100 problemi di Internet risolti

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 835574
Gli articoli presentati di seguito sono creati e/o prodotti da Future Publishing Limited. Microsoft non è responsabile del contenuto, l'accuratezza o i pareri espressi in questi articoli.
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
win98logo
Espandi tutto | Chiudi tutto
Non sempre è colpa del PC quando non si riesce ad effettuare una connessione a Internet, quindi è bene scoprire le possibili cause del problema.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
fixes1

I problemi dei computer sono sempre frustranti, soprattutto se riguardano la connessione a Internet. Quando non si riesce ad accedere a un sito Web è difficile capire se il problema riguarda il sito, il provider di servizi Internet (ISP), il modem, un nuovo componente software oppure se è semplicemente dovuto al traffico eccessivo.

Dopo aver letto questo articolo l'utente sarà in grado di stabilire se il problema dipende dal browser, dalle impostazioni, dal server Web oppure se si tratta di un problema che non è possibile risolvere, come un guasto della linea telefonica o la mancanza di pagine Web. È necessario capire la differenza.

Se non è possibile effettuare una connessione, il problema può essere dovuto al computer o all'ISP, ma prima di chiedere assistenza, provare ad eseguire i controlli descritti in questo articolo. Inoltre, dal momento che il personale del supporto tecnico suggerisce sempre di provare a utilizzare una copia di backup, quando il sistema funziona correttamente fare una copia delle impostazioni e dei file più importanti, che potrebbe essere utile in futuro.

Mancanza del segnale
Se il modem non rileva il segnale, verificare che il cavo sia collegato correttamente, che il telefono sia agganciato e che non sia già in corso un'altra chiamata. Se si sta utilizzando il servizio Call Minder di BT, l'arrivo di nuovi messaggi verrà comunicato con un segnale diverso, quindi, prima di iniziare, è necessario eliminare tutti i messaggi.

Nessun rilevamento di segnale
Se questo problema si presenta spesso, provare a inserire due virgole prima del numero di telefono, per aumentare il tempo di attesa del segnale da parte del modem.

Avviso di chiamata
Se è attivo l'avviso di chiamata, all'arrivo di ogni nuova chiamata viene inviato un segnale apposito che può causare la disconnessione del modem. In questo caso contattare il provider del servizio di telefonia, richiedere il codice per la disattivazione del servizio e aggiungerlo nelle proprietà di composizione.

Impossibile inizializzare la porta seriale
Questo problema si presenta quando il modem è già in uso da un altro programma, ad esempio il software fax oppure si è già connessi a un altro ISP.

Caso in cui è necessario aggiungere un 9
Se si utilizza un portatile per effettuare l'accesso sia da casa che dall'ufficio, fare clic sul pulsante delle Proprietà di composizione nella finestra di dialogo Connessione per creare due percorsi differenti, aggiungendo il numero eventualmente necessario per accedere alla linea esterna, che è 9.

Controllare il giardino.
Può sembrare strano, ma i rami degli alberi, che si impigliano tra i cavi della linea telefonica e i rampicanti che spesso la ricoprono, possono interferire con la connessione. Per risolvere il problema basta potarli.

Blocco della composizione automatica in Outlook
Alcune versioni di Outlook stabiliscono automaticamente la connessione quando è necessario recuperare le immagini associate ai messaggi in formato HTML. Per impedire la composizione automatica non è sufficiente scegliere Annulla: occorre disattivare il riquadro di Anteprima, scegliendo Layout dal menu Visualizza e deselezionando la casella di controllo Visualizza riquadro di anteprima.

Blocco della composizione automatica in Outlook (2)
In alternativa, per impedire la composizione automatica in Outlook è possibile scegliere Non in linea dal menu File, oppure impostare Outlook in modo che utilizzi una connessione LAN, anziché una connessione di accesso remoto. In questo caso infatti, per utilizzare la connessione telefonica è necessario connettersi e disconnettersi manualmente.

