Le richieste di recupero informazioni per alcune cartelle pubbliche non vengono completate sul computer Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 892485 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Le richieste di recupero informazioni per alcune cartelle pubbliche non vengono completate sul computer Microsoft Exchange 2000 Server o Microsoft Exchange Server 2003. Il server continua a generare richieste di recupero informazioni. Infine, le richieste di recupero informazioni possono saturare la rete.

Cause

Questo problema si verifica se l'elenco di replica dei computer di Exchange locali per una cartella pubblica Ŕ sincronizzato con le informazioni nelle righe di server remoto nella tabella dello stato replica.

Ogni archivio di cartelle pubbliche in Exchange, gestisce una tabella di stato di replica per tenere traccia dello stato di ogni replica nell'archivio. La tabella di stato di replica contiene un elenco di replica di server per ogni cartella nell'archivio di cartelle pubbliche. Ogni riga nella tabella che contiene il GUID e l'ID di replica (ReplID) per il server. Il computer locale di Exchange gestisce anche un elenco di replica che elenca i server di replica noti al server locale per ciascuna cartella pubblica.

Elenco di replica sul server locale viene sincronizzato con le righe server remoto nella tabella dello stato replica in uno dei seguenti scenari:
  • Un server remoto inesistente viene fatto riferimento nell'elenco di replica.
  • Un server remoto esistente non Ŕ rappresentato in elenco di replica.
In entrambi questi scenari, il server continua a generare richieste di recupero informazioni non verranno completate.

Risoluzione

Exchange Server 2003

Informazioni sul Service pack

Per risolvere il problema, ottenere il service pack pi¨ recente per Exchange Server 2003. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
836993Come ottenere il service pack pi¨ recenti per Exchange Server 2003

Exchange 2000 Server

Informazioni sull'hotfix

╚ disponibile un hotfix supportato. Questo hotfix Ŕ tuttavia destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Consente di applicare questo aggiornamento rapido (hotfix) solo ai sistemi in cui si verifica questo problema specifico.

Se l'hotfix Ŕ disponibile per il download, Ŕ una sezione "Hotfix disponibile per il download" all'inizio di questo articolo della Knowledge Base. Se non viene visualizzato in questa sezione, inviare una richiesta di servizio clienti Microsoft e supporto tecnico per ottenere l'hotfix.

Nota Se si verificano ulteriori problemi o se la risoluzione dei problemi Ŕ necessario, potrebbe essere necessario creare una richiesta di servizio separato. I costi di supporto normale verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico hotfix in questione. Per un elenco completo, di Microsoft Customer Service and Support numeri di telefono o a creare una richiesta di servizio distinto, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com/contactus/?ws=support
Nota Il modulo "Hotfix disponibile per il download" Visualizza le lingue per cui Ŕ disponibile l'aggiornamento rapido. Se non viene visualizzata la lingua, Ŕ perchÚ un aggiornamento rapido (hotfix) non Ŕ disponibile per tale lingua.

Prerequisiti

A causa delle dipendenze fra i file, questo aggiornamento di software richiede i seguenti pacchetti:
  • Microsoft Exchange 2000 Server Service Pack 3 (SP3)

    Per ulteriori informazioni su come ottenere il service pack pi¨ recente per Exchange 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    301378Come ottenere il service pack pi¨ recente per Exchange 2000 Server
  • Agosto 2004 pacchetto di aggiornamento cumulativo per Exchange 2000 Server successivo al Pack 3

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    870540DisponibilitÓ di agosto 2004 pacchetto di aggiornamento cumulativo per Exchange 2000 Server successivo al Pack 3

NecessitÓ di riavvio

Non Ŕ necessario riavviare il computer dopo avere applicato questo aggiornamento rapido (hotfix). Tuttavia, i seguenti servizi di Exchange 2000 vengono automaticamente arrestati e riavviati durante l'installazione di aggiornamento rapido (hotfix):
  • Il servizio Microsoft Exchange POP3
  • Il servizio eventi di Microsoft Exchange
  • Il servizio Microsoft Exchange-IMAP 4
  • Il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange

Informazioni sulla sostituzione della correzione

Questo aggiornamento rapido (hotfix) non sostituisce eventuali altri hotfix.

