Impostazioni di rete della macchina virtuale in Virtual PC 2004

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 833134 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono descritte le impostazioni di rete disponibili per ogni macchina virtuale in Microsoft Virtual PC 2004.

Gestione delle impostazioni delle schede di rete per le macchine virtuali

Le impostazioni di rete consentono di controllare se sono disponibili schede di rete per la macchina virtuale. Per impostazione predefinita, una scheda di rete viene selezionata e associata alla scheda di rete nel computer fisico. Se si desidera che una macchina virtuale utilizzi risorse su una rete fisica, ad esempio la rete Intranet o Internet, Ŕ necessario configurare le impostazioni di rete della macchina virtuale. A questo scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nella Console Virtual PC selezionare la macchina virtuale in cui si desidera configurare l'impostazione di rete, quindi fare clic su Impostazioni.
  2. In Impostazioni fare clic su Rete.
  3. In Rete configurare le opzioni che si desidera utilizzare per le schede di rete:
    • Nell'elenco a discesa Numero di schede di rete specificare fino a quattro schede di rete emulate per la macchina virtuale.
    • A seconda del numero di schede di rete emulate selezionate nell'elenco a discesa Numero di schede di rete, verrÓ visualizzato un insieme di elenchi a discesa di configurazione in cui ogni scheda di rete emulata dovrÓ essere assegnata a qualsiasi scheda di rete installata nel computer fisico, inclusa la Scheda Microsoft Loopback. ╚ possibile assegnare pi¨ di una scheda di rete emulata alla stessa scheda di rete nel computer fisico oppure collegare una rete virtuale a una rete solo locale, ovvero una rete privata per la comunicazione solo tra macchine virtuali.
  4. Scegliere OK.
Nella seguente tabella sono descritte le opzioni relative alla scheda di rete visualizzate nell'elenco a discesa.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
OpzioneDescrizione
Non connessaCon questa opzione la rete non Ŕ disponibile nella macchina virtuale. ╚ opportuno selezionare questa opzione quando il computer fisico non Ŕ connesso in rete o se non si accede a Internet tramite una macchina virtuale. Questa opzione consente di evitare possibili ritardi se il software della macchina virtuale controlla il controller di rete.
Solo localeQuesta opzione consente il supporto di rete solo tra le macchine virtuali, di conseguenza la macchina virtuale non disporrÓ dell'accesso ad alcuna risorsa di rete nel sistema operativo host.
Connessione di rete condivisa (NAT)╚ possibile assegnare la scheda di rete della prima macchina virtuale a Connessione di rete condivisa (NAT). Con questa opzione la macchina virtuale si connette a una rete privata creata da Virtual PC, che include un server DHCP virtuale e un server NAT (Network Address Translation) virtuale. La macchina virtuale Ŕ in grado di accedere alla maggior parte delle risorse basate su TCP/IP a cui pu˛ accedere il sistema operativo host. Per ulteriori informazioni sulla connessione di rete condivisa, vedere la sezione "Gestione della connessione di rete condivisa per le macchine virtuali" in questo articolo.
Scheda di rete nel computer fisicoCon questa opzione la macchina virtuale si connette direttamente alla connessione di rete del sistema operativo host attualmente selezionata. La macchina virtuale verrÓ visualizzata e si comporterÓ come un computer fisico distinto sulla stessa rete. La configurazione della rete determina la configurazione di rete della macchina virtuale, ad esempio la modalitÓ di assegnazione di un indirizzo IP alla macchina virtuale. Se sulla rete viene utilizzato un server DHCP, l'indirizzo IP viene assegnato alla macchina virtuale in modo dinamico. In modo analogo, se sulla rete vengono utilizzati indirizzi IP statici, sarÓ necessario configurare manualmente l'utilizzo di un indirizzo IP statico sulla macchina virtuale. A questo scopo utilizzare il metodo specificato nella documentazione del sistema operativo della macchina virtuale.
Scheda Microsoft LoopbackSe si desidera creare un ambiente di rete pi¨ complesso su un unico computer fisico senza installare pi¨ schede di rete fisiche, Ŕ possibile installare pi¨ istanze della Scheda Microsoft Loopback nel sistema operativo host. Per ulteriori informazioni sulla Scheda Microsoft Loopback, vedere la sezione "Estensione delle funzionalitÓ di rete per le macchine virtuali" in questo articolo.