Interruzione della connessione
Se la connessione a Internet continua a interrompersi, utilizzare una stringa di inizializzazione in modo da indurre il modem a rimanere connesso anche se perde il segnale per alcuni istanti. Fare clic su Start, Impostazioni, Pannello di controllo, Modem. A questo punto, selezionare il modem in uso e scegliere Proprietà, scheda Connessione, Avanzate. Digitare s10=250 nella casella Altre impostazioni. Questo dovrebbe risolvere il problema.

La connessione si interrompe di continuo
Se in precedenza non ci sono stati problemi con la connessione e improvvisamente ha cominciato a interrompersi di frequente, potrebbe trattarsi di un problema della linea telefonica. Assicurarsi che tutti i connettori siano inseriti correttamente, quindi contattare il gestore del servizio di telefonia per verificare lo stato della linea.

La connessione si interrompe immediatamente
Se la connessione viene stabilita ma si interrompe immediatamente, verificare l'impostazione che controlla il tempo entro il quale il modem deve rilevare il segnale portante, che si trova nel registro S7. Nella finestra di dialogo Connessione, impostare il valore Annulla la chiamata se la connessione non viene ristabilita entro 60 secondi.

Disconnessione del telefono
Se il telefono possiede una memoria, esso si ricarica mediante la linea telefonica. Il segnale generato da questa operazione può interferire con il collegamento. Se la connessione si interrompe a intervalli regolari, provare a disconnettere tutti gli apparecchi telefonici.

Velocità elevate
Se viene visualizzata una velocità elevata, ad esempio 115.200, ma le pagine Web non vengono comunque caricate rapidamente, significa che la velocità indicata si riferisce alla comunicazione tra il modem e la porta seriale e non alla comunicazione con la rete.

Impossibile stabilire la connessione
Se facendo clic sul pulsante Invia/Ricevi viene visualizzato un messaggio simile a "Errore durante il tentativo di stabilire la connessione di accesso remoto", assicurarsi che la composizione automatica sia abilitata. Scegliere Strumenti, Account e modificare le impostazioni della scheda Connessione in Connessione tramite linea telefonica.

Controllo del modem
Se il problema persiste, aprire il Modem nel Pannello di controllo e selezionare il modem in uso nella scheda Diagnostica. Fare clic su Informazioni per eseguire un test del modem. Se il modem funziona correttamente, sarà necessario verificare altre impostazioni.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
fixes2

Esplorazione

Time out della connessione
Se si verifica un timeout della connessione, significa che la pagina Web non riesce a raggiungere il PC a causa del traffico di rete. Il problema può essere dovuto al fatto che l'ISP ha una connessione a Internet particolarmente lenta o che c'è molto traffico nel tratto di rete tra il server Web e l'ISP. Se si riceve di continuo un messaggio che invita a connettersi in un'altra fascia oraria, chiedere spiegazione all'ISP.

Verifica della velocità della connessione
Per verificare la velocità di connessione, visitare il sito www.testmyspeed.com.

La connessione è lenta: 28.8
Se si dispone di un modem a 56 K ma la velocità di connessione non supera mai i 28,8 Kb/s, chiedere al gestore del servizio di telefonia se sulla linea è presente un concentratore. Si tratta di un dispositivo utilizzato per condividere una stessa linea telefonica tra più abitazioni o appartamenti, ma limita la velocità di connessione a soli 28,8 K.

La connessione è lenta: 44,000
Sebbene la velocità nominale sia di 56 K, i modem a "56K" hanno una velocità tipica di soli 44.000 o 48.000 b/s, poiché il sistema telefonico non è in grado di inviare dati a una velocità superiore a 49.000 b/s.

La connessione è lenta: CARICAMENTO
Se si ha l'impressione che l'invio dei file per posta elettronica o tramite FTP sia molto più lento del download, non è un errore: è proprio così. La velocità massima per il caricamento dei file è infatti di soli 33,6 K.

La connessione è lenta: la causa potrebbe essere l'ISP
Se si è convinti che la lentezza della connessione sia dovuta all'ISP, chiedere a un amico di provare a stabilire una connessione utilizzando il proprio ISP e l'account. In questo modo è possibile capire se è opportuno cambiare provider.

