Problemi noti che potrebbero verificarsi quando si utilizza il modello a oggetti di Outlook 2007

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 929593 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Questo articolo viene descritto i problemi noti che possono verificarsi quando si utilizza il modello a oggetti di Microsoft Office Outlook 2007.

Informazioni

Alcuni metodi non funzionano nell'evento Inspector_Close o nell'evento Item_Close

Versioni di Outlook precedenti a Outlook 2007, pu˛ causare un arresto anomalo se si utilizza uno dei metodi seguenti nell'evento Inspector_Close o nell'evento Item_Close :
  • Il metodo Inspector.Close
  • Il metodo Item.Close
  • Il metodo Item.Move
  • Il metodo Item.Delete
Per evitare questo problema, in Outlook 2007 in modo che questi metodi non funzionino nell'evento Inspector_Close o nell'evento Item_Close Ŕ stata apportata una modifica di progettazione. Quando si tenta di utilizzare questi metodi nell'evento Inspector_Close o nell'evento Item_Close in Outlook 2007, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Impossibile utilizzare i metodi e le proprietÓ dell'elemento all'interno di questa routine evento.

La proprietÓ Inspector.WordEditor non funziona nell'evento NewInspector

In Microsoft Office Outlook 2003, Ŕ possibile utilizzare la proprietÓ Inspector.WordEditor nell'evento NewInspector . In Outlook 2007, la proprietÓ Inspector.WordEditor non funziona nell'evento NewInspector . Per aggirare il problema, implementare l'evento Inspector.Activate e quindi utilizzare la proprietÓ Inspector.WordEditor nell'evento Inspector.Activate .

La proprietÓ View.DisplayedDates non funziona.

Nella versione originale di Outlook 2007, la proprietÓ View.DisplayedDates non funziona.

Questo problema Ŕ stato corretto in Outlook 2007 Service Pack 1.

La proprietÓ View.CalendarViewMode non funziona.

Nella versione originale di Outlook 2007, la proprietÓ View.CalendarViewMode non funziona.

Questo problema Ŕ stato corretto in Outlook 2007 Service Pack 1.

Il metodo di PropertyAccessor.GetProperty restituisce un errore "memoria esaurita"

Il metodo PropertyAccessor.GetProperty restituisce un errore "memoria esaurita" per una proprietÓ PT_BINARY o per una proprietÓ PT_STRING8 che contiene pi¨ di 4 kilobyte (KB) di dati. Questo problema si verifica nel file delle cartelle personali (pst) e nel file cartelle fuori (rete ost) per Microsoft Exchange Server. Il limite di 4 KB Ŕ una limitazione di progettazione per la proprietÓ PT_BINARY o per la proprietÓ PT_STRING8 nel metodo PropertyAccessor.GetProperty . Per risolvere questo problema, Ŕ necessario utilizzare MAPI estesa se deve accedere a proprietÓ binarie di grandi dimensioni.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
ArchivioDimensione massima proprietÓ in byte per le chiamate GetProperty quando la proprietÓ Ŕ la proprietÓ PT_STRING8 Dimensione massima proprietÓ in byte per le chiamate GetProperty quando la proprietÓ Ŕ la proprietÓ PT_BINARY
File delle cartelle personali (.pst)40884088
File delle cartelle fuori rete (ost)40884088
Archivio di cassette postali di Exchange (modalitÓ in linea)163724088
Archivio di cartelle pubbliche di Exchange163724088

L'oggetto PropertyAccessor non supporta tutti i tipi di proprietÓ MAPI

L'oggetto PropertyAccessor non Ŕ progettato per supportare i seguenti tipi di proprietÓ MAPI:
  • PT_CLSID
  • PT_CURRENCY
  • PT_MV_CLSID
  • PT_MV_CURRENCY
  • PT_MV_I2
  • PT_MV_I8
  • PT_MV_R4
  • PT_MV_SYSTIME
Inoltre, l'oggetto PropertyAccessor genera un errore se si tenta di utilizzarlo per creare o per recuperare una di queste proprietÓ.

L'evento OnDisconnection risulta migliorata

Nelle versioni di Outlook precedenti a Outlook 2007, il Quit eventi OnDisconnection ed non Ŕ affidabile determinare quando si chiude Outlook. In Outlook 2007, problemi verificano ancora quando si utilizza l'evento Quit . Tuttavia, l'evento OnDisconnection risulta migliorata in Outlook 2007. Pertanto, Ŕ necessario utilizzare l'evento di OnDisconnection per determinare quando Outlook si chiude.

L'enumerazione olOfficeDocItemsType Ŕ obsoleto.

L'enumerazione olOfficeDocItemsType Ŕ nascosto in quanto Outlook 2007 non supporta questa funzionalitÓ.

La proprietÓ DisableReadingPane si applica solo alle visualizzazioni per tabella

La proprietÓ DisableReadingPane Ŕ disponibile solo in visualizzazioni per tabella. Si tratta di una limitazione del modello a oggetti Outlook 2007.

