Risoluzione dei problemi relativi a sospensione e standby in Windows XP

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 907477 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.

Per continuare a ricevere gli aggiornamenti della sicurezza per Windows, utilizzare Windows XP con Service Pack 3 (SP3). Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla seguente pagina Web Microsoft: Per alcune versioni di Windows, il supporto non Ŕ pi¨ disponibile

Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come risolvere i problemi relativi alle modalitÓ di sospensione e standby in Windows XP. In questo articolo viene inoltre descritto come determinare se un computer basato su Windows XP supporta le funzionalitÓ di risparmio energia APM (Advanced Power Management), ad esempio la modalitÓ di sospensione o standby. Questo articolo Ŕ destinato a utenti di computer con un livello di esperienza da medio a esperto.

Informazioni sulle modalitÓ sospensione e standby

Sospensione e standby sono stati in cui il consumo di energia Ŕ molto basso, tutti i dati e il contenuto del sistema vengono mantenuti nella memoria del computer

e quasi tutti i componenti del sistema sono disattivati. Mettendo il computer in modalitÓ di sospensione o standby, Ŕ possibile risparmiare una notevole quantitÓ di energia Il computer si riattiva rapidamente dalla modalitÓ sospensione o standby allo stato precedente, a meno che non si Ŕ verificato un problema.

Se si verifica un problema quando si riattiva il computer dalla modalitÓ di sospensione o di standby, Ŕ possibile riscontrare uno o pi¨ dei seguenti sintomi:
  • Viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
    Impossibile attivare la modalitÓ Standby.
  • Non Ŕ possibile riattivare il sistema dalla modalitÓ Sospensione o Standby.
  • Dopo la riattivazione dalla modalitÓ Sospensione o Standby, il computer presenta un comportamento anomalo. Potrebbero verificarsi problemi di audio, di controllo del mouse o di distorsione video.
  • Quando si riattiva il computer dalla modalitÓ di sospensione o di standby, viene visualizzato un messaggio di errore irreversibile analogo al seguente:
    0x0000009F: DRIVER_POWER_STATE_FAILURE
Se si verifica un comportamento anomalo quando si riattiva il computer dalla modalitÓ di sospensione o standby, ci˛ pu˛ verificarsi per una o pi¨ motivazioni tra quelle riportate di seguito:

Driver di dispositivo incompatibili o non aggiornati.

  • Se il computer esegue file driver di dispositivo non aggiornati, potrebbero non supportare la gestione del risparmio energia e causare problemi di incompatibilitÓ. Questo comportamento potrebbe impedire l'attivazione o la riattivazione della modalitÓ di sospensione o standby del computer. I driver sono infatti la causa principale dei problemi relativi agli stati di sospensione e standby.

    Verificare che siano installati gli aggiornamenti pi¨ recenti di tutte le periferiche per il sistema operativo in uso, specialmente le periferiche audio e video. In caso di dubbi su quale driver sia la causa del problema, passare alla sezione "Se si dispone di file driver non aggiornati, eseguire l'utilitÓ di analisi dell'arresto anomalo del sistema".

    Nota ╚ necessario che i dispositivi audio dispongano di driver basati esclusivamente sull'architettura WDM (Windows Driver Model).
  • Se nel sistema Ŕ in uso un driver di grafica di base, ad esempio un driver video VGA, potrebbe non essere compatibile. Anche se i driver VGA supportano video di base, non supportano la gestione del risparmio energia. Se si dispone di un driver VGA, visitare il sito Web del fornitore del driver per verificare se Ŕ disponibile un aggiornamento.

Software di terze parti incompatibile

Se nel computer Ŕ in esecuzione un software di terze parti incompatibile, i componenti installati potrebbero interferire con la gestione del risparmio energia o potrebbero non supportarlo. Contattare il fornitore software di terze parti per verificare eventuali aggiornamenti disponibili.

Firmware del dispositivo non aggiornato

Se il firmware del dispositivo non Ŕ aggiornato, potrebbero verificarsi alcuni problemi. Con i dispositivi come schede SCSI, modem, unitÓ CD e DVD o schede video, viene generalmente fornito un programma software di diagnostica che consente di verificare la versione del firmware installata. Se il firmware non Ŕ aggiornato, visitare il sito Web del produttore per verificare se Ŕ disponibile un aggiornamento. Se tali aggiornamenti sono disponibili, installarli uno alla volta per determinare l'effetto di ognuno.

