Miglioramenti all'amministrazione delle cartelle pubbliche Exchange Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 823817 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono descritti alcuni dei miglioramenti amministrazione nelle cartelle pubbliche di Exchange 2003.

Inviare la gerarchia (propagazione della replica della gerarchia) dal Gestore di sistema di Exchange

In Exchange 2003, Ŕ possibile push o gerarchia di avviare la replica tra server specifici utilizzando il Gestore di sistema di Exchange. Questa era un processo automatico che non pu˛ essere controllato utilizzando il Gestore di sistema di Exchange. Ora Ŕ possibile specificare i server di origine per inviare la gerarchia di server target specifici. ╚ inoltre possibile specificare che si desidera che la gerarchia da ultimi giorni da inviare. E, Ŕ possibile specificare il numero di giorni. Ci˛ Ŕ utile quando si cerca di risolvere i problemi relativi alla replica di gerarchia di cartelle pubbliche.

Nota. Questa funzionalitÓ non sostituisce la replica automatica della gerarchia di cartelle pubbliche. La gerarchia Ŕ ancora replicata tra server in base alla pianificazione, ma la replica pu˛ ora essere selezionata quando si desidera che si verifichino.

Per inviare la gerarchia (per eseguire una propagazione della replica della gerarchia) dal Gestore di sistema di Exchange, il pulsante destro la struttura di Cartelle pubbliche e quindi fare clic su Invia gerarchia:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Opzione Invia gerarchia del Gestore di sistema di Exchange


╚ ora possibile specificare il server di origine e il server di destinazione che riceverÓ il push della gerarchia. ╚ inoltre possibile specificare il numero di giorni di modifiche alla gerarchia che si desidera inviare. I server di origine possono essere solo computer Exchange 2003, mentre il server di destinazione possono essere un computer Microsoft Exchange 5.5, Microsoft Exchange 2000 Server o Exchange 2003. Dopo aver effettuato le selezioni, fare clic su OK:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Server di origine e destinazione



Invio del contenuto (propagazione della replica del contenuto) dal Gestore di sistema di Exchange

Inoltre, Ŕ possibile utilizzare Gestore di sistema di Exchange di Exchange 2003 per inserire la cartella pubblica contenuto da un server a altro a piacimento. Ci˛ risulta utile quando la risoluzione dei problemi di replica delle cartelle pubbliche o quando si desidera che un server specifico per ricevere prima di contenuto (ad esempio, dopo aver definita una replica su pi¨ server).

Per inviare contenuto (per eseguire una propagazione della replica del contenuto) dal Gestore di sistema di Exchange, fare clic sulla cartella che contiene il contenuto che si desidera inviare a un altro server. Fare clic su Tutte le attivitÓe quindi fare clic su Invia contenuto:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Opzione Invia contenuto nel Gestore di sistema di Exchange


Nella finestra Invia contenuto , fare clic per selezionare le caselle di controllo per il server di origine e il server di destinazione (che riceverÓ il push del contenuto) e quindi digitare il numero di giorni di modifiche di contenuto che si desidera inviare. I server di origine possono essere solo computer Exchange 2003, mentre il server di destinazione possono essere un computer Exchange Server 5.5, Exchange 2000 ed Exchange 2003. Inoltre, solo i computer contenenti una replica del contenuto della cartella verranno visualizzati nell'elenco dei Server di origine . Dopo aver effettuato le selezioni, fare clic su OK:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Server di origine e il server di destinazione per il Push del contenuto



Contenuto delle cartelle pubbliche dal Gestore di sistema di Exchange

╚ ora possibile utilizzare Gestore di sistema di Exchange per visualizzare il contenuto effettivo delle cartelle pubbliche. Ci˛ avviene attraverso l'integrazione di Outlook Web Access (OWA) con Gestore di sistema di Exchange. Per questo motivo, se si sta visualizzando il contenuto della cartella che Ŕ l'unica replica su un computer Exchange 2000, l'interfaccia Ŕ diversa dall'interfaccia che viene utilizzato quando si visualizza la cartella con una replica in un computer Exchange 2003.

