ModalitÓ di determinazione del server proxy da utilizzare per la connessione al sito Web Windows Update

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 900935 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Per il programma client di Microsoft Windows Update sono necessari i servizi HTTP di Microsoft Windows (WinHTTP) per l'individuazione degli aggiornamenti disponibili. Nel client di Windows Update, inoltre, Ŕ utilizzato il Servizio trasferimento intelligente in background (BITS) per il download di tali aggiornamenti. I servizi HTTP di Microsoft Windows e il servizio BITS vengono eseguiti in modo indipendente rispetto a Microsoft Internet Explorer. ╚ necessario che entrambi i servizi siano in grado di rilevare il server proxy o i server proxy disponibili nell'ambiente particolare. In questo articolo vengono descritti i vari metodi disponibili per il rilevamento dei server proxy. Vengono inoltre descritte le situazioni in cui Ŕ utilizzato un particolare metodo di rilevamento di server proxy.

Informazioni

Servizio Aggiornamenti automatici configurato per scaricare e installare aggiornamenti dal sito Web Microsoft Windows Update

Il servizio Aggiornamenti automatici Ŕ in grado di scaricare e installare automaticamente aggiornamenti dal sito Web Microsoft Windows Update. Il servizio Aggiornamenti automatici non richiede l'intervento dell'utente perchÚ viene eseguito nel contesto dell'account di sistema locale. Il servizio Aggiornamenti automatici non dispone dell'accesso a impostazioni del server proxy specifiche dell'utente eventualmente configurate in Internet Explorer. WinHTTP Ŕ stato utilizzato, invece di WinInet in Internet Explorer, perchÚ il servizio Aggiornamenti automatici influisce sulla configurazione dell'intero sistema e richiede il controllo a livello di amministratore. WinHTTP Ŕ considerato pi¨ appropriato in questo tipo di scenario di utilizzo. ╚ in grado di eseguire il rilevamento di un server proxy solo mediante uno dei metodi seguenti:
  • Il server proxy viene configurato manualmente tramite lo strumento Proxycfg.exe per Windows XP e Windows Server 2003.áPer Windows Vista e il pi¨ recente sistema operativo, Ŕ disponibile il comando Netsh per configurare manualmente il server proxy.á Per ulteriori informazioni su come utilizzare lo strumento Proxycfg.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito (il contenuto potrebbe essere in inglese):
    289481 Esecuzione dello strumento Proxycfg necessaria per il funzionamento di ServerXMLHTTP
  • Le impostazioni WPAD (Web Proxy Auto Detect) sono configurate in una delle seguenti ubicazioni nell'ambiente di rete:
    • Opzioni DNS (Domain Name System)
    • Opzioni DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol)
    Per ulteriori informazioni su un argomento correlato, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    816320 HOW TO: Configurare il Rilevamento automatico di client firewall e proxy Web in Windows Server 2003

Utilizzo di Internet Explorer per l'accesso al sito Web Windows Update

Se si utilizza Internet Explorer per accedere al sito Web Windows Update, il server proxy viene rilevato mediante i metodi riportati di seguito nell'ordine in cui sono elencati.

Metodo 1: Internet Explorer configurato per il rilevamento automatico delle impostazioni

Se la casella di controllo Rileva automaticamente impostazioni Ŕ selezionata in Internet Explorer, nel client di Windows Update viene utilizzata la funzionalitÓ WPAD per individuare un server proxy. Per visualizzare la casella di controllo Rileva automaticamente impostazioni, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare Internet Explorer.
  2. Scegliere Opzioni Internet dal menu Strumenti.
  3. Scegliere la scheda Connessioni.
  4. Se ci si connette a Internet tramite un server proxy nella rete locale, scegliere Impostazioni LAN. Se ci si connette a Internet tramite un server proxy per una connessione remota o una connessione VPN, fare clic sulla connessione e scegliere Impostazioni.
Per ulteriori informazioni su un argomento correlato, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
816320 HOW TO: Configurare il Rilevamento automatico di client firewall e proxy Web in Windows Server 2003

Metodo 2: Internet Explorer configurato per l'utilizzo di uno script di configurazione automatica

Se si verificano le condizioni riportate di seguito, il server proxy viene individuato mediante l'elaborazione dello script di configurazione automatica:
  • ╚ impossibile per Internet Explorer rilevare il server proxy con il Metodo 1.
  • La casella di controllo Utilizza script di configurazione automatica Ŕ selezionata in Internet Explorer.
Per visualizzare la casella di controllo Utilizza script di configurazione automatica, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare Internet Explorer.
  2. Scegliere Opzioni Internet dal menu Strumenti.
  3. Scegliere la scheda Connessioni.
  4. Se ci si connette a Internet tramite un server proxy nella rete locale, scegliere Impostazioni LAN. Se ci si connette a Internet tramite un server proxy per una connessione remota o una connessione VPN, fare clic sulla connessione e scegliere Impostazioni.

