HOW TO: Creare un CD di esecuzione automatica per applicazioni creati utilizzando Microsoft Visual Studio .NET

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 818804 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come creare CD abilitato per l'esecuzione automatica per le applicazioni di Microsoft Visual Studio .NET. Esecuzione automatica Ŕ una funzionalitÓ del sistema operativo Microsoft Windows. Consente di automatizzare le procedure per l'installazione e configurazione di prodotti che sono progettati per i computer basati su Windows e vengono distribuiti su CD. Quando un utente inserisce un CD abilitato per l'esecuzione automatica nell'unitÓ CD-ROM, esecuzione automatica esegue automaticamente un'applicazione sul CD di che consente di installare, configura o viene eseguito il prodotto selezionato. Per creare un CD abilitato per l'esecuzione automatica dell'applicazione di Visual Studio. NET, i file seguenti necessario esistono sul CD di:
  • Un file Autorun.inf
  • Applicazione di avvio
Quando un utente inserisce un disco in un'unitÓ CD-ROM in un computer compatibile con esecuzione automatica, il sistema viene immediatamente verificato che il disco disponga di un personal computer file system. Se Ŕ presente, il sistema ricerca un file denominato Autorun.inf. Questo file specifica un'applicazione di installazione e una varietÓ di impostazioni facoltative. In genere, l'applicazione di avvio installa, rimuove, configura ed esegue probabilmente l'applicazione. In Visual Studio .NET le applicazioni richiedono .NET Framework sia installato nel computer in cui viene eseguito l'applicazione. .NET Framework Redistributable Package pu˛ essere utilizzato se il computer non Ŕ installato .NET Framework.

Requisiti

Il computer di destinazione deve i seguenti requisiti per l'esecuzione automatica, utilizzare:
  • Il sistema operativo del computer Ŕ in necessario di essere Microsoft Windows 95 o versione successiva.
  • L'unitÓ CD-ROM deve disporre di driver di periferica a 32 bit che consente di rilevare quando un utente inserisce un CD e quindi comunicare al sistema.

Creare un File Autorun.inf

Autorun.inf Ŕ un file di testo che si trova nella cartella principale dell'applicazione CD. Fornisce al computer il nome e il percorso del programma di avvio per l'applicazione che viene installato quando Ŕ inserito il CD. Il file di Autorun.inf inoltre pu˛ contenere informazioni facoltative, inclusi i seguenti:
  • Nome di un file che contiene un'icona che rappresenta l'unitÓ CD-ROM dell'applicazione. Questa icona viene visualizzata in Esplora risorse anzichÚ sull'icona dell'unitÓ standard.
  • Ulteriori comandi per il menu di scelta rapida viene visualizzato quando l'utente fa clic con il pulsante destro del mouse icona dell'unitÓ CD-ROM. ╚ inoltre possibile specificare il comando di impostazione predefinita da eseguire quando l'utente fa doppio clic sull'icona.
File Autorun.inf sono simili ai file ini. Comprendono uno o pi¨ sezioni. Ogni sezione ha un nome che Ŕ racchiuso tra parentesi quadre. Ogni sezione include una serie di comandi che la shell di Windows viene eseguito quando l'utente inserisce il disco. Nelle due sezioni seguenti sono attualmente definite per i file Autorun.inf:
  • La sezione [esecuzione automatica] contiene le predefinite Autorun comandi. Tutti i file Autorun.inf Ŕ in devono di avere una sezione [esecuzione automatica].
  • ╚ possibile inclusa per sistemi Microsoft Windows NT 4.0 in computer basati su RISC su una sezione [autorun.alpha] facoltativo. Quando in un'unitÓ CD-ROM in un sistema basato su RISC viene inserito un CD, la shell di Windows esegue i comandi in questa sezione invece di quelli nella sezione [esecuzione automatica].
Ogni sezione include una serie di comandi che consente di determinare come si verifica l'operazione di esecuzione automatica. I comandi di cinque seguenti sono disponibili:
  • DefaultIcon : Specifica l'icona predefinita per l'applicazione.
  • icona : Specifica il percorso e il nome di file di un'icona di specifiche dell'applicazione per l'unitÓ CD-ROM.
  • aprire : Specifica il percorso e il nome di file dell'applicazione di avvio.
  • Shell : definisce il comando predefinito nel menu di scelta rapida del CD di.
  • shell\verb : aggiunge comandi al menu di scelta rapida del CD-ROM.
Di seguito Ŕ un esempio di un semplice file Autorun.inf. Filename.exe specifica dell'applicazione di avvio. La seconda icona rappresenta l'unitÓ di CD-ROM invece dell'icona di unitÓ standard.
[autorun] 
open=Filename.exe 
icon=Filename.ico 
		

Suggerimenti per la scrittura di applicazioni di avvio dell'esecuzione automatica

