Procedure consigliate per impostazioni del client DNS in Windows 2000 Server e in Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 825036 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono descritte procedure ottimali per la configurazione delle impostazioni del client Domain Name System (DNS) in Windows 2000 Server e in Windows Server 2003. I consigli forniti in questo articolo sono per l'installazione di Windows 2000 Server o Windows Server 2003 ambienti in cui non Ŕ definito in precedenza infrastruttura DNS.

Informazioni

Controller di dominio DNS installato

Su un controller di dominio funge anche da un server DNS, si consiglia di configurare le impostazioni di client DNS del controller di dominio in base alle seguenti specifiche:
  • Se il server Ŕ il primo e il solo controller di dominio installato nel dominio, e il server esegue il DNS, configurare le impostazioni del client DNS per puntare a indirizzo IP del primo server. Ad esempio, Ŕ necessario configurare le impostazioni del client DNS per puntare a se stesso. Non elencare tutti i server DNS fino a ottenere un altro controller di dominio che ospita DNS nel dominio.
  • Durante il processo di DCPromo, Ŕ necessario configurare un controller di dominio aggiuntivi per puntare a un altro controller di dominio che esegue DNS nel proprio dominio e nel sito e che ospita lo spazio dei nomi di dominio in cui Ŕ installato il nuovo controller di dominio. o se utilizza un DNS di terze parti a un server DNS che ospita la zona per dominio di Active Directory del controller di dominio. Non configurare il domain controller utilizzano un proprio servizio DNS per la risoluzione dei nomi fino a quando una volta verificato che sia in ingresso e in uscita la replica Active Directory sia funzionante e aggiornato. In caso contrario potrebbero DNS ? Isole ?. Per ulteriori informazioni su Isole di DNS, vedere ? Capitolo 2 ? Structural pianificazione per le filiali ? nella sezione ? pianificazione ? di Windows 2000 Server Active Directory Branch Office Guide il seguente sito Web Microsoft:
    http://www.microsoft.com/technet/archive/windows2000serv/technologies/activedirectory/deploy/adguide/adguideintro.mspx
    Per ulteriori informazioni su un argomento correlato, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    275278Server DNS diventa un'isola quando una punta di controller di dominio a se stesso per il dominio _msdcs.ForestDnsName
  • Dopo aver verificato che la replica Ŕ completato, potrebbe essere configurato DNS su ogni controller di dominio in uno dei due modi, in base ai requisiti dell'ambiente. Le opzioni di configurazione sono:
    • Consente di configurare il server DNS preferito nelle proprietÓ TCP/IP su ogni controller di dominio consente di se stesso come server DNS primario.
      • Vantaggi:
        Garantisce che le query DNS provenienti da controller di dominio verranno risolti localmente se possibile. Riduce al minimo impatto dovuto di query DNS ?s controller di dominio sulla rete
      • Svantaggi:
        Dipende dal processo di replica di Active Directory per garantire tale zona DNS non Ŕ aggiornato. Un insieme incompleto di voci nella zona potrebbero causare errori di replica di lunga durata.
    • Configurare tutti i controller di dominio per utilizzare un server DNS centralizzato come i server DNS preferito.
      • Vantaggi:
        • Riduce al minimo la dipendenza nella replica di Active Directory per gli aggiornamenti di zona DNS di record di individuazione del controller di dominio. Sono inclusi pi¨ veloce l'individuazione di record localizzatore di controller di dominio nuovi o aggiornati, tempo di ritardo di replica non Ŕ un problema.
        • Fornisce un singolo server DNS di fiducia, che pu˛ essere utile durante la risoluzione dei problemi di replica di Active Directory
      • Svantaggi:
        • Pi¨ ampiamente utilizzerÓ la rete per risolvere le query DNS provenienti da controller di dominio
        • La risoluzione dei nomi DNS potrebbe essere dipende la stabilitÓ di rete, il tentativo di risolvere le query DNS dal controller di dominio verrÓ causare una perdita di connettivitÓ al server DNS preferito. Questo pu˛ determinare apparente perdita di connettivitÓ, anche a percorsi che non sono in un segmento di rete persa.
  • Una combinazione delle due strategie Ŕ possibile, con il server DNS remoto impostare come server DNS preferito e il controller di dominio locale impostato come alternativa (o viceversa). Mentre questa strategia ha molti vantaggi, esistono fattori da considerare prima di apportare questa modifica di configurazione:
    • Il client DNS non utilizza tutti i server DNS elencati nella configurazione TCP/IP per ogni query. Per impostazione predefinita, all'avvio del servizio DNS client tenterÓ utilizzano il server nella voce del server DNS preferito. Se questo server non risponde per qualsiasi motivo, il client DNS verrÓ attivata al server elencato nella voce del server DNS alternativa. Il client DNS verrÓ continuare a utilizzare questo server DNS alternativo fino a quando:
      • Non Ŕ possibile rispondere a una query DNS o:
      • Il valore ServerPriorityTimeLimit viene raggiunto (15 minuti per impostazione predefinita). Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
        286834Il servizio client DNS non ripristinata utilizzando il primo server nell'elenco
    • Vedere nota, solo il mancato rispondere verrÓ causare il client DNS passare il server DNS preferito, ricezione di una risposta autorevole ma non corretta non causa il client DNS provare un altro server. Di conseguenza, la configurazione di un controller di dominio con se stesso e un altro server DNS come preferito e alternativo server contribuisce ad per assicurare che viene ricevuta una risposta, ma non garantisce la precisione di risposta. Errori di aggiornamento record DNS in uno dei server potrebbero causare un'esperienza di risoluzione del nome incoerente.
  • Non configurare le impostazioni del client DNS sui controller di dominio ai server DNS del provider di servizi Internet (ISP) punto. Se si configurano le impostazioni del client DNS per puntare a server DNS dell'ISP, Ŕ possibile che il servizio Accesso rete su controller di dominio non registra i record corretti per il servizio directory di Active Directory. Questi record altri controller di dominio e computer possibile trovare informazioni relative ad Active Directory. Il controller di dominio deve registrare i record con il proprio server DNS.

