Messaggio di errore quando si utilizzano caratteri speciali nei database di Access

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 826763 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
In questo articolo si applica a un file di database (MDB) di Microsoft Access o a un file di database (file con estensione accdb) di Microsoft Access e a un file di progetto (adp) di Microsoft Access.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Quando si utilizzano caratteri speciali in Access, si verifica uno dei seguenti problemi.

Errore 1

╚ utilizzare uno dei seguenti caratteri speciali nel nome di un campo di tabella:
  • Accento grave (')
  • Punto esclamativo (!)
  • Punto (.)
  • BRACKET([])
  • Lo spazio iniziale
  • Caratteri non stampabili
In questo caso, Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore:
Il nome del campo non Ŕ valido.
Assicurarsi che il nome doesn?t contenere un punto esclamativo point(!), period(.) con bracket([]), lo spazio, iniziale o restituire caratteri non stampabili, ad esempio un ritorno a capo. Se il nome da un'altra applicazione, provare a premere ESC e digitare nuovamente il nome sono stati incollati.
Se si utilizzano questi caratteri speciali in un nome di tabella, Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore:
Il nome di oggetto "TableName" immesso non di rispetta le regole di denominazione degli oggetti di Microsoft Office Access.

Problema 2

╚ possibile creare un'espressione di query. L'espressione di query include campi che contiene caratteri speciali. In base ai caratteri speciali specifici, viene visualizzato uno dei seguenti messaggi di errore:
  • Se il nome del campo contiene un carattere di spazio, un punto interrogativo (?), o un simbolo di chiocciola (@), Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore:
    L'espressione immessa contiene sintassi non valida.
    Potrebbe essere stato immesso un operando senza un operatore
  • Se il nome del campo contiene un mark(") virgolette o un apostrophe('), Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore:
    L'espressione immessa Ŕ una stringa non valida.
    Una stringa pu˛ contenere fino a 2048 caratteri, inclusi apertura e chiusura tra virgolette.
  • Se il nome di campo contiene un simbolo di cancelletto (#), Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore:
    L'espressione immessa ha un valore di data non valida.
  • Se il nome di campo contiene un segno di percentuale (%), una tilde (~), punto e virgola (;) o una parentesi quadra ([]), Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore.
    L'espressione immessa contiene sintassi non valida.
    ╚ stato omesso un operando o un operatore, Ŕ immesso un carattere non valido o una virgola o immesso del testo senza racchiuderlo tra virgolette.
  • Se il nome di campo contiene una parentesi graffa ({}), Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore.
    GUID non valido in espressione di query ' ObjectName '
  • Se il nome del campo contiene una parentesi quadra ([]) o di una parentesi (()), Ŕ visualizzato il seguente messaggio di errore:
    L'espressione immessa manca una parentesi di chiusura, parentesi quadra (]) o bar(|) verticale.

Problema 3

╚ una query che contiene le espressioni di query. Le espressioni di query include i campi che contengono caratteri speciali. Quando si esegue la query, vengono promossi per immettere un valore di parametro. Questo problema si verifica in genere, quando si utilizza i seguenti caratteri speciali:
  • Maggiore di (>) di accesso
  • Minore di (<) di accesso
  • Punto (.)
  • Asterisco (*)
  • Due punti (:)
  • Accento circonflesso (^)
  • Segno pi¨ (+)
  • Barra rovesciata (\)
  • Segno di uguale (=)
  • E commerciale (&)
  • Barra (/) del segno di spunta

Workaround

Per utilizzare arond questo problema, non utilizzare caratteri speciali. Se Ŕ necessario utilizzare caratteri speciali nelle espressioni di query, Ŕ necessario racchiudere i caratteri speciali tra parentesi quadre ([]). Ad esempio, se si desidera utilizzare il maggiore di (>) di accesso, utilizzare [>].

Informazioni

Microsoft Access non limita l'utilizzo di caratteri speciali ad esempio un simbolo di cancelletto (#), un punto (.) o un segno di virgolette ("") nei nomi di oggetto di database o i nomi di campo del database. Tuttavia, se si utilizzano i caratteri speciali, potrebbero verificarsi errori imprevisti. Si consiglia pertanto, di non utilizzare i caratteri speciali nei nomi di oggetto di database nel database di Access o nel progetto di database. Questo articolo vengono descritti i caratteri speciali che Ŕ necessario evitare a causa dei problemi noti con questi caratteri speciali.