Metodo 3: Internet Explorer configurato per l'utilizzo di un valore di server proxy definito dall'utente

Se si verificano le condizioni riportate di seguito, per la connessione a Internet viene utilizzato il server proxy definito dall'utente:
  • ╚ impossibile per il client di Windows Update individuare un server proxy mediante il rilevamento automatico o utilizzando uno script di configurazione automatica.
  • Un server proxy Ŕ definito in Internet Explorer.
Per visualizzare il valore del server proxy definito dall'utente, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare Internet Explorer.
  2. Scegliere Opzioni Internet dal menu Strumenti.
  3. Scegliere la scheda Connessioni.
  4. Se ci si connette a Internet tramite un server proxy nella rete locale, scegliere Impostazioni LAN. Se ci si connette a Internet tramite un server proxy per una connessione remota o una connessione VPN, fare clic sulla connessione e scegliere Impostazioni.
  5. Prendere nota del valore visualizzato nella casella Indirizzo in Server proxy.

Metodo 4: nessun server proxy specificato in Internet Explorer

Se non Ŕ definito alcun server proxy in Internet Explorer, viene utilizzato il server proxy configurato con lo strumento Proxycfg.exe. Per ulteriori informazioni su come utilizzare lo strumento Proxycfg.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito (il contenuto potrebbe essere in inglese):
289481 Esecuzione dello strumento Proxycfg necessaria per il funzionamento di ServerXMLHTTP

Metodo 5: nessun server proxy configurato

Se si verificano le condizioni riportate di seguito, il client di Windows Update tenta di connettersi direttamente al sito Web Windows Update:
  • Nessun server proxy Ŕ configurato mediante lo strumento Proxycfg.exe.
  • Nessun server proxy Ŕ definito manualmente in Internet Explorer.
In questa situazione, se Ŕ necessario un server proxy per la connessione a Internet, il client di Windows Update non Ŕ in grado di stabilire una connessione con il sito Web Windows Update.

Descrizione della funzionalitÓ WPAD (Web Proxy Auto Detect)

La funzionalitÓ WPAD consente ai servizi di individuare un server proxy disponibile mediante ricerca di un'opzione DHCP o mediante individuazione di un particolare record DNS. Per ulteriori informazioni su vantaggi e svantaggi dell'utilizzo di DNS anzichÚ di DHCP per WPAD, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
816320 HOW TO: Configurare il Rilevamento automatico di client firewall e proxy Web in Windows Server 2003

Descrizione dello strumento Proxycfg.exe

Lo strumento Proxycfg.exe consente di configurare WinHTTP per l'utilizzo di uno specifico server proxy modificando la seguente voce del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\ SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\Connections\WinHttpSettings
Lo strumento Proxycfg.exe Ŕ utile se non Ŕ possibile implementare WPAD. Lo strumento consente inoltre di risolvere problemi di rilevamento del server proxy nella rete. In tale situazione lo strumento consente di accertare il verificarsi di un problema a causa di un errore di rilevamento di un server proxy utilizzando gli altri metodi di rilevamento, ad esempio WPAD. Per ulteriori informazioni su un argomento correlato, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
289481 Esecuzione dello strumento Proxycfg necessaria per il funzionamento di ServerXMLHTTP
Per visualizzare i parametri della riga di comando dello strumento Proxycfg.exe, digitare proxycfg.exe /? al prompt dei comandi e premere INVIO. Se si esegue il comando proxycfg.exe senza utilizzare parametri della riga di comando, vengono visualizzate le impostazioni correnti. In questa situazione vengono generati risultati analoghi a quelli riportati di seguito.