Nota. Protezione avanzata di Internet Explorer su un server basato su Windows 2003 pu˛ accadere di ricevere un messaggio di errore quando si tenta di quanto riportato di seguito. Per ulteriori informazioni su questo problema, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
815141 Configurazione protezione avanzata di Internet Explorer cambia l'esplorazione
Per visualizzare il contenuto delle cartelle pubbliche dal Gestore di sistema di Exchange, fare clic sulla cartella che si desidera visualizzare e quindi fare clic sulla scheda contenuto nel frame destro. Di seguito viene illustrato il contenuto di una cartella di Exchange 2003:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Scheda contenuto nel Gestore di sistema di Exchange


Di seguito viene illustrato il contenuto di una cartella di Exchange 2000:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Cartella di Exchange 2000




Ricerca di cartelle nel Gestore di sistema di Exchange

╚ possibile utilizzare Gestore di sistema di Exchange per Exchange 2003 per la ricerca di cartelle pubbliche utilizzando diverse proprietÓ della cartella. Questo non Cerca contenuto delle cartelle pubbliche. Bensý solo all'interno della gerarchia di cartelle pubbliche. ╚ possibile cercare una cartella dal nome (o parziale), le autorizzazioni, alle repliche, dalla creazione e gli intervalli di tempo di modifica e validitÓ cartella.

Per utilizzare la funzionalitÓ di ricerca, fare clic sulla scheda ricerca della cartella o la struttura di cartelle. Se si seleziona la struttura delle cartelle pubbliche da questo percorso di ricerca, Ŕ possibile cercare l'intera gerarchia delle cartelle. Se si seleziona una sottocartella (ad esempio, una cartella di livello superiore), la ricerca avverrÓ solo in tale cartella e nelle relative sottocartelle.

Di seguito viene illustrato un esempio di ricerca di cartelle che si basa sul nome dalla directory principale della struttura di cartelle pubbliche:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Ricerca di cartelle in base al nome


Quando si esegue una ricerca in base alle autorizzazioni, Ŕ possibile trovare tutte le cartelle della gerarchia contenenti un utente specifico con diritti specifici. ╚ possibile eseguire ricerche utilizzando concesse o negate le autorizzazioni. Di seguito viene illustrato un esempio delle opzioni che pu˛ essere utilizzato quando si configura una ricerca basata sulle autorizzazioni:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Le autorizzazioni Select opzioni




Struttura di cartelle della Rubrica non in linea

Exchange 2003 introduce una nuova cartella Rubrica non in linea denominato OAB versione 3a. Questa sezione descrive alcuni cronologia e alcune informazioni sul contenuto delle varie cartelle Rubrica non in linea.

Per visualizzare le cartelle Rubrica non in linea e il contenuto di queste cartelle utilizzando il Gestore di sistema di Exchange 2003 di Exchange, espandere cartelle, destro del mouse su Cartelle pubblichee quindi fare clic su Visualizza cartelle di sistema. Fare clic sulla cartella Rubrica fuori rete per visualizzare la cartella principale per ciascuno dei gruppi amministrativi.

La cartella padre non Ŕ in genere qualsiasi contenuto a meno che non sia selezionata la casella di controllo CompatibilitÓ Exchange 4.0 e 5.0 per la voce della Rubrica fuori rete predefinita . Se questa casella di controllo Ŕ selezionata, viene creato un insieme di file della Rubrica fuori rete. Vengono utilizzati da precedenti DOS Exchange client basati su Windows a 16 bit e Microsoft Exchange Server 4.0 e 5.0 client.

La sottocartella OAB versione 2 contiene un insieme di rubriche non in linea in formato ANSI utilizzati da Microsoft Outlook 97 a Microsoft Outlook 2003. Ogni oggetto del messaggio nella cartella rappresenta una generazione, solitamente quotidiana, della Rubrica non in linea. L'oggetto del messaggio contiene numerosi file estremamente compressi. Questi file sono inclusi i dati della Rubrica non in linea. Inoltre, le modifiche delta vengono create dalla generazione precedente in un file denominato Changes, in modo che Outlook debba scaricare solo le modifiche apportate dall'ultimo download.

La sottocartella OAB versione 3a contiene un insieme di rubriche non in linea in formato Unicode. Queste rubriche non in linea vengono utilizzate da Outlook 2003. Quando accede a Outlook 2003, Outlook 2003 consente di verificare l'esistenza di questa cartella e utilizza i file Unicode, se disponibili. Outlook 2003 si preferisce utilizzare i file Unicode tramite i file in formato ANSI meno recenti che si trovano nella cartella figlio della Rubrica fuori rete versione 2.

Di seguito viene illustrato un esempio di come questa struttura di cartelle visualizzata nel Gestore di sistema di Exchange:


Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Immagine: Cartella OAB versione 3a




Informazioni

La seguente risoluzione guidata interattiva consente di risolvere i problemi di replica di cartelle pubbliche di Exchange Server 2003.


ProprietÓ

Identificativo articolo: 823817 - Ultima modifica: mercoledý 8 gennaio 2014 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
Chiavi:á
kbgraphxlink kbinfo kbmt KB823817 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 823817
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com