Scenari supportati per utilizzare lo strumento della riga di comando Stsadm.exe per eseguire il backup e ripristinare siti Web di Windows SharePoint Services e siti personali in SharePoint Portal Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 889236 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

nel presente articolo vengono illustrati scenari supportati e un elenco di alcuni aspetti da considerare quando si utilizza lo strumento della riga di comando di Stsadm.exe backup e ripristinare i siti Web di Microsoft Windows SharePoint Services che sono ospitati in un sito portale di Microsoft Office SharePoint Portal Server 2003 e in siti personali. In questo articolo spiega contraddittorie informazioni contenute in Microsoft SharePoint Products and Technologies Resource Kit su quando utilizzare lo strumento della riga di comando Stsadm.exe per il backup e ripristino di operazioni.

INTRODUZIONE

In questo articolo vengono illustrati scenari supportati per utilizzare lo strumento di comando Stsadm.exe per eseguire il backup e ripristinare gli elementi seguenti in SharePoint Portal Server 2003:
  • Siti Web di Windows SharePoint Services che sono ospitati in un sito portale di SharePoint Portal Server 2003
  • I siti personali
La versione originale pubblicata di Microsoft SharePoint Products and Technologies Resource Kit contiene contraddittorie informazioni di quando Ŕ possibile utilizzare lo strumento Stsadm.exe backup e ripristino di siti Web di Windows SharePoint Services e siti personali.

In questo articolo spiega le informazioni che sono contenute in Microsoft SharePoint Products and Technologies Resource Kit. Questo articolo sono informazioni su quando si pu˛ utilizza lo strumento della riga di comando Stsadm.exe per eseguire il backup e ripristinare i siti Web di Windows SharePoint Services che sono ospitati in SharePoint Portal Server 2003. Inoltre, questo articolo vengono descritti alcuni aspetti da considerare quando si utilizza lo strumento della riga di comando Stsadm.exe per eseguire il backup e ripristinare i siti personali.

Consente di utilizzare lo strumento della riga di comando Stsadm.exe per eseguire il backup e per ripristinare i siti Web di Windows SharePoint Services principale. Il file di backup di un sito Web Windows SharePoint Services principale include eventuali siti secondari presenti in tale sito Web di Windows SharePoint Services principale. Lo strumento della riga di comando Stsadm.exe non il backup o ripristino di singoli siti secondari in un sito Web Windows SharePoint Services di primo livello.

Tramite lo strumento di riga di comando di Stsadm.exe per il backup di siti Web di Windows SharePoint Services e siti personali

Backup e ripristinare i siti Web di Windows SharePoint Services che sono ospitati in un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, Ŕ possibile utilizzare lo strumento della riga di comando Stsadm.exe. ╚ inoltre possibile utilizzare lo strumento backup e ripristinare i siti personali. Scenari supportati in cui Ŕ possibile utilizzare lo strumento per eseguire queste operazioni sono i seguenti:
  • ╚ possibile utilizzare il comando stsadm.exe -o backup e il comando stsadm.exe o ripristinare per eseguire il backup di qualsiasi sito Web di Windows SharePoint Services o di qualsiasi sito personale. ╚ inoltre possibile utilizzare il comando stsadm.exe -o backup e il comando stsadm.exe o ripristinare per spostare siti Web di Windows SharePoint Services tra una server farm di SharePoint Portal Server 2003 e di una farm di server Windows SharePoint Services.
  • Ripristinare siti Web di Windows SharePoint Services e siti personali a un server virtuale in una server farm Windows SharePoint Services o a un server virtuale in una server farm SharePoint Portal Server 2003.
Gli esempi di elenchi seguenti di scenari di backup e ripristino supportati:
  • Backup un sito Web Windows SharePoint Services da una farm di server Windows SharePoint Services o da una server farm di SharePoint Portal Server 2003. ╚ possibile ripristinare i dati a un server virtuale se una delle seguenti condizioni Ŕ vera:
    • Il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003.
    • Il server virtuale non Ŕ presente un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, ma il server virtuale si trova in una server farm SharePoint Portal Server 2003.
    • Il server virtuale non Ŕ presente un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, ma il server virtuale si trova in una server farm Windows SharePoint Services.
  • ╚ eseguire il backup un sito personale sito personale in SharePoint Portal Server 2003. ╚ possibile ripristinare il sito personale a un server virtuale se una delle seguenti condizioni Ŕ vera:
    • Il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003 Ŕ configurato per l'host di siti personali. Il sito portale Ŕ il sito di portale stesso che Ŕ stato associato al sito personale quando Ŕ eseguita l'operazione di backup.
    • Il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003 Ŕ configurato per l'host di siti personali. Il sito portale Ŕ un sito portale diverso dal sito portale che Ŕ stato associato al sito personale quando Ŕ eseguita l'operazione di backup.
    • Il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003 non Ŕ configurato per l'host di siti personali.
    • Il server virtuale non Ŕ presente un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, ma il server virtuale si trova in una server farm SharePoint Portal Server 2003.
    • Il server virtuale non Ŕ presente un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, ma il server virtuale si trova in una server farm Windows SharePoint Services.