404 - Pagina non trovata
Immettendo un URL che non corrisponde ad alcuna pagina, viene in genere visualizzato il messaggio di errore "404 - Pagina non trovata" o un altro messaggio analogo, a seconda del sito. In questo caso, verificare che l'URL sia corretto e provare a utilizzare l'estensione .htm anziché .html. Se invece è stato fatto clic su un collegamento, provare a tornare indietro e a cercare di accedere al sito in un altro modo. Se l'errore si ripresenta per tutti i collegamenti, significa che il problema riguarda il sito e può essere il caso di inviare un e-mail spiegando il problema. Se è stato fatto clic su un collegamento presente in un altro sito, provare a eliminare il nome della pagina dall'URL, per vedere se è possibile accedere alla pagina del sito in questione.

Nessun DNS
Il DNS (Domain Name Server) è il server che si occupa di convertire il nome di un sito Web negli indirizzi IP numerici utilizzati da Internet. Se viene visualizzato un messaggio per informare che non esiste una voce DNS per la pagina che si sta tentando di caricare, è possibile che il server Web non funzioni correttamente, che il server Web o il server DNS sia occupato oppure che la connessione Internet sia stata interrotta; provare quindi a fare clic su Aggiorna per verificare di essere ancora connessi.

401 - Accesso negato /403 - Operazione non consentita
Questi messaggi indicano che si sta tentando di accedere a un sito Web protetto da password o che il server Web impedisce l'accesso al sito agli utenti del dominio. Potrebbe quindi trattarsi del sito di un'istituzione, che consente l'accesso ai soli utenti autorizzati, oppure di un sito riservato agli iscritti a un determinato servizio.

Il file non contiene nessun dato
Se viene visualizzato questo messaggio di errore, è probabile che il webmaster stia caricando una nuova versione della pagina Web che si sta tentando di visualizzare. In questo caso, basta attendere alcuni minuti e riprovare. Se l'errore si ripresenta, significa che c'è un problema con il sito Web. Il server rifiuta la connessione
Se la pagina che si desidera visualizzare è molto richiesta, è possibile che il server non sia in grado di soddisfare tutte le richieste di accesso ricevute. Per alcuni server è infatti previsto un limite al numero delle richieste che possono essere gestite contemporaneamente. Se scegliendo Aggiorna dal menu Visualizza, la pagina non viene visualizzata, attendere qualche minuto e riprovare.

La fascia oraria migliore
Il momento migliore per navigare su Internet è sicuramente la mattina presto, quando la maggior parte degli utenti dorme ancora. Se si desidera accedere a un sito statunitense particolarmente famoso, evitare di farlo tra le 6.00 e le 21.00 ora locale (gli Stati Uniti sono da 5 a 8 ore indietro rispetto al Regno Unito). Per verificare il fuso orario, visitare il sito www.timeanddate.com/worldclock/.

Come tenersi aggiornati
Per ottenere regolarmente gli aggiornamenti di Internet Explorer e altre applicazioni per Internet, è possibile utilizzare uno strumento come BigFix (www.bigfix.com), che segnala gli eventuali problemi di sicurezza rilevati e la disponibilità di una nuova versione del software installato nel computer.

La sicurezza è importante
Microsoft rilascia di frequente aggiornamenti della sicurezza di Internet Explorer, disponibili all'indirizzo www.microsoft.com/windows/ie/downloads/critical/ oppure effettuando l'accesso tramite Windows Update.

Correzione di Internet Explorer
Se Internet Explorer continua a bloccarsi e vengono visualizzati errori che non dipendono dalle pagine visitate, provare ad utilizzare gli strumenti per il ripristino. Selezionare Start, Impostazioni, Panello di controllo, Installazione applicazioni, Microsoft Internet Explorer 6 e Accesso a Internet, Correggi l'installazione di Internet Explorer.