In pratica, non esistono vincoli su come scrivere un'applicazione di avvio di esecuzione automatica. ╚ possibile implementare per eseguire tutte le operazioni necessarie per installare, rimuovere, configurare o eseguire l'applicazione. Tuttavia, i suggerimenti seguenti forniscono alcune linee guida per implementare un efficacia esecuzione automatica dell'applicazione di avvio:
  • Gli utenti dovrebbero ricevere commenti e suggerimenti nel minor tempo possibile dopo che inserisce un CD di esecuzione automatica nell'unitÓ CD-ROM. Di conseguenza, le applicazioni ad esecuzione automatica devono essere piccoli programmi che caricano rapidamente. Chiaramente devono identificare l'applicazione e offrire un modo semplice per annullare l'operazione.
  • La parte iniziale per l'applicazione di avvio presenta in genere, utenti con un'interfaccia utente (quale una finestra di dialogo) richiesto per il modo in cui si desidera continuare. Verificare se il programma Ŕ giÓ installato. In caso contrario, il passaggio successivo Ŕ in genere la procedura di installazione. Avvio possibile utilizzare il tempo che l'utente la lettura di finestra di dialogo per avviare un altro thread per avviare il caricamento di codice di installazione. Quando l'utente sceglie OK , il programma di installazione sarÓ giÓ parzialmente o completamente caricato. Questo approccio riduce notevolmente la percezione dell'utente del tempo necessario per caricare l'applicazione.
  • Se l'applicazione Ŕ giÓ installato, l'utente inserito probabilmente il disco per eseguire l'applicazione. Come con il caso il programma di installazione, Ŕ possibile avviare un altro thread per avviare il caricamento di codice dell'applicazione. Questo approccio consente di ridurre il tempo di attesa per l'utente.
  • Nel computer di destinazione per l'avvio di Visual Studio .NET deve essere installato .NET Framework o .NET Framework Redistributable Package dell'applicazione. Pertanto Ŕ consigliabile ridistribuire .NET Framework con l'applicazione di avvio.
    Per ulteriori informazioni su come distribuire .NET Framework con un'applicazione in Visual Studio. NET, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    324733Procedura: Distribuire .NET Framework con una distribuzione di Visual Studio .NET Project
  • Spazio su disco rigido possibile una risorsa limitata su molti sistemi. Suggerimenti per ridurre al minimo utilizzo del disco rigido sono:
    • Consente di mantenere il numero di file che devono essere sul disco rigido al minimo. Limitare l'accesso al file che devono essere installati per eseguire il programma o che l'operazione richieda leggere il CD di tempo eccessivamente lungo.
    • In molti casi, Ŕ necessario installare i file non essenziali sul disco rigido. Questo approccio pu˛ tuttavia fornire vantaggi quali un miglioramento delle prestazioni. Assegnare all'utente la possibilitÓ di scegliere tra i costi e i vantaggi di spazio su disco rigido.
    • Includere un metodo per rimuovere tutti i componenti che vengono messe sul disco rigido.
    • Se l'applicazione memorizza nella cache i dati, assegnare all'utente un controllo su di esso. Includere le opzioni nell'applicazione avvio, ad esempio l'opzione per impostare un limite per la quantitÓ massima di dati memorizzati nella cache che verranno memorizzati sul disco rigido o l'opzione per l'applicazione di ignorare i dati memorizzati nella cache quando viene chiusa l'applicazione.

Procedura di esempio

  1. Avviare Visual Studio NET..
  2. Creare una semplice Applicazione Console o Applicazione Windows .
  3. Compilare l'applicazione.
  4. Scegliere Nuovo dal menu file , quindi progetto .
  5. Nella finestra di Tipi di progetto , fare clic su installazione e distribuzione . Nella finestra di modelli , fare clic su Progetti di installazione .
  6. Denominare il progetto di installazione e quindi fare clic su OK .
  7. In Esplora soluzioni, fare clic con il progetto di installazione il pulsante destro del mouse su fare clic su Aggiungi e quindi fare clic su file .
  8. Nella casella di testo nome file digitare il percorso assoluto del file eseguibile che Ŕ stato generato in step3 e quindi fare clic su Apri .
  9. Scegliere dal menu Genera , Genera soluzione .
  10. Avviare qualsiasi editor di testo (ad esempio Blocco note).
  11. Incollare il codice seguente nell'editor di testo e quindi salvare il file come Autorun.inf :
    [autorun] 
    open=Setup.exe  
    		
  12. Per preparare di un CD di esecuzione automatica per Visual Studio .NET dell'applicazione Ŕ stata creata nel passaggio 3, copiare i file che sono stati generati nel passaggio 9 e il Autorun.inf file creato nel passaggio 11 sul disco.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
172078HOWTO: Attiva l'esecuzione automatica per le applicazioni distribuite su CD-ROM
136214 Come file Autorun.inf Test


ProprietÓ

Identificativo articolo: 818804 - Ultima modifica: lunedý 12 luglio 2004 - Revisione: 2.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Visual Studio .NET 2003 Professional Edition
  • Microsoft Visual Studio .NET 2003 Enterprise Architect
  • Microsoft Visual Studio .NET 2003 Enterprise Developer
  • Microsoft Visual Studio .NET 2003 Academic Edition
  • Microsoft Visual Studio .NET 2002 Professional Edition
  • Microsoft Visual Studio .NET 2002 Enterprise Architect
  • Microsoft Visual Studio .NET 2002 Enterprise Developer
  • Microsoft Visual Studio .NET 2002 Academic Edition
Chiavi:á
kbmt kbredistribution kbhowtomaster KB818804 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 818804
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com