Quando si lavora con Access o con alcuni altri applicazione ad esempio un'applicazione di Microsoft Visual Basic o una ASP (Active Server Pages) dell'applicazione, Ŕ necessario evitare i seguenti caratteri speciali:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Spazio
Apostrofo'
Segno di virgolette"
Apostrofo'
Simbolo di chiocciola@
Accento grave`
Simbolo di numero#
Percentuale%
Maggiore accesso>
Minore di segno<
Punto esclamativo!
Periodo.
Parentesi quadre[ ]
Asterisco*
Segno di dollaro$
Punto e virgola;
Due punti:
Punto interrogativo?
Punto di inserimento^
Parentesi graffe{ }
Segno+
Trattino-
Segno di uguale=
Tilde~
Barra rovesciata\

Convenzioni di denominazione di accesso

Si consiglia si non utilizzare un punto (.), un punto esclamativo (!), un accento grave ('), una parentesi quadra ([]), uno spazio () o un segno di virgolette ("") all'interno i nomi delle funzioni, i nomi delle variabili, i nomi dei campi o i nomi dei database oggetti quali tabelle e moduli.

Esistono problemi noti che si verificano se si utilizza i seguenti caratteri speciali in Access. Negli scenari di riportato di seguito vengono descritti quando non devono utilizzare i caratteri speciali:
  • Quando si esportano gli oggetti di database in altri formati di file ad esempio un formato di file di Microsoft Excel, in un formato di file HTML o in un formato di file di testo, non utilizzare un simbolo di cancelletto (#) o un punto (.) nei nomi di oggetto di database o i nomi dei campi.

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    308686Caratteri speciali nei nomi di campo vengono modificate quando si esporta una tabella in un formato diverso in Access 2000
  • Quando si utilizzano collegamenti ipertestuali in Access, i collegamenti ipertestuali vengono memorizzati come modificati campi Memo con un simbolo di cancelletto (#) come delimitatore. Di conseguenza, il simbolo di numero viene considerato come una parola riservata in Access. Non utilizzare il simbolo di numero quando si creano collegamenti ipertestuali.

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    162855Non Ŕ il collegamento ipertestuale a documenti contenenti "#" nel nome in Access 97
  • Quando si importa un file di testo in Access e tale file di testo contiene tabulazioni o altri caratteri speciali, i caratteri speciali vengono convertiti e quindi i caratteri speciali si visualizzati come caselle. Di conseguenza, quando si tenta di utilizzare la tabella importata, viene visualizzato errori imprevisti. Non Ŕ necessario utilizzare i caratteri speciali della tabella di origine quando si importa in Access.

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    210433Funzione di esempio per sostituire o rimuovere caratteri speciali in un MDB in Access 2000
  • Quando si utilizzano moduli ASP per aggiungere o modificare i dati in un database di Access, Ŕ necessario non utilizzare un segno di percentuale (%), un segno pi¨ (+) o un accento circonflesso (^) nel modulo. Questi caratteri speciali non potrebbero tradurre correttamente nel database di Access.

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    163334Come utilizzare %, e e simboli di punto di inserimento nei moduli ASP in Access 97
  • Quando si utilizzano lingue tutta larghezza, non utilizzare tutta larghezza caratteri nel nome di oggetti di database o nel nome di controlli. Ad esempio, Ŕ necessario utilizzare parentesi a tutta larghezza non quando si utilizza tutta larghezza lingue questo potrebbe causare errori di compilazione se in una routine evento per l'oggetto o per il controllo Ŕ presente codice.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 826763 - Ultima modifica: martedý 19 febbraio 2008 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Access 2007
  • Microsoft Office Access 2003
  • Microsoft Access 2002 Standard Edition
  • Microsoft Access 2000 Standard Edition
  • Microsoft Access 97 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbexport kbdesign kbdatabase kbusage kbinfo KB826763 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 826763
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com