Comportamento delle funzioni LooksAlive e IsAlive per le risorse presenti in un componente di Windows Server 2003 Clustering di Windows Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 914458 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto il comportamento delle funzioni di punto di ingresso LooksAlive e IsAlive per le risorse presenti in un componente di Microsoft Windows Server 2003 Clustering di Windows Server.

Informazioni

Risorsa disco fisico (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il servizio cluster (ClusDisk.sys) emette una prenotazione ogni tre secondi impedire a tutti i dischi gestiti o tutte le risorse disco fisico. Il polling LooksAlive verifica se Ŕ impostato il flag sulla risorsa disco fisico. Se non Ŕ impostato il flag, la prenotazione periodica non riuscita.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive esegue una routine che Ŕ equivalente a un comando DIR viene eseguito nella directory principale del disco di.
Nota Quando viene creata la risorsa disco fisico, il servizio di cluster crea un file temporaneo per verificare che il disco non sia danneggiato e che disponga di autorizzazioni appropriate alla directory principale. Il processo di verifica viene creato ed eliminato un piccolo file sul disco. Seguito Ŕ riportato un estratto il file cluster.log viene illustrato questo processo:
Disco fisico Disk X: DisksWriteTestFile: creazione file di test (X:\zClusterOnlineChk.tmp)

Risorsa indirizzo IP (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Rilevamento di errori di risorse indirizzo IP si basa principalmente sul rilevamento errore interfaccia di Microsoft Cluster service (MSCS) di rete. La risorsa indirizzo IP Ŕ in ascolto per le notifiche di errore interfaccia di rete utilizzando il servizio cluster (ClusAPI). Quando il servizio cluster dichiara che un'interfaccia di rete non Ŕ riuscita, la risorsa indirizzo IP imposta un flag errore per ciascuna risorsa indirizzo IP presente sull'interfaccia non riuscita. Ad esempio, questo comportamento pu˛ verificarsi quando una perdita di heartbeat causa nodi per l'interfaccia ha un voto. La volta successiva che viene chiamata la funzione LooksAlive , la risorsa non riesce.

    La funzione LooksAlive effettua le seguenti operazioni:
    • Query al driver TCP/IP di assicurarsi che la voce della tabella di rete per l'indirizzo IP virtuale sia ancora presente nello stack. La voce della tabella rete corrisponde a un indirizzo IP.
    • Query al driver NetBT per assicurarsi che la periferica NetBT sia ancora presente NetBIOS Ŕ attivato per la risorsa.
    Per ulteriori informazioni sul rilevamento di errore interfaccia di rete nei cluster di server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    892422Cenni preliminari su evento ID 1123 ed evento 1122 ID accesso basato su Windows 2000 e Windows Server 2003-based server clusters
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa di nome (ClusRes.DLL) di rete

  • LooksAlive
    Rilevamento dell'errore risorse nome rete dispone di un test di "ancora presente" che Ŕ simile al test della risorsa indirizzo IP. Se NetBIOS Ŕ abilitata per una risorsa nome di rete, la risorsa nome rete query il dispositivo di NetBT per verificare che il nome virtuale sia ancora caricato nello stack di rete.

    La risorsa nome rete dispone inoltre di un thread di lavoro che registra i record di risorse host (A) ogni 24 ore. Facoltativamente, Ŕ possibile registrare inversa (PTR) record di risorse. La risorsa nome rete utilizza il server DNS o di un server che sono associati a ?s la risorsa nome rete indirizzo nodo dipendenti o gli indirizzi. I server DNS devono essere configurati per accettare aggiornamenti dinamici.

    Viene verificato lo stato per ogni tentativo di registrazione durante il test di LooksAlive . Se l'esito negativo di tutte le registrazioni e al nome virtuale non Ŕ pi¨ registrato utilizzando NetBIOS, al nome virtuale Ŕ considerato non pi¨ raggiungibili. Di conseguenza, la risorsa non riuscita. Inoltre, la risorsa nome rete non riesce se la proprietÓ "DNS Ŕ richiesto" Ŕ impostata a uno e se uno o pi¨ registrazioni DNS non sono riuscita.