Eliminazione delle vecchie voci di Completamento automatico
Per liberarsi delle voci di Completamento automatico che non servono più, come gli indirizzi di posta elettronica ormai inutilizzati, senza perdere altre informazioni ancora valide, fare doppio clic nel campo in cui viene visualizzata la voce da eliminare quando viene visualizzato l'elenco delle opzioni disponibili. A questo punto selezionare la voce desiderata e premere Elimina.

Visualizzazione del sito sbagliato
Se il sito visualizzato non è quello previsto, verificare l'URL. Se URL è corretto, è possibile che il sito sia stato chiuso e che un'altra azienda abbia rilevato il dominio.

Impossibile uscire dal sito
Quando si accede ad alcuni siti vengono aperte fino a cinque o sei finestre del browser contenenti messaggi promozionali o siti correlati. In questi casi, la miglior cosa da fare è chiudere tutte le finestre. A volte, per ogni finestra chiusa ne viene aperta una nuova e se non si riesce a premere [CTRL] + [ALT] + [CANC] abbastanza velocemente, non resta che chiudere il browser.

Impossibile uscire dal frame
Alcune pagine contengono collegamenti ad altri siti e quando gli utenti decidono di visitarli aggiungono un frame nella parte superiore dello schermo, di modo che possano tornare facilmente al sito di partenza. Se si desidera chiudere questo frame ma non è disponibile alcun pulsante di chiusura, fare clic con il pulsante destro del mouse sul link per tornare alla pagina precedente e scegliere Apri in un'altra finestra. Inoltre, se gli URL delle due pagine sono uniti in un'unica stringa, eliminare il primo URL e tutto ciò che precede il secondo, oppure fare clic con il pulsante destro del mouse sulla pagina, scegliere Proprietà, quindi copiare e incollare l'URL desiderato nella barra degli indirizzi.

Impossibile uscire dall'anello
Gli anelli Web sono gruppi di siti correlati, dotati di uno strumento di esplorazione che consente agli utenti di spostarsi tra i vari siti dell'anello. Se non è possibile passare da un sito all'altro, fare clic sul collegamento per visualizzare l'elenco dei siti e visitarli singolarmente.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
fixes3

E-mail

Eliminazione degli allegati
Se non è possibile rimuovere gli allegati a un messaggio senza eliminare l'intero messaggio in Outlook Express, provare a inoltrare il messaggio al proprio indirizzo, eliminando l'allegato prima di inviare il messaggio, oppure creare una copia e rimuovere il file. Per farlo, trascinare il messaggio sul desktop, salvarlo come file .eml, quindi trascinarlo nuovamente nella cartella Posta in arrivo. In entrambi i casi verrà eliminato il messaggio originale.

Indirizzo di posta elettronica errato
Se sono installati più programmi di posta elettronica, è necessario decidere quale di questi deve essere avviato quando si fa clic su un collegamento di posta elettronica in una pagina Web: questo è il client di posta elettronica predefinito. In Internet Explorer scegliere Strumenti, Opzioni Internet, Programmi e selezionare il programma desiderato dall'elenco. Se Outlook o Outlook Express non è impostato come client di posta elettronica predefinito, quando viene avviato viene visualizzata una finestra di dialogo per chiedere se si desidera impostarlo come tale. Per evitare di visualizzare il messaggio a ogni avvio, selezionare la casella di controllo.

Ripristino delle cartelle personali danneggiate
I messaggi di posta elettronica di Outlook vengono conservati in un file con estensione.pst. Se tale file viene danneggiato e non si riesce più ad accedere ai messaggi, provare a ripararlo con Manutenzione Posta in arrivo (fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, quindi Accessori e infine Utilità di sistema). Creare una copia di backup e provare a risolvere il problema. Se il file è molto danneggiato, prima di avviare Manutenzione posta in arrivo eseguire ScanDisk. Continuare a eseguire questi due programmi uno dopo l'altro finché tutti gli errori non verranno eliminati.

