Funzioni statistiche di Excel: rappresentazione collegamenti utilizzando la funzione RANGO

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 828678 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene illustrato come utilizzare rango per assegnare un valore di rango medio per legata osservazioni.

Informazioni

Quando si converte dati numerici in ranghi, sarà necessario rappresentare i collegamenti in modo che le osservazioni legate ogni ricevere un numero di dimensioni medio su tutte le osservazioni tali anziché il rango di possibile più basso. L'esempio numerico in questo articolo viene illustrata.

Sebbene la versione corrente di rango restituisce i risultati appropriati per la maggior parte delle situazioni, questo articolo viene descritto alla situazione in cui si verifica un valore. È possibile, ad esempio, rango per gestire collegamenti, se si utilizza un test di ipotesi statistiche non parametrica che implica la classifica.

Il metodo descritto in questo articolo viene descritta anche nel file della Guida rango per Microsoft Office Excel 2003 e nelle versioni successive di Excel (ma non nelle file Guida rango precedente). Questa procedura funziona altrettanto bene per tutte le versioni di Excel. La funzione RANGO non è cambiato.

Sintassi

RANK(number, ref, order)
Nota Number necessario un valore numerico; ref deve essere un intervallo di matrice o una cella che contiene dati numerici valori; order è facoltativo. Se si omette order o assegnarle un valore pari a 0 (zero), il rango di number è la posizione del number di ref se ref è classificata in ordine decrescente. Se order è assegnato a qualsiasi valore diverso da zero, si presuppone che ref essere classificati in ordine crescente.

Esempio di utilizzo

Per illustrare l'utilizzo di rango, creare un foglio di lavoro Excel vuoto, copiare la tabella che segue, selezionare la cella A1 del foglio di lavoro vuoto e scegliere Incolla dal menu Modifica , in modo che le voci riportate nella tabella riportata di seguito inserite A1:F12 celle nel foglio di lavoro.

Nota In Microsoft Office Excel 2007, il comando Incolla è nel gruppo Appunti della scheda dati .
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
10=RANK(A1,$A$1:$A$12,1)= B1 (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A1,$A$1:$A$12,1) - RANK($A1,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A1,$A$1:$A$12,0)= E1 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A1,$A$1:$A$12,1) - RANK($A1,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
21=RANK(A2,$A$1:$A$12,1)= B2 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A2,$A$1:$A$12,1) - RANK($A2,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A2,$A$1:$A$12,0)= E2 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A2,$A$1:$A$12,1) - RANK($A2,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
21=RANK(A3,$A$1:$A$12,1)= B3 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A3,$A$1:$A$12,1) - RANK($A3,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A3,$A$1:$A$12,0)= E3 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A3,$A$1:$A$12,1) - RANK($A3,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
21=RANK(A4,$A$1:$A$12,1)B4 = + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A4,$A$1:$A$12,1) - RANK($A4,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A4,$A$1:$A$12,0)= E4 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A4,$A$1:$A$12,1) - RANK($A4,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
21=RANK(A5,$A$1:$A$12,1)= B5 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A5,$A$1:$A$12,1) - RANK($A5,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A5,$A$1:$A$12,0)= E5 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A5,$A$1:$A$12,1) - RANK($A5,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
33=RANK(A6,$A$1:$A$12,1)B6 = + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A6,$A$1:$A$12,1) - RANK($A6,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A6,$A$1:$A$12,0)= E6 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A6,$A$1:$A$12,1) - RANK($A6,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
33=RANK(A7,$A$1:$A$12,1)= B7 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A7,$A$1:$A$12,1) - RANK($A7,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A7,$A$1:$A$12,0)= E7 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A7,$A$1:$A$12,1) - RANK($A7,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
52=RANK(A8,$A$1:$A$12,1)= B8 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A8,$A$1:$A$12,1) - RANK($A8,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A8,$A$1:$A$12,0)= E8 (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A8,$A$1:$A$12,1) - RANK($A8,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
52=RANK(A9,$A$1:$A$12,1)= B9 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A9,$A$1:$A$12,1) - RANK($A9,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A9,$A$1:$A$12,0)= E9 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A9,$A$1:$A$12,1) - RANK($A9,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
52=RANK(A10,$A$1:$A$12,1)= B10 (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A10,$A$1:$A$12,1) - RANK($A10,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A10,$A$1:$A$12,0)= E10 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A10,$A$1:$A$12,1) - RANK($A10,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
61=RANK(A11,$A$1:$A$12,1)B11 = + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A11,$A$1:$A$12,1) - RANK($A11,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A11,$A$1:$A$12,0)= E11 (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A11,$A$1:$A$12,1) - RANK($A11,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
73=RANK(A12,$A$1:$A$12,1)= B12 + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A12,$A$1:$A$12,1) - RANK($A12,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2=RANK(A12,$A$1:$A$12,0)E12 = + (COUNT($A$1:$A$12) + RANK($A12,$A$1:$A$12,1) - RANK($A12,$A$1:$A$12,0) - 1) / 2
Nota Una volta incollata questa tabella nel nuovo foglio di lavoro di Excel, scegliere il pulsante Opzioni Incolla , quindi Applica formattazione di destinazione .

