Una cartella condivisa in modo imprevisto viene memorizzato nella cache per il file delle cartelle fuori rete in Outlook 2007

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 936247 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Importante In questo articolo contiene informazioni su come modificare il Registro di sistema. Assicurarsi di eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Assicurarsi di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows XP e Windows Vista
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

In Microsoft Office Outlook 2007, una cartella condivisa in modo imprevisto nella cache per il file delle cartelle fuori rete (ost). Questo comportamento pu˛ verificarsi se la cartella condivisa non Ŕ stato aperto in precedenza.

Cause

In Office Outlook 2007, le cartelle condivise (calendari, contatti, attivitÓ) che gli utenti accedono in altre cassette postali vengono scaricate e memorizzati nella cache nel file ost locale dell'utente quando Ŕ attivata la modalitÓ cache.

Nota. Ad esempio, quando si condivide una cartella di calendario con un altro utente e dell'apertura, Office Outlook 2007 viene avviato memorizzare nella cache nella cartella Calendario localmente sul client di Outlook dell'utente. L'utente ha accesso non in linea nella cartella e non Ŕ interessato da eventuali problemi di rete. Tuttavia, quando si condivide una cartella di posta condivisa, ad esempio la cartella Posta in arrivo, con un altro utente, Office Outlook 2007 non archivia la cartella Posta in arrivo localmente sul client di Outlook dell'utente. Pertanto, l'utente che desidera accedere alla cartella Posta in arrivo pu˛ verificarsi dei ritardi di accesso a questa cartella a causa di problemi di rete.

Cartelle condivise vengono generalmente aggiunti a un altro client di Outlook in due modi:
  • L'utente apre una cartella condivisa senza accesso diretto alla cassetta postale che contiene la cartella condivisa. Gli utenti possono eseguire utilizzando il menu File (dal menu File scegliere Apri , quindi selezionare la cartella di altro utente), tramite un messaggio di condivisione o il collegamento Apri calendario condiviso nel riquadro di spostamento.
  • A causa dell'aggiunta di cassetta postale di un altro utente al proprio profilo utente viene aperta una cartella condivisa. Per ulteriori informazioni su come aggiungere ulteriori cassette postali a un profilo di Outlook, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base.
291626 Come gestire pi¨ account di cassetta postale di Exchange in Outlook

Indipendentemente da come viene aggiunto alla cartella condivisa, il comportamento predefinito in Outlook consiste nel memorizzare nella cache i dati della cartella condivisa locale nel file ost.

Workaround

Per aggirare questo comportamento, utilizzare uno dei seguenti metodi:

Metodo 1

Disattivare la memorizzazione nella cache della cartella condivisa in Outlook 2007 in base ai singoli utenti. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. In Outlook 2007, fare clic su Impostazioni Account dal menu Strumenti .
  2. Nella scheda posta elettronica , fare clic per selezionare l'account theExchange e quindi fare clic su Cambia.
  3. Fare clic su ulteriori impostazioni.
  4. Nella scheda Avanzate , fare clic per deselezionare la casella di controlloScarica cartelle condivise (tranne cartelle posta) , andthen, fare clic su OK.

Metodo 2

Avviso L'errata modifica del Registro di sistema utilizzando l'Editor del Registro di sistema o un altro metodo pu˛ causare problemi gravi. Questi problemi potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio.

Impostare una chiave del Registro di sistema per disattivare la memorizzazione nella cache delle cartelle condivise per i nuovi profili di Outlook vengono creati. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic su Start, scegliere Esegui, digitare regedite quindi fare clic su OK.
  2. Individuare e quindi destro del mouse sulla seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\12.0\Outlook
  3. Pointto Nuovo, quindi chiave.
  4. Tipo ModalitÓ cachee quindi pressENTER.
  5. Destro del mouse sulla ModalitÓ cache, scegliereNuovoe quindi fare clic su Valore DWORD.
  6. Tipo DownloadSharedFolderse thenpress invio.
  7. Il pulsante destro del mouse DownloadSharedFolders, andthen fare clic su Modifica.
  8. Nella casella dati valore digitare0, quindi scegliere OK.
Per modificare questa impostazione per i profili esistenti, attenersi alla procedura descritta nel metodo 1.

Status

Questo comportamento Ŕ legato alla progettazione.

Informazioni

╚ possibile configurare le impostazioni delle cartelle condivise nella cache utilizzando lo strumento di personalizzazione di Office (OCT) per poter personalizzare la distribuzione in modalitÓ cache. Ad esempio, Ŕ possibile disattivare le impostazioni, se gli utenti dell'organizzazione aprano molti condivisi calendari e se gli utenti collaborano in rete che utilizza collegamenti affidabili per accedere ai server di Exchange.

Quando si apre un calendario condiviso per la prima volta, la cartella Calendario condivisa viene aggiunto a un elenco di cartelle che vengono sincronizzati i file con estensione ost. Se si Ŕ un delegato e si accetta una convocazione di riunione per la prima volta un manager, la cartella contenente il calendario per la richiesta di riunione verrÓ aggiunto all'elenco. Se si prenota direttamente una riunione nel calendario di un altro utente, la cartella contenente il calendario per la riunione prenotata verrÓ aggiunto all'elenco. In questo modo, Ŕ possibile attivare in modo imprevisto del processo che consente di aggiungere una cartella all'elenco.

Per rimuovere la cartella dall'elenco delle cartelle condivise, Ŕ necessario fare clic su per deselezionare la casella di controllo Scarica cartelle condivise (tranne cartelle posta) quando si modificano le impostazioni di account per l'account di Exchange.

Le cartelle condivise automaticamente etÓ dall'elenco quando le cartelle condivise non vengono sincronizzate per un certo tempo. Questo pu˛ accadere ad esempio, se non si dispone pi¨ dell'autorizzazione per accedere alle cartelle condivise. Le cartelle condivise anche possono sia pi¨ contenuto nell'elenco quando non si individuare o visualizzare le cartelle condivise per un certo tempo. Ad esempio, Ŕ possibile impostare il valore della voce del Registro di sistema SharedFolderAgeOutDays a 45. Quando l'utente A apre il calendario dell'utente B in Outlook e quindi non visualizzarla di nuovo per 45 giorni. A questo punto, Outlook si interrompe la sincronizzazione dei dati con Exchange e il calendario non Ŕ aggiornato. Se dopo tale periodo l'utente A apre il calendario dell'utente B, tale oggetto Ŕ sincronizzato e l'etÓ i timer del conto alla rovescia viene reimpostato su 0 giorni.

Dopo aver impostato i valori delle seguenti voci del Registro di sistema, Ŕ possibile che si verifichi lo scenario descritto nella sezione Sintomi.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Sottochiave del Registro di sistema Nome del valore Tipo di valore Dati valore
HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\12.0\Outlook\Cached Mode
DownloadSharedFoldersDWORD1 (Predefinito)
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Sottochiave del Registro di sistema Nome del valore Tipo di valore Dati valore
HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\12.0\Outlook\Cached Mode
SharedFolderAgeOutDaysDWORD45 (Impostazione predefinita)
Nota. Il valore minimo della voce del Registro di sistema SharedFolderAgeOutDays Ŕ 0.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 936247 - Ultima modifica: giovedý 19 settembre 2013 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Outlook 2007
Chiavi:á
kbexpertisebeginner kbtshoot kbprb kbmt KB936247 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 936247
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com