Nessun documento Adobe PDF viene restituito nei risultati della ricerca quando si esegue la ricerca in un sito Web Windows SharePoint Services 3.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 927675 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si consideri il seguente scenario. Si cerca di contenuto che si trova in documenti Adobe PDF (Portable Document Format) in un sito Web Microsoft Windows SharePoint Services 3.0. Tuttavia, non i documenti PDF vengono restituiti nei risultati della ricerca. Questo sintomo si verifica anche se si trova il contenuto che si sta cercando di documenti PDF nel sito Web Windows SharePoint Services 3.0.

Cause

Questo problema si verifica se il servizio ricerca di Windows SharePoint Services in Windows SharePoint Services 3.0 non è configurato per la ricerca per indicizzazione di documenti PDF.

Risoluzione

Importante Questa sezione, metodo o attività contiene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, può causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente questi passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Quindi, è possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
322756Come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema in Windows


Per risolvere il problema, assicurarsi che il servizio di ricerca di Windows SharePoint Services sia configurato per i documenti PDF di ricerca per indicizzazione su ogni server su cui è installato Adobe PDF IFilter. Per installare Adobe PDF IFilter e configurare il servizio ricerca di Windows SharePoint Services, attenersi alla seguente procedura:
  1. Scaricare e installare Adobe PDF IFilter dal seguente sito Adobe Web:
    http://www.adobe.com/support/downloads/detail.jsp?ftpID=2611
    Microsoft fornisce informazioni su come contattare altri produttori allo scopo di facilitare l'individuazione del supporto tecnico. Queste informazioni sono pertanto soggette a modifica senza preavviso. Microsoft non garantisce l'accuratezza delle informazioni per contattare altri produttori.
  2. Aggiungere la seguente voce del Registro di sistema e quindi impostare il valore della voce del Registro di sistema su pdf:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Shared Tools\Web Server Extensions\12.0\Search\Applications\<GUID>\Gather\Search\Extensions\ExtensionList\38
    Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare regedit e quindi fare clic su OK.
    2. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
      HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Shared Tools\Web Server Extensions\12.0\Search\Applications\ GUID \Gather\Search\Extensions\ExtensionList
    3. Scegliere nuovo dal menu Modifica e quindi fare clic su Valore stringa.
    4. Digitare 38 e quindi premere INVIO.
    5. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla voce del Registro di sistema è stato creato e quindi fare clic su Modifica.
    6. Nella casella dati valore digitare pdf e quindi fare clic su OK.
  3. Verificare che siano presenti le seguenti sottochiavi del Registro di due sistema e che contengono i valori appropriati.

    Nota Queste sottochiavi del Registro di sistema e i valori in esse contenuti vengono creati durante l'installazione di Adobe PDF IFilter sul server.
    • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Shared Tools\Web Server Extensions\12.0\Search\Setup\ContentIndexCommon\Filters\Extension\.pdf
      Questa sottochiave del Registro di sistema deve contenere la seguente voce del Registro di sistema:
      • Nome: predefinito
        Tipo: REG_MULTI_SZ
        Dati: {8315BA54-B69F-4275-AE11-31CB6359EB09}
    • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Shared Tools\Web Server Extensions\12.0\Search\Setup\Filters\.pdf
      Questa sottochiave del Registro di sistema deve contenere le seguenti voci del Registro di sistema:
      • Nome: predefinito
        Tipo: REG_SZ
        Dati: (valore non impostato)
      • Nome: estensione
        Tipo: REG_SZ
        Dati: pdf
      • Nome: FileTypeBucket
        Tipo: REG_DWORD
        Dati: 0 x 00000001 (1)
      • Nome: MimeTypes
        Tipo: REG_SZ
        Dati: applicazione/pdf
  4. Caricare i documenti PDF al sito Web Windows SharePoint Services 3.0.
  5. Interrompere e avviare il servizio di ricerca di Windows SharePoint Services. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare cmd e quindi fare clic su OK.
    2. Arrestare il servizio ricerca di Windows SharePoint Services. Per effettuare questa operazione, digitare net stop spsearch al prompt dei comandi e premere INVIO.
    3. Avviare il servizio ricerca di Windows SharePoint Services. Per effettuare questa operazione, digitare net start spsearch al prompt dei comandi e premere INVIO.
    4. Digitare exit per uscire dal prompt dei comandi.
Nota Se il sito Web Windows SharePoint Services 3.0 dispone già di documenti PDF prima dell'installazione di Adobe PDF IFilter sul server, è necessario eseguire un passaggio aggiuntivo. Dopo aver installato e configurare Adobe PDF IFilter sul server, modificare una proprietà dei documenti PDF esistente sul server. Ad esempio, modificare una proprietà di metadati, ad esempio il titolo o caricare nuovamente i documenti PDF al sito Windows SharePoint Services Web. Quando si esegue questa operazione, il servizio di ricerca di Windows SharePoint Services esegue nuovamente i documenti PDF.

Informazioni

È possibile trovare il GUID nel Registro di sistema, cercare il DLL filtro di Adobe. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare regedit e quindi fare clic su OK.
  2. Cercare ? acrordif.dll. ?
  3. È necessario trovare una delle seguenti sottochiavi:
    \InProcServer32 {8315BA54-B69F-4275-AE11-31CB6359EB09} HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\

    \InProcServer32 {E8978DA6-047F 4E3D 9 C 78-CDBE46041603} HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\
I prodotti di terze parti in questo articolo sono forniti da società indipendenti. Microsoft non rilascia alcuna garanzia, implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilità di tali prodotti.

Proprietà

Identificativo articolo: 927675 - Ultima modifica: lunedì 14 maggio 2007 - Revisione: 1.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows SharePoint Services 3.0
Chiavi: 
kbmt kbexpertiseinter kbtshoot kbprb KB927675 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 927675
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com