L'intervallo di porte dinamiche predefinito per TCP/IP Ŕ stato modificato in Windows Vista e Windows Server 2008

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 929851 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.

Supporto per Windows Vista senza service pack installato Ŕ terminato il 13 aprile 2010. Per continuare a ricevere gli aggiornamenti della protezione per Windows, assicurarsi che esegue Windows Vista con Service Pack 2 (SP2). Per ulteriori informazioni, vedere il seguente sito Web Microsoft:
Sta per terminare il supporto per alcune versioni di Windows

Espandi tutto | Chiudi tutto

INTRODUZIONE

Per conformitÓ alle raccomandazioni di Internet Assigned numeri Authority (IANA), Microsoft ha accresciuto l'intervallo di porte dinamiche client per connessioni in uscita in Windows Vista e Windows Server 2008. La nuova porta di avvio predefinita Ŕ 49152 e la porta di fine predefinita Ŕ 65535. Si tratta di una modifica della configurazione delle versioni precedenti di Windows che viene utilizzato un intervallo di porta predefinito di 1025 a 5000.

Informazioni

╚ possibile visualizzare l'intervallo di porte dinamiche su un computer che esegue Windows Vista o Windows Server 2008 utilizzando i seguenti comandi netsh :
  • netsh int ipv4 Mostra tcp dynamicport
  • netsh int ipv4 Mostra udp dynamicport
  • netsh int ipv6 mostra tcp dynamicport
  • netsh int ipv6 mostra udp dynamicport
Nota. L'intervallo viene impostato separatamente per ogni trasporto e per ogni versione di IP. L'intervallo di porte Ŕ realmente un intervallo con un punto di partenza e con un endpoint. I clienti di Microsoft che distribuiscono i server che eseguono Windows Server 2008 possono avere problemi con le comunicazioni RPC tra i server se i firewall sono utilizzati sulla rete interna. In questi casi, si consiglia di riconfigurare il firewall per consentire il traffico tra i server nell'intervallo di porte dinamiche di 49152 a 65535. Questo intervallo Ŕ oltre alle porte conosciute utilizzate da servizi e applicazioni. In alternativa, l'intervallo di porta utilizzato dal server pu˛ essere modificato in ogni server. ╚ possibile modificare questo intervallo utilizzando il comando netsh , come segue:
netsh int <ipv4|ipv6>impostare dinamico <tcp|udp>start =</tcp|udp> </ipv4|ipv6>numero Num =intervallo
Questo comando imposta l'intervallo di porte dinamiche per TCP. ╚ la porta iniziale numero, ed Ŕ il numero totale di porte intervallo. Di seguito sono riportati esempi dei comandi:
  • netsh int ipv4 impostare dynamicport tcp start = 10000 num = 1000
  • netsh int ipv4 impostare inizio udp dynamicport = 10000 num = 1000
  • netsh int ipv6 impostare dynamicport tcp start = 10000 num = 1000
  • netsh int ipv6 impostare inizio udp dynamicport = 10000 num = 1000
Questi comandi di esempio impostano l'intervallo di porte dinamiche per l'avvio a porta 10000 e termina alla porta 11000 (porte 1000). L'intervallo minimo di porte che Ŕ possibile impostare Ŕ 255. Il minimo a partire da porta pu˛ essere impostata Ŕ 1025. La porta finale massimo (in base all'intervallo in fase di configurazione) non pu˛ superare 65535. Per duplicare il comportamento predefinito di Windows Server 2003, utilizzare 1025 come porta iniziale e quindi utilizzare 3976 dell'intervallo per TCP e UDP. Il risultato Ŕ una porta iniziale di 1025 e 5000 la porta finale.

Nota. Quando si installa Microsoft Exchange Server 2007 in un computer basato su Windows Server 2008, l'intervallo di porta predefinito Ŕ 1025 a 60000.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo delle porte e su come le porte in modo statico mappabili di Exchange 2007, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
270836 Mapping delle porte statiche di Exchange Server
Per ulteriori informazioni sulla protezione in Exchange 2007, visitare il seguente sito Web Microsoft TechNet:
Guida alla protezione di Exchange 2007

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sugli standard di assegnazione delle porte IANA, visitare il seguente sito Web IANA:
http://www.IANA.org/assignments/port-numbers
Microsoft fornisce informazioni di contatto di terze parti per facilitare l'individuazione del supporto tecnico. Le informazioni di contatto possono essere modificate senza preavviso. Microsoft non garantisce l'accuratezza delle informazioni per contattare altri produttori.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 929851 - Ultima modifica: giovedý 19 dicembre 2013 - Revisione: 4.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Vista Enterprise
  • Windows Vista Business
  • Windows Vista Business 64-bit edition
  • Windows Vista Home Basic
  • Windows Vista Home Premium
  • Windows Vista Ultimate
  • Windows Server 2008 Datacenter without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Enterprise without Hyper-V
  • Windows Server 2008 for Itanium-Based Systems
  • Windows Server 2008 Standard without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
  • Windows Web Server 2008
  • Windows 7 Enterprise
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Ultimate
  • Windows Server 2008 R2 Standard
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
Chiavi:á
kbexpertiseadvanced kbtshoot kbinfo kbprb kbmt KB929851 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 929851
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com