451 - Dominio irrisolvibile
Se quando si tenta di inviare un e-mail viene visualizzato questo messaggio di errore, è possibile che venga utilizzato un indirizzo di risposta fittizio, per confondere gli spammer. In questo caso, provare a cambiare il dominio. Altrimenti, provare a cambiare il nome utente.

Dimensione massima del file di Outlook
La dimensione del file .pst di Outlook non può superare i 2 GB. Sembra molto, ma con i dischi rigidi attualmente disponibili gestire file così grandi non è un problema. Ricordare di controllare la dimensione di questo file: una volta raggiunti i 2 GB non sarà più possibile utilizzare Outlook. Se ormai il file ha già raggiunto questa dimensione, contattare il Supporto Tecnico Microsoft per ottenere lo strumento di troncamento per i file PST e OST con dimensioni eccedenti i limiti, che consente di ridurre la dimensione del file, anche se non vi permette di recuperare i messaggi eliminati (per ulteriori informazioni, consultare l'articolo Q296088 disponibile all'indirizzo http://support.microsoft.com). In alternativa, provare a utilizzare un editor esadecimale per rimuovere alcuni caratteri, in modo da ridurre la dimensione del file a meno di 2 GB. Una volta che si è in grado di aprire il file, utilizzare lo strumento Riordino della cassetta postale per archiviare parte dei messaggi in un altro file.

Evitare che i file raggiungano dimensioni eccessive
Esiste una correzione rapida per Outlook 2002 che impedisce al file .pst di raggiungere il limite di 2 GB. Applicando questa correzione, quando il file raggiunge la dimensione di 1,82 GB viene visualizzato un avviso riguardante la dimensione del file e non sarà possibile ricevere nuovi messaggi. Tale correzione è disponibile all'indirizzo http://office.microsoft.com, nell'aggiornamento del mese di ottobre 2001.

Lettura delle copie di backup salvate su CD Se è stata creata una copia di backup su CD del file .pst di Outlook, sarà necessario copiarla nuovamente sul PC per poterla utilizzare. Per aprire un file .pst, Outlook deve infatti disporre dell'accesso in lettura e scrittura: una volta copiato il file, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e scegliere Proprietà. Deselezionare l'attributo di sola lettura per consentire ad Outlook di aprire il file.

Chiusura di Outlook troppo lenta
Se la chiusura di Outlook richiede molto tempo è possibile che sia in corso la ricerca di nuovi messaggi. Scegliere Strumenti, Impostazioni di invio/ricezione, Gruppi di invio/ricezione e deselezionare Esegui invio/ricezione automatica in uscita.

Risposta inviata da un vecchio account
Quando si risponde a un messaggio di posta elettronica, Outlook tenta di inviare la risposta con lo stesso account con cui è stato ricevuto il messaggio originale. Tuttavia, se questo indirizzo non è aggiornato la risposta potrebbe andare persa. Per evitare questo tipo di problema, creare un nuovo messaggio e copiare le informazioni desiderate dal messaggio di risposta, quindi eliminare tale messaggio. Outlook invierà il nuovo messaggio dall'account predefinito.

Impossibile eliminare messaggi di posta
Se sono stati eliminati alcuni messaggi di posta elettronica ma lo spazio disponibile su disco rimane invariato, controllare la cartella Posta eliminata: conterrà centinaia di messaggi di posta eliminati. Per eliminarli definitivamente, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella e scegliere Svuota Posta eliminata oppure scegliere Riordino cassetta postale dal menu Strumenti e fare clic su Svuota, dopodiché cercare i messaggi di grandi dimensioni eventualmente presenti in altre cartelle.

Eliminazione definitiva
Per eliminare definitivamente un messaggio, evitando di inserirlo nella cartella Posta eliminata, premere [CANC] mentre si tiene premuto [MAIUSC].

Eliminazione automatica
Per fare in modo che la cartella Posta eliminata venga svuotata automaticamente ogni volta che si chiude Outlook, scegliere Opzioni dal menu Strumenti, fare clic su Altro e selezionare la casella di controllo Svuota la cartella Posta eliminata all'uscita.

