Come utilizzare Microsoft System Center Data Protection Manager 2006 per proteggere un server di Exchange

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 909644 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
INTRODUZIONE
In questo articolo viene descritto come utilizzare Data Protection Manager 2006 al fine di proteggere un server di Exchange. I metodi descritti in questo articolo sono per la versioni di Exchange Server seguenti:
  • Microsoft Exchange Server 2003
  • Microsoft Exchange 2000 Server
  • Microsoft Exchange Server 5. 5
Nota I metodi in questo articolo vengono testati con Windows Programma di Backup NT. Se si sceglie di utilizzare una soluzione di backup di terze parti, attenersi alla seguente le procedure consigliate di terze parti per il backup del server di Exchange prima di utilizzano Data Protection Manager 2006 al fine di proteggere il server di Exchange.

If un server di Exchange Ŕ in linea, Data Protection Manager 2006 non pu˛ essere utilizzato per proteggere direttamente lo scambio Server. Tuttavia, Ŕ possibile eseguire il backup un server di Exchange in linea utilizzando il programma di Backup di Windows NT e quindi utilizzando Data Protection Manager 2006. Di conseguenza, Ŕ necessario eseguire il backup del server di Exchange in un file prima di poter utilizzare Data Protection Manager 2006 al fine di proteggere il server di Exchange. Quindi, Ŕ necessario memorizzare il file in una condivisione o su un volume che Ŕ un membro di una Data Protection Manager Gruppo protezione dati. ╚ possibile utilizzare il programma di Backup di Windows NT o un soluzione di backup di terze parti per eseguire il backup del server di Exchange sia in linea o non in linea. Tuttavia, Ŕ consigliabile evitare di eseguire i backup non in linea.

Un backup non in linea Ŕ un processo manuale e laborioso che Ŕ soggetto a risorse umane errori. In una situazione in cui si verifica un errore, pu˛ essere comunque del Servizio Archivio informazioni. Inoltre, Ŕ Impossibile convalidare il checksum su ogni pagina del database quando si esegue un backup non in linea.

Se si Per eseguire il backup del server di Exchange in linea, eseguire il backup di Exchange Server senza chiudere il programma. Se si esegue un backup in linea di il server di Exchange, i seguenti servizi inclusi nel Archivio informazioni di continuare a funzionare come previsto:
  • Pagine continuano a essere aggiornato in memoria e trasferiti i file di database sul disco rigido.
  • Le operazioni sono registrate nei file di registro.
  • Continua il processo di file di checkpoint.
Durante un backup in linea, il programma di backup consente di gestire file per si. I backup in linea sono l'unico strumento pi¨ prezioso per il rilevamento di danneggiamento e per l'esecuzione di ripristino dei dati.

Per ulteriori informazioni su come eseguire i backup in linea o non in linea di Microsoft Exchange, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
296788 Procedure di backup e ripristino non in linea di Exchange
271987 Cenni preliminari di Exchange Server di database architecture e il motore di Database

Inoltre, visitare il seguente Web Microsoft sito per visualizzare la Guida al ripristino di errore Exchange 2003.
http://TechNet.microsoft.com/en-us/library/b740dd10-01de-41a7-a186-94ec158976cc.aspx
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono fornite informazioni su come utilizzare Microsoft System Centro di Data Protection Manager (DPM) 2006 per proteggere un server che esegue Microsoft Exchange Server.

In questo articolo sono disponibili i seguenti metodi per utilizzare Data Protection Manager 2006 per proteggere un server di Exchange:
  • Come utilizzare il programma di Microsoft Windows NT Backup per eseguire il backup di un server di Exchange
  • Come utilizzare Data Protection Manager 2006 per ripristinare il server di Exchange

Informazioni

Se si desidera utilizzare Data Protection Manager 2006 al fine di proteggere e ripristinare un server di Exchange, Ŕ possibile utilizzare il programma di Backup di Windows NT per eseguire il backup up prima di un server di Exchange su un file. Dopo aver creato il file, Ŕ necessario utilizzare Data Protection Manager 2006 per proteggerlo.

Come utilizzare il programma di Backup di Windows NT per eseguire il backup di un server di Exchange

Per proteggere il server di Exchange, Ŕ necessario innanzitutto Consente di eseguire il backup del contenuto del server di Exchange in un file. Per utilizzare il Programma di Backup di Windows NT per eseguire il backup di un server di Exchange e per creare un Protezione dati Data Protection Manager del gruppo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Configurare il programma di Backup di Windows NT o esistenti soluzione di backup per eseguire un backup pianificato tipico di Exchange Server in un file.

    Questo file deve essere in uno dei seguenti posizioni. Si noti che Ŕ opportuno pianificare il programma di Backup di Windows NT per eseguire il backup backup del server di Exchange in qualsiasi momento ogni notte.
    1. Un volume locale. Ad esempio, pianificare il backup si verificano nel seguente percorso:
      unitÓ:\ExchangeDumps\ExchangeSvr1.bak
      Nota Questo percorso non deve essere dello stesso volume come i registri di Exchange o la diminuzione delle prestazioni del database per evitare di Exchange.
    2. Per una condivisione di rete. Ad esempio, pianificare il backup si verificano nel seguente percorso
      \\DumpFileServer\ExchangeDumps\ExchangeSvr1.bak
    Pianificazione NTBackup per l'esecuzione in un momento preferito ogni notte.

    Nota Questa pianificazione Ŕ solo un esempio. Tuttavia, se si decide di modificare il tempo, Ŕ necessario considerare correlare i tempi di backup si verifica prima dell'ora di sincronizzazione e della copia shadow nei passaggi successivi.

