Come configurare una risorsa di IPv6 per un cluster SQL Server 2005 in un computer basato su Windows Server 2008

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 923398 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come configurare una risorsa di IPv6 per un cluster di Microsoft SQL Server 2005 in un computer basato su Windows Server 2008.

Nota ╚ necessario installare SQL Server 2005 Service Pack 2 (SP2) per supportare la risorsa di IPv6 in un cluster basato su Windows Server 2008.

Informazioni

Quando si installa SQL Server 2005 in un ambiente cluster basato su Windows Server 2008, Ŕ possibile assegnare solo le risorse di indirizzo IP in formato IPv4. Tuttavia, dopo l'installazione di SQL Server 2005 Service Pack 2, Ŕ possibile configurare manualmente una risorsa di IPv6 per l'istanza cluster di SQL Server.

Per configurare una risorsa di IPv6 per un'istanza cluster di SQL Server 2005, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire Amministrazione Cluster e quindi connettersi al cluster che si desidera configurare.
  2. Nel riquadro Azioni fare clic su Aggiungi una risorsa , alle altre risorse , quindi Aggiungi indirizzo IPv6 .
  3. Nel riquadro di destra, fare clic con il pulsante destro del mouse su indirizzo IP: < non configurato > nelle Altre risorse di elenco e quindi scegliere ProprietÓ .
  4. Nella finestra di dialogo ProprietÓ , scegliere l'elenco di rete , quindi l'indirizzo di IPv6 che si desidera utilizzare.
  5. Scegliere la scheda relazioni di dipendenza , quindi fare clic qui per aggiungere una dipendenza .
  6. Fare clic sull'elenco nella colonna risorsa e quindi fare clic sulla risorsa che il servizio cluster deve portare in linea prima che possa essere portata in linea la risorsa di IPv6. Ad esempio, la risorsa potrebbe essere la risorsa disco.
  7. Fare clic su OK .
  8. Nell'elenco Altre risorse , fare clic con il pulsante destro del mouse sulla IPv6 risorsa e quindi fare clic su porta in linea la risorsa .
Per ulteriori informazioni sugli indirizzi IPv6, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://technet.microsoft.com/en-us/library/bb878102.aspx
Esistono tre modi convenzionale per rappresentare gli indirizzi IPv6 come stringhe di testo:
  • The preferred form is x:x:x:x:x:x:x:x, where each "x" is a hexadecimal value for one of the eight 16-bit pieces of the address. Gli indirizzi seguenti sono riportati alcuni esempi:
    • FEDC:BA98:7654:3210:FEDC:BA98:7654:3210
    • 1080:0:0:0:8:800:200 C: 417A
    Nota Non Ŕ necessario scrivere gli zeri iniziali in un singolo campo.
  • Causa di alcuni aspetti alcuni stili di indirizzi allocati, gli indirizzi includono spesso lunghe stringhe di bit zero. Per rendere gli indirizzi di scrittura che contengono bit zero pi¨ semplice, Ŕ possibile utilizzare una sintassi speciale per comprimere gli zeri. Coppia di due punti (::) indicano pi¨ gruppi di 16 bit di zero. Le due i due punti (::) pu˛ trovarsi solo una volta in un indirizzo. Le due i due punti (::) utilizzabile anche per comprimere gli zeri iniziali o finali in un indirizzo. Gli indirizzi seguenti sono riportati alcuni esempi:
    • un indirizzo unicast
      1080:0:0:0:8:800:200 C: 417A
    • un indirizzo multicast
      FF01:0:0:0:0:0:0:101
    • l'indirizzo di loopback
      0: 0: 0: 0: 0: 0: 0: 1
    • gli indirizzi non specificati
      0: 0: 0: 0: 0: 0: 0: 0
    pu˛ essere rappresentato come:
    • un indirizzo unicast
      1080::8:800:200 C: 417A
    • un indirizzo multicast
      FF01::101
    • l'indirizzo di loopback
      :: 1
    • gli indirizzi non specificati
      ::
  • Una forma alternativa a volte Ŕ pi¨ utile quando si gestisce un ambiente misto di nodi IPv4 e nodi IPv6. Il modulo Ŕ x:x:x:x:x:x:d.d.d.d, dove ogni "x" Ŕ un valore esadecimale per i sei pezzi 16-bit pi¨ significativi dell'indirizzo. Ogni "d" Ŕ un valore decimale per i quattro pezzi 8 bit di ordine inferiore dell'indirizzo che Ŕ la rappresentazione standard di IPv4. Gli indirizzi seguenti sono riportati alcuni esempi:
    • 0:0:0:0:0:0:13.1.68.3
      Nota Questo indirizzo pu˛ essere compresso anche come indicato di seguito utilizzando i due-due punti (::) metodo:
      :: 13.1.68.3.
    • 0:0:0:0:0:FFFF:129.144.52.38
      Nota Questo indirizzo pu˛ essere compresso anche come indicato di seguito utilizzando i due-due punti (::) metodo:
      :: FFFF:129.144.52.38

ProprietÓ

Identificativo articolo: 923398 - Ultima modifica: giovedý 22 novembre 2007 - Revisione: 1.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard X64 Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition for Itanium Based Systems
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise X64 Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition for Itanium Based Systems
Chiavi:á
kbmt kbinfo kbexpertiseadvanced kbsql2005setup kbhowto KB923398 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 923398
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com