Visualizzazione di messaggi di errore quando si tenta di inviare o di convertire un messaggio di posta elettronica in Microsoft CRM 3.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 910242 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
L'hotfix esaminato in questo articolo non è disponibile per le versioni in lingua cinese e giapponese di Microsoft Dynamics CRM.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si utilizza un messaggio di posta elettronica in Microsoft Dynamics CRM 3.0, potrebbero verificarsi i seguenti sintomi:
  • Quando si invia un messaggio di posta elettronica da Microsoft Outlook, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Si è verificato un errore. Per ulteriori informazioni, contattare l'amministratore del sistema. Inviare il messaggio di posta elettronica?
  • Quando si converte un messaggio di posta elettronica in Microsoft Outlook, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Si è verificato un errore. Per ulteriori informazioni, contattare l'amministratore del sistema.
  • Quando si invia un messaggio di posta elettronica da Microsoft Outlook Web Access, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Dettagli errori non gestiti di Microsoft CRM: Errore server nell'applicazione '/'.
  • Tutte le funzionalità di posta elettronica in Microsoft Dynamics CRM risultano non funzionanti. Il router Exchange per Microsoft Dynamics CRM non elabora i messaggi di posta elettronica. I messaggi vengono spostati nella cartella per i messaggi non recapitabili nell'account di posta elettronica di sink. Inoltre, se il processo di analisi piattaforma è attivato, nel file registro di traccia vengono registrati i seguenti messaggi di errore (i messaggi potrebbero essere in lingua inglese).

    Messaggio 1
    Richiesta SOAP non riuscita:
    Url:http://hvcphsvr01:5555/mscrmservices/Email.asmx
    MethodName:CheckIncoming
    Risposta:
    <?xml version="1.0" encoding="utf-8" ?>
    <soap:Envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"
    xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance"
    xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema">
    <soap:Body>
    <soap:Fault>
    <faultcode>soap:Server</faultcode>
    <faultstring>System.Web.Services.Protocols.SoapException: Impossibile elaborare la richiesta. ---&gt; System.NullReferenceException: Riferimento a un oggetto non impostato su un'istanza di oggetto.
    at Microsoft.Crm.NativeInteropProxy.CRMInteropEmailClass.CheckIncoming(CUserAuth&amp; Caller, String MessageId, String Subject, String From, String To, String CC, String BCC, Int32&amp; ReasonCode)
    at Microsoft.Crm.ObjectModel.EmailService.CheckIncoming(String messageId, String subject, String from, String to, String cc, String bcc, Int32&amp; reasonCode)
    at Microsoft.Crm.WebServices.EmailWebService.CheckIncoming(String messageId, String subject, String from, String to, String cc, String bcc, Int32&amp; reasonCode)
    --- Fine dell'analisi dello stack dell'eccezione interna ---</faultstring>
    <detail />
    </soap:Fault>
    </soap:Body>
    </soap:Envelope>
    Messaggio 2
    CrmSoapExtension ha rilevato un'eccezione diversa da CrmException - il report verrà inviato a Watson:
    System.Web.Services.Protocols.SoapException: Impossibile elaborare la richiesta. --->
    System.NullReferenceException: Riferimento a un oggetto non impostato su un'istanza di oggetto.
    at Microsoft.Crm.NativeInteropProxy.CRMInteropEmailClass.CheckIncoming(CUserAuth& Caller, String MessageId, String Subject, String From, String To, String CC, String BCC, Int32& ReasonCode)
    at Microsoft.Crm.ObjectModel.EmailService.CheckIncoming(String messageId, String subject, String from, String to, String cc, String bcc, Int32& reasonCode)
    at Microsoft.Crm.WebServices.EmailWebService.CheckIncoming(String messageId, String subject, String from, String to, String cc, String bcc, Int32& reasonCode)
    Inoltre nel registro applicazioni del server che esegue Microsoft Exchange Server viene registrato un evento simile al seguente:

    Tipo evento: Errore
    Origine evento: MSCRMExRouterService
    Categoria evento: Nessuna
    ID evento: 0
    Data: 11/10/2006
    Ora: 16.47.18
    Utente: N/D
    Computer: CRMServername
    Descrizione: Microsoft.Crm.Tools.ExchangeConnectorService.ExchangeSinkServiceException: Verifica precedente il recapito del messaggio nella cassetta postale: crmmail non riuscito (System.Web.Services.Protocols.SoapException: Impossibile elaborare la richiesta.

  • Se il processo di registrazione degli errori di sviluppo è attivato quando si promuove un messaggio di posta elettronica, viene visualizzato il messaggio di errore seguente:
    Descrizione errore: Errore imprevisto. Numero errore: 0x80040216 File di origine: Non disponibile Numero riga: Non disponibile URL richiesta: http://CRM/Activities/email/edit.aspx

Cause

Questo problema può verificarsi quando il valore di prefisso del token di registrazione della posta elettronica è impostato su null nella finestra Impostazioni di sistema. Il ripristino del valore di prefisso non comporta il ripristino della funzionalità della posta elettronica.

Risoluzione

Questo problema viene corretto nell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Dynamics CRM 3.0. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
922815 Disponibilità dell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Dynamics CRM 3.0

Questo problema viene corretto nell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Dynamics CRM 3.0 Professional Edition per i provider di servizi. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
935731 Disponibilità dell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Dynamics CRM 3.0 Professional Edition per i provider di servizi

L'aggiornamento cumulativo risolve il problema descritto in questo articolo. Potrebbe inoltre essere necessario ripristinare i dati esistenti di Microsoft Dynamics CRM.

Nota Prima di seguire le istruzioni riportate in questo articolo, assicurarsi che sia disponibile una copia di backup completa del database e che sia possibile ripristinarla qualora si verifichi un problema.
Per ripristinare i dati esistenti di Microsoft Dynamics CRM mediante i quali verrà impostato correttamente il valore del prefisso, eseguire lo script seguente nel database MSCRM.
update organizationbase set trackingprefix='<CRM>:;'
Nota Il segnaposto <CRM> rappresenta il prefisso che si intende utilizzare.

Status

Microsoft ha confermato che questo problema si verifica con i prodotti elencati alla fine del presente articolo. Questo problema è stato corretto nell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Dynamics CRM 3.0 e nell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Dynamics CRM 3.0 Professional Edition per provider di servizi.

Informazioni

Per ulteriori informazioni sulla terminologia utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
824684 Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft
887283 Standard di denominazione di aggiornamenti e hotfix software per Microsoft Business Solutions CRM

Proprietà

Identificativo articolo: 910242 - Ultima modifica: martedì 11 marzo 2008 - Revisione: 7.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Dynamics CRM 3.0
  • Microsoft Dynamics CRM 3.0 Professional Edition for Service Providers
Chiavi: 
kbemail kberrmsg kbmbsemail kbmbsmigrate kbpubtypekc kbhotfixserver kbqfe KB910242
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com