Limitazioni

Limitazioni dell'utilizzo lo strumento della riga di comando Stsadm.exe di backup e ripristino di siti Web di Windows SharePoint Services e siti personali sono elencati come indicato di seguito.

importante Prima di utilizzare Stsadm.exe per il backup di un sito di Windows SharePoint Services in una farm attivo, Ŕ consigliabile conservare la raccolta siti. Per effettuare questa operazione, utilizzare il blocco "Nessun accesso". Per ulteriori informazioni, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://office.microsoft.com/en-ca/assistance/ha011608261033.aspx
  • Non utilizzare lo strumento della riga di comando Stsadm.exe, come lo strumento backup solo o come il principale strumento di backup. Utilizzare il backup di dati SharePoint Portal Server e lo strumento di ripristino (spsbackup.exe) oppure utilizzare lo strumento backup di SQL Server in SQL Server Enterprise Manager come strumento principale per backup e ripristino. Problemi di prestazioni, ad esempio non pianificato di riciclo del pool di applicazioni, possono talvolta verificarsi. Questi problemi sono causati da un conflitto di risorse che si verifica quando si esegue il backup grandi quantitÓ di dati. ╚, ad esempio, potrebbe verificarsi problemi di prestazioni durante il backup di raccolte di siti Web con dimensioni superiori a 2 gigabyte (GB). Per evitare problemi di contesa di risorse, aggiungere altra memoria oppure provare a spostare il processo di indicizzazione in un altro server della server farm.
  • Consente di utilizzare lo strumento della riga di comando Stsadm.exe solo per eseguire il backup e per ripristinare i siti Web di Windows SharePoint Services principale. Lo strumento di migrazione di SharePoint (Smigrate.exe) Ŕ uno strumento pi¨ flessibile per utilizzare alcuni backup e restore scenarios. Sebbene questo strumento non eseguire il backup o ripristinare le informazioni di protezione, Ŕ possibile utilizzare lo strumento di migrazione di SharePoint per eseguire il backup e ripristinare i singoli siti secondari contenuti in siti Web principali. Non si richiedono credenziali amministrative locali sul server per esportare un sito Web quando si utilizza lo strumento di migrazione di SharePoint. Tuttavia, Ŕ necessario essere un membro del gruppo del sito amministratore nel sito Web che si desidera eseguire il backup e il sito Web che si desidera ripristinare prima di poter utilizzare lo strumento di migrazione di SharePoint (Smigrate.exe) per il backup e le operazioni di ripristino.
  • Per attivare la funzionalitÓ completa del sito personale, Ŕ necessario ripristinare il sito personale allo stesso sito portale era associato il sito personale quando Ŕ stato eseguito il backup. Se si desidera solo recuperare dati dal sito personale e non Ŕ richiesto da tutte le funzionalitÓ di al sito personale, pu˛ ripristinare il sito personale a qualsiasi server virtuale.

Aspetti da considerare di eseguire il backup e ripristinare i siti personali

In questa sezione sono elencati diversi scenari e informazioni sugli aspetti da considerare quando si eseguire il backup e ripristino di siti personali in ogni scenario.

Scenario 1

In questo scenario, il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003 Ŕ configurato per l'host di siti personali. Il sito portale Ŕ il sito di portale stesso che Ŕ stato associato al sito personale quando Ŕ eseguita l'operazione di backup.