    Per ulteriori informazioni sulle funzionalitÓ di backup e ripristino il programma di Backup di Windows NT, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    326216 Come utilizzare la funzionalitÓ di backup per eseguire il backup e ripristino dei dati in Windows
  2. Quando esegue il passaggio nella creazione guidata Backup Windows NT, Verificare che il Sostituire i dati sul supporto con questo backupopzione Ŕ selezionata.
  3. Dopo che il server di Exchange Ŕ stato completato il backup in un file, il volume, la cartella o la condivisione in cui Ŕ presente il file deve essere protetto da DATA PROTECTION MANAGER 2006. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura.
    1. Apri il Amministratore di Data Protection Manager 2006console.
    2. Creare un nuovo gruppo protezione dati utilizzando il nuovo Creazione guidata gruppo protezione dati per il file di backup del server Exchange che Ŕ stato creato in passaggio 1.
    3. La procedura guidata, fare clic su Pianificare l'esecuzione nel Selezionare la protezione Pianificazione sullo schermo e quindi configurare una copia shadow da adottare un'ora Dopo il Backup di Windows NT Ŕ programmato per completare il backup sul disco rigido. Questa azione consente di Data Protection Manager 2006 con un tempo sufficiente per sincronizzare i nuovi dati prima che venga adottata la copia shadow.

      Inoltre, pianificare una seconda copia shadow da adottare diverse ore Dopo la prima copia shadow. Questa seconda copia shadow Ŕ necessaria perchÚ Ŕ Ŕ necessario pianificare una verifica coerenza prima del controllo di coerenza Ŕ eseguita nel passaggio d. Ad esempio, se il backup pianificato Ŕ impostato per 11:00 P.M., pianificare la prima copia shadow da prendere alle ore 01. 00 e la seconda copia shadow da prendere alle 6:00.
    4. Selezionare Opzioni avanzate e Selezionare il controllo di coerenza giornaliera di pianificazione. Specificare un'ora di inizio sia di almeno 1 ora dopo la prima copia shadow viene creata nel passaggio c e ad almeno 4 ore prima del si verifica la seconda copia shadow pianificata.

      Impostare la durata massima di 4 ore. In questo passaggio si presuppone che venga completata la verifica della coerenza 4 ore. Se si stabilisce che il controllo di coerenza richiede pi¨ di 4 ore, di conseguenza, Ŕ necessario aumentare la durata massima.

      Inoltre, modificare la secondo l'ora della copia shadow specificato nel passaggio 4, se il controllo di coerenza ha pi¨ di 4 ore. Ad esempio, in base alla pianificazione di esempio di copia shadow passaggio previsto in d, che Ŕ necessario pianificare la verifica della coerenza giornaliera per l'esecuzione alle 2. 00

      Nota Probabilmente si riceverÓ due processi non riusciti per la sincronizzazione e per la copia shadow tutti i giorni. Questi indicano gli avvisi che la replica Ŕ stato utilizzato per la protezione di NTBackup Dopo aver creata la prima copia shadow, il file non Ŕ valido. Tuttavia, questo comportamento Ŕ normale. Questi avvisi diventano automaticamente inattivo quando la sincronizzazione con verifica di coerenza Ŕ terminata. La seconda copia shadow nel passaggio c dovrebbe essere programmato per 1 ora dopo la verifica della coerenza Ŕ previsto per il completamento.

      Per verificare che la sincronizzazione della cartella o della condivisione sia completato, attenersi alla seguente procedura:
      1. Nel Amministrazione DPM console, Scegliere il Monitoraggio menu, quindi il I processi scheda.
      2. Visualizzare l'elenco di sincronizzazione e verificare che ha completato la sincronizzazione per l'oggetto protetto. Verificare che il Area di copia shadow voce dell'allocazione dei dischi Ŕ Ŕ sufficiente per contenere pi¨ copie shadow. Se questa voce Ŕ insufficiente, si potrebbero perdere shadow precedente copia.
Il processo di backup pu˛ essere utilizzato se si desidera eseguire il backup di Una volta al giorno di Exchange server. Se Ŕ necessario eseguire il backup di Server di Exchange con maggiore frequenza, Ŕ possibile regolare il backup pianificare e modificare la protezione Gruppo pianificazione per la sincronizzazione e copie shadow in base alle esigenze.

Come utilizzare Data Protection Manager 2006 per ripristinare il server di Exchange

Se si desidera utilizzare Data Protection Manager 2006 per ripristinare un server di Exchange, Ŕ possibile ripristinare il file al Console di amministrazione di Data Protection Manager 2006. A tal fine, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel Amministrazione DPM console, fare clic su il Ripristino di emergenza opzione sulla barra di spostamento.
  2. Individuare la copia shadow della versione desiderata del file di backup di Exchange Server. Ad esempio, individuare la copia shadow del file ExchangeSvr1.bak.
  3. Dopo aver individuato il file desiderato, fare clic suRipristina...e quindi ripristinare il file di destinazione.

    Il file recuperato denominato "Copia di ExchangeSvr1.bak" del backup originale volume. Eseguire un ripristino di emergenza di Exchange tipica utilizzando il programma di Backup di Windows NT o esistenti produttori soluzione di backup che Ŕ stato utilizzato per creare il file di cui Ŕ stato eseguito il backup da Data Protection Manager 2006.

    Per ulteriori informazioni informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare il corrispondente articolo della Della Microsoft Knowledge Base:
    296788 Procedure di backup e ripristino non in linea di Exchange

ProprietÓ

Identificativo articolo: 909644 - Ultima modifica: martedý 24 maggio 2011 - Revisione: 0.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Enterprise Server
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
  • Microsoft System Center Data Protection Manager 2006
Chiavi:á
kbexchstore kbhowto kbmt KB909644 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 909644
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com