Backup dei file .pst
Anche se il file .pst di Outlook non ha ancora raggiunto il limite di 2 GB, eseguirne il backup regolarmente. Scegliere Importa ed esporta dal menu File, per avviare Importazione/Esportazione guidata, selezionare Esporta in un file, scegliere Avanti, fare clic su File delle cartelle personali, scegliere ancora Avanti, quindi esportare il file delle cartelle personali. Verrà creato un file contenente tutte le informazioni presenti nelle cartelle personali.

Backup delle cartelle di Outlook
Per effettuare il backup di singole cartelle, come Calendario o Attività, eseguire Importazione/Esportazione guidata e, quando viene richiesto di selezionare la cartella da cui esportare i dati, selezionare la cartella di Outlook che si desidera esportare.

Backup di Outlook Express
Anche se può sembrare naturale, per eseguire questa operazione non utilizzare il comando Esporta del menu File, ma scegliere Opzioni dal menu Strumenti, Manutenzione, quindi Archivia cartella per verificare dove vengono archiviati i file di Outlook Express e copiare in una cartella di backup tutti i file .DBX, ad esempio Posta in arrivo.DBX o Posta inviata.DBX.

Backup della Rubrica di Outlook Express
Fare clic su File, Esporta, Rubrica e salvare una copia della rubrica in formato File di testo (valori separati da virgola).

Backup degli account di Outlook Express
Per creare una copia dei dati relativi agli account, scegliere Strumenti, Account, Posta elettronica ed esportare i dati in una cartella di backup. Per il backup dei dettagli relativi ai newsgroup, scegliere Strumenti, Account, News.

Messaggi bloccati nella Posta in uscita
I messaggi inviati correttamente vengono spostati dalla cartella Posta in uscita alla cartella Posta inviata. Se si apre e chiude un messaggio mentre si trova ancora nella cartella Posta in uscita, se ne modifica lo stato e il messaggio non viene più inviato. Il cambiamento dello stato è indicato dal fatto che il titolo non compare più in corsivo. Aprire nuovamente il messaggio e fare clic su Invia. Il messaggio dovrebbe essere inviato alla prossima connessione del server.

Messaggi ancora bloccati nella Posta in uscita
Alcuni e-mail restano bloccati nella cartella Posta in uscita e Outlook continua a inviarli a ogni connessione. Questo avviene ad esempio quando lo spazio su disco è quasi esaurito e il programma non riesce a spostare i messaggi nella cartella Posta inviata. È possibile provare a spostarli o eliminarli, ma prima verificare che lo spazio su disco ed eliminare i messaggi più vecchi. In alternativa è possibile utilizzare Pulitura disco dal menu Start, Accessori, Utilità di sistema, per recuperare spazio sul disco.

Regole dei messaggi di posta non valide
Se Outlook si blocca e viene visualizzato il messaggio "MSIMN ha provocato un errore di pagina non valida", verificare le regole di posta elettronica, poiché è possibile che sia stata definita una regola inapplicabile. Ad esempio, non è possibile chiedere ad Outlook di non scaricare messaggi che contengono determinate parole, perché per eseguire il controllo, Outlook deve scaricare il corpo del messaggio. Se si decide di controllare i messaggi con allegati o contenenti determinate parole in modo da scaricare solo messaggi sicuri, non includere "Non scaricare "o "Elimina dal server" nella stessa regola.

Messaggi duplicati
Se si ricevono messaggi duplicati, è possibile che vengano elaborati da due regole diverse. Quando esistono due regole applicabili allo stesso messaggio, Outlook e Outlook Express ne creano una copia.

Messaggi ricevuti più volte
Se si continua a ricevere lo stesso messaggio, verificare che il client di posta elettronica sia impostato in modo da eliminare la posta recuperata. Se il problema persiste, è possibile che il messaggio sia danneggiato: in questo caso chiedere all'ISP di rimuoverlo.