Firmware di sistema non aggiornato

Se il firmware di sistema (BIOS) non Ŕ aggiornato e se non si aggiorna il firmware del sistema alla versione pi¨ recente, Ŕ possibile che si verifichino problemi, specialmente per i sistemi compatibili con ACPI. In caso di dubbi sull'utilizzo o meno delle funzionalitÓ di interfaccia di alimentazione e configurazione avanzata (ACPI, Advanced Configuration and Power Interface) del sistema in uso, passare alla sezione "Come determinare se in un computer vengono utilizzate funzionalitÓ ACPI". Per risolvere questo problema in un sistema compatibile ACPI, Ŕ possibile eseguire l'aggiornamento alla versione pi¨ recente. Per effettuare questa operazione, contattare il produttore del sistema per verificare eventuali aggiornamenti disponibili.

Per i sistemi basati su x86 dotati di un BIOS basato su APM (non ACPI) Ŕ possibile disattivare temporaneamente APM in attesa di ottenere un aggiornamento del firmware. Questa configurazione pu˛ eliminare i problemi di avvio, ad esempio messaggi di instabilitÓ ed errori irreversibili.

Nota Se si disattiva APM, non sarÓ possibile mettere il computer in modalitÓ di sospensione o standby. Per ulteriori informazioni sulla risoluzione degli errori irreversibili relativi ad APM, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
237673 Risoluzione dei messaggi di errore irreversibili dopo l'attivazione di APM (Advanced Power Management)

Hardware del computer non aggiornato

Se l'hardware del computer non supporta correttamente la modalitÓ di sospensione o standby, potrebbe non essere aggiornato. Se non si Ŕ certi che il proprio computer supporti la modalitÓ di sospensione o standby, passare alla sezione "Come determinare se un computer supporta le funzionalitÓ di sospensione e standby". L'hardware meno recente potrebbe non essere compatibile con ACPI o essere antecedente ad ACPI. In caso di dubbi sull'utilizzo o meno delle funzionalitÓ ACPI del sistema in uso, passare alla sezione "Come determinare se in un computer vengono utilizzate funzionalitÓ ACPI".

Se l'hardware del computer non supporta la modalitÓ di sospensione o standby, questo articolo non Ŕ in grado di fornire ulteriore assistenza.

Risoluzione dei problemi relativi a sospensione e standby

Se il computer non si riattiva dalla modalitÓ di sospensione o standby, utilizzare le informazioni presenti in questa sezione per tentare di risolvere il problema.

Se si riceve un messaggio in cui si richiede di eliminare i dati di ripristino, confermarlo

Quando si mette il computer in modalitÓ di sospensione o standby, tutto il contenuto del sistema viene salvato automaticamente nel file unitÓ di sistema\Hiberfil.sys prima dell'arresto del sistema stesso.

Note unitÓ di sistema Ŕ un segnaposto per l'unitÓ in cui Ŕ installato Windows.

L'integritÓ del file Hiberfil.sys viene esaminata dal file Ntldr. Se il file Hiberfil.sys Ŕ danneggiato, Ŕ possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
Elimina dati di ripristino e procede con il menu di avvio del sistema.
Se si riceve questo messaggio di errore, viene richiesto di eliminare i dati di ripristino. Premere INVIO per consentire a Windows XP di eliminare il file Hiberfil.sys e riavviare il computer.

Se l'azione risolve il problema, la procedura Ŕ completata.

Se questa azione non risolve il problema, andare alla sezione "Passaggi successivi".

Se si hanno dispositivi collegati al computer, scollegarli

Se si collega qualsiasi dispositivo, ad esempio un dispositivo USB, al computer dopo aver attivato la modalitÓ di sospensione o standby, assicurarsi di scollegarli prima di riattivare il computer dalla modalitÓ di sospensione o standby. Quindi, collegare il dispositivo dopo che il computer si Ŕ riattivato dalla modalitÓ di sospensione o standby.

Se l'azione risolve il problema, la procedura Ŕ completata.

Se questa azione non risolve il problema, andare alla sezione "Passaggi successivi".

