Installazione degli hotfix e degli aggiornamenti per ISA Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 885957 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Il processo di gestione degli aggiornamenti software consente alle organizzazioni di controllare il modo in cui gestiscono e distribuiscono le versioni software ai propri ambienti di produzione. La gestione degli aggiornamenti software migliora l'efficienza e l'efficacia operative, consente di superare le vulnerabilitÓ di protezione e permette di conservare la stabilitÓ dell'ambiente di produzione. Per informazioni generali sulle strategie di aggiornamento software Microsoft, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/technet/archive/security/topics/patchmanagement/patchmanagement.mspx?mfr=true
Quando si pianifica una strategia di gestione degli aggiornamenti software per computer in cui Ŕ in esecuzione Microsoft ISA Server (Internet Security and Acceleration Server), Ŕ consigliabile prendere in considerazione i seguenti suggerimenti:
  • Assicurarsi che i computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server dispongano degli aggiornamenti pi¨ recenti per Windows.
  • Installare aggiornamenti critici e della protezione per ISA Server non appena disponibili. Installare inoltre gli aggiornamenti per i componenti installati mediante ISA Server, come MSDE (Microsoft Data Engine), non appena disponibili.
  • ╚ possibile installare tutti gli hotfix disponibili in Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per risolvere problemi specifici che si possono verificare. Tuttavia, poichÚ questo tipo di hotfix Ŕ in genere incluso nel successivo service pack per ISA Server, Ŕ consigliabile attendere il service pack che contiene l'hotfix desiderato a meno che il problema non costituisca una seria minaccia.
  • Gli aggiornamenti e i service pack per ISA Server sono cumulativi. Un service pack per una versione specifica di ISA Server contiene tutti gli aggiornamenti e le correzioni rilasciati in precedenza per tale versione. Un service pack o un aggiornamento cumulativo pu˛ essere installato in computer in cui Ŕ in esecuzione la versione RTM (release to manufacturing) di ISA Server o in computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server con tutti gli hotfix o gli aggiornamenti rilasciati a partire dalla versione RTM.

Informazioni

Prerequisiti

╚ necessario installare gli hotfix e gli aggiornamenti solo in computer in cui Ŕ in esecuzione la versione di ISA Server specificata dall'hotfix o dall'aggiornamento. ╚, ad esempio, consigliabile installare gli hotfix e gli aggiornamenti per ISA Server 2004, Standard Edition solo in computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server 2004, Standard Edition. ╚ possibile installare gli hotfix per ISA Server 2006 solo in computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server 2006.

Download e installazione degli hotfix

Scaricare e installare l'hotfix come indicato dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft, come descritto nell'articolo della Microsoft Knowledge Base relativo all'hotfix o come descritto nell'Area download Microsoft.

Durante l'installazione dell'hotfix, il driver e i servizi nel computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server potrebbero subire un'interruzione. Talvolta potrebbe essere necessario disconnettere fisicamente il computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server da reti non attendibili, come reti esterne, prima di installare l'hotfix. ╚ possibile comprendere quando una disconnessione di questo tipo Ŕ necessaria leggendo l'articolo della Microsoft Knowledge Base correlato all'hotfix o le istruzioni del sito di download.

Nota Se sono installati i servizi di ISA Server, durante l'installazione viene attivata la modalitÓ di blocco. Dopo l'installazione i computer in cui Ŕ installato ISA Server o i membri di array devono essere riavviati.

Installazione amministrativa

Mediante l'installazione amministrativa Ŕ possibile integrare un aggiornamento nella posizione di installazione amministrativa di ISA Server prima di eseguire l'installazione di ISA Server. Per ulteriori informazioni sull'installazione amministrativa, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/aa367541.aspx