Mittente non specificato
Se non si dispone di un account di posta elettronica, non sarà possibile inviare messaggi con Outlook. Se il problema si verifica anche dopo aver impostato l'account, è possibile che i dati siano danneggiati. Scegliere Account dal menu Strumenti, selezionare l'account attivo e scegliere Proprietà, quindi immettere nuovamente le informazioni, anche se sembrano corrette.

Nessun allegato
Se Outlook Express indica che il messaggio che si sta scrivendo contiene un allegato, mentre non è stato aggiunto alcun file, è possibile che il messaggio inizi con la parola "begin" seguita da due spazi, ovvero con la convenzione utilizzata da Outlook Express per incorporare gli allegati. Outlook Express tenta di restituire questi caratteri nell'allegato. Premere [CTRL] + [F3] per visualizzare il codice sorgente del messaggio.

Esecuzione di due client di posta elettronica
Durante l'installazione di Outlook 2000, viene installata una particolare versione del file MAPI32.DLL. Eudora Pro necessita di una versione diversa, quindi eseguire l'utilità FIXMAPI.EXE nella cartella \WINDOWS\SYSTEM per assicurarsi che siano presenti entrambe le versioni nella cartella appropriata.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
fixes4

ISP

Errori di timeout
Se si verifica un timeout mentre si sta scaricando la posta elettronica, significa che il server di posta non risponde. In questo caso, aumentare a un minuto il timeout per l'account di posta elettronica utilizzato. Se il problema persiste, contattare l'ISP.

Eliminazione di un ISP vecchio
Se è stato cambiato il provider, per eliminare gli eventuali software speciali installati dal vecchio ISP, aprire Installazione applicazioni. Dal Pannello di controllo, fare clic su Accesso remoto ed eliminare l'icona del vecchio ISP. Verificare infine nel client di posta elettronica che il nuovo ISP sia impostato come connessione predefinita.

550 ? Inoltro non consentito
Questo errore indica che il server della posta in uscita non riconosce l'account utente. Per impedire che i propri server vengano sfruttati per inviare posta indesiderata, la maggior parte degli ISP consente l'invio della posta solo agli utenti che hanno effettuato l'accesso con un account valido. È quindi necessario modificare il server SMPT in uno che corrisponda all'ISP con il quale si è connessi.

Proxy ISP e VPN
Per velocizzare l'esplorazione di Internet, alcuni ISP utilizzano server proxy trasparenti, ma questo può interferire con il software VPN eventualmente utilizzato per stabilire una connessione protetta con la rete dell'azienda mediante una rete privata virtuale (VPN). In questo caso, chiedere all'amministratore della rete aziendale se è possibile connettersi utilizzando un'altra porta IP.

L'ISP sovrascrive la configurazione esistente
Il software fornito da alcuni ISP configura automaticamente le impostazioni Web e di posta elettronica, sovrascrivendo quelle esistenti. Prima di installare qualsiasi programma fornito da un ISP, prendere nota delle impostazioni attuali, in modo da poterle ripristinare dopo l'installazione del software.

Sessioni notturne
Se è necessario scaricare un file molto grande e si utilizza una connessione a costo mensile fisso, si potrebbe avere la tentazione di eseguire il download durante la notte. Tuttavia, è possibile che l'utilità di connessione non sia in grado di mantenere il collegamento per tutto il tempo necessario. Piuttosto, provare a utilizzare un gestore di download, come Star Downloader, oppure cercare un sito FTP: il trasferimento tramite FTP è più veloce e alcuni server consentono di riprendere i download interrotti.

Server delle news
Se si desidera accedere a un newsgroup non disponibile sul server NNTP del proprio ISP, è possibile chiedere che venga aggiunto all'elenco oppure provare uno dei server delle news gratuiti elencati nei siti www.newzbot.com e www.newsservers.net. Se il server non è attivo oppure non si dispone di un account abilitato, verrà visualizzato un errore NNTP.

