Come assegnare una chiave privata in un nuovo certificato, dopo l'utilizzo lo snap-in certificati per eliminare il certificato originale in Internet Information Services

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 889651 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come ripristinare una chiave privata dopo l'utilizzo lo snap-in MMC certificati per eliminare il certificato originale, in Internet Information Services (IIS). Il certificato di originale è stato eliminato dalla cartella personale nell'archivio certificati del computer locale. In questo articolo si presuppone che il file di certificato corrispondente backup come file PKCS # 7, come un file con estensione cer o come file CRT.

Informazioni

Quando si elimina un certificato su un computer che esegue qualsiasi una delle seguenti versioni di Microsoft Internet Information Services (IIS), è possibile che la chiave privata corrispondente non viene eliminata:
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
  • Microsoft Internet Information Services 5.1
  • Microsoft Internet Information Services 6.0
Per assegnare la chiave privata esistente a un nuovo certificato, è necessario utilizzare la versione di Microsoft Windows Server 2003 di certutil.exe. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Accedere il computer che ha emesso la richiesta di certificato utilizzando un account che dispone di autorizzazioni amministrative.
  2. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare mmc e quindi fare clic su OK .
  3. Scegliere Aggiungi/Rimuovi snap-in dal menu file .
  4. Nella finestra della finestra di dialogo Aggiungi/Rimuovi snap-in , fare clic su Aggiungi .
  5. Fare clic su certificati e quindi fare clic su Aggiungi .
  6. Nella finestra di dialogo snap-in certificati , selezionare account del computer e scegliere Avanti .
  7. Nella finestra di dialogo Seleziona Computer , fare clic su computer locale: (il computer cui è in esecuzione questa console) e quindi fare clic su Fine .
  8. Fare clic su Chiudi e quindi fare clic su OK .
  9. Nello snap-in certificati, dei comandi espandere certificati , fare clic con il pulsante destro del mouse il personale cartella, scegliere Tutte le attività , quindi Importa .
  10. Nella finestra alla pagina dell'Importazione guidata certificati, fare clic su Avanti .
  11. Nella pagina file da importare , fare clic su Sfoglia .
  12. Nella finestra di dialogo Apri fare clic sul nuovo certificato, fare clic su Apri e scegliere Avanti .
  13. Nella pagina Archivio certificati , fare clic su Mettere tutti i certificati nel seguente archivio e quindi fare clic su Sfoglia .
  14. Nella finestra di dialogo Seleziona archivio di certificati fare clic su personale fare clic su OK , fare clic su Avanti e quindi fare clic su Fine .
  15. Nello snap-in certificati, fare doppio clic sul certificato importato in cartella personale.
  16. Nella finestra di dialogo certificati fare clic sulla scheda Dettagli .
  17. Fare clic su numero di serie nella colonna campo della scheda Dettagli , evidenziare il numero di serie e quindi annotare il numero di serie.
  18. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare cmd e quindi fare clic su OK .
  19. Al prompt dei comandi, digitare quanto segue:
    certutil - repairstore mio "SerialNumber"

    SerialNumberè il numero seriale in cui si è preso in passaggio 17.
  20. Nello snap-in certificati, fare clic con il pulsante destro del mouse su certificati e quindi fare clic su Aggiorna .

    Il certificato ha ora una chiave privata associata.
È possibile, ora, utilizzare MMC di IIS per assegnare il keyset recuperato (certificati) al sito Web che si desidera.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sul backup dei certificati del server in IIS 5.0, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
232136Come eseguire il backup un certificato server in Internet Information Services 5.0
Per ulteriori informazioni sulla chiave di archiviazione e la gestione in Windows Server 2003, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://technet2.microsoft.com/WindowsServer/en/library/296f87df-06c3-4e27-89ff-5283cb76fb811033.mspx?mfr=true

Proprietà

Identificativo articolo: 889651 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2007 - Revisione: 1.6
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Information Services 6.0
  • Microsoft Internet Information Services version 5.1
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
Chiavi: 
kbmt kbhowto KB889651 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 889651
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com