Messaggio di errore quando si tenta di modificare o eliminare un mapping di accesso alternativo in Windows SharePoint Services 3.0: "si Ŕ verificato un conflitto di aggiornamento e deve ripetere l'operazione"

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 939308 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

╚ possibile eseguire un ripristino di sistema in Microsoft Windows SharePoint Services 3.0 in cui viene ripristinato il database di configurazione. Quindi, si tenta di modificare o per eliminare un mapping di accesso alternativo.

Quando si esegue questa operazione, viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
Si Ŕ verificato un conflitto di aggiornamento e deve ripetere l'operazione. L'oggetto SPAlternateUrlCollection nome = padre WEBAPPLICATION = SPFarm Name = SharePoint_Config viene aggiornato mediante NomeDominio\Nomeutente1, nel processo w3wp, sul computer Nomeserver. Visualizzare il Registro di traccia per ulteriori informazioni sul conflitto.
Quando si visualizzano i file di registro Unified Logging Service (ULS), Ŕ presente una voce simile alla seguente voce:
Data Ora w3wp.exe (0x1620) di Windows SharePoint Services 0x1988 topologia 8xqz Medium aggiornamento SPPersistedObject in corso SPAlternateUrlCollection nome = padre WEBAPPLICATION = SPFarm Name = SharePoint_Config. Versione: assicurarsi 16449: HashCode 0,: 30474330, Id: 609b3309-241a-4193-8289-1bba6a70be50, Stack: in Microsoft.SharePoint.Administration.SPPersistedObject.Update() in Microsoft.SharePoint.Administration.SPAlternateUrlCollection.Update() in Microsoft.SharePoint.ApplicationPages.IncomingUrlPage.BtnSave_Click (Object sender, EventArgs e) in System.Web.UI.WebControls.Button.OnClick (EventArgs e) in System.Web.UI.WebControls.Button.RaisePostBackEvent (String eventArgument) in System.Web.UI.WebControls.Button.System.Web.UI.IPostBackEventHandler.RaisePostBackEvent (String eventArgument) in System.Web.UI.Page.RaisePostBackEvent (IPostBackEventHandler sourceControl, String eventArgument) in System.Web.UI.Page.RaisePostBackEvent (NameValueCollection postData) in System.Web.UI.Page.ProcessRequestMain (Boolean includeStagesBeforeAsyncPoint, Boolean includeStagesAfterAsyncPoint) in System.Web.UI.Page.ProcessRequest (Boolean includeStagesBeforeAsyncPoint, Boolean includeStagesAfterAsyncPoint) in System.Web.UI.Page.ProcessRequest() in System.Web.UI.Page.ProcessRequestWithNoAssert (HttpContext context) in System.Web.UI.Page.ProcessRequest (HttpContext context) in ASP._admin_editincomingurl_aspx.ProcessRequest (HttpContext context) in System.Web.HttpApplication.CallHandlerExecutionStep.System.Web.HttpApplication.IExecutionStep.Execute() ExecuteStep (IExecutionStep passaggio, Boolean & completedSynchronously) in System.Web.HttpApplication.ResumeSteps (errore di eccezione) in System.Web.HttpApplication.System.Web.IHttpAsyncHandler.BeginProcessRequest (HttpContext context, AsyncCallback cb, Object extraData) in System.Web.HttpRuntime.ProcessRequestInternal (HttpWorkerRequest wr) in System.Web.HttpRuntime.ProcessRequestNoDemand (HttpWorkerRequest wr) in System.Web.Hosting.ISAPIRuntime.ProcessRequest (IntPtr BCE, Int32 iWRType) 06/06/2007 14:36:31.51 w3wp.exe (0x1620) 0x1988 UpdatedConcurrencyException di alta 75bd topologia di Windows SharePoint Services: l'oggetto SPAlternateUrlCollection nome = WEBAPPLICATION padre = SPFarm Name = SharePoint_Config Ŕ stato aggiornato da un altro utente. Determinare se tali modifiche saranno in conflitto, risolvere eventuali differenze e riapplicare la seconda modifica. Questo errore pu˛ anche indicare un errore di programmazione causato dal recupero di due copie dello stesso oggetto in un singolo thread. Informazioni sull'aggiornamento precedente: utente: NomeDominio\Nomeutente1 Processo: w3wp computer:Nomeserver Ora:Data Ora Informazioni sull'aggiornamento corrente: utente: NomeDominio\Nomeutente2 Processo: w3wp computer:NomeserverData Ora Windows SharePoint Services 0x1988 w3wp.exe (0x1620) ConcurrencyException di alta 8xqy di topologia: versione vecchia: nuova versione 16449: 0

Cause

Questo problema si verifica se il contenuto della cache del file system sul server front-end Ŕ pi¨ recente rispetto a quello del database di configurazione. Dopo aver eseguito un ripristino del sistema, potrebbe essere necessario cancellare manualmente la cache del file system sul server locale.

