di velocitÓ di risposta di applicazioni

Dopo aver configurare uno script Web Application Stress e quindi eseguire lo script su un sito ASP.NET, Ŕ possibile esaminare i risultati per comprendere la capacitÓ di risposta dell'applicazione. Tempi di risposta dell'applicazione Ŕ un componente chiave dei tempi di caricamento delle pagine effettivo e l'esperienza complessiva dell'utente. Per visualizzare i risultati dopo aver eseguito lo script, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel menu Visualizza , fare clic su report .
  2. Espandere la voce report dello script e quindi selezionare l'ora pi¨ recente.

    Riquadro di destra visualizza un riepilogo del report.
  3. Spostare il Riepilogo pagine sezione.

    Per ogni pagina dello script, esaminare i risultati , la colonna TTFB Media e la colonna TTLB Media .

    La colonna di risultati Mostra il numero di richieste che vengono eseguite a fronte di tale pagina. Il numero di occorrenze deve essere maggiore di 10 . Questo assicura che le richieste di sufficienti sono state rilasciate per generare una media di utile. Se riscontri Ŕ inferiore a 10 , aumentare l' Esecuzione di test campo nelle impostazioni di script e quindi rieseguito lo script.

    La colonna TTFB Media misura il tempo medio, in millisecondi, che l'applicazione ha impiegato per restituire il primo byte della pagina ASP.NET. Questa misura riflette l'ora della richiesta che l'utente emesso per l'ora di inizio il browser dell'utente per eseguire il rendering della pagina. Questo Ŕ il fattore dipendono da server pi¨ significativo la velocitÓ di percepita del sito. Questa misurazione si riferisce strettamente il tempo necessario per ASP.NET eseguire il rendering della pagina. Questa misura riflette inoltre le modifiche di configurazione che influiscono sulle prestazioni.

    La colonna TTLB Media misura il tempo medio, in millisecondi, che l'applicazione ha impiegato per restituire l'ultimo byte della pagina ASP.NET. Questa misura riflette il tempo da quando la richiesta viene inviata dall'utente al momento in cui viene scaricata l'intera pagina. Mentre il browser Ŕ in genere inizia a eseguire il rendering delle pagine dopo ricevono il primo byte, l'intera pagina non Ŕ visibile fino a quando non in dopo l'ultimo byte viene trasferiti.


Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
818015HOW TO: Regola e la scala delle prestazioni di applicazioni che vengono create su .NET Framework
Per ulteriori informazioni sulla distribuzione di applicazioni, vedere la documentazione di .NET Framework SDK oppure visitare il seguente sito Web Microsoft:

http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ybshs20f(vs.71).aspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 815161 - Ultima modifica: martedý 27 marzo 2007 - Revisione: 1.8
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft ASP.NET 1.0
  • Microsoft ASP.NET 1.1
Chiavi:á
kbmt kbhowtomaster KB815161 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 815161
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com