Installazione degli aggiornamenti per le edizioni Enterprise di ISA Server

  • Gli aggiornamenti e i service pack per ISA Server devono essere installati in tutti i membri di array e nei server archivio di configurazione.
  • Prima di installare gli aggiornamenti, accedere al server archivio di configurazione mediante le credenziali amministrative. Utilizzare le stesse credenziali impiegate per installare il server archivio di configurazione nell'installazione di ISA Server. Se si installa l'aggiornamento mediante un account amministratore diverso, l'installazione non andrÓ a buon fine. In questo caso verrÓ visualizzato un messaggio di errore "Impossibile inizializzare le impostazioni di ISA Server".
  • I servizi di ISA Server potrebbero non essere avviati dopo l'installazione o la rimozione degli aggiornamenti per ISA Server. Questo problema potrebbe verificarsi se il computer in cui sono in esecuzione i servizi non Ŕ sincronizzato con il server archivio di configurazione. In tal caso utilizzare il nodo di monitoraggio della console Gestione di ISA Server per riavviare manualmente i servizi.
  • In una distribuzione di ISA Server Enterprise in cui i membri di array di ISA Server sono installati in modalitÓ gruppo di lavoro e il server archivio di configurazione Ŕ parte di un dominio, gli aggiornamenti per ISA Server installati mediante il meccanismo Microsoft Update non andranno a buon fine. Questo problema si verifica perchÚ non ci sono credenziali disponibili per l'accesso al server archivio di configurazione. Il ripristino dello stato precedente ha esito positivo dopo la mancata riuscita dell'aggiornamento. Sono disponibili le soluzioni alternative seguenti per questo problema:
    • Per ISA Server 2004 Enterprise Edition ottenere l'aggiornamento pertinente dal seguente sito Web dell'Area download Microsoft:
      http://www.microsoft.com/downloads/Browse.aspx?displaylang=en&productID=23E0C7B9-FEAA-4E02-9662-31B9BD4CDF8B
      Installare quindi l'aggiornamento al prompt dei comandi e specificare le credenziali.
    • Per ISA Server 2006 Enterprise Edition sono valide le seguenti condizioni:
      • Gli aggiornamenti per ISA Server 2006 Enterprise Edition rilasciati prima dell'aggiornamento ISA Server 2006 Supportability Update http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=6f629eac-d8c6-4437-9d20-b47b02db413a) rilasciato l'11 settembre 2007 non possono essere installati mediante una soluzione alternativa, poichÚ non ne esiste alcuna.
      • Per gli aggiornamenti per ISA Server 2006 Enterprise Edition rilasciati dopo l'aggiornamento ISA Server 2006 Supportability Update, compreso l'aggiornamento stesso, ottenere l'aggiornamento pertinente dall'Area download Microsoft. Quando si esegue l'aggiornamento, viene visualizzata una finestra di dialogo durante l'installazione che consente di specificare le credenziali da utilizzare. In alternativa Ŕ possibile installare l'aggiornamento al prompt dei comandi.
    Per installare un aggiornamento al prompt dei comandi e specificare le credenziali, digitare quanto riportato di seguito al prompt dei comandi:
    msiexec /p <msp> REINSTALL=all REINSTALLMODE=omus STORAGESERVER_CONNECT_ACCOUNT=mydomain\mydomainpermitteduser STORAGESERVER_CONNECT_PWD=mypwd /qb /l*v msilogfilename.log
    Nota Se si utilizza questo metodo per installare l'aggiornamento, quest'ultimo non potrÓ essere rimosso. Per disinstallare questo aggiornamento, Ŕ necessario utilizzare la seguente soluzione alternativa:
    1. Esportare la configurazione dell'array.
    2. Disinstallare ISA Server.
    3. Reinstallare ISA Server.
    4. Importare la configurazione dell'array.