In Excel 2003, con l'intervallo incollato ancora selezionato, scegliere colonna dal menu formato e quindi fare clic su Adatta .

In Excel 2007, con l'intervallo incollato ancora selezionato, fare clic su formato nel gruppo celle della scheda dati e quindi fare clic su Adatta larghezza colonne .

Per alcuni scopi, è possibile che si desidera utilizzare una definizione di rango che si tiene conto. A tale scopo, aggiungere il seguente fattore di correzione al valore che restituisce rango. Questo fattore di correzione è appropriato in cui viene calcolato il numero di dimensioni in ordine decrescente (order = 0 oppure omesso) o in ordine crescente (order = valore diverso da zero).
(COUNT(ref) + 1 ? RANK(number, ref, 0) ? RANK(number, ref, 1))/2.
Il foglio di lavoro viene illustrata la definizione di rango. I dati sono in celle A1:A12. Numero di dimensioni RANK restituisce in ordine crescente è in celle B1:B12. Osservazioni in a2: A5 celle sono collegate con un valore comune di 21. Questo produce un comune rango uguale a 2. È presente un'inferiore di pertinenza osservazione, 10. Questi quattro valori di 21 occupano posizioni classificate 2, 3, 4 e 5 e hanno un numero di dimensioni medio di (2 + 3 + 4 + 5) / 4 = 3,5. Allo stesso modo, le due osservazioni in celle A6:A7 ogni 33, esistono cinque osservazioni con rango inferiore. Di conseguenza, queste due osservazioni occupano posizioni classificate 6 e 7 e hanno un numero di dimensioni medio di (6 + 7) / 2 = 6.5. Infine, le tre osservazioni in celle A8:A10 hanno un valore comune, 52. Esistono sette osservazioni con rango inferiore. Di conseguenza, queste tre osservazioni occupano posizioni classificate 8, 9 e 10 e hanno un numero di dimensioni medio (8 + 9 + 10) / 3 = 9.

Le voci nella colonna C contengono il fattore di correzione per ranghi legate e visualizzare questi indici medi che accettano i collegamenti in considerazione. I valori nelle colonne B e C sono esattamente gli stessi in cui non sono legate osservazioni con altre osservazioni, ad esempio le righe 1, 11 e 12.

E1:E12 celle contengono indici che RANK restituisce in ordine decrescente. Esistono due voci con indici inferiore rispetto a voci della celle A8:A10 tre. Celle A8:A10 hanno un valore comune, 54. Di conseguenza, queste tre voci occupino posizioni classificate 3, 4 e 5 e hanno un numero di dimensioni medio di (3 + 4 + 5) / 3 = 4. Esistono cinque voci con un numero inferiore di dimensioni più le due voci in celle A6:A7. Celle A6:A7 hanno un valore comune, 33. Di conseguenza, queste due voci occupino posizioni classificate 6 e 7 e hanno un numero di dimensioni medio di (6 + 7) / 2 = 6.5. Esistono sette voci con indici inferiore rispetto alle quattro voci in a2: A5 di celle. A2: A5 celle hanno un valore comune, 21. Di conseguenza, questi quattro voci occupino posizioni classificate 8, 9; 10; 11 e avere un valore medio (8 + 9 + 10 + 11) / 4 = 9.5.

Le voci della colonna F contengono il fattore di correzione per ranghi legate e visualizzare questi indici medi che accettano i collegamenti in considerazione. I valori delle colonne E ed F sono esattamente gli stessi in cui non sono legate osservazioni con altre osservazioni, ad esempio le righe 1, 11 e 12.

Conclusioni

In questo articolo viene descritto e illustrato un fattore di correzione che è possibile utilizzare per conto per ranghi legate quando il rango di dati. È possibile utilizzare il fattore di correzione insieme con la funzione RANGO. Il fattore di correzione funziona altrettanto bene quando si trovano ranghi nello stesso ordine crescente o decrescente.

Proprietà

Identificativo articolo: 828678 - Ultima modifica: venerdì 2 febbraio 2007 - Revisione: 2.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Excel 2007
  • Microsoft Office Excel 2003
Chiavi: 
kbmt kbexpertisebeginner kbinfo KB828678 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 828678
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com