Risoluzione

Per risolvere questo problema, cancellare la cache del file system su tutti i server della server farm in cui viene eseguito il servizio Timer di Windows SharePoint Services. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Arrestare il servizio Timer. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic Inizio, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi fare clic su Servizi.
    2. Pulsante destro del mouse Timer di Windows SharePoint Services, quindi fare clic su Stop.
    3. Chiudere la console servizi.
  2. Il computer che esegue Microsoft Office SharePoint Server 2007 e in cui Ŕ ospitato il sito Amministrazione centrale fare clic su Inizio, fare clic su Eseguire, tipo Explorer, quindi premere INVIO.
  3. In Esplora risorse, individuare e fare doppio clic sulla seguente cartella:
    UnitÓ: \Documents and Settings\All Users\Dati Data\Microsoft\SharePoint\Config\GUID
    Note
    • Il UnitÓ segnaposto specifica la lettera dell'unitÓ in cui Ŕ installato Windows. Per impostazione predefinita, Windows Ŕ installato sull'unitÓ C.
    • Il GUID segnaposto specifica la cartella GUID.
    • La cartella dati applicazioni potrebbe essere nascosti. Per visualizzare la cartella nascosta, attenersi alla seguente procedura:
      1. Nel Strumenti menu, fare clic su Opzioni cartella.
      2. Scegliere il Visualizzazione scheda.
      3. Nel Impostazioni avanzate Selezionare Visualizza cartelle e file nascosti Nella casella di gruppo Cartelle e file nascosti, quindi fare clic su OK.
    • In Windows Server 2008, la cache di configurazione si trova nel percorso seguente:
      UnitÓ: \ProgramData\Microsoft\SharePoint\Config\GUID
  4. Eseguire il backup del file Cache.ini.
  5. Eliminare tutti i file di configurazione XML nella cartella di GUID. Questa operazione deve essere eseguita in modo che sia possibile verificare che la cartella GUID viene sostituita da nuovi file di configurazione XML quando la cache viene ricompilata.

    Nota. Quando si svuota la cache di configurazione nella cartella GUID, assicurarsi di non eliminare la cartella GUID e il file Cache.ini che si trova nella cartella di GUID.
  6. Fare doppio clic sul file Cache.ini.
  7. Nel Modifica menu, fare clic su Seleziona tutto.
  8. Nel Modifica menu, fare clic su Eliminare.
  9. Tipo 1, quindi fare clic su Salva nel File dal menu.
  10. Nel File menu, fare clic su Uscita.
  11. Avviare il servizio Timer. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic Inizio, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi fare clic su Servizi.
    2. Pulsante destro del mouse Timer di Windows SharePoint Services, quindi fare clic su Inizio.
    3. Chiudere la console servizi.
    Nota. Cache del file system viene ricreata dopo aver eseguito questa procedura. Assicurarsi di eseguire questa procedura su tutti i server della server farm.
  12. Assicurarsi che il file Cache.ini Ŕ stato aggiornato. Ad esempio non Ŕ 1 se la cache Ŕ stata aggiornata.
  13. Fare clic Inizio, scegliere Programmi, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi fare clic su Amministrazione centrale SharePoint 3.0.
  14. Scegliere il Operazioni scheda e quindi fare clic su Stato processo timer Nella casella di gruppo Configurazione globale.
  15. Nell'elenco dei processi timer, verificare che lo stato del Aggiornamento configurazione voce Ŕ ╚ stata eseguita correttamente.
  16. Nel File menu, fare clic su Chiudere.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 939308 - Ultima modifica: lunedý 4 febbraio 2013 - Revisione: 0.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows SharePoint Services 3.0
  • Microsoft Office SharePoint Server 2007
  • Microsoft SharePoint Foundation 2010
  • Microsoft SharePoint Server 2010
  • Microsoft SharePoint Foundation 2013
  • Microsoft SharePoint Server 2013
Chiavi:á
kberrmsg kbexpertiseinter kbprb kbtshoot kbmt KB939308 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 939308
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com