Aggiornamenti gestiti

Nelle aziende di grandi dimensioni potrebbe essere impossibile installare gli aggiornamenti contemporaneamente in tutti i computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server. In questo caso si consiglia di installare gli aggiornamenti nell'ordine seguente:
  1. In ogni computer in cui Ŕ in esecuzione la console Gestione di ISA Server (per la gestione remota).
  2. In ogni server archivio di configurazione.
  3. Come richiesto, eseguire l'aggiornamento separatamente in ciascun server di un array e ripetere per tutti gli array. Per gestire la disponibilitÓ, effettuare quanto riportato di seguito in ciascun computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server:
    1. Se il bilanciamento del carico del server viene effettuato mediante NLB (bilanciamento del carico di rete) o qualsiasi altro meccanismo di bilanciamento del carico, rimuovere il server dalla configurazione di bilanciamento del carico.
    2. Svuotare le connessioni esistenti fornite dal server.
    3. Impostare la sospensione di nlb per impedire l'accesso automatico al riavvio.
    4. Installare l'aggiornamento.
    5. Effettuare l'ulteriore procedura come richiesto dall'aggiornamento.
    6. Riavviare il server se richiesto.
    7. Avviare NLB nel server aggiornato.
Importante Dopo l'installazione di un aggiornamento nella console di gestione remota o nel server archivio di configurazione, sono applicabili i seguenti stati:
  • L'aggiornamento non influisce sui computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server in gestione remota o sui membri di array in cui non Ŕ ancora stato installato l'aggiornamento.
  • Le funzionalitÓ fornite dall'aggiornamento potrebbero essere solo parzialmente funzionanti, come indicato di seguito:
    • Le funzionalitÓ che non richiedono una modifica nel computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server funzioneranno come previsto. Ad esempio, le modifiche ai criteri effettuate nel computer di gestione remota influiranno su tutti i membri di array.
    • Le funzionalitÓ che richiedono una modifica nel computer in cui Ŕ in esecuzione ISA Server non verranno eseguite. Ad esempio, in ISA Server 2006 SP1 Ŕ disponibile un pulsante di prova per verificare le impostazioni di pubblicazione Web. Questa funzionalitÓ non sarÓ disponibile nei membri di array in cui non Ŕ in esecuzione il Service Pack 1.
Se un aggiornamento non viene installato in tutti i membri di array, solo i server in cui Ŕ in esecuzione l'aggiornamento possono fornire le funzionalitÓ di aggiornamento. Dato che le richieste dei client vengono bilanciate tra i membri di array, i client non possono trarre vantaggio dal comportamento modificato se una richiesta viene fornita da un membro di array in cui non Ŕ installato l'aggiornamento.

Altri problemi

Quando si esegue un'applicazione di monitoraggio, come Microsoft Operations Manager (MOM) Management Pack per ISA Server, si utilizzano i file di ISA Server. L'impiego di questi file potrebbe interferire con l'installazione di ISA Server. Per evitare questo problema, interrompere l'applicazione di monitoraggio prima di effettuare una qualsiasi delle operazioni seguenti:
  • Ripristinare, modificare, installare o aggiornare ISA Server.
  • Installare o disinstallare un service pack.
  • Aggiornare ISA Server.

Risoluzione dei problemi di installazione

Per impostazione predefinita, quando si installa un hotfix non viene creato un file di registro. ╚ possibile specificare la creazione di un file di registro durante l'installazione. ╚ quindi possibile utilizzare questo file di registro insieme al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per risolvere i problemi di installazione. La registrazione Ŕ utile solo se l'installazione non va a buon fine. Se si effettua una nuova installazione dopo un'installazione riuscita, non viene registrata alcuna informazione. Per specificare la creazione di un file di registro durante l'installazione di un hotfix, digitare quanto riportato di seguito al prompt dei comandi:
Msiexec /p Nome_hotfix.msp REINSTALL=ALL REINSTALLMODE=omus /l*vx! Nome_filediregistro.log
Questa istruzione viene interpretata come indicato di seguito:
  • /p consente di applicare un aggiornamento.
  • Nome_hotfix.msp Ŕ il nome del file dell'hotfix e il percorso da cui Ŕ stato scaricato il file.
  • REINSTALL=ALL consente di reinstallare le funzionalitÓ giÓ installate. Utilizzare questo comando con REINSTALLMODE per indicare il tipo di reinstallazione. REINSTALL utilizza tutte lettere maiuscole.
  • REINSTALLMODE=omus viene utilizzato con REINSTALL per specificare il tipo di reinstallazione. REINSTALLMODE utilizza tutte lettere maiuscole. L'opzione omus indica quanto riportato di seguito:
    • o consente di reinstallare un file se risulta mancante o se si tratta di una versione precedente.
    • m consente di riscrivere le voci del Registro di sistema nell'hive del Registro di sistema HKEY_LOCAL_MACHINE o HKEY_CLASSES_ROOT.
    • u consente di riscrivere le voci del Registro di sistema nell'hive del Registro di sistema HKEY_CURRENT_USER o HKEY_USERS.
    • s consente di reinstallare tutti i collegamenti e di memorizzare di nuovo nella cache tutte le icone.
  • /l consente di attivare la registrazione.
  • *vx indica un carattere jolly che consente di registrare tutte le informazioni utilizzando l'output dettagliato.
  • Nome_filediregistro.log Ŕ il nome del file di registro.
Per impostazione predefinita, il file di registro viene creato nella stessa cartella da cui si esegue il comando msiexec.

