Descrizione del contenuto dei pacchetti di aggiornamento per Windows XP Service Pack 2 e Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 824994 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto perchÚ gli aggiornamenti software per uno o pi¨ prodotti elencati nella sezione "Le informazioni in questo articolo si applicano a" includono duo o pi¨ copie degli stessi file. Questi aggiornamenti software includono quanto segue:
  • aggiornamenti della protezione
  • aggiornamenti critici
  • aggiornamenti
  • aggiornamenti cumulativi
  • driver
  • feature pack
In questo articolo viene inoltre illustrato come determinare quali sono i file appropriati per un determinato computer.

Informazioni

Microsoft crea aggiornamenti software per i prodotti elencati nella sezione "Le informazioni in questo articolo si applicano a" in due differenti ambienti di sviluppo. Gli aggiornamenti software che risolvono problemi critici diffusi, quali vulnerabilitÓ a livello di protezione, e che vengono rilasciati su vasta scala da Microsoft sono noti anche come GDR (General Distribution Release). Questi aggiornamenti software includono quanto segue:
  • aggiornamenti della protezione
  • aggiornamenti critici
  • aggiornamenti
  • aggiornamenti cumulativi
  • driver
  • feature pack
Questi aggiornamenti software vengono creati in un ambiente di sviluppo distinto dagli hotfix. Gli hotfix sono distribuiti dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per risolvere una specifica situazione e vengono prodotti in modo rapido per fornire assistenza immediata a clienti Microsoft specifici. Di conseguenza, Ŕ possibile che sugli hotfix non vengano eseguite verifiche approfondite come avviene per gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack. Microsoft mantiene ambienti di sviluppo differenti per isolare gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi e i feature pack dagli hotfix e dal lavoro di sviluppo costante eseguito da Microsoft per service pack successivi. Questo processo consente di ridurre al minimo i rischi per i clienti, consentendo loro di installare solo correzioni che risolvono problemi critici diffusi, quali vulnerabilitÓ a livello di protezione, senza includere file hotfix.

Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack per i prodotti elencati nella sezione "Le informazioni in questo articolo si applicano a" includono due o pi¨ copie degli stessi file in modo da supportare questi due ambienti di sviluppo differenti per ciascun "punto cardinale" del ciclo di rilascio del prodotto. Esiste un punto cardinale per la versione originale del prodotto e per ciascun service pack (SPx). Le copie GDR e hotfix degli stessi file vengono collocate in cartelle differenti nel pacchetto di aggiornamento software per ciascun punto cardinale del ciclo di rilascio del prodotto. Ad esempio, prima del rilascio del Service Pack 1 (SP1), gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack per Windows Server 2003 contengono due copie degli stessi file nelle cartelle RTMGDR e RTMQFE. Dopo il rilascio del Service Pack 1 (SP1), gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack per Windows Server 2003 possono contenere copie degli stessi file nelle cartelle RTMGDR e RTMQFE e nelle cartelle SP1GDR e SP1QFE. I file nelle cartelle <punto cardinale>GDR contengono solo correzioni di tipo GDR. I file nelle cartelle <punto cardinale>QFE sono cumulativi e contengono sia correzioni di tipo GDR sia tutti gli hotfix precedenti che hanno impatto sui file binari inclusi. Dal momento che Microsoft fornisce supporto tecnico per il service pack attuale e per quello successivo (N e N-1), gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack possono contenere fino a sei versioni dello stesso file.

Quando si installa un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver o un feature pack, il programma di installazione pacchetti (Update.exe) esegue una verifica per controllare che i file esistenti provengano dalla versione originale (RTM), SPx o dall'ambiente GDR o hotfix. Se tutti i file aggiornati nel computer provengono dalla versione finale originale, SPx o ambiente GDR (in precedenza non Ŕ stato installato un hotfix per aggiornare uno dei file dopo la definizione dell'ultimo punto cardinale), il programma di installazione pacchetti (Update.exe) installerÓ i file dalla cartella GDR appropriata nel computer. Se uno dei file aggiornati nel computer proviene dall'ambiente hotfix (in precedenza Ŕ stato installato un hotfix per aggiornare uno dei file dopo la definizione dell'ultimo punto cardinale), il programma di installazione pacchetti (Update.exe) installerÓ i file dalla cartella QFE appropriata nel computer.