Se il computer non si riattiva dalla sospensione o dallo standby, riavviarlo

Se non Ŕ possibile riattivare il computer dalla sospensione o dallo standby, premere e rilasciare il pulsante di accensione per riavviarlo. Per impostazione predefinita, i sistemi compatibili con ACPI sono configurati in modo da arrestarsi quando si preme e si rilascia il pulsante di alimentazione. Se si dispone di una versione precedente del sistema in cui Ŕ presente il pulsante reset, premere tale pulsante per riavviare. Se il computer non si riavvia quando si preme il pulsante reset, premere il pulsante di alimentazione per spegnere il computer. Se si dispone di un sistema compatibile ACPI che non si arresta dopo un breve intervallo, tenere premuto il pulsante finchÚ il computer non si spegne. Questa operazione richiede di solito circa quattro secondi.

Nota Le operazioni di arresto o di ripristino eseguite in modo non corretto possono causare la perdita di dati non salvati. Windows XP Ŕ in grado di rilevare l'esecuzione non corretta della sequenza di arresto o ripristino. In questo caso, viene avviato il file Autochk.exe per correggere gli eventuali problemi di file system durante il processo di avvio. Ci˛ potrebbe risolvere alcuni problemi che si verificano quando si tenta di riattivare il computer dalla modalitÓ di sospensione o standby. Per ulteriori informazioni sui file Autochk.exe file e Chkdsk.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
831426 Avvio di Chkdsk.exe o Autochk.exe quando si tenta di arrestare o riavviare il computer
Se il riavvio del computer risolve il problema, la procedura Ŕ completata. Per ulteriori informazioni su come evitare il problema, passare alla sezione "Come evitare i problemi relativi a sospensione e standby".

Se il riavvio del computer non risolve il problema, passare alla sezione "Se si dispone di file driver non aggiornati, eseguire l'utilitÓ di analisi dell'arresto anomalo del sistema" oppure andare alla sezione "Passaggi successivi" per informazioni su come contattare il supporto tecnico.

Se si dispone di file driver non aggiornati, eseguire l'utilitÓ di analisi dell'arresto anomalo del sistema

Dopo il riavvio del computer, si consiglia di eseguire l'utilitÓ di analisi dell'arresto anomalo del sistema. che pu˛ consentire di determinare se il problema Ŕ causato da un driver. Se il driver Ŕ la causa, questo strumento pu˛ essere utile per identificare il driver. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
310414 Configurazione e utilizzo della segnalazione errori in Windows XP
Se questo metodo identifica che la causa del problema Ŕ il driver, eseguire Windows Update o Microsoft Update per scaricare e installare gli aggiornamenti disponibili. In alternativa, contattare il produttore del driver per gli aggiornamenti disponibili. Visitare i seguenti siti Web Microsoft per ulteriori informazioni:Se questa azione non isola e risolve il problema, andare alla sezione "Passaggi successivi".

Come determinare se in un computer vengono utilizzate funzionalitÓ ACPI

Lo stato di sospensione e di standby richiede un BIOS di sistema con il supporto per ACPI o per la precedente specifica APM. Per evitare problemi, esaminare la documentazione relativa al sistema o visitare il sito Web del produttore per informazioni su come determinare se il firmware Ŕ compatibile e aggiornato. La disponibilitÓ del firmware aggiornato Ŕ particolarmente importante quando si utilizza la funzionalitÓ ACPI.

Per determinare se in un computer vengono utilizzate funzionalitÓ ACPI, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare devmgmt.msc, quindi scegliere OK.
  2. Nella finestra Gestione dispositivi, espandere Computer.
  3. Se l'opzione PC ad interfaccia di alimentazione e configurazione avanzata (ACPI) viene visualizzata, nel computer vengono utilizzate funzionalitÓ ACPI.

    Se l'opzione PC ad interfaccia di alimentazione e configurazione avanzata (ACPI) non viene visualizzata, il computer non supporta funzionalitÓ ACPI.
Per ulteriori informazioni o per contattare il Supporto tecnico, andare alla sezione "Passaggi successivi".

Come determinare se un computer supporta le funzionalitÓ di sospensione e standby

Per utilizzare queste funzionalitÓ, il computer deve supportare le modalitÓ di sospensione e standby. Per determinare se il computer supporta le modalitÓ di sospensione e standby, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare powercfg.cpl, quindi scegliere OK.
  2. Nella finestra di dialogo ProprietÓ di Opzioni risparmio energia scegliere la scheda Sospendi.

    Nota Se la scheda Sospendi non viene visualizzata, il computer non supporta la modalitÓ di sospensione.
  3. Selezionare la casella di controllo Attiva sospensione, quindi scegliere Applica.

