Un'aggiunta al file di SQL Server 2000 Reporting Services SP1 Readme.htm

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 843369 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?così come è? e non verrà più aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Questo articolo viene descritto modifiche di aggiornate in Microsoft SQL Server 2000 Reporting Services Service Pack 1 (SP1), non documentate nel file SP1Readme.htm. Include inoltre le correzioni al file Leggimi originale.

Informazioni

Le seguenti differenze devono essere inclusi nel file SP1_readme.htm:
  • Se è applicato l'aggiornamento rapido (hotfix) 8.00.0859, potrebbero verificarsi "stato del cursore non valido" messaggi di errore quando si lavora con Progettazione tabelle in SQL Server Enterprise Manager.
  • Aggiornato istruzioni per l'installazione di Reporting Services SP1 in una Web farm server di report. Questo articolo sostituisce la sezione 3.3 nel file Leggimi originale.

Messaggi di errore di "stato del cursore non valido" quando si lavora con Progettazione tabelle in SQL Server Enterprise Manager

Utenti che utilizzano un computer basato su Microsoft Windows Server 2003 Reporting Services potrebbero sono applicate hotfix 8.00.0859 per eseguire il server di report con l'account servizio di rete. Se è stato applicato l'aggiornamento rapido (hotfix) 8.00.0859, potrebbero verificarsi i messaggi di errore "stato del cursore non valido" quando si lavora con Progettazione tabelle in SQL Server Enterprise Manager.

Per risolvere questo problema, è necessario installare l'hotfix incluso nell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
831997FIX: Uno stato del cursore non valida si verifica dopo avere applicato l'hotfix 8.00.0859 o versioni successive in SQL Server 2000


Istruzioni di installazione aggiornato per Reporting Services SP1 in una Web farm

Se si è distribuito Reporting Services in una Web farm, è necessario eseguire installazione di Reporting Server SP1 su ciascun computer che ospita un'istanza del server di report. Disconnettere i server finché non vengono aggiornati tutti i nodi del server di report e il database. Per utilizzare i server in modalità non in linea, arrestare Microsoft Internet Information Services (IIS) e il Windows servizio.

È possibile applicare Reporting Services SP1 ai nodi di server report in qualsiasi ordine. Il programma di installazione aggiornerà automaticamente il database del server di report per Reporting Services SP1 dello schema.

Dopo l'aggiornamento una Web farm server di report per Reporting Services SP1, non è possibile utilizzare il programma di installazione per puntare una nuova istanza di server report a un database del server di report Reporting Services SP1. Invece, attenersi alla seguente procedura per aggiungere nuovi nodi di server di report per Reporting Services SP1 Web farm di server report:
  1. Eseguire il programma di installazione di Reporting Services per installare una nuova istanza di server report e quindi creare un nuovo database di server di report per l'istanza del server report che si sta installando.

    È possibile utilizzare un'istanza di SQL Server locale o di un'istanza remota di SQL Server.
  2. Eseguire il programma installazione di Reporting Services SP1 per aggiornare l'istanza del server report.
  3. Eseguire rsconfig.exe l'istanza del server report per configurare la connessione al database del server di report Reporting Services SP1.
  4. Eseguire Rsactivate.exe per inizializzare l'istanza di server report nel cluster di server report.
  5. Eliminare il database server di report creato nel passaggio 1.

Riferimenti

839796Problemi risolti da SQL Server 2000 Reporting Services service pack
842440Come ottenere il service pack più recente per SQL Server 2000 Reporting Services

Proprietà

Identificativo articolo: 843369 - Ultima modifica: sabato 1 febbraio 2014 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2000 Reporting Services Service Pack 1
Chiavi: 
kbnosurvey kbarchive kbmt kbinfo kbhowtomaster KB843369 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 843369
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com