Come analizzare la protezione del sistema in Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 816580 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per la una versione di Microsoft Windows 2000 di questo articolo, vedere 313203.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

In questo articolo viene descritto come utilizzare analisi e configurazione della protezione in Microsoft Management Console (MMC) per analizzare e configurare la protezione in un computer che esegue Windows Server 2003.

È possibile utilizzare analisi e configurazione della protezione per confrontare la configurazione di protezione corrente con una configurazione di protezione memorizzata in un database. È possibile creare un database che contiene un migliore livello di protezione e quindi eseguire un'analisi che confronta la configurazione corrente per le impostazioni del database.

Analisi e configurazione della protezione include le seguenti funzionalità:
  • Modelli di protezione
  • Analisi e configurazione della protezione
  • Comando della riga di comando Secedit
Per analizzare la configurazione di protezione del computer, attenersi alla seguente i due passaggi seguenti:
  1. Creare il database di protezione utilizzando un modello di protezione.
  2. Confrontare l'analisi di protezione computer le impostazioni del database.

Crea il database di protezione

  1. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare mmc e quindi fare clic su OK .
  2. Nel menu file , fare clic su Aggiungi/Rimuovi snap-in .
  3. Nella finestra della finestra di dialogo Aggiungi/Rimuovi snap-in , fare clic su Aggiungi .
  4. Fare clic su analisi e configurazione della protezione fare clic su Aggiungi , fare clic su Chiudi e quindi fare clic su OK .
  5. Nel riquadro di sinistra espandere analisi e configurazione della protezione e quindi leggere le istruzioni nel riquadro di destra.
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su analisi e configurazione della protezione e quindi fare clic su Apri Database .
  7. Nella casella nome file digitare il nome del file di database e scegliere Apri .
  8. Fare clic sul modello Securedc.inf e quindi fare clic su Apri .

    Nota Non è necessario fare clic su Cancella il database prima dell'importazione perché non ci sono voci nel database in questo momento. Se il database è stato utilizzato in precedenza, è possibile fare clic su Selezionare questa casella di controllo per cancellare le voci precedenti dal database.

Analizzare la protezione del sistema

Non vengono apportate modifiche al sistema durante l'analisi protezione del sistema. I risultati dell'analisi della protezione indicano la posizione in cui esistono differenze tra le impostazioni del modello e le impostazioni effettive del sistema.

Per confrontare la protezione del sistema con le impostazioni nel database di protezione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel riquadro di sinistra, fare clic con il pulsante destro del mouse su analisi e configurazione della protezione e quindi fare clic su Esegui analisi sistema .
  2. Prendere nota del percorso del file di registro degli errori di e quindi fare clic su OK .

    Nota È possibile modificare il percorso del file registro errori se si desidera.
  3. Una volta completata l'analisi di protezione, è necessario espandere tutti i nodi nel riquadro di sinistra. Espandere il nodo del Registro di sistema e File System ultima perché questi nodi hanno gerarchie complesse.
  4. Visualizzare i movimenti nel riquadro di destra fare clic su ciascuno dei nodi.

    Le voci nel riquadro di destra possono essere contrassegnate con vari simboli per indicare lo stato. Questi simboli vengono definiti nella seguente tabella:
    SYMBOL             DESCRIPTION
    --------------------------------------------------------------------------------------
    Red X               The entry is defined in the analysis database and on the system, 
                        but the security setting values do not match.
    
    Green check mark    The entry is defined in the analysis database and on the system, 
                        and the setting values match.
    
    Question mark       The entry is not defined in the analysis database and was not analyzed. 
                        If an entry is not analyzed, the entry may not be defined 
                        in the analysis database, or the user who is running the analysis 
                        may not have permissions to perform analysis on a specific 
                        object or area.
    
    Exclamation point   The entry is defined in the analysis database, but does not exist 
                        on the actual system. For example, there may be a restricted group 
                        that is defined in the analysis database but does not actually exist 
                        on the system that you are analyzing.
    
    No symbol           If no symbol appears, the entry is not defined in the analysis database or on the system.
  5. Se un'impostazione non è incluso nel database, è possibile aggiungerlo. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic con il pulsante destro di una voce che non è definita nel database e quindi fare clic su Proprietà .
    2. Fare clic per selezionare la casella di controllo Definisci il criterio nel database , quindi per selezionare le caselle di controllo e quindi fare clic su OK .
  6. Per applicare le impostazioni di database alla configurazione del computer, fare clic con il pulsante destro del mouse su analisi e configurazione della protezione nel riquadro sinistro e quindi fare clic su Salva .

Proprietà

Identificativo articolo: 816580 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2007 - Revisione: 4.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbhowtomaster kbinfo KB816580 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 816580
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com