Come configurare SQL Server per l'ascolto su una porta specifica

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 823938 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene descritto l'allocazione delle porte statiche e dinamiche in Microsoft SQL Server 2008, SQL Server 2005 o SQL Server 2000. Inoltre, viene illustrato come configurare un'istanza di SQL Server per utilizzare una porta statica o una porta dinamica.

Informazioni

Allocazione delle porte statiche

Allocazione dinamica delle porte

Verifica la configurazione della porta di un'istanza di SQL Server

Configurazione di un'istanza di SQL Server per utilizzare una porta statica

Configurazione di un'istanza di SQL Server per utilizzare una porta dinamica

Risoluzione dei problemi

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articolo riportato di seguito per visualizzare gli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
286303Comportamento della libreria di rete di SQL Server 2000 durante il rilevamento delle porte dinamiche
273673 Descrizione delle connessioni client di SQL Server virtuale
328383 I client di SQL Server vengano modificati i protocolli quando i computer client tentano di connettersi a un'istanza di SQL Server
Per ulteriori informazioni sulla configurazione di SQL Server per l'ascolto su porte diverse su diversi indirizzi IP, vedere la come configurare SQL server per l'ascolto su porte diverse in indirizzi IP diversi? argomento sul sito Web del Blog di supporto di Microsoft SQL Server seguenti:
http://blogs.msdn.com/sqlblog/archive/2009/07/17/How-to-Configure-SQL-Server-to-Listen-on-Different-Ports-on-Different-IP-Addresses.aspx

Proprietā

Identificativo articolo: 823938 - Ultima modifica: martedė 16 luglio 2013 - Revisione: 8.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 Express
  • Microsoft SQL Server 2008 Workgroup
  • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Express Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Express
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Workgroup
Chiavi: 
kbsqlsetup kbsql2005cluster kbconnectivity kbupdate kbsqlclient kbnetwork kbfirewall kbconfig kbregistry kbhowtomaster kbmt KB823938 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo č stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre č perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitā per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitā della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 823938
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com