FIX: Visualizzazione di un messaggio di errore quando si tenta di configurare un DSN di testo in MDAC 2.8 SP1: "File INI danneggiato"

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 884038 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Quando si tenta di configurare un nome origine dati (DSN) di testo utilizzando lo strumento Amministrazione origine dati ODBC Microsoft in un computer che esegue Microsoft Windows XP Service Pack 2 (SP2) o Microsoft Windows 2003, è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
File INI (o Registro di sistema) PercorsoFile\schema.ini danneggiato.
Nota PercorsoFile è un segnaposto per il percorso della cartella contenente il file Schema.ini nel computer in uso.

Risoluzione

È disponibile un hotfix supportato da Microsoft, che è tuttavia destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Applicarlo solo ai sistemi su cui si verifica questo problema specifico.

Per risolvere il problema, contattare il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per ottenere l'hotfix. Per un elenco completo di numeri di telefono del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft e per informazioni sui costi dell'assistenza, visitare il sito Web Microsoft all'indirizzo:
http://support.microsoft.com/contactus/?ws=support
Nota In casi particolari le spese normalmente addebitate per le chiamate al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft potrebbero essere annullate qualora un addetto del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft dovesse determinare che uno specifico aggiornamento risolverà il problema. I normali costi del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico aggiornamento in questione. La versione in lingua inglese di questo hotfix presenta gli attributi di file elencati nella tabella seguente (o attributi successivi). Date e ore elencate di seguito sono espresse in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sui file, l'ora viene convertita in ora locale. Per calcolare la differenza tra l'ora UTC e quella locale, utilizzare la scheda Fuso orario dello strumento Data e ora del Pannello di controllo.
   Data        Ora    Versione     Dimensioni  Nome file
   --------------------------------------------------------
   23/07/2004  05.45  5.2.9354.0       26.112  _sfx_.dll
   24/08/2004  09.32  4.0.6305.0      278.559  Odbcjt32.dll

Workaround

Per risolvere il problema, specificare il tipo di colonna come illustrato nel file Schema.ini riportato di seguito:
[Sample.txt] 
ColNameHeader=False 
Format=CSVDelimited 
MaxScanRows=25 
CharacterSet=OEM 
Col1=F1 Integer 
Col2=F2 Char width 255 
Col3=F3 Integer

Status

Microsoft ha confermato che questo problema si verifica con i prodotti elencati nella sezione "Le informazioni in questo articolo si applicano a" del presente articolo.

Informazioni

Procedura per riprodurre il problema

  1. Creare un file di testo utilizzando il Blocco note.
    1. In un computer che esegue Windows XP SP2 incollare il codice riportato di seguito nel Blocco note.
      1, hello, 23
    2. Salvare il file di testo come Esempio.txt.
  2. Creare un DSN di testo, quindi impostarlo in modo che faccia riferimento alla cartella che contiene il file Esempio.txt.
    1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Strumenti di amministrazione, quindi su Origine dati (ODBC). Verrà visualizzata la finestra di dialogo Amministrazione origine dati ODBC.
    2. Nella scheda DSN di sistema scegliere Aggiungi. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Crea nuova origine dati.
    3. Nell'elenco Selezionare il driver per l'origine dati fare clic su Microsoft Text Driver (*.txt; *.csv), quindi scegliere Fine. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Configurazione ODBC per formato testo.
    4. Nella casella Nome origine dati digitare testds.
    5. Nella casella Descrizione digitare Verifica origine dati.
    6. Deselezionare la casella di controllo Utilizza directory corrente, quindi fare clic su Selezione directory. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Selezione directory.
    7. Individuare la cartella in cui è stato salvato il file Esempio.txt, quindi scegliere OK.
    8. Nella finestra di dialogo Configurazione ODBC per formato testo scegliere OK.
  3. Configurare il DSN di testo utilizzando lo strumento Amministrazione origine dati ODBC.
    1. Creare un file di testo nella stessa cartella del file Esempio.txt.
    2. Aggiungere il testo riportato di seguito al file di testo:
      [Sample.txt]
      ColNameHeader=False
      Format=TabDelimited
      MaxScanRows=25
      CharacterSet=OEM
      Col1=F1 Integer
      Col2=F2
      Col3=F3 Integer
      
    3. Salvare il file di testo come Schema.ini.
    4. Nella finestra di dialogo Amministrazione origine dati ODBC fare clic su testds nell'elenco Origini dati di sistema, quindi scegliere Configura. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Configurazione ODBC per formato testo.
    5. Scegliere Opzioni, quindi fare clic su Definisci formato. Verrà visualizzato il messaggio di errore indicato nella sezione "Sintomi".
    6. Nella finestra di dialogo Errore scegliere OK.
    7. Nella finestra di dialogo Definisci formato testo scegliere Annulla.
    8. Nella finestra di dialogo Configurazione ODBC per formato testo scegliere Annulla.
    9. Nella finestra di dialogo Amministrazione origine dati ODBC scegliere OK.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
824684 Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft
Per ulteriori informazioni sullo strumento Amministrazione origine dati ODBC Microsoft, visitare il seguente sito Web Microsoft Developer Network (informazioni in lingua inglese):
http://msdn.microsoft.com/library/en-us/odbc/htm/dasdkodbcdatasourceadmin.asp

Proprietà

Identificativo articolo: 884038 - Ultima modifica: venerdì 15 giugno 2007 - Revisione: 4.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Data Access Components 2.8 Service Pack 1 alle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
    • il sistema operativo: Microsoft Windows XP Service Pack 2 (SP2)
Chiavi: 
kbbug kbfix kbqfe kbschema kbcorrupt kbhotfixserver KB884038
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com