    Per inoltrare le richieste DNS esterne, Ŕ possibile aggiungere server DNS dell'ISP come server di inoltro DNS nella console di gestione DNS. Se non si configura server di inoltro, Ŕ possibile utilizzare i server di parametri predefiniti principale. In entrambi i casi, se si desidera che il server DNS interno per l'inoltro a un server DNS Internet, Ŕ inoltre necessario eliminare la directory principale "." zona nella console di gestione DNS nella cartella Zone di ricerca diretta (noto anche come "dot").

    Per ulteriori informazioni su come rimuovere la zona principale, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    298148Come rimuovere la zona principale (zona punto)
  • Se il controller di dominio che ospita DNS sono installate pi¨ schede di rete, Ŕ necessario disattivare una scheda per la registrazione dei nomi DNS.

    Per ulteriori informazioni su come configurare DNS correttamente in questo caso, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    292822Nome problemi di risoluzione e di connettivitÓ su un routing e RAS utilizzabile DNS o WINS
Per verificare le impostazioni di client DNS del controller di dominio, Ŕ necessario digitare il seguente comando al prompt dei comandi per visualizzare i dettagli della configurazione IP (Internet Protocol):
ipconfig/all
Per modificare la configurazione del client DNS del controller di dominio, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Risorse di rete e quindi fare clic su ProprietÓ .
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Connessione LAN e scegliere ProprietÓ .
  3. Fare clic su Protocollo Internet (TCP/IP) e quindi fare clic su ProprietÓ .
  4. Fare clic su Avanzate e scegliere la scheda DNS . Per configurare le informazioni DNS, attenersi alla seguente procedura:
    1. Nella casella indirizzi server DNS in ordine di utilizzo , Ŕ necessario aggiungere gli indirizzi di server DNS consigliati.
    2. Se l'impostazione per la risoluzione dei nomi non qualificati Ŕ impostata su Aggiungi questi suffissi DNS (nell'ordine indicato) , si consiglia di elenco il nome di dominio DNS di Active Directory prima (nella parte superiore).
    3. Verificare che l'impostazione del Suffisso DNS per la connessione sia uguale il nome di dominio Active Directory.
    4. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Registra nel DNS gli indirizzi di questa connessione .
    5. Fare clic su OK tre volte.
  5. Se si modificano le impostazioni del client DNS, Ŕ necessario Cancella la cache del resolver DNS e registrare i record di risorse DNS. Per cancellare la cache del resolver DNS, digitare il seguente comando al prompt dei comandi:
    ipconfig /flushdns
    Per registrare i record di risorsa DNS, Ŕ necessario digitare il seguente comando al prompt dei comandi:
    ipconfig /registerdns
  6. Per verificare che i record DNS siano corretti nel database DNS, avviare la console di gestione DNS. ╚ necessario un record di host per il nome computer. (Questo record di host Ŕ un record "A" in visualizzazione avanzata). ╚ inoltre necessario un record di autoritÓ (SOA) e un record NS (server dei nomi) che punta al controller di dominio.

