Errore durante l'attivazione della modalitā fuori rete nel client per laptop di MS Dynamics CRM per Outlook: "Spostamento dati entitā <NomeEntitā> durante l'azione saInsert non riuscito, countRows=<NumeroConteggio>. Contattare l'amministratore di sistema"

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 916165 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Quando si cerca di passare alla modalitā non in linea nel client per laptop di Microsoft Dynamics CRM 3.0 per Microsoft Office Outlook, č possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
Impossibile spostare i dati per l'entitā NomeEntitā durante l'azione saInsert, countRows=NumeroConteggio. Per assistenza, contattare l'amministratore del sistema.
Nota In questo messaggio, NomeEntitā sta per il nome di un'entitā effettiva e NumeroConteggio sta per l'effettivo numero di righe.

Č inoltre possibile che nel registro eventi sia registrato un messaggio di errore analogo al seguente:

Tipo evento: Errore
Origine evento: MSCRMOfflineSync
Categoria evento: Nessuna
ID evento: 6000
Descrizione: Si č verificato un errore durante la sincronizzazione non in linea. Cercare di passare nuovamente alla modalitā non in linea o riavviare Microsoft Outlook. GetBCPFile() non riuscito durante l'azione Insert per l'entitā <Case>, batchRows=0 con l'eccezione System.Net.WebException: Errore del server remoto: (401) Operazione non autorizzata. ---> System.ComponentModel.Win32Exception: Tentativo di accesso non riuscito in System.Net.NTAuthentication.GetOutgoingBlob(Byte[] incomingBlob, Boolean& handshakeComplete) in System.Net.NTAuthentication.GetOutgoingBlob(String incomingBlob, Boolean& handshakeComplete) in System.Net.NegotiateClient.DoAuthenticate(String challenge, WebRequest webRequest, ICredentials credentials, Boolean preAuthenticate) in System.Net.NegotiateClient.DoAuthenticate(String challenge, WebRequest webRequest, ICredentials credentials, Boolean preAuthenticate) in System.Net.NegotiateClient.Authenticate(String challenge, WebRequest webRequest, ICredentials credentials) in System.Net.AuthenticationManager.Authenticate(String challenge, WebRequest request, ICredentials credentials) in System.Net.AuthenticationState.AttemptAuthenticate(HttpWebRequest httpWebRequest, ICredentials authInfo) --- Fine dell'analisi dello stack dell'eccezione interna --- in System.Net.HttpWebRequest.CheckFinalStatus() in System.Net.HttpWebRequest.EndGetResponse(IAsyncResult asyncResult) in System.Net.HttpWebRequest.GetResponse() in Microsoft.Crm.Application.Outlook.OfflineSync.BcpTransferDataProvider.GetBCPFile(String entityName, Action action, Int32 batchSize).
Per ulteriori informazioni, vedere Guida in linea e supporto tecnico all'indirizzo http://support.microsoft.com.
Č inoltre possibile che nel registro eventi sia registrato un messaggio di avviso analogo al seguente:

Tipo evento: Avviso
Origine evento: MSCRMOfflineSync
Categoria evento: Nessuna
ID evento: 6001
Descrizione: Durante la sincronizzazione non in linea č stato restituito un risultato imprevisto. #temp<BaseEntitā> count inserts 54!=27 requested count inserts.
Per ulteriori informazioni, vedere Guida in linea e supporto tecnico all'indirizzo http://support.microsoft.com.
Nota In questo messaggio, BaseEntitā sta per il nome di una tabella effettiva per l'entitā.

Cause

Questo problema si verifica a causa di una o pių delle seguenti condizioni:
  • Il client per laptop di Microsoft CRM per Outlook non dispone delle autorizzazioni per accedere alla cartella BCP.
  • La versione di Microsoft XML (MSXML) sul client per laptop di Microsoft CRM per Outlook non č corretta.
  • I filtri per i dati non in linea sul client per laptop di Microsoft CRM per Outlook non sono corretti.
  • L'installazione del server Microsoft CRM č danneggiata.
  • L'account utente con cui viene eseguito il pool di applicazioni sul sito Web Microsoft CRM non č in grado di accedere alla cartella dei dati non in linea sul server Microsoft CRM.
  • I database di Microsoft SQL Server sono stati spostati su un nuovo server. L'origine dati ODBC del DSN di sistema per Microsoft CRM sul server Microsoft CRM continua a fare riferimento al precedente server che esegue SQL Server.
  • Il computer su cui č in esecuzione SQL Server e che contiene i database MSCRM sta inviando pių record del solito ai database non in linea.
  • Č stata aggiunta l'opzione /3GB al file Boot.ini sul server Microsoft CRM. Questo problema provoca l'esaurimento della memoria del server quando si cerca di eseguire il processo BCP.
  • Microsoft Data Access Components (MDAC) 2.8 Service Pack 1 (SP1) non č installato.