Gestione della connessione di rete condivisa per le macchine virtuali

Con la connessione di rete condivisa una macchina virtuale Ŕ in grado di accedere alle risorse basate su TCP/IP disponibili nel sistema operativo host. Virtual PC svolge la funzione di server DHCP e assegna un indirizzo IP dinamico a ogni macchina virtuale che utilizza la connessione di rete condivisa. L'indirizzo IP Ŕ compreso nell'intervallo 192.168.131.x e alle singole macchine virtuali viene assegnato un valore per x compreso tra 1 e 253. In Virtual PC non Ŕ disponibile un'interfaccia per specificare manualmente l'indirizzo IP dinamico assegnato dal server DHCP virtuale. Se il sistema operativo host Ŕ configurato per utilizzare un indirizzo compreso nell'intervallo 192.168.131.x, sarÓ necessario modificare la configurazione del sistema operativo host. Per utilizzare la connessione di rete condivisa, Ŕ necessario configurare il sistema operativo installato nella macchina virtuale in modo che ottenga un indirizzo IP dal server DHCP. Per ulteriori informazioni, vedere la documentazione relativa al sistema operativo della macchina virtuale.

Il comportamento di una macchina virtuale configurata per l'utilizzo della connessione di rete condivisa Ŕ analogo a quello di un computer connesso tramite un router NAT (Network Address Translation). La connessione di rete condivisa non supporta il mapping delle porte in ingresso. I computer esterni non possono accedere a un server in esecuzione nella macchina virtuale nÚ a qualsiasi porta della macchina virtuale. La connessione di rete condivisa non supporta inoltre la connessione di rete tra macchine virtuali o dal sistema operativo host alla macchina virtuale.

Per ulteriori informazioni sulla rete, vedere la sezione "Gestione delle impostazioni delle schede di rete per le macchine virtuali" in questo articolo.

Note
  • Quando si utilizza la connessione di rete condivisa, la connessione Internet impostata nel sistema operativo host viene condivisa dalla macchina virtuale, indipendentemente dal fatto che l'host sia connesso tramite un modem o una rete locale (LAN).
  • Alcuni prodotti software di rete, come i programmi di chat, potrebbero non funzionare correttamente con una connessione di rete condivisa, in quanto richiedono un indirizzo IP statico.
  • Quando Ŕ attivata la connessione di rete condivisa, gli utenti che non sono amministratori o membri del gruppo di amministratori nel sistema operativo host non possono inviare o ricevere comandi ping o altro traffico di rete basato su ICMP (Internet Control Message Protocol).

Estensione delle funzionalitÓ di rete per le macchine virtuali

Per estendere le funzionalitÓ di rete per le macchine virtuali, Ŕ possibile installare e configurare la Scheda Microsoft Loopback che consente di usufruire delle seguenti funzionalitÓ di rete:
  • ╚ possibile disporre della connessione di rete per le macchine virtuali quando nel sistema operativo host non Ŕ disponibile una connessione di rete fisica. Per fornire la connettivitÓ di rete tra l'host e le macchine virtuali, installare la Scheda Microsoft Loopback nel sistema operativo host, quindi configurare una connessione di rete in ogni macchina virtuale e nel sistema operativo host.
  • ╚ possibile impostare un ambiente di rete virtuale complesso con pi¨ router e firewall. Per fornire soluzioni di rete multiple per le macchine virtuali, installare la Scheda Microsoft Loopback nel sistema operativo host, quindi impostare tutte le connessioni di rete desiderate in ogni sistema operativo.
Importante Per accedere a Internet da una macchina virtuale configurata per l'utilizzo della Scheda Microsoft Loopback, Ŕ necessario attivare la Condivisione connessione Internet nel computer host. Per ulteriori informazioni sulla Condivisione connessione Internet, vedere la documentazione fornita con la versione di Windows installata nel computer host.