Impostazioni in cui non Ŕ configurato alcun server proxy

UtilitÓ di configurazione proxy predefinito WinHTTP Microsoft (R) Copyright (c) Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Impostazioni proxy WinHTTP correnti in: HKEY_LOCAL_MACHINE\ SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\Connections\ WinHttpSettings :

     Accesso diretto (nessun server proxy).

Impostazioni in cui Ŕ configurato un server proxy

UtilitÓ di configurazione proxy predefinito WinHTTP Microsoft (R) Copyright (c) Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Impostazioni proxy WinHTTP correnti in: HKEY_LOCAL_MACHINE\ SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\Connections\ WinHttpSettings :
	
       Proxy Server   =	    <server proxy> Bypass List    =	    

Per configurare un server proxy con lo strumento Proxycfg.exe

Per utilizzare lo strumento Proxycfg.exe per configurare un server proxy, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare cmd, quindi scegliere OK.
  2. Al prompt dei comandi digitare proxycfg -pnomeserverproxy:numeroporta e premere INVIO. In questo comando sostituire nomeserverproxy con il nome di dominio completo del server proxy. Sostituire numeroporta con il numero di porta per cui si desidera configurare il server proxy. Ad esempio, sostituire nomeserverproxy con proxy.dominio.esempio.com e sostituire numeroporta con 80.
Se la configurazione del server proxy viene completata correttamente, verranno visualizzati i risultati seguenti:
UtilitÓ di configurazione proxy predefinito WinHTTP Microsoft (R) Copyright (c) Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Impostazioni proxy WinHTTP correnti in: HKEY_LOCAL_MACHINE\ SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\Connections\ WinHttpSettings :
	
       Proxy Server   =	    <server proxy> Bypass List    =	       

Per rimuovere un server proxy con lo strumento Proxycfg.exe

Per utilizzare lo strumento Proxycfg.exe per rimuovere un server proxy e configurare l'"accesso diretto" a Internet, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare cmd, quindi scegliere OK.
  2. Al prompt dei comandi digitare proxycfg -D e premere INVIO.
Nota In presenza di una delle seguenti condizioni, il server proxy non viene visualizzato tra i risultati del comando proxycfg.exe:
  • Il server proxy Ŕ configurato manualmente in Internet Explorer.
  • Il server proxy Ŕ configurato mediante uno script di configurazione.
Il comando proxycfg.exe Ŕ utilizzato solo per configurare manualmente il server proxy utilizzato con WinHTTP. Se per specificare un server proxy si utilizza WPAD oppure Internet Explorer, i risultati del comando proxycfg.exe indicano il valore Accesso diretto (nessun server proxy).

Per configurare un server proxy utilizzando lo strumento Netsh.exe

Per Windows Vista e versioni successive Ŕ disponibile lo strumento Netsh.exe anzichÚ proxycfg.exe.

Per utilizzare lo strumento Netsh.exe per configurare un server proxy, attenersi alla procedura seguente:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare cmd, quindi scegliere OK.
  2. Al prompt dei comandi digitare netsh winhttp set proxyánomeserverproxy:numeroporta e premere INVIO. In questo comando sostituire nomeserverproxy con il nome di dominio completo del server proxy. Sostituire numeroporta con il numero di porta per cui si desidera configurare il server proxy. Ad esempio, sostituire nomeserverproxy con proxy.dominio.esempio.com e sostituire numeroporta con 80.

Per rimuovere un server proxy con lo strumento Netsh.exe

Per utilizzare lo strumento Netsh.exe per rimuovere un server proxy e configurare l'"accesso diretto" a Internet, attenersi alla procedura seguente:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare cmd, quindi scegliere OK.
  2. Al prompt dei comandi, digitare netsh winhttp reset proxy, quindi premere INVIO.

Per verificare la configurazione corrente del proxy con lo strumento Netsh.exe

Per utilizzare lo strumento Netsh.exe per verificare la configurazione corrente del proxy, attenersi alla procedura seguente:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare cmd, quindi scegliere OK.
  2. Al prompt dei comandi, digitare netsh winhttp show proxy, quindi premere INVIO.

File con estensione pac

Per informazioni sui tipi supportati di file con estensione pac, visitare il seguente sito Web Microsoft.
http://msdn.microsoft.com/it-it/library/aa387285.aspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 900935 - Ultima modifica: mercoledý 8 gennaio 2014 - Revisione: 4.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Update
  • Microsoft Update
Chiavi:á
kbwindowsupdatev6 kbhowto kbinfo KB900935
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com