Un computer Windows 2000, Windows Server 2003 o Windows XP che è stato impostato utilizzando un'immagine di Windows 2000, Windows Server 2003 o Windows XP non viene visualizzato nella console di WSUS

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 903262 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Un computer che esegue Windows 2000, Windows Server 2003 o Windows XP non viene visualizzato nella console di Windows Server Update Services (WSUS).

Questo problema si verifica se il computer è stato configurato utilizzando un'immagine di Windows 2000, un'immagine di Windows Server 2003 o un'immagine di Windows XP in cui il valore del Registro di sistema per SusClientID è popolato prima che venga distribuito ai computer client.

Quando si utilizza Sysprep per generalizzare un'immagine per una macchina virtuale o quando si utilizza una tecnologia di generazione di SID univoca per creare le immagini, il valore del Registro di sistema SusClientId non viene cancellato se questa viene inserita all'interno dell'immagine prima che l'immagine viene distribuita.

Nota. In WSUS 3.0, il client cambia il SusClientID se viene modificata la configurazione hardware. Per Windows Vista, Windows Server 2008 e versioni successive, Sysprep viene modificata per reimpostare il SusClientID. Pertanto, questo problema riguarda solo le macchine virtuali che eseguono il sistema operativo Windows Vista o che non sono stati creati utilizzando Sysprep.

Cause

Questo problema si verifica poiché i client possono avere un valore SusClientID duplicato nel Registro di sistema.

Risoluzione

Per risolvere questo problema, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1: Modificare il Registro di sistema

Importante. Questa sezione, metodo o attività contiene la procedura per modificare il Registro di sistema. Tuttavia, potrebbero verificarsi seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. In questo modo, è possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows
  1. Fare clic Inizio, fare clic su Eseguire, tipo cmd nel Apri casella, quindi Fare clic su OK.
  2. Al prompt dei comandi, digitare net stop wuauserv, quindi premere INVIO.
  3. Fare clic Inizio, fare clic su Eseguire, tipo Regedit nel Apri casella, quindi Fare clic su OK.
  4. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate
  5. Nel riquadro dei dettagli dell'Editor del Registro di sistema, eliminare le seguenti operazioni voci del Registro di sistema:
    • PingID
    • AccountDomainSid
    • SusClientId
    • SusClientIDValidation
    Nota. Windows Update Agent 3.0 aggiunge il valore di SusClientIDValidation. Questo valore è stato rilasciato nel maggio 2007. Le voci di registro presente sia Windows Update Agent 2.0 in Windows Update Agent 3.0.
  6. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.
  7. Al prompt dei comandi, digitare Net start wuauserv, quindi premere INVIO.
  8. Al prompt dei comandi, digitare Wuauclt.exe /detectnow /resetauthorization, quindi premere INVIO.
  9. Attendere 10 minuti completare un ciclo di rilevamento.
  10. Avviare la console WSUS per assicurarsi che i client vengano visualizzati Nella console di WSUS.

Metodo 2: Utilizzare il file Sysprep. inf

Se si dispone già di un file denominato Sysprep. inf nella stessa cartella come Sysprep.exe, attenersi alla seguente procedura.

Nota. Per risolvere questo problema, è necessario applicare questi passaggi prima si generalizzare l'immagine.
  1. Fare doppio clic sul file Sysprep. inf per aprirlo nel blocco note.
  2. Scorrere fino a trovare il [GuiRunOnce] sezione.

    Nota. Se un [GuiRunOnce] sezione non esiste, crearla digitando alla fine del file Sysprep. inf.
  3. Trova di sotto [GuiRunOnce], digitare il testo riportato di seguito.