Risoluzione

Per risolvere questo problema, utilizzare uno o pių metodi descritti di seguito.

Metodo 1

Concedere le autorizzazioni per la cartella BCP all'utente del client per laptop di Microsoft CRM per Outlook. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Accedere al computer client per laptop di Microsoft CRM per Outlook e quindi individuare la cartella BCP, che si trova in genere nel seguente percorso sul computer client:
    C:\Documents and Settings\NomeUtente\Dati applicazioni\Microsoft\MSCRM\BCP
    Note
    • Su un computer basato su Windows Vista, la cartella BCP si trova in genere nel seguente percorso:
      C:\Users\NomeUtente\AppData\Roaming\Microsoft\MSCRM\BCP
    • In questo passaggio, NomeUtente sta per l'effettivo nome dell'utente.
  2. Individuare e fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella, quindi scegliere Proprietā.
  3. Fare clic sulla scheda Protezione.
  4. Nell'elenco Utenti e gruppi selezionare l'utente del client per laptop di Microsoft CRM per Outlook.
  5. Nell'elenco Autorizzazioni per NomeUtente verificare che la casella di controllo Consenti nella riga Controllo completo sia selezionata. Scegliere OK.

    Nota In questo passaggio, NomeUtente sta per l'effettivo nome dell'utente.

Metodo 2

Verificare che la versione del file Msxml4.dll sul computer client sia almeno 4.20.9828. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Individuare la cartella system32, che si trova in genere nel seguente percorso:

    C:\WINDOWS\system32\
  2. Individuare e fare clic con il pulsante destro del mouse sul file Msxml4.dll e scegliere Proprietā. Fare clic sulla scheda Versione.
  3. Verificare se il valore di Versione file č almeno 4.20.9828. Se il valore č precedente a questa versione, andare al passaggio 4.
  4. Se la versione del file Msxml4.dll č precedente a 4.20.9828, č necessario aggiornare il file. Per ulteriori informazioni su come ottenere un file aggiornato, visitare il seguente sito Web Microsoft:
    http://support.microsoft.com/kb/887606/[LN]
    Note
    • Č possibile trovare il file Msxml4.dll anche sul CD di installazione del client. Il file Msxml4sp2-kb887606-x86-enu.exe si trova in genere nel seguente percorso:

      \Client\MSXML\KB887606\
    • Questa correzione non richiede il riavvio del computer.

Metodo 3

Rimuovere tutti i filtri per i dati non in linea e quindi aggiungere e sincronizzare questi filtri uno per volta sul computer client. Per rimuovere i filtri per i dati non in linea, attenersi alla procedura seguente:
  1. Nel client per laptop di Microsoft CRM per Outlook scegliere Dati locali dal menu CRM.
  2. Nella finestra di dialogo Dati locali evidenziare tutti i filtri, fare clic su Disattiva e quindi scegliere OK.
Per aggiungere e sincronizzare i filtri, attenersi alla seguente procedura:
  1. Scegliere Dati locali dal menu CRM.
  2. Fare clic sulla scheda Gruppi di dati inattivi.
  3. Selezionare uno dei filtri, quindi fare clic su Attiva.
  4. Scegliere OK.
  5. Fare clic su Fuori rete per avviare il processo di sincronizzazione, quindi fare clic su In rete per completare il processo di sincronizzazione.
  6. Ripetere i passaggi da 3 a 5 per ciascun filtro disattivato.

Metodo 4

Eseguire la procedura di ripristino sul server Microsoft CRM. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Accedere al server Microsoft CRM. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, quindi Installazione applicazioni.
  2. Fare clic su Server Microsoft CRM, quindi fare clic su Cambia/Rimuovi.
  3. Fare clic sull'opzione Ripristina, quindi scegliere Avanti per avviare l'installazione guidata del server Microsoft CRM 3.0.

Metodo 5

Verificare che l'account utente con cui viene eseguito il pool di applicazioni sul sito Web Microsoft CRM sia in grado di accedere alla cartella OfflineData. In questa cartella vengono archiviati i file di dati BCP (Bulk Copy Process) che il client ottiene dal server che esegue SQL Server. Per verificare che sia possibile accedere alla cartella OfflineData, attenersi alla seguente procedura:
  1. Determinare con quale account viene eseguito il pool di applicazioni. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Accedere al server Microsoft CRM.
    2. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi Gestione Internet Information Services (IIS).
    3. Espandere il nome del computer locale, espandere Pool di applicazioni, fare clic con il pulsante destro del mouse su CRMAppPool e quindi scegliere Proprietā.
    4. Fare clic sulla scheda Identitā.
    5. Verificare le autorizzazioni in base alle seguenti linee guida:

      Se č selezionata l'opzione Predefinito, gli account NetworkService e LocalSystem sono rappresentati dall'account NomeDominio\NomeComputer$. Pertanto, quando č necessario verificare le autorizzazioni per l'account NetworkService o per l'account LocalSystem, č necessario verificare anche le autorizzazioni per l'account NomeDominio\NomeComputer$.

