Applicazione non Ŕ in grado di risolvere alcuni nomi di dominio

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 815768 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Un'applicazione, ad esempio Microsoft Internet Explorer, non Ŕ possibile risolvere i nomi di dominio di alcuni server Domain Name System (DNS). Per questo motivo, potrebbe risultare impossibile accedere ad alcuni siti Web. Ad esempio, si potrebbe ricevere il seguente messaggio di errore in Internet Explorer quando si tenta di accedere a un sito Web:
Impossibile visualizzare la pagina
La pagina che si sta cercando non Ŕ attualmente disponibile. Il sito Web potrebbero essersi verificati problemi tecnici o potrebbe essere necessario regolare le impostazioni del browser...
Impossibile trovare il server o errore DNS

Cause

Questo problema pu˛ verificarsi se il server DNS viene eseguita una query per un record non "A" e il server risponde con una risposta autorevole restituisce NXDOMAIN o NAME_ERROR (codice di risposta, o RCODE, 3), anche se "A" (o host Internet Protocol versione 4 o IPv4) registrare per il nome richiesto esiste su quel server DNS. NXDOMAIN o NAME_ERROR nella risposta indica che non esistono "record di qualsiasi tipo per quel nome." Microsoft ha rilevato che alcuni software di server DNS non supporta record "AAAA" (Internet Protocol versione 6 o IPv6) e risponda in modo errato con NXDOMAIN anche se per il sito Ŕ presente un record "A".

Ad esempio, questo problema pu˛ verificarsi quando un computer client Windows che esegue IPv6 tenta di accedere a un sito Web. Il client Windows tenterÓ di risolvere il nome host (ad esempio, www.example.com) per conto di applicazioni che supportano IPv6 e IPv4. A tale scopo, il client Windows esegue la query per il record "AAAA" e "A" record, a meno che l'applicazione specifica di protocollo da utilizzare. Se il server DNS risponde con una risposta autorevole restituisce NXDOMAIN o NAME_ERROR, Windows restituisce questa risposta per le applicazioni, ad esempio Internet Explorer. Per questo motivo, l'applicazione non sarÓ possibile risolvere il nome host e sarÓ in grado di accedere al sito. Si noti che i client Windows inoltre memorizza nella cache la risposta negativa. Query aggiuntive per questo nome non Ŕ successo fino a quando non viene cancellata la cache del client.

Importante In questo esempio, se il server DNS utilizzato dal client Windows IPv6 memorizza nella cache le risposte negative, risoluzione dei nomi riuscirÓ anche per altri computer client quando questo stesso server DNS. Questo problema si verifica indipendentemente dal tipo di query successivi e indipendentemente se gli altri computer client eseguono IPv6 o IPv4 solo.

Risoluzione

Per risolvere questo problema, contattare l'amministratore del sito che si sono verificati problemi con.

L'amministratore DNS del sito deve contattare il produttore del prodotto DNS per risolvere il problema. Questo potrebbe richiedere un aggiornamento al prodotto server DNS o una modifica nella configurazione del server DNS o server.

Informazioni

Secondo la sezione 6.2.4 della RFC 1034 (vedere la sezione "Riferimenti"), se sono presenti record "A" ospitate sul server DNS, il server DNS non deve restituire una risposta NXDOMAIN o NAME_ERROR quando si esegue una query per il record "AAAA" (o qualsiasi record non "A"). Al contrario, il server DNS deve restituire NODATA o nessun errore (RCODE 0) e una sezione con risposta vuota se non riconosce una query di nome "AAAA".

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla forMicrosoft di protocollo IPv6 Windows XP e Windows Server 2003, visitare il Website Microsoft riportato di seguito:
http://technet.microsoft.com/en-us/Network/bb530961.aspx
Per ulteriori informazioni su DNS, visitare i seguenti siti Web:

RFC 4047 malfunzionamento comune contro DNS esegue una query per gli indirizzi IPv6
http://www.ietf.org/rfc/rfc4074.txt

Nomi di dominio RFC 1034: concetti e funzioni
http://www.rfc-editor.org/rfc/rfc1034.txt

RFC 2308 Caching negativo delle query DNS (DNS NCACHE)
http://www.rfc-editor.org/rfc/rfc2308.txt

RFC 1035 nomi di dominio ? implementazione e specifiche
http://www.rfc-editor.org/rfc/rfc1035.txt
Microsoft fornisce informazioni di contatto di terze parti per facilitare l'individuazione del supporto tecnico. Le informazioni di contatto possono essere modificate senza preavviso. Microsoft non garantisce l'accuratezza delle informazioni per contattare altri produttori.

I prodotti di terze parti discussi in questo articolo sono realizzati da societÓ indipendenti da Microsoft. Microsoft esclude ogni garanzia, implicita o esplicita, relativamente alle prestazioni o l'affidabilitÓ di tali prodotti.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 815768 - Ultima modifica: mercoledý 20 novembre 2013 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Media Center Edition 2005 Update Rollup 2
  • Microsoft Windows XP Tablet PC Edition
  • Microsoft Windows XP Professional x64 Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Windows Server 2008 R2 Service Pack 1
  • Windows Server 2012 R2 Datacenter
  • Windows Server 2012 Datacenter
Chiavi:á
kbprb kbmt KB815768 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 815768
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com