    Nota. Questi nuovi comandi sono elencati come "Command0" tramite "Command3." Queste definizioni sono corrette solo se il [GuiRunOnce] sezione non contiene attualmente alcun comando. Se sono già presenti i comandi sotto [GuiRunOnce], modificare le voci "Comandox"i nuovi comandi in modo che iniziano con il numero progressivo successivo. Ad esempio, se la sezione contiene già cinque comandi elencati come "Command0" a "Command4", numerare questi nuovi comandi come "Command5" a "Command8".
    • Command0="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v PingID /f"
    • Command1="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v AccountDomainSid /f"
    • Command2="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v SusClientId /f"
    • Command3="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v SusClientIDValidation /f"
  4. Nel File menu, fare clic su Salva.
  5. Nel File menu, fare clic su Esci.

Metodo 3: Creare un file Sysprep. inf se non si dispone del file

Se non si dispone di un file denominato Sysprep. inf nella stessa cartella come Sysprep.exe, attenersi alla seguente procedura per creare il file.

Nota. Per risolvere questo problema, è necessario applicare questi passaggi prima si generalizzare l'immagine.
  1. Fare clic Inizio, scegliere Tutti i programmi, fare clic su Accessori, quindi fare clic su Blocco note.
  2. Digitare il testo seguente:
    [GuiRunOnce]

    Command0="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v PingID /f"

    Command1="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v AccountDomainSid /f"

    Command2="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v SusClientId /f"

    Command3="Reg.exe Elimina HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate /v SusClientIDValidation /f"
  3. Nel File menu, fare clic su Salva.
  4. Individuare la directory in cui si trova il file Sysprep.exe.
  5. Tipo Sysprep. inf nel Nome del file casella.
  6. Selezionare Tutti i file nel Salva come casella.
  7. Fare clic Salva.
  8. Nel File menu, fare clic su Esci.

Informazioni

Il primo computer basato su Windows 2000, un computer basato su Windows Server 2003 o un computer basato su Windows XP che è stato impostato utilizzando un'immagine di Windows 2000, un'immagine di Windows Server 2003 o un'immagine di Windows XP viene visualizzato nella console di WSUS. Tuttavia, non i computer basati su Windows 2000, basato su Windows Server 2003 o basato su Windows XP successivamente impostati utilizzando la stessa immagine. Questo problema si verifica perché il primo computer è stato impostato utilizzando una di queste immagini sta utilizzando lo stesso valore di SusClientID.

Dopo avere eseguito i passaggi descritti nella sezione "Risoluzione", viene creato un nuovo valore di SusClientID. Inoltre, il successivo computer basati su Windows 2000, il computer basato su Windows Server 2003 o computer basati su Windows XP che vengono impostati utilizzando la stessa immagine vengono visualizzati nella console di WSUS.

Abbiamo aggiunto una funzionalità automatica di Windows Update Agent viene installato nei computer client WSUS. Questa funzionalità consente di risolvere il problema SusClientID duplicato. La funzionalità offre una soluzione che viene aggiunto al lato client Windows Update Agent partire dalla versione 7.0.6000.374. (Questa versione è la versione del client è stato inclusa in Windows Server Update Services 3.0).

Questa soluzione utilizza una routine di convalida hardware per determinare se l'hardware del client corrente è stato modificato dopo il valore SUSClientID è stato creato. (L'hardware include schede di rete e dischi rigidi).

La routine di convalida hardware viene memorizzata come un oggetto binario di grandi dimensioni nella chiave del Registro di sistema Susclientidvalidation nella stessa posizione come valore del Registro di sistema Susclientid. Se la routine di convalida hardware indica che tutto l'hardware è stato modificato, viene generato un nuovo valore di SusClientID dal client.

Nota. La routine di convalida hardware richiede che il client di connettersi a un server che esegue Windows Software Update Services 3.0 o versione successiva di Windows Server Update Services e non a un server che esegue Windows Software Update Services 2.0.

Proprietà

Identificativo articolo: 903262 - Ultima modifica: lunedì 20 maggio 2013 - Revisione: 8.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows Server 2003 Service Pack 1 alle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
    • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
    • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
    • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
    • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
Chiavi: 
kbdeployment kbtshoot kbprb kbmt KB903262 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 903262
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com