HOW TO: Rimuovere le condivisioni amministrative in Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 816524 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft Windows Server 2000 vedere: 318751.

IMPORTANTE: in questo articolo sono contenute informazioni su come modificare il Registro di sistema. Prima di modificare il Registro di sistema, eseguire una copia di backup e assicurarsi di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
256986 Description of the Microsoft Windows Registry
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Nelle procedure di questo articolo viene descritto come rimuovere condivisioni amministrative e impedirne la creazione automatica in Windows Server 2003.

Cenni preliminari

In base all'impostazione predefinita, in Windows vengono create automaticamente speciali condivisioni amministrative nascoste che amministratori, programmi e servizi possono utilizzare per gestire l'ambiente del computer o la rete. Queste risorse condivise speciali non sono visibili in Esplora risorse né in Risorse del computer ma è possibile visualizzarle servendosi dello strumento Cartelle condivise in Gestione computer. A seconda della configurazione del computer, saranno visibili solo alcune o tutte le risorse condivise speciali elencate nella cartella Condivisioni di Cartelle condivise:
  • lettera unità$: le partizioni e i volumi della directory principale vengono condivisi in base al nome della lettera dell'unità seguita dal carattere $. Ad esempio, le lettere di unità C e D vengono condivise come C$ e D$.
  • ADMIN$: una risorsa utilizzata durante l'amministrazione remota di un computer.
  • IPC$: una risorsa che condivide le named pipe necessarie per la comunicazione tra i programmi. Da notare che questa risorsa non può essere eliminata.
  • NETLOGON: una risorsa utilizzata in controller di dominio.
  • SYSVOL: una risorsa utilizzata in controller di dominio.
  • PRINT$: una risorsa utilizzata durante l'amministrazione remota di stampanti.
  • FAX$: una cartella condivisa in un server utilizzata dai client fax durante le trasmissioni fax.
Microsoft consiglia generalmente di non modificare queste risorse condivise speciali. Se tuttavia si desidera rimuoverle e impedire che vengano create automaticamente, sarà comunque possibile modificare il Registro di sistema.

Rimozione di condivisioni amministrative mediante modifica del Registro di sistema

Per rimuovere le condivisioni amministrative e impedire che vengano create automaticamente in Windows:

AVVISO: l'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema può causare seri problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non è in grado di garantire la risoluzione di problemi causati dall'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema. L'utilizzo dell'editor del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell'utente.
  1. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.
  2. Nella casella Apri digitare regedit, quindi scegliere OK.
  3. Individuare e fare clic sulla chiave di registro seguente:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\LanmanServer\Parameters\AutoShareServer
    Nota: quando questo valore è impostato su 0 (zero), la creazione automatica di zone amministrative è disattivata. Ciò non vale per la condivisione o le condivisioni IPC$ create manualmente.
  4. Scegliere Modifica dal menu Modifica. Nella casella Dati valore digitare 0, quindi scegliere OK.
  5. Chiudere l'editor del Registro di sistema.
  6. Arrestare e riavviare il servizio Server: Per effettuare questa operazione:
    1. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.
    2. Nella casella Apri digitare cmd, quindi scegliere OK.
    3. Al prompt dei comandi digitare le righe riportate di seguito. Premere INVIO dopo l'immissione di ogni riga:
      net stop server
      net start server
    4. digitare exit per chiudere il prompt dei comandi.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla gestione di risorse condivise mediante Cartelle condivise in Windows Server 2003, vedere la Guida di Cartelle condivise. Per visualizzare i file della Guida di Cartelle condivise, fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi Gestione computer. Nella struttura della console fare clic con il pulsante destro del mouse su Cartelle condivise, quindi scegliere Guida.

Proprietà

Identificativo articolo: 816524 - Ultima modifica: mercoledì 6 agosto 2003 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003 64-Bit Datacenter Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
Chiavi: 
kbhowto kbmgmtservices KB816524
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com