Altri suggerimenti utili

Trasferimento di chiamata
Il Trasferimento di chiamata di BT modifica il segnale di linea, ma tale funzione non viene disattivata durante la connessione a Internet, perché ha lo scopo di trasferire le chiamate a un altro numero quando la linea è occupata. Andare su Start, Impostazioni, Pannello di controllo, Modem e selezionare il modem in uso, quindi scegliere Proprietà, Connessione. Deselezionare Attendi il segnale prima di comporre il numero. Impostare un tempo di attesa del modem di almeno 60 secondi, quindi, nella scheda delle impostazioni di connessione avanzate, configurare il controllo degli errori in modo da evitare che la connessione si interrompa ogni volta che viene rilevato un disturbo sulla linea.

Scelta dell'account
Se si dispone di più ISP ma se ne utilizza solo uno, impostarlo come connessione predefinita. Dal menu Start, scegliere Impostazioni, Pannello di controllo, Accesso remoto e fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione desiderata e selezionare Imposta come predefinita. Se tale opzione è disattivata, significa che è già impostata come connessione predefinita. È possibile impostare proprietà di composizione specifiche per ogni account di posta, ma l'account predefinito può essere utilizzato da qualsiasi applicazione Internet, senza aver bisogno di ulteriori impostazioni.

Tempi di download variabili
Quando si inizia a scaricare un file, nel browser viene visualizzata la durata stimata dell'operazione. Tuttavia, poiché durante il download l'entità del traffico di rete cambia di continuo, viene modificato anche il tempo stimato. A mano a mano che il download procede, il browser ottiene maggiori informazioni sulla velocità del server e della connessione e può eseguire una valutazione più accurata, che in genere risulta meno ottimistica di quella iniziale.

Tipi di errore
Nei client FTP la finestra in cui vengono visualizzati i messaggi del server è spesso troppo piccola. Se si ha l'impressione che non stia accadendo nulla oppure si desidera ricontrollare il messaggio di benvenuto e per ottenere ulteriori istruzioni, è possibile allargarla.

Altre applicazioni necessarie
Il browser è in grado di gestire testo e immagini, ma per tutto il resto sono necessari altri componenti software. Per aprire file compressi, documenti, filmati e file audio occorrono infatti plug-in, controlli ActiveX o altri file di supporto. Se viene visualizzata una finestra di dialogo che chiede di installare un programma come Acrobat Reader, è possibile farlo senza problemi. Se non si è a conoscenza del programma indicato, visitare il sito Web del produttore per scoprire di cosa si tratta.

Password dimenticate
Quando si configurano le impostazioni per l'accesso a un sito FTP, in WS_FTP o in qualsiasi altro client FTP, impostare il salvataggio automatico dei dati di accesso, selezionando le opzioni che consentono di memorizzare la password, l'account o l'intera configurazione, a seconda del client FTP utilizzato.

Pagine non aggiornate
Se la data o le informazioni fornite da un sito Web non sono aggiornate, è possibile che la pagina visualizzata sia una copia memorizzata nella cache del browser. È possibile svuotare la cache, per essere sicuri di visualizzare sempre le pagine più aggiornate. In Internet Explorer, scegliere Strumenti, Opzioni Internet, Generale, Elimina file. Se il problema persiste, è possibile che la pagina sia memorizzata nella cache di un server proxy dell'ISP. Per recuperare una nuova copia, fare clic su Aggiorna tenendo premuto premuto contemporaneamente [ALT].

Non stampare gli URL
Se non si desidera che sulle stampe delle pagine Web venga riportato il titolo, l'URL e il numero della pagina, è possibile modificare l'intestazione e il piè di pagina. In Internet Explorer 6, scegliere Anteprima di stampa dal menu File e fare clic sul pulsante Imposta pagina della barra degli strumenti. &w sta per il titolo della pagina, &u sta per l'URL, &d sta per la data, &p sta per la pagina corrente, &P sta per il numero complessivo delle pagine e &b sta per lo spazio.
Il presente materiale è coperto da copyright o concesso in licenza per Future Publishing Limited, una Future Network plc group company, UK 2004. All rights reserved.

Proprietà

Identificativo articolo: 835574 - Ultima modifica: mercoledì 9 luglio 2014 - Revisione: 2.0
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com