Aggiornamento software che impedisce l'elaborazione dei messaggi XML contenenti DTD per .NET Framework 1.1

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 826231 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Questo articolo viene descritto un aggiornamento software che consente le seguenti tecnologie per rifiutare l'elaborazione dei messaggi XML contenenti definizioni del tipo (DTD, Document Type Definition) del documento:
  • Servizi Web di Microsoft ASP.NET (solo per il lato server)
  • Microsoft .NET Remoting (solo quando utilizzato con la classe SoapFormatter )
  • System.Messaging (solo quando utilizzato con la classe XmlMessageFormatter )
  • COM + 1.5 (solo quando utilizzato con l'attivazione di SOAP)
    Nota Per impostazione predefinita, non Ŕ abilitata l'attivazione di SOAP per COM + le applicazioni.

Risoluzione

╚ possibile scaricare l'aggiornamento software per rifiutare l'elaborazione dei messaggi XML contenenti DTD per .NET Framework 1.1 dal seguente percorso:
.NET framework 1.1 dei file temporanei esplosione sui server di SharePoint - Windows Server 2003
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=62fa5aad-dc25-491c-8944-3b2920c9fc64&DisplayLang=en
Se si utilizza .NET Framework 1.0, sono invitati a eseguire l'aggiornamento a .NET Framework 1.1, scaricare e applicare l'aggiornamento software.

Informazioni

DTD definire le regole che descrivono la struttura del XML documenti e che pu˛ essere utilizzata per convalidare la struttura di tali documenti. Quando la specifica XML 1.0 Ŕ stata originariamente creata, la sintassi DTD, che non Ŕ basato su XML, Ŕ stata ereditata da precedenti linguaggi di markup, quali SGML (Standard Generalized Markup Language) e HTML.

Uno spazio dei nomi XML Ŕ un meccanismo dei originali in corso in modo univoco i nomi degli elementi e nomi di attributo che vengono utilizzati nei documenti XML. DTD non supportano gli spazi dei nomi XML. Il processo che viene utilizzato per analizzare la DTD non impone la conformitÓ a uno spazio dei nomi. In alternativa documento, Ŕ possibile descrivere la struttura del documento XML utilizzando il linguaggio dello schema XML di World Wide Web Consortium (W3C). W3C XML Schema linguaggio offre gli stessi vantaggi DTD, ma Ŕ anche risolve alcune delle limitazioni di DTD. DTD potrebbero essere utili quando si lavora con applicazioni XML basati sulla specifica XML 1.0 e che non supportano il XML gli schemi.

In alcuni casi, Ŕ possibile che si desidera rifiutare i messaggi XML contenenti DTD. Ad esempio, indica la specifica SOAP 1.1 che SOAP in un messaggio non deve contenere una DTD. Di conseguenza, un processore SOAP pu˛ rifiutare qualsiasi SOAP messaggio che contiene una DTD. Per rifiutare automaticamente i messaggi XML contenenti DTD, le tecnologie di utilizzare una nuova proprietÓ XmlTextReader denominato ProhibitDtd . Quando la proprietÓ di ProhibitDtd Ŕ impostata su true, questa proprietÓ determina XmlTextReader generare un'eccezione se viene rilevato un DTD durante l'analisi.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
824684Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere il software Microsoft

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
832878Risorse per la protezione dei servizi Web Microsoft


Per ulteriori informazioni, visitare i seguenti siti Web:
SOAP 1.1 specifica
http://www.w3.org/TR/soap/
Specifica XML 1.0
http://www.w3.org/TR/REC-xml
Pagina di indice specifica dello schema XML
http://www.w3.org/XML/Schema#dev

ProprietÓ

Identificativo articolo: 826231 - Ultima modifica: mercoledý 5 dicembre 2007 - Revisione: 5.7
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft .NET Framework 1.1
  • Microsoft Web Services Enhancements per Microsoft .NET 1.1
  • Microsoft COM+ 1.5
Chiavi:á
kbmt kbhotfixserver kbqfe kbinfo kbfix kbbug KB826231 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 826231
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com