Per impostare una connessione di rete virtuale, Ŕ necessario installare la Scheda Microsoft Loopback, quindi configurare la relativa connessione di rete. Quando si configura la Scheda Microsoft Loopback, Ŕ inoltre necessario configurare il protocollo TCP/IP sulla connessione di rete in modo che venga utilizzato un indirizzo IP corretto.

╚ possibile utilizzare qualsiasi indirizzo TCP/IP, tuttavia Ŕ preferibile selezionare un indirizzo da un intervallo riservato di indirizzi TCP/IP privati. Ad esempio, gli indirizzi TCP/IP nel formato 192.168.x.y, dove x Ŕ un valore compreso tra 0 e 255 e y Ŕ un valore compreso tra 1 e 254, sono indirizzi privati. Il valore selezionato per x deve essere lo stesso nel sistema operativo host e in ogni sistema operativo guest che si desidera utilizzare nella rete virtuale. Se per la connessione Ethernet primaria viene utilizzato uno di questi indirizzi privati, per x Ŕ necessario selezionare un valore diverso da assegnare alla Scheda Microsoft Loopback.

Per informazioni su come impostare la Scheda Microsoft Loopback per un sistema operativo host che esegue Microsoft Windows XP o Microsoft Windows 2000, vedere l'argomento della Guida di Virtual PC relativo all'installazione e alla configurazione della Scheda Microsoft Loopback. Per informazioni sull'installazione della Scheda Microsoft Loopback in altri sistemi operativi, vedere la documentazione del sistema operativo specifico.

Per ulteriori informazioni sulla rete, vedere la sezione "Gestione delle impostazioni delle schede di rete per le macchine virtuali" in questo articolo.

Gestione delle cartelle condivise per le macchine virtuali

Grazie alle cartelle condivise, una macchina virtuale Ŕ in grado di utilizzare una cartella o un volume nel computer host come se fosse una condivisione di rete. Una cartella condivisa pu˛ essere permanente o temporanea. Una cartella condivisa permanente viene condivisa di nuovo a ogni avvio del sistema operativo guest. Una cartella condivisa temporanea viene condivisa fino all'arresto del sistema operativo guest. Non Ŕ possibile condividere le cartelle direttamente tra macchine virtuali, ma pi¨ sistemi operativi guest possono condividere una cartella nel sistema operativo host.

Prima di poter utilizzare le cartelle condivise, Ŕ necessario configurare l'impostazione Cartelle condivise nella macchina virtuale. Questa impostazione Ŕ disponibile solo se la macchina virtuale Ŕ in esecuzione ed Ŕ stato installato Virtual Machine Additions.

Per condividere le cartelle, utilizzare uno dei seguenti metodi:
  • Nella finestra di Virtual PC fare clic sulla macchina virtuale che si desidera configurare, fare clic su Impostazioni, quindi nella finestra di dialogo Impostazioni relativa alla macchina virtuale fare clic su Cartelle condivise.
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della cartella sulla barra di stato della macchina virtuale, quindi scegliere Impostazioni cartelle condivise.
  • Trascinare una cartella o un volume sull'icona della cartella.
Nota Quando si crea una cartella condivisa, Ŕ necessario assegnare alla cartella una lettera di unitÓ che non sia giÓ utilizzata da un'unitÓ o un dispositivo nel sistema operativo guest. Se si assegna la stessa lettera di unitÓ a due unitÓ o dispositivi, la cartella condivisa non verrÓ visualizzata nel sistema operativo guest.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 833134 - Ultima modifica: venerdý 15 giugno 2007 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Virtual PC 2004
Chiavi:á
kbhowtomaster KB833134
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com