    Nota Se la scheda Sospensione Ŕ presente e si deseleziona la casella di controllo Attiva sospensione in questa scheda, nell'elenco a discesa della scheda Avanzate non verrÓ visualizzata l'opzione Sospensione.
  4. Nella sezione Pulsanti di alimentazione verificare che nell'elenco a discesa nella scheda Avanzate siano presenti le opzioni Standby e Sospensione.
  5. Se le opzioni Standby e Sospensione non vengono visualizzate, il computer non supporta queste funzionalitÓ oppure le funzionalitÓ di gestione del risparmio energia sono disattivate nel BIOS. Contattare la casa produttrice del computer per ottenere informazioni sulle impostazioni del BIOS.

Informazioni

In questa sezione sono presenti le informazioni su come evitare problemi con le modalitÓ di sospensione e standby e contiene collegamenti ad articoli che forniscono informazioni sull'utilizzo delle funzionalitÓ di sospensione e standby.

Come evitare i problemi relativi a sospensione e standby

Per evitare i problemi relativi a sospensione e standby, procedere come segue:
  1. Evitare di apportare modifiche significative allo stato del computer dopo avere attivato la modalitÓ di sospensione o standby.

    Ad esempio, se si mette in modalitÓ di sospensione o standby un computer portatile non inserito nell'alloggiamento di espansione, evitare di riattivare il computer dopo averlo inserito nell'alloggiamento di espansione. I computer non compatibili con ACPI possono risultare pi¨ sensibili a questo cambiamento di stato.
  2. Evitare di forzare lo stato di sospensione o standby durante l'esecuzione di determinate applicazioni. Alcune applicazioni di masterizzazione di CD e DVD o le utilitÓ di backup del sistema, ad esempio, potrebbero non essere eseguite correttamente se viene forzato lo stato di sospensione o standby. Se si forza la modalitÓ sospensione o standby quando queste applicazioni sono in esecuzione, supporti CD e DVD potrebbero diventare inutilizzabili e i dati di backup potrebbero danneggiarsi.

    Assicurarsi che il computer non venga impostato automaticamente per entrare in modalitÓ standby quando si eseguono queste operazioni. Prima di mettere il computer in modalitÓ di sospensione o standby, attendere sempre che queste applicazioni completino le operazioni di raccolta dei dati e di registrazione su supporti.
  3. Non collegare dispositivi al computer mentre Ŕ in modalitÓ di sospensione o standby. Per ottenere i migliori risultati, riattivare il computer, quindi collegare i dispositivi, ad esempio dispositivi USB.
Per ulteriori informazioni sull'utilizzo delle funzionalitÓ di standby e sospensione, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
308535 Descrizione dei vari stati della Gestione avanzata del risparmio energia
302414 Impossibile utilizzare le funzionalitÓ di gestione risparmio energia (potrebbe essere in inglese)
815304 Il computer non viene riattivato dalla sospensione o non esce dallo standby (Wake-on-LAN) (potrebbe essere in inglese)
822827 Il computer si blocca dopo avere attivato la modalitÓ sospensione, se viene ripristinato pi¨ volte

PASSAGGI SUCCESSIVI

Se questo articolo non si Ŕ rivelato utile, Ŕ possibile utilizzare il sito Web del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per trovare altre soluzioni. Tra i servizi offerti dal sito Web del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft sono compresi quelli riportati di seguito:
  • Ricerca nella Knowledge Base: consente di cercare informazioni di supporto tecnico e strumenti di autosupporto per i prodotti Microsoft.
  • Centri di supporto: consente di visualizzare le domande pi¨ frequenti specifiche per prodotto e informazioni su aspetti importanti di supporto.
  • Altre opzioni di supporto: Porre una domanda direttamente sul Web, contattare il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft o lasciare un commento.
Per ulteriori domande o se non si riesce a trovare una soluzione sul sito Web del Servizio Supporto Tecnico Microsoft, fare clic sul seguente collegamento per contattare l'assistenza tecnica:
http://support.microsoft.com/contactus/?ln=it

ProprietÓ

Identificativo articolo: 907477 - Ultima modifica: martedý 5 febbraio 2013 - Revisione: 4.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
Chiavi:á
kbexpertisebeginner kbexpertiseinter kbtshoot kbprb KB907477
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com