Informazioni sui file

La versione di lingua inglese di questo aggiornamento rapido (hotfix) presenta gli attributi di file (o attributi successivi) elencati nella tabella riportata di seguito. Le date e le ore per questi file sono indicati in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sul file, viene convertito in ora locale. Per calcolare la differenza tra ora UTC e l'ora locale, utilizzare la scheda fuso orario dello strumento Data e ora del Pannello di controllo.
   Date         Time   Version            Size    File name
   --------------------------------------------------------------
   03-Feb-2005  10:52  6.0.6617.43       299,008  Isinteg.exe      
   03-Feb-2005  10:58  6.0.6617.43     2,338,816  Mdbmsg.dll       
   03-Feb-2005  11:54  6.0.6617.43     4,710,400  Store.exe     
				

Status

Microsoft ha confermato che questo problema riguarda i prodotti sono elencati nella sezione "Si applica a".
Questo problema Ŕ stato innanzitutto corretto in Exchange Server 2003 Service Pack 2.

Informazioni

Dopo aver installato questo aggiornamento rapido (hotfix), Ŕ necessario eseguire il comando di aggiornato isinteg per pulire eventuali elenchi di replica che non sono sincronizzati e per rimuovere le righe del server remoto senza riferimenti tabella dello stato di replica. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Eseguire l'archivio di cartelle pubbliche che genera le richieste di recupero informazioni non in linea:
    1. Avviare il gestore di sistema di Exchange. Per effettuare questa operazione, fare clic su Start , scegliere programmi , quindi Microsoft Exchange e quindi fare clic su Gestore di sistema .
    2. Se Ŕ attivata l'opzione Visualizza gruppi amministrativi , espandere Gruppi amministrativi e quindi espandere your_administrative_group_name.
    3. Espandere server , espandere your_server_name e quindi espandere your_storage_group_name.

      Nota Il segnaposto di your_storage_group_name rappresenta il gruppo di archiviazione che contiene l'archivio delle cartelle pubbliche che si desidera portare non in linea.
    4. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Archivio cartelle pubbliche e quindi fare clic su Disinstalla archivio .
    5. Fare clic su quando viene richiesto per continuare.
  2. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare cmd e quindi fare clic su OK .
  3. Al prompt dei comandi, spostare nella cartella seguente:
    Drive: \Programmi\Exchsrvr\bin
    Nota Il segnaposto Drive rappresenta l'unitÓ in cui Ŕ installato i file di programma di Exchange 2000.
  4. Digitare il comando seguente e premere INVIO:
    isinteg -s server_name - test replstate
    Nota Il segnaposto server_name rappresenta il nome del computer Exchange 2000.
  5. Digitare il numero di database dell'archivio di cartelle pubbliche che Ŕ stata eseguita non in linea nel passaggio 1 e quindi premere INVIO.
  6. Digitare y per continuare, quindi premere INVIO.
  7. Nel file di registro Isinteg, assicurarsi di ricevere una o pi¨ istanze del seguente messaggio di errore:
    Tabella di stato di replica contiene una riga con nessuna voce corrispondente nell'elenco di replica.
    Nota Per impostazione predefinita, Ŕ Ŕ che il file di registro Isinteg per l'archivio di cartelle pubbliche denominato Isinteg.pub. Isinteg.pub si trova nella cartella Mdbdata. ╚ possibile visualizzare il contenuto del file utilizzando un programma, ad esempio il blocco note.
  8. Digitare il comando seguente e premere INVIO:
    isinteg -s server_name - test replstate - fix
  9. Digitare il numero di database dell'archivio di cartelle pubbliche che Ŕ stata eseguita non in linea nel passaggio 1 e quindi premere INVIO.
  10. Digitare y per continuare, quindi premere INVIO.
  11. Nel file di registro Isinteg, verificare che il numero di errori segnalati sia il numero di correzioni che vengono segnalati.
Per ulteriori informazioni sull'utilitÓ Isinteg, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
182081Descrizione dell'utilitÓ Isinteg
301460Parametri della riga di comando di Exchange per lo strumento Isinteg.exe
Per ulteriori informazioni sulla risoluzione dei problemi della replica cartella pubblica, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
842273Risoluzione dei problemi replica di cartelle pubbliche in Exchange 2000 Server e in Exchange Server 2003
Per ulteriori informazioni sugli aggiornamenti software Microsoft, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
824684Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft
817903Nuovo schema di denominazione per i pacchetti di aggiornamento software Exchange Server

ProprietÓ

Identificativo articolo: 892485 - Ultima modifica: mercoledý 5 febbraio 2014 - Revisione: 3.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Enterprise Server
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbautohotfix kbqfe kbhotfixserver kbexchange2003presp2fix kbfix kbexchange2000presp4fix kbbug KB892485 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 892485
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com