Potrebbero verificarsi conflitti nel modello a oggetti delle regole

Si consideri lo scenario seguente. Si utilizza la creazione guidata regole per modificare una o pi¨ regole, e si lascia aperta la creazione guidata regole. Quindi, una soluzione personalizzata utilizzata il modello a oggetti di Outlook per modificare le regole. In questo scenario, viene visualizzato un messaggio di avviso sulle regole in conflitto. Questo comportamento legato alla progettazione. Le modifiche apportate alle regole vengono salvate solo dopo la chiusura della creazione guidata regole.

L'evento PropertyChange non si verifica per le proprietÓ dei destinatari

L'evento PropertyChange non si verifica se si elimina un destinatario di una proprietÓ che contiene i destinatari. Questo problema si verifica anche nelle versioni di Outlook precedenti a Outlook 2007. Per risolvere questo problema se si utilizza un modulo personalizzato, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aggiungere un campo personalizzato al form.
  2. Impostare una formula in modo che il campo personalizzato sia uguale alla proprietÓ basato sul destinatario.
  3. Utilizzare l'evento CustomPropertyChange sulla proprietÓ personalizzata.
Questa limitazione di progettazione consente di evitare potenziali problemi di prestazioni.

Outlook 2007 potrebbe visualizzare una data se si implementa una formula personalizzata non corretta

Se si implementa una formula personalizzata non corretta su un campo di modulo personalizzato di Outlook 2007, Outlook potrebbe essere visualizzati una data, invece di un messaggio di errore o invece di un valore vuoto. Una data pu˛ essere restituita anche nel modello a oggetti se si utilizza la proprietÓ UserProperty.Value . Per risolvere il problema, correggere la formula personalizzata, in modo che restituisca il valore previsto.

Outlook 2007 analizza in modo non corretto di due caratteri di barra

Outlook 2007 analizza in modo errato un nome di proprietÓ contenente due caratteri di barra. Quando si utilizza l'oggetto PropertyAccessor , Outlook 2007 cambia i segni di due barra al segno di una barra. Questo problema si verifica causa del modo in cui Outlook 2007 formati di nomi di campo. Per risolvere questo problema, sostituire una barra di segni con i seguenti caratteri:
% 2F

Non si verificano l'evento di BeforeAttachmentAdd e l'evento AttachmentAdd

Evento BeforeAttachmentAdd e l'evento AttachmentAdd non si verificano se si inserisce un Outlook elemento allegato. Questo problema si verifica solo in Microsoft Visual Basic, Applications Edition (VBA) a causa della finestra di dialogo Inserisci elemento a scelta obbligatoria. Questo problema non si verifica nel codice gestito.

Un problema si verifica se si utilizza il metodo GetDefaultFolders e se si specifica il parametro non documentato 15

Se si utilizza il metodo GetDefaultFolders e se si specifica il parametro non documentato, 15, una cartella di promemoria verrÓ visualizzato nell'interfaccia utente di Outlook 2007. Non utilizzare questa enumerazione con il metodo GetDefaultFolders .

Non Ŕ possibile aggiungere una proprietÓ personalizzata se il nome di proprietÓ corrisponde a un campo standard

Se si utilizza il metodo UserProperties.Add per aggiungere una proprietÓ personalizzata a un elemento, riceverai un messaggio di errore se il nome del campo corrisponde a uno dei nomi proprietÓ standard di Outlook. Questo comportamento si verifica anche se il campo standard viene utilizzato su un diverso tipo di elemento di Outlook. Si tratta di una modifica di progettazione rispetto alle versioni precedenti di Outlook.

La proprietÓ HTMLEditor non Ŕ pi¨ funzionale

Outlook 2007 utilizza sempre Microsoft Office Word come editor di posta elettronica. Di conseguenza, la proprietÓ HTMLEditor Ŕ ora nascosta nella libreria di oggetti e restituisce sempre Nothing (Visual Basic) o null (c ++). Se Ŕ necessario modificare il corpo di un elemento in Outlook 2007, utilizzare la proprietÓ WordEditor . La proprietÓ WordEditor restituisce un riferimento al documento di Word utilizzando la libreria di oggetti di Word.

L'oggetto di StorageItem non Ŕ supportate in Exchange cartelle o cartelle delegate

╚ possibile utilizzare l'oggetto StorageItem per accedere ai messaggi nascosti. Tuttavia, questo oggetto funzioni solo sulle cartelle che sono nell'archivio di cassette postali private dell'utente corrente. Questo oggetto non funziona se la cartella si trova in un archivio di cartelle pubbliche di Microsoft Exchange o in una cartella appartenente a un altro utente.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 929593 - Ultima modifica: mercoledý 16 gennaio 2008 - Revisione: 5.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Outlook 2007
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbexpertiseadvanced kbinfo KB929593 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 929593
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com