Modifica della configurazione di un'applicazione ASP.NET

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 815178 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come creare e come modificare il file Web.config. Il file Web.config definisce il comportamento di ASP.NET le applicazioni. .NET Framework, inclusi ASP.NET, utilizza file di testo in formato XML con estensione config per configurare le applicazioni. Si tratta di un partenza dai meccanismi di configurazione del Registro di sistema e la metabase convenzionali. Al momento Ŕ disponibile nessun snap-in Microsoft Management Console (MMC) o un altro strumento di amministrazione fornito da Microsoft per la creazione e per modificare il file con estensione config.



Aggiungere impostazioni di configurazione del File Web.config

La maggior parte delle applicazioni ASP.NET sono disponibili file Web.config predefinito che pu˛ essere modificato con qualsiasi editor di testo, ad esempio il blocco note. In genere, Web.config file contengono commenti che consentono di modificare il file necessitano di spiegazione. Tuttavia, potrebbe essere necessario aggiungere elementi di configurazione di un file Web.config che non dispone giÓ la configurazione articolo definita. Per aggiungere un elemento di configurazione standard a un file Web.config, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire il file Machine.config in un editor di testo, ad esempio il blocco note.

    Il file Machine.config si trova nella directory %SystemRoot%\Microsoft.NET\Framework\%VersionNumber%\CONFIG\.
  2. Nel file Machine.config, individuare l'impostazione di configurazione nel file Web.config che si desidera ignorare. Quando l'elemento Ŕ pi¨ di una riga, l'elemento inizia con un <element_name> riga e termina con </element_name>. L'elemento potrebbe anche essere chiusura automatica e potrebbe essere simile a <element_name attribute1=?option? attribute2=?option? />. Si noti che lo spazio vuoto viene ignorato. Di conseguenza, l'elemento pu˛ estendersi su pi¨ righe. L'elemento pu˛ essere preceduta da un commento. Il commento Ŕ contenuto all'interno di <!-- and --> segni. Il <trace> esempio di elemento di configurazione riportato di seguito Ŕ un esempio di un elemento di chiusura automatica. Il <trace> esempio di elemento di configurazione ha pi¨ attributi, si estende su pi¨ righe ed Ŕ un commento all'inizio.
    <!--
    trace Attributes:
        enabled="[true|false]" - Enable application tracing
        localOnly="[true|false]" - View trace results from localhost only
        pageOutput="[true|false]" - Display trace ouput on individual pages
        requestLimit="[number]" - Number of trace results available in trace.axd
        traceMode="[SortByTime|SortByCategory]" - Sorts trace result displays based on Time or Category
      -->
    <trace
        enabled="false"
        localOnly="true"
        pageOutput="false"
        requestLimit="10"
        traceMode="SortByTime"
    />
  3. Copia l'elemento di configurazione intero e qualsiasi Inizio commento negli Appunti.
  4. Determinare come l'elemento Ŕ nidificato nel file Machine.config file.

    Il file Machine.config Ŕ gerarchico e gli elementi di configurazione sono nidificati in altri elementi. Quando si copia un elemento di configurazione dal file Machine.config nel file Web.config, Ŕ necessario nidificare tale elemento di configurazione nello stesso elemento copiato da. Scorrere per determinare l'elemento del file Machine.config l'elemento di configurazione contenute in, verso l'alto nel file Machine.config finchÚ non si trova un elemento che viene aperto, non Ŕ stato chiuso. L'elemento contenitore Ŕ semplice da identificare poichÚ gli elementi di livello superiore hanno meno rientro.

    ASP.NET la maggior parte degli elementi di configurazione contenuti nel <system.web> elemento. La fine dell'elemento ( </system.web>) deve essere inserito dopo l'elemento di configurazione.

    Si noti l'elemento che l'elemento di configurazione Ŕ contenuto in. ╚ necessario incollare tale elemento nello stesso elemento nel file Web.config. Un elemento di configurazione pu˛ essere nidificato in pi¨ elementi. ╚ necessario creare tutti gli elementi di livello superiore nel file Web.config.
  5. Chiudere il file Machine.config e quindi utilizzare l'editor di testo per aprire il file Web.config nella directory principale di ASP.NET l'applicazione.
  6. Incollare l'elemento di configurazione tra l'inizio e la fine dell'elemento che Ŕ identificato nel passaggio 4.

    Ad esempio, l'elemento di configurazione Ŕ contenuto nel <system.web> elemento, l'elemento di configurazione deve essere incollato immediatamente dopo la riga iniziale del <system.web> elemento e prima di </system.web> chiusura riga.
  7. Modificare l'elemento di configurazione nel file Web.config ignorare l'impostazione Machine.config per l'applicazione.

    Questa impostazione si applica la cartella che contiene il file Web.config e tutte le sottocartelle.


Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
815179Creazione del File Web.config per un'applicazione ASP.NET
818016Distribuzione di applicazioni che vengono create su .NET Framework
Per ulteriori informazioni sulla configurazione di ASP.NET e il formato del file di configurazione ASP.NET, vedere la documentazione di .NET Framework SDK oppure visitare il seguenti siti Web Microsoft:

http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/aa719558(VS.71).aspx

http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ackhksh7(vs.71).aspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 815178 - Ultima modifica: domenica 13 maggio 2007 - Revisione: 1.10
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft ASP.NET 1.0
  • Microsoft ASP.NET 1.1
Chiavi:á
kbmt kbweb kbconfig kbredistribution kbdeployment kbhowtomaster KB815178 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 815178
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com