╚ anche possibile esaminare il Visualizzatore eventi per informazioni pertinenti. Al termine dell'installazione un evento indica se l'installazione dell'hotfix Ŕ andata a buon fine.

Verifica degli hotfix e degli aggiornamenti installati

╚ possibile utilizzare lo strumento Installazione applicazioni del pannello di controllo per individuare gli hotfix e gli aggiornamenti per ISA Server installati. Gli hotfix sono contrassegnati con il nome del prodotto. Il nome dell'hotfix comprende anche il numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base associato.

Disinstallazione degli hotfix

Durante il processo di disinstallazione potrebbero essere necessari i file di origine dell'installazione, come il CD o il percorso di rete dei file di installazione di ISA Server Standard Edition. Se Ŕ impossibile accedere ai file, il servizio Microsoft Firewall potrebbe non essere avviato. Se si verifica questa evenienza, disinstallare di nuovo il service pack per assicurarsi di poter accedere ai file di origine dell'installazione, eseguire di nuovo l'installazione o eseguire l'installazione di ISA Server in modalitÓ di ripristino.

Se si annulla la disinstallazione di un service pack quando non si Ŕ connessi ai file di origine dell'installazione, i servizi di ISA Server potrebbero non essere avviati. Se si verifica questa evenienza, lasciare terminare il processo di disinstallazione. Per effettuare questa operazione, eseguire di nuovo l'installazione del service pack, eseguire il ripristino o disinstallare di nuovo il service pack.

╚ possibile utilizzare lo strumento Installazione applicazioni del Pannello di controllo per disinstallare gli hotfix e gli aggiornamenti. Per disinstallare un hotfix o un aggiornamento per ISA Server 2004, Ŕ prima necessario installare Windows Installer 3.0. Per ulteriori informazioni su Windows Installer 3.0, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=5fbc5470-b259-4733-a914-a956122e08e8

Installazione degli hotfix e degli aggiornamenti nei computer Firewall Client

Seguire le istruzioni per l'installazione degli hotfix per ISA Server 2004 e ISA Server 2006 per installare gli hotfix e gli aggiornamenti per Firewall Client nei computer client in cui Ŕ in esecuzione il software Firewall Client. In ISA Server 2004 Ŕ inclusa l'opzione per l'installazione di Firewall Client Share durante l'installazione. Ogni correzione che influisce sul software Firewall Client comprende un hotfix o un aggiornamento che pu˛ essere applicato direttamente ai computer client. Ciascuna correzione comprende anche un secondo hotfix che Ŕ possibile applicare a Firewall Client Share per ISA Server 2004. Gli hotfix che vengono applicati a Firewall Client Share possono quindi essere distribuiti ai computer client. Per aggiornare Firewall Client Share con un hotfix o un aggiornamento, utilizzare uno dei seguenti metodi:
  • Eseguire lo script Update.bat in Firewall Client Share. In genere il percorso di questo script Ŕ \\ISA\Mspclnt\Webinst\Update.bat.
  • Eseguire il comando msiexec in Firewall Client Share. A questo scopo digitare il seguente comando al prompt dei comandi:
    msiexec /feumsv \\ISA\Mspclnt\MS_FWC.msi

ProprietÓ

Identificativo articolo: 885957 - Ultima modifica: lunedý 14 luglio 2008 - Revisione: 11.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Security and Acceleration Server 2006 Standard Edition
  • Microsoft Internet Security and Acceleration Server 2006 Enterprise Edition
  • Microsoft Internet Security and Acceleration Server 2004 Standard Edition
  • Microsoft Internet Security and Acceleration Server 2004 Enterprise Edition
Chiavi:á
kbisa2006swept kbhowto kbinfo KB885957
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com