      Se č selezionata l'opzione Configurabile, č necessario verificare le autorizzazioni per l'account utente specificato.

      Nota Se č selezionata l'opzione Predefinito, utilizzare l'account NomeDominio\NomeComputer$ come utente nel passaggio 5. Se č selezionata l'opzione Configurabile, utilizzare l'account utente specificato come utente nel passaggio 5.
  2. Sul server Microsoft CRM individuare la cartella seguente:

    Unitā:\Programmi\Microsoft CRM\Server\OfflineData\

    Nota In questo passaggio, Unitā č un segnaposto per l'unita effettiva in cui č installato Microsoft CRM.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella, quindi scegliere Proprietā.
  4. Fare clic sulla scheda Protezione.
  5. Nell'elenco Utenti e gruppi selezionare l'utente identificato nel passaggio 1.
  6. Nell'elenco Autorizzazioni per NomeUtente verificare che la casella di controllo Consenti nella riga Controllo completo sia selezionata. Scegliere OK.

    Nota In questo passaggio, NomeUtente sta per l'effettivo nome dell'utente.

Metodo 6

Modificare l'origine dati ODBC del DSN di sistema per Microsoft CRM sul server Microsoft CRM in modo che faccia riferimento al nuovo server che esegue SQL Server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi Origine dati (ODBC).
  2. Nella finestra di dialogo Amministrazione origine dati ODBC fare clic sulla scheda DSN di sistema, fare clic su Microsoft CRM nell'elenco Origini dati di sistema, quindi scegliere Configura.
  3. Nella prima finestra di Configurazione DSN per Microsoft SQL Server individuare l'elenco Server contenente i nomi dei computer che eseguono SQL Server. Fare clic sul server a cui si desidera connettersi.
  4. Scegliere Avanti tre volte per configurare l'origine dati.
  5. Scegliere Fine.
  6. Nella finestra di configurazione ODBC per Microsoft SQL Server fare clic su Verifica origine dati per convalidare la connessione al server.
  7. Scegliere OK due volte per completare la configurazione.
  8. Scegliere OK per chiudere la finestra di dialogo Amministrazione origini dati ODBC.

Metodo 7

  1. Chiudere Microsoft Dynamics CRM 3.0.
  2. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare regedit, quindi scegliere OK.
  3. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\MSCRMClient
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul valore DWORD OfflineRowsBatchSize, quindi scegliere Modifica.
  5. Nella casella Dati valore digitare un valore inferiore al valore corrente, ad esempio 10 o 1, quindi scegliere OK.

    Nota Per impostazione predefinita, il valore DWORD OfflineRowsBatchSize č impostato su 100000.
  6. Uscire dall'editor del Registro di sistema.

Metodo 8

Rimuovere l'opzione /3GB dal file Boot.ini sul server Microsoft CRM. Per rendere effettiva la modifica, č necessario riavviare il computer dopo avere rimosso l'opzione.

Metodo 9

Installare MDAC 2.8 Service Pack 1. Per installare MDAC 2.8 SP1, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=78cac895-efc2-4f8e-a9e0-3a1afbd5922e

Metodo 10

Se sono stati applicati aggiornamenti recenti del sistema operativo Windows al server Microsoft Dynamics CRM o al server su cui č in esecuzione SQL Server, riavviare il server interessato.

Informazioni

Se permane il problema descritto nella sezione "Sintomi", fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
918108 Messaggio di errore quando si cerca di passare alla modalitā non in linea in un computer client laptop che esegue Microsoft Dynamics CRM 3.0: "Spostamento dei dati per l'entitā non riuscito"

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su come spostare i database di SQL per Microsoft Dynamics CRM 3.0 da un server a un altro server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
917948 Spostamento dei database SQL di Microsoft Dynamics CRM 3.0 da un server a un altro server nello stesso dominio

Proprietā

Identificativo articolo: 916165 - Ultima modifica: martedė 17 maggio 2011 - Revisione: 8.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft CRM client for Microsoft Office Outlook
  • Microsoft Dynamics CRM 4.0
Chiavi: 
kbmbscrm40no kbcrmv3c kberrmsg kbmbsmigrate kbprb kbtshoot KB916165
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com