Modifica di un indirizzo di posta elettronica SMTP tramite criteri destinatari

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 822447 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come modificare i criteri destinatari in Exchange 2003 per determinare la modalità di generazione dell'indirizzo di posta elettronica di un utente. Quando si utilizza la procedura descritta in questo articolo per modificare un criterio destinatario, è possibile configurare impostazioni specifiche che consentano di rispettare le convenzioni di denominazione richieste per l'organizzazione.

Informazioni

Per impostazione predefinita, in Exchange 2003 è disponibile un criterio destinatario detto "criterio predefinito" che genera indirizzi di posta elettronica SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) nel formato seguente, dove nome_utente è la proprietà alias di Exchange dell'utente e nome_dominio è il nome di dominio del servizio directory Microsoft Active Directory:
nome_utente@nome_dominio.com
Nota Non modificare il criterio predefinito se si desidera utilizzare le stringhe di sostituzione descritte nella procedura seguente per generare l'indirizzo SMTP. Per utilizzare stringhe di sostituzione, è necessario creare un nuovo criterio destinatario. Se si tenta di modificare il criterio predefinito, potrebbero insorgere problemi se tale criterio si basa su attributi, ad esempio un nome o un cognome. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
271339 XADM: Impossibile montare il database: ID evento 9546
Per modificare un criterio destinatario:
  1. Avviare il Gestore di sistema di Exchange. A questo scopo fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Microsoft Exchange, quindi Gestore di sistema di Exchange.
  2. Fare doppio clic su Organizzazione, quindi su Destinatari e infine fare clic su Criteri destinatari.
  3. Fare doppio clic sul criterio che si desidera modificare.
  4. Scegliere la scheda Indirizzi di posta elettronica quindi modificare la regola di generazione SMTP appropriata utilizzando una delle seguenti stringhe di sostituzione:
    • %s: Cognome (s)
    • %g: Nome (g)
    • %i: Iniziali
    • %d: Nome visualizzato
    • %m: Alias di Exchange 2003
    • %rxy: Sostituire tutti i caratteri x successivi con il carattere y nel nome utente. Se x = y, il carattere verrà eliminato.
    Note
    • È possibile inserire un numero prima di una di queste stringhe per definire il numero di caratteri della stringa da utilizzare, ad esempio:
      • %1s: viene utilizzata la prima lettera del cognome
      • %5g: vengono utilizzate le prime cinque lettere del nome
    • I caratteri non validi inclusi nel nome dell'utente non verranno utilizzati nell'indirizzo di posta elettronica, secondo quanto specificato nella RFC (Request for Comments) 821/822. Se si utilizza la stringa di sostituzione %r per sostituire un carattere valido con un carattere non valido, l'intera stringa %r verrà ignorata. È inoltre necessario utilizzare %r immediatamente prima di una stringa di sostituzione in cui si desidera sostituire caratteri.
    • Se si desidera sostituire il carattere "x" con "y" nel cognome (rappresentato da %s), verrà generato un indirizzo di posta elettronica SMTP come segue:
      %g.%rxy%s
      Ad esempio, se si desidera modificare il nome utente "JamesC.Wilson" in "JamesC_Wilson", digitare la stringa seguente:
      %g.%r._%s@nome_dominio.com
    • Se la stringa %rxy è collocata davanti all'intero indirizzo di posta elettronica, il carattere "x" non viene sostituito con il carattere "y" nel cognome.
      • Nella stringa %rxy il carattere x può corrispondere a uno spazio vuoto. È possibile utilizzare questa stringa per unire spazi contenuti nel nome con un carattere valido.
      • Non è possibile utilizzare la stringa %rxy come %r per rimuovere i punti digitati manualmente dal campo Iniziali in Utenti e computer di Active Directory. Si consiglia di rimuovere il punto digitato manualmente dal campo Iniziali in Active Directory, in quanto tale testo influisce anche su altri attributi.

Esempio

Nell'esempio riportato di seguito è indicato l'indirizzo SMTP generato quando si utilizzano le stringhe di sostituzione per il nome di accesso utente "jwilson":
Nome visualizzato: James C. Wilson
Cognome: Wilson
Nome: James
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Stringa di sostituzione Indirizzo SMTP generato
%d@dominio.comJamesCWilson@dominio.com
%r._%d@microsoft.com JamesC_Wilson@microsoft.com
%r..%d@microsoft.comJamesC.Wilson@microsoft.com
%g.%s@microsoft.comJames.Wilson@microsoft.com
@microsoft.comJamesW@microsoft.com
%1g%s@microsoft.comJWilson@microsoft.com
%1g%3s@microsoft.comJWil@microsoft.com

Proprietà

Identificativo articolo: 822447 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2007 - Revisione: 2.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi: 
kbhowto KB822447
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com