L'elenco seguente contiene informazioni sul comportamento ripristino quando si ripristinano siti personali in questo scenario:
  • I dati che viene mantenuti quando si ripristina un sito personale di SharePoint Portal Server 2003 comprendono:
    • Tutti i dati viene mantenuta.
  • Include i seguenti dati che non vengono mantenuti quando si ripristina un sito personale di SharePoint Portal Server 2003
    • Dati non vengono persi
Aspetti da considerare
  • Un sito portale non pu˛ contenere due siti personali identici. Ad esempio, Ŕ Impossibile ripristinare un backup di un sito personale per un sito personale che utilizza l'URL di UserNameX http://ServerA/Personal/ utilizza l'URL di UserName http://ServerA/Personal/.
  • L'URL riportato di seguito viene visualizzato nella casella indirizzo del browser quando un utente individua il proprio sito personale sito personale:
    http:// ServerName /MySite/Default.aspx
    L'URL non che viene passato lo strumento della riga di comando Stsadm.exe quando si utilizza lo strumento per eseguire il backup e ripristinare i siti personali. In genere, l'URL che viene passato lo strumento della riga di comando Stsadm.exe Ŕ come indicato di seguito:
    http:// ServerName /Personal/ UserName

Scenario 2

In questo scenario, il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003 Ŕ configurato per l'host di siti personali. Il sito portale Ŕ un sito portale diverso dal sito portale che Ŕ stato associato al sito personale quando Ŕ eseguita l'operazione di backup.

L'elenco seguente contiene informazioni sul comportamento ripristino quando si ripristinano siti personali in questo scenario:
  • Se si ripristina un sito personale a una diversa server farm di SharePoint Portal Server 2003, non vengono mantenute alcune informazioni nel sito personale.
  • Web part personalizzate che sono stati aggiunti alla visualizzazione personale del sito personale non vengono mantenute nel sito personale ripristinato.
  • Il collegamento Up To visualizzato in alcune pagine del sito personale ripristinato Visualizza il nome di un sito portale non corretto.
  • I dati che viene mantenuti quando si ripristina un sito personale di SharePoint Portal Server 2003 comprendono:
    • Impostazioni di protezione che sono configurate per il sito personale sito personale
    • Temi
    • Gli elenchi e i dati contenuti in elenchi
    • Pagine personalizzate e Web part sono contenute in pagine Web personalizzate
    • Aree di lavoro
  • I dati che non vengono mantenuti quando si ripristina un sito personale di SharePoint Portal Server 2003 comprendono:
    • Dati del profilo utente
    • Modifiche apportate alla visualizzazione personale, inclusi personalizzata di Web part che sono stati aggiunti e le modifiche apportate alle Web part predefinito
    • I dati di collegamenti
    • Avvisi
    • Collegamenti dei dati
    • Dati Notizie selezionate
Aspetti da considerare
  • Per modificare l'errato fino a visualizzare pagine del sito personale di che di collegamento, attenersi alla seguente procedura:
    1. Individuare la visualizzazione personale del sito personale.
    2. Fare clic su Impostazioni sito e quindi fare clic su Vai all'amministrazione del sito in Amministrazione nella pagina Impostazioni sito.
    3. Nella sezione Amministrazione raccolta siti nella pagina Amministrazione sito principale fare clic su connessione di configurazione sito portale .
    4. Specificare il nome corretto del sito portale e quindi fare clic su OK .
  • L'URL riportato di seguito viene visualizzato nella casella indirizzo del browser quando un utente individua il proprio sito personale sito personale:
    http:// ServerName /MySite/Default.aspx
    L'URL non che viene passato lo strumento della riga di comando Stsadm.exe quando si utilizza lo strumento per eseguire il backup e ripristinare i siti personali. In genere, l'URL che viene passato lo strumento della riga di comando Stsadm.exe Ŕ come indicato di seguito:
    http:// ServerName /Personal/ UserName
  • Un utente Ŕ giÓ creato un sito personale sitopersonale nel sito portale di destinazione. Ad esempio, http://ServerB/Personal/ UserName. ╚ possibile ripristinare il backup del sito personale dell'utente dal sito portale di origine a un sito del portale di destinazione che utilizza un URL diverso, ad esempio http://ServerB/personal/ UserNameX personale.