    Nota In entrambi questi scenari, non Ŕ considerato un errore di essere un timeout di comunicazione con il server DNS.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

File di risorsa condivisione (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per una risorsa condivisione file recupera le proprietÓ della condivisione dal servizio Server come un test di base che la condivisione esista.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive per una risorsa condivisione file non equivale un test di LooksAlive . Se la proprietÓ MaxUsers Ŕ impostata su -1 (illimitata), la funzione IsAlive apre il file primo della condivisione utilizzando il nome di condivisione. In caso contrario, la funzione IsAlive verifica che il percorso di directory Ŕ associato la condivisione Ŕ ancora valido.

Risorsa condivisione file come directory principale di DFS autonomo (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per una risorsa condivisione file principale di file system distribuito (DFS) consente di recuperare i flag di funzionalitÓ della condivisione dal servizio Server come un test di base che la condivisione esista. I flag vengono controllati per verificare che la condivisione sia contrassegnata come una directory principale DFS.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive per una risorsa condivisione file di directory principale DFS non lo stesso risultato del test di LooksAlive . Inoltre, di richieste i riferimenti sono associati al nome virtuale dipendente test di IsAlive . Se test ha esito positivo, la risorsa condivisione file principale di DFS apre il file primo della condivisione.

Risorsa spooler (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per le query di risorsa Spooler Gestione controllo servizi (SCM) per verificare se il processo di SpoolSV.exe Ŕ in uno stato di "Esecuzione".
  • IsAlive
    La funzione IsAlive verifica la risorsa spooler di una chiamata al provider di stampa locale (Localspl.dll) nel sottosistema di stampa. La chiamata indica il provider di stampa locale per ottenere e rilasciare una sezione critica del codice in memoria. Questo test verifica che il servizio spooler sia funzionante e reattiva.

Risorsa servizio generico (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per le query di risorsa servizio generico SCM per verificare se il servizio specificato Ŕ in uno stato di "Esecuzione".
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa applicazione generica (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    La risorsa applicazione generica Ŕ diverso da pi¨ altre risorse di base perchÚ la risorsa non implementa i punti di ingresso LooksAlive e IsAlive standard. La risorsa applicazione generica restituisce invece l'handle di processo del processo dell'applicazione figlio al monitor risorse. Di conseguenza, il processo Monitor risorse necessario attendere che l'handle di processo. Se l'applicazione non riesce, viene segnalato l'handle del processo. Ci˛ indica che Ŕ il processo Ŕ arrestato. In questo caso, la risorsa applicazione generica non ha cinque secondi un errore quando l'applicazione non riesce. Al contrario, la risorsa applicazione generica passa stato di errore immediatamente, anche se il valore predefinito per il test di LooksAlive Ŕ cinque secondi.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa script generico (ClusRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il tipo di risorsa script generico consente di uno sviluppatore di implementare i un punto di ingresso LooksAlive personalizzato utilizzando un linguaggio di script, ad esempio Microsoft Visual Basic, Scripting Edition (VBscript) o JScript. Lo sviluppatore dello script Ŕ necessario generare il codice di LooksAlive in questo scenario.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa di Distributed Transaction Coordinator (MTXClu.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per le query di risorsa Distributed Transaction Coordinator SCM per verificare se il servizio specificato Ŕ in uno stato di "Esecuzione".
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa Accodamento messaggi (MQClus.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per le query risorse di Accodamento messaggi SCM per verificare se il corrispondente servizio cluster di Accodamento messaggi Ŕ in uno stato di "Esecuzione".
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa Trigger Accodamento messaggi (MQTGClus.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per le query di risorsa Trigger Accodamento SCM per vedere se il corrispondente trigger Accodamento messaggi servizio di cluster si trova in un stato di "Esecuzione".
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa WINS (ClNetRes.DLL)

  • LooksAlive
    Il test di LooksAlive per le query di risorsa servizio WINS SCM per verificare se il servizio WINS corrispondente Ŕ in uno stato "Pending Start" o "Esecuzione".
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa DHCP (ClNetRes.DLL)

  • LooksAlive
    Verificare le query di risorsa DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) SCM per verificare se il servizio DHCP corrispondente Ŕ in un "Avvio in sospeso" o "Esecuzione" stato di LooksAlive .
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

Risorsa di operazione di servizio Copia Shadow del volume (VSSTask.DLL)

  • LooksAlive
    Il LooksAlive test per l'operazione copia shadow del Volume Service risorse verifica se il processo Ŕ noto che il servizio.
  • IsAlive
    Il test di IsAlive Ŕ lo stesso test LooksAlive in questo contesto.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 914458 - Ultima modifica: mercoledý 2 maggio 2007 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbexpertiseinter KB914458 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 914458
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com