Controller di dominio senza installata DNS

Se non si utilizza DNS integrate in Active Directory e di controller di dominio non dispongono di DNS installato, si consiglia di effettuare le impostazioni del client DNS in base alle seguenti specifiche:
  • Configurare le impostazioni di client DNS sul controller di dominio per fare riferimento a un server DNS di fiducia per la zona che corrisponde al dominio in cui il computer Ŕ membro. Un server DNS primario e secondario locale Ŕ consigliato a causa dei considerazioni del traffico di rete WAN (Wide Area Network).
  • Se Ŕ presente alcun server DNS locale disponibile, scegliere un server DNS Ŕ raggiungibile tramite un collegamento WAN affidabile. (Tempo e la larghezza di banda determinano l'affidabilitÓ).
  • Non configurare le impostazioni del client DNS sui controller di dominio per puntare a server DNS dell'ISP. Invece, il server DNS interno deve inoltrare a risolvere i nomi esterni di server DNS dell'ISP.

Server di membro di Windows 2000 Server e Windows Server 2003

Sui server membri di Windows 2000 Server e Windows Server 2003, si consiglia di configurare le impostazioni del client DNS in base alle seguenti specifiche:
  • Configurare le impostazioni del client DNS primarie e secondarie per puntare a server DNS primario e secondario locali (se sono disponibili il server DNS locali) che la zona DNS per il dominio del computer Active Directory host.
  • Se non sono disponibili, non DNS server locale punto per un server DNS per dominio di Active Directory del computer che pu˛ essere raggiunto tramite un collegamento WAN affidabile (fase di accesso e determinare l'affidabilitÓ della larghezza di banda).
  • Non configurare le impostazioni del DNS client punti a un server DNS dell'ISP. Se si esegue questa operazione, si potrebbero verificarsi problemi quando si tenta di aggiungere il server basato su Windows 2000 o basato su Windows Server 2003 al dominio o quando si tenta di accedere al dominio da tale computer. Invece, il server DNS interno deve inoltrare a risolvere i nomi esterni di server DNS dell'ISP.

Server di membro non di Windows 2000 Server e Windows Server 2003

  • Se si dispone di server che non sono configurati come parte del dominio, Ŕ possibile configurare l'utilizzo di server DNS integrate in Active Directory come i server DNS primario e secondario. Se si dispone di server membro non dell'ambiente che utilizzano DNS integrate in Active Directory, non in modo dinamico registrare i record DNS a una zona configurata per accettare solo aggiornamenti protetti.
  • Se non si utilizza DNS integrate in Active Directory e si desidera configurare i server membro non per la risoluzione DNS interno ed esterno, Ŕ necessario configurare le impostazioni del client DNS per puntare a un server DNS interno che inoltra a Internet.
  • Se la risoluzione dei nomi DNS Internet Ŕ solo necessario, Ŕ possibile configurare le impostazioni del client DNS nei server membro non puntano ai server DNS dell'ISP.

Informazioni

Per ulteriori informazioni su DNS di Windows 2000 e il servizio DNS di Windows Server 2003, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
291382Domande frequenti su DNS di Windows 2000 e Windows Server 2003 DNS
Per ulteriori informazioni sulla risoluzione dei nomi lato client DNS, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
325509WebCast del supporto tecnico: Risoluzione nome lato client di Windows 2000

ProprietÓ

Identificativo articolo: 825036 - Ultima modifica: mercoledý 31 gennaio 2007 - Revisione: 4.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB825036 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 825036
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com