    In questo caso, quando si esegue un'operazione di ripristino quando l'utente dispone giÓ di un sito personale, il collegamento di home page del sito personale UserNameX http://ServerB/Personal/ viene automaticamente reindirizzato alla http://ServerB/MySite/Default.aspx. Di conseguenza, si Ŕ connessi al sito personale di http://ServerB/Personal/ UserName. Per visualizzare i dati ripristinati nel sito personale, individuare manualmente pagine specifiche che contengono i dati che si desidera visualizzare.

Scenario 3

Questo scenario comprende una qualsiasi delle seguenti configurazioni:
  • Il server virtuale contiene un sito portale di SharePoint Portal Server 2003 non Ŕ configurato per l'host di siti personali.
  • Il server virtuale non Ŕ presente un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, ma il server virtuale si trova in una server farm SharePoint Portal Server 2003.
  • Il server virtuale non Ŕ presente un sito portale di SharePoint Portal Server 2003, ma il server virtuale si trova in una server farm Windows SharePoint Services.
L'elenco seguente contiene informazioni sul comportamento ripristino quando si ripristinano siti personali in una delle configurazioni:
  • I dati che viene mantenuti quando si ripristina un sito personale in una delle configurazioni includono:
    • Impostazioni di protezione che sono configurate per il sito personale sito personale
    • Temi
    • Gli elenchi e i dati contenuti in elenchi
    • Pagine personalizzate e Web part sono contenute in pagine Web personalizzate
    • Aree di lavoro
  • I dati che non vengono mantenuti quando si ripristina un sito personale in una delle configurazioni includono:
    • Home page della visualizzazione pubblica e la home page della visualizzazione personale del sito personale

      Nota Quando si individua il sito personale ripristinato, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
      Riferimento all'oggetto non impostato su un'istanza di un oggetto
    • Collegamenti
    • Dati del profilo utente
    • Avvisi
    • Dati Notizie selezionate
    • Collegamenti dei dati
Aspetti da considerare
  • Ripristino di siti personali in queste configurazioni Ŕ utile se si desidera recuperare informazioni memorizzate nel sito personale. Non ripristinare siti personali in una di queste configurazioni se Ŕ necessario completa funzionalitÓ del sito personale.
  • Non verrÓ eseguito il rendering della home page nella visualizzazione personale e la home page del visualizzazione pubblica del sito personale ripristinato. Gli URL seguenti per visualizzare la pagina Documenti ed elenchi e per utilizzare visualizzare la pagina Impostazioni sito, dove LCID Ŕ l'ID locale (LCID):
    • Per visualizzare la pagina Documenti ed elenchi, utilizzare il seguente URL:
      http:// VirtualServerNameLCID /Viewseclsts.aspx
    • Per visualizzare la pagina Impostazioni sito, utilizzare il seguente URL:
      http:// VirtualServerNameLCID /Settings.aspx

Informazioni

Per ulteriori informazioni lo strumento della riga di comando Stsadm.exe, vedere la sezione "Backup e migrazione" e vedere l'argomento di "Operazioni della riga di comando" nella sezione "Riferimenti" di Manuale dell'amministratore di Microsoft Windows SharePoint Services .

Per ulteriori informazioni sull'utilitÓ di migrazione di SharePoint (Smigrate.exe), vedere la sezione "Backup e migrazione" Manuale dell'amministratore di Microsoft Windows SharePoint Services . Consente di ottenere il Manuale dell'amministratore di Microsoft Windows SharePoint Services , il seguente sito Microsoft Web:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=a637eff6-8224-4b19-a6a4-3e33fa13d230&displaylang=en
Per ulteriori informazioni su come gestire siti personali, vedere l'argomento "Gestione di siti personali" nella sezione "Administration" di Microsoft Office SharePoint Portal Server manuale dell'amministratore di 2003 . Microsoft Office SharePoint Portal Server manuale dell'amministratore di 2003 (Help.chm Administrator) Ŕ contenuto nella cartella Docs nella directory principale del CD di SharePoint Portal Server 2003.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 889236 - Ultima modifica: venerdý 25 agosto 2006 - Revisione: 5.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows SharePoint Servicesáalle seguenti piattaforme
    • Microsoft Office SharePoint Portal Server 2003
Chiavi:á
kbmt kbbackup kbtshoot kbinfo KB889236 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 889236
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com