Per stabilire se un file nel computer proviene dall'ambiente GDR o hotfix, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Trova, quindi File o cartelle. In alternativa, fare clic sul pulsante Start e scegliere Cerca.
  2. Nella casella Nome del file o parte del nome digitare il nome del file, quindi scegliere Cerca.
  3. Nel riquadro dei risultati della ricerca, fare clic con il pulsante destro del mouse sul file, quindi scegliere ProprietÓ.
  4. Nella scheda Versione, fare clic su Versione file nell'area Altre informazioni sulla versione.
Nella tabella seguente vengono elencati i possibili formati relativi alla versione file:

Windows Server 2003
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
srv03_rtm.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene dalla versione originale del prodotto e che non Ŕ stato aggiornato da un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver, un feature pack o un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione GDR.
srv03_spx_gdr.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver o un feature pack e che non Ŕ stato aggiornato da un hotfix. Si tratta della build basata su SPx. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione GDR.
srv03_spx_rtm.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da SPx e non Ŕ stato aggiornato da un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver, un feature pack o un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione GDR.
srv03_spx_qfe.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da un hotfix. Si tratta della build basata su SPx. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione hotfix che include anche la correzione GDR.
Windows XP SP2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
xpclient.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene dalla versione originale del prodotto e che non Ŕ stato aggiornato da un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver, un feature pack o un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione GDR.
xpsp_spx_gdr.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver o un feature pack e che non Ŕ stato aggiornato da un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione GDR.
xpspx.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione hotfix che include anche la correzione GDR.
xpspxrtm.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da SPx e non Ŕ stato aggiornato da un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver, un feature pack o un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione GDR.
xpclnt_qfe.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da un hotfix. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione hotfix che include anche la correzione GDR.
xpsp.mmmmmm-nnnnQuesto formato indica che il file proviene da un hotfix pre-SP3. Per poter installare questo file Ŕ necessario disporre del Service Pack 2. Gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno il file con una versione hotfix che include anche la correzione GDR.

Come forzare il ramo predefinito in QFE al momento dell'installazione

/B Ŕ un'opzione utilizzata come parte di un'operazione interna di installazione della diramazione Update.exe. Il commutatore modifica il ramo predefinito utilizzato per installare un pacchetto di diramazione. Tutti i pacchetti GDR vengono creati in modo che i file binari GDR siano i file binari predefiniti installati nel sistema. Il programma di installazione utilizzerÓ il commutatore /B per comunicare i requisiti per passare al ramo QFE.

Il commutatore /B non forza il programma di installazione a installare un pacchetto in un determinato ramo ma si limita semplicemente a modificare il ramo in cui il programma inizia la valutazione del ramo da cui verrÓ eseguita l'installazione. Il programma sceglie di installare la versione pi¨ appropriata dei file binari disponibili nel sistema. Ad esempio, si supponga di avere un sistema contenente bit QFE che si sovrappongono a un pacchetto GDR che si desidera installare. Se si installa il pacchetto utilizzando il commutatore /b:RTMGDR, si continuerÓ a disporre dei file binari del ramo QFE. Il ramo QFE Ŕ in genere il ramo pi¨ elevato. Di conseguenza, quando si installa il pacchetto utilizzando il commutatore /b:RTMQFE, in genere, si viene forzati sul ramo QFE.

Nota Il testo che segue al commutatore /b deve utilizzare il nome del ramo come appare nel pacchetto stesso. Il testo utilizza il seguente formato.
  • Windows XP
    punto cardinale QFE WindowsXp-KB826939-x86-ENU.exe /b:SP2QFE
  • Windows Server 2003
    punto cardinale QFE WindowsServer2003-KB826939-x86-ENU.exe /b:RTMQFE
Nella tabella seguente viene riassunto in che modo il ramo predefinito selezionato modifica il comportamento del programma di installazione per differenti stati del sistema.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Pacchetto da installareGDR (n)GDR (n-1) QFE (n)QFE (n-1)
GDR (n)GDR(n) installatoGDR(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installato
GDR (n) /b:punto cardinale QFEQFE(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installato
GDR (n-1)GDR(n) installatoGDR(n-1) installatoQFE(n) installatoQFE(n-1) installato
GDR (n-1) /b:punto cardinale QFEQFE(n) installatoQFE(n-1) installatoQFE(n) installatoQFE(n-1) installato
QFE (n)QFE(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installato
QFE (n) /b:punto cardinale QFEQFE(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installatoQFE(n) installato
QFE (n-1)QFE(n) installatoQFE(n-1) installatoQFE(n) installatoQFE(n-1) installato
QFE (n-1) /b:punto cardinale GDRQFE(n) installatoQFE(n-1) installatoQFE(n) installatoQFE(n-1) installato
Avviso Il commutatore /b non pu˛ essere utilizzato per installare il ramo GDR di un pacchetto in presenza di un pacchetto QFE installato contenente file binari sovrapposti.

Note
  • Le correzioni di tipo GDR sono incluse nei file hotfix ma gli hotfix non sono inclusi nei file versione GDR.
  • Le versioni GDR e hotfix di un determinato file in un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver o un pacchetto feature pack hanno, in genere, gli stessi numeri di versione. Se i numeri di versione sono differenti, il file hotfix avrÓ un numero di versione successivo. Ci˛ indica che il file hotfix include un hotfix creato dopo la correzione di tipo GDR.
  • I file versione GDR vengono installati in presenza di una delle seguenti condizioni:
    • I file presenti nel computer sono versioni originali (srv03_rtm.mmmmmm-nnnn o xpclient.mmmmmm-nnnn).
    • I file presenti nel computer sono versioni service pack (srv03_spx.mmmmmm-nnnn o xpspx.mmmmmm-nnnn).
    • I file presenti nel computer sono versioni GDR (srv03_gdr.mmmmmm-nnnn, xpsp_spx_gdr.mmmmmm-nnnn).
  • Quando un aggiornamento della protezione, un aggiornamento critico, un aggiornamento, un aggiornamento cumulativo, un driver o un feature pack installa file versione GDR, anche i file hotfix vengono copiati nella cartella %windir%\$hf_mig$. Ci˛ consente la migrazione ai file appropriati se, in seguito, si installa un hotfix o un service pack che include versioni precedenti di questi file. Si prenda in considerazione, ad esempio, il seguente scenario:
    1. Si applica un aggiornamento della protezione che installa una versione GDR di File.dll con numero di versione 5.2.3790.1000 e copia una versione hotfix di File.dll con numero di versione 5.2.3790.1000 nella cartella %windir%\$hf_mig$.
    2. Si applica un hotfix che include una versione hotfix di File.dll con numero di versione 5.2.3790.0000.
    In questo caso, l'installazione dell'hotfix al passaggio 2 installa la versione hotfix di File.dll, numero di versione 5.2.3790.1000, dalla cartella %windir%\$hf_mig$ anzichÚ la versione hotfix di File.dll, numero di versione 5.2.3790.0000, dal pacchetto hotfix.
  • I file hotfix vengono installati solo quando i file nel computer sono versioni hotfix (srv03_qfe.mmmmmm-nnnn, xpsp.mmmmmm-nnnn o xpclnt_qfe.mmmmmm-nnnn) o dipendono da altri file versione hotfix.
  • I pacchetti hotfix di Windows Server 2003 includono solo file con versioni file "QFE".
  • Se non Ŕ stato installato un hotfix per aggiornare dei file dopo la relativa definizione dell'ultimo punto cardinale, gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack installeranno la versione GDR di tali file.
  • Quando si installa un service pack di Windows, tutti i file aggiornati con il service pack vengono aggiornati in base al "punto cardinale" relativo a tale service pack. Di conseguenza, gli aggiornamenti della protezione, gli aggiornamenti critici, gli aggiornamenti, gli aggiornamenti cumulativi, i driver e i feature pack sostituiranno i file service pack con le versioni GDR fin quando non viene installato un hotfix.
  • Tutti gli aggiornamenti software di Windows Server 2003 e Windows XP SP2 e aggiornamenti software successivi contengono sia i file QFE sia i file GDR.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sugli aggiornamenti software di Windows XP, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
328848 Descrizione dei pacchetti di aggiornamento in modalitÓ doppia per Windows XP
Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
824684 Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft

ProprietÓ

Identificativo articolo: 824994 - Ultima modifica: lunedý 4 febbraio 2008 - Revisione: 11.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition for Itanium-based Systems
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition for Itanium-Based Systems
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows XP Professional 64-Bit Edition (Itanium) 2003
  • Microsoft Windows XP Home Edition Service Pack 2 (SP2)
  • Microsoft Windows XP Media Center Edition Service Pack 2 (SP2)
  • Microsoft Windows XP Professional Service Pack 2 (SP2)
  • Microsoft Windows XP Tablet PC Edition Service Pack 2 (SP2)
Chiavi:á
KB824994
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com