Come per il debug di una macchina virtuale in un computer host che esegue Virtual Server 2005 o Virtual PC 2004, parte 1 di 2

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 871171 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come eseguire il debug di una macchina virtuale in un computer host in cui Ŕ in esecuzione Microsoft Virtual Server 2005 o Microsoft Virtual PC 2004. In questo articolo non Ŕ una descrizione completa sul debug di un computer. In questo articolo, invece, vengono descritti solo i passaggi di base e informazioni utilizzate per ottenere l'output di debug in un ambiente di macchina virtuale Ŕ necessario. Questo articolo Ŕ la parte 1 di 2 articoli. Per ulteriori informazioni sull'articolo Ŕ la seconda parte, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
871170Come eseguire il debug il servizio Virtual Server in un computer che esegue Virtual Server 2005 o Virtual PC 2004, parte 2 di 2

Informazioni

Per configurare il debug in un ambiente di macchina virtuale, attenersi alla seguente procedura.

Passaggio 1: Configurare il file Boot.ini di macchina virtuale

Durante il debug di una macchina virtuale da un computer host che esegue Virtual PC 2004 o Virtual Server 2005, Ŕ necessario configurare il computer host con gli strumenti di debug come si farebbe in uno scenario tipico di debug. Tuttavia, Ŕ possibile utilizzare una velocitÓ in baud superiore durante il debug di una macchina virtuale. Il computer che si desidera eseguire il debug Ŕ noto anche come computer di destinazione. Per configurare la velocitÓ del computer che si desidera eseguire il debug, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire il file Boot.ini utilizzando un editor di testo, ad esempio il blocco note.
  2. Copiare la prima riga nella sezione [operating systems] e quindi incollarlo nel l'ultimo elemento di riga in questa sezione. In genere Ŕ solo una voce nella sezione [operating systems].
  3. La riga che Ŕ stato incollato nella sezione [operating systems] aggiungere le seguenti informazioni:
    /DEBUG /DEBUGPORT = the number of the COM port that you want to use for debugging di COM /BAUDRATE = 115200
    115.200 Ŕ la velocitÓ massima che Ŕ possibile utilizzare e questa impostazione funziona nella maggior parte dei casi. Tuttavia, se si verificano problemi di connessione, ridurre questo valore a una delle seguenti operazioni:
    57600
    19200
    9600
    Il file Boot.ini Ŕ simile al seguente:
    [boot loader]
    timeout=30
    default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS
    [operating systems]
    multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS="Windows Server 2003, Enterprise" /fastdetect
    multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS="Windows Server 2003, Enterprise" /fastdetect/DEBUG /DEBUGPORT=COM2/BAUDRATE=115200
  4. Salvare le modifiche apportate al file Boot.ini e quindi uscire dal programma di editor di testo.
Per ulteriori informazioni su come configurare il debug e generare un file di immagine della memoria, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
303021Come generare un file di immagine della memoria quando un server smette di rispondere (si blocca)

Passaggio 2: Ottenere e installare un debugger del kernel

Per scaricare un debugger del kernel Microsoft. A tale scopo, visitare uno dei seguenti siti Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/whdc/devtools/debugging/installx86.mspx

http://www.microsoft.com/whdc/devtools/debugging/default.mspx
Si consiglia di utilizzare la versione pi¨ recente di debugger del kernel Ŕ disponibile.

Passaggio 3: Configurare una porta seriale nella macchina virtuale

Configurare una porta seriale della macchina virtuale per connettere il computer host a. Si noti che le porte seriali sono noto anche come le porte com. La porta seriale Ŕ una named pipe. Per configurare la porta seriale, attenersi alla seguente procedura.

Virtual PC 2004

  1. Avviare Virtual PC 2004.
  2. Fare clic sulla macchina virtuale che si desidera configurare e quindi fare clic su Impostazioni .
  3. Nell'elenco Impostazioni , fare clic su porta seriale, che si desidera configurare, fare clic su porta seriale fisica , e quindi fare clic per deselezionare Attendi comando modem per aprire la porta casella di controllo se Ŕ selezionata.
  4. Fare clic su named pipe e quindi digitare \\.\pipe\ name that you want to assign to the named pipe nella named pipe . Per esempio, di tipo \\.\pipe\com2 .
  5. Fare clic su OK .

Virtual Server 2005

  1. Avviare il programma del sito Web di amministrazione di Virtual Server. Per eseguire questa operazione, fare clic su Start , scegliere Tutti I programmi , Microsoft Virtual Server e quindi fare clic su Sito Web di amministrazione di Virtual Server .
  2. In macchine virtuali , scegliere Configura e quindi scegliere la macchina virtuale che si desidera modificare.
  3. Fare clic sul collegamento porte COM .
  4. In porta seriale che si desidera configurare per il debug, fare clic su porta seriale computer fisico e quindi fare clic per deselezionare la casella di controllo Attendi comando modem per aprire la porta .
  5. Fare clic su named pipe e quindi digitare \\.\pipe\ name that you want to assign to the named pipe nella named pipe . Per esempio, di tipo \\.\pipe\com2 .
  6. Fare clic su OK .

Passaggio 4: Connettere il debugger del kernel alla porta com di virtual machine

Collegare il debugger del kernel alla porta com nella macchina virtuale che si desidera eseguire il debug.

Computer locale

Per un computer locale, utilizzare uno dei seguenti comandi:
  • kd -k com:port=\\.\pipe\ pipe name, pipe Reimposta = 0, riconnettersi
  • porta com:pipe -k Symbol path, WinDbg -y = \\ VMHost \pipe\ pipeName, Reimposta = 0, riconnettersi

Computer remoto

Per un computer remoto, utilizzare uno dei seguenti comandi:
  • kd -k com:port = \\ physicalHostComputerName \pipe\ pipeName pipe, Reimposta = 0, riconnettersi
  • WinDbg -k com:port = \\ physicalHostComputerName \pipe\ pipeName pipe, Reimposta = 0, riconnettersi
Durante il debug di una macchina virtuale si applicano le seguenti considerazioni:
  • L'opzione di velocitÓ in baud non Ŕ utilizzata per le named pipe.
  • Utilizzare il Reimposta = 0 opzione per specificare che un numero illimitato di reimpostazione pacchetti pu˛ essere inviato al computer di destinazione quando il computer host e computer di destinazione vengono sincronizzati. Il Reimposta = 0 opzione viene utilizzata per le macchine virtuali Virtual PC e per altre macchine virtuali in cui le named pipe trascinare byte in eccesso.
  • L'opzione Riconnetti viene utilizzato per causare il debugger automaticamente la pipe di disconnettere e riconnettere la pipe se si verifica un errore o errore di scrittura lettura. Inoltre, se la named pipe non viene rilevata quando il debugger viene avviato, l'opzione Riconnetti fa sý che al debugger di attendere la pipe con questo nome venga visualizzato. Utilizzare l'opzione di Riconnetti per macchine virtuali Virtual PC 2004 e per altre macchine virtuali che consentono di rimuovere e quindi ricreare le pipe durante un'operazione di riavvio.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 871171 - Ultima modifica: mercoledý 13 febbraio 2008 - Revisione: 4.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Virtual Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft Virtual PC 